Come livellare il soffitto con intonaco con le tue mani

Sezioni dell’articolo



La tecnica di livellamento dei soffitti è una delle più difficili e richiede molto tempo nei lavori di intonacatura. In questa recensione, parleremo della scelta e delle regole per preparare la miscela, descriveremo il processo della sua applicazione, livellamento e levigatura per ottenere la massima qualità e risultati duraturi..

Come livellare il soffitto con intonaco con le tue mani

Intonaco di gesso o DSP

Le miscele di gesso sono buone per tutti, tranne che per i costi. Sono flessibili, facili da usare, aderiscono bene a quasi tutte le superfici. Tuttavia, con una grande differenza nei livelli, il soffitto in gesso può costare un bel centesimo. Inoltre, ci sono restrizioni sullo strato massimo applicato, in media circa 15-20 mm. Lo strato massimo in pratica può arrivare fino a 40 mm, ma il rischio di sfaldamento aumenta molte volte.

Gesso

Le miscele di cemento e sabbia non hanno un’adesione così elevata e la durata della malta è molto più elevata: fino a due ore contro 30-40 minuti. Di solito eseguono un livellamento approssimativo delle superfici con una grande differenza nei livelli o significative curvature del piano, quindi applicano uno strato sottile (5-6 mm) di miscela di gesso per un rafforzamento generale e un livellamento completo.

Modificatori usati

È possibile migliorare la tenacia e le prestazioni del DSP utilizzando vari modificatori aggiunti alle malte per massetti cementizi. La concentrazione per polveri secche è regolata dal peso del cemento aggiunto (dal 2 al 10%), gli additivi liquidi vengono diluiti con acqua in un rapporto da 1: 5 a 1:20 e su questa soluzione viene preparata una miscela per intonacare.

Modificatore di gesso

L’effetto principale dei modificatori è di aumentare l’adesione a causa dei componenti adesivi polimerici. È anche possibile trascinare aria, aumentare la plasticità e rallentare il rilascio di acqua dalla miscela. Quest’ultimo è di fondamentale importanza per l’intonacatura dei soffitti; è anche una proprietà utile per regolare il tasso di idratazione del cemento entro 40-60 minuti.

Layout e installazione dei beacon

Prima di iniziare i lavori, il soffitto viene accuratamente pulito da cadute di frammenti, tracce di vernice e miscele di edifici.

Pulire il soffitto

L’innesco con “Concrete-contact” viene eseguito con la stessa cura per ottenere un film lucido uniforme.

Primer per soffitto

L’installazione dei beacon è la parte più difficile del lavoro. Sono posizionati con incrementi di 120-150 cm, tutto dipende dalla lunghezza della regola e dall’abilità di lavorare con essa. L’installazione dei fari sul soffitto è più difficile che sulle pareti, poiché è necessario in ogni caso escludere il cedimento e in qualche modo compensare le condizioni di lavoro scomode. Lungo la linea di installazione di ciascun faro, i fori vengono eseguiti con un perforatore ogni 50 cm, i tappi di plastica vengono inseriti in essi e le viti autofilettanti vengono avvitate.

Per prima cosa devi contrassegnare il soffitto e determinare il punto zero. Il modo più semplice per farlo è con un livello laser: lo fissiamo su una barra o parete il più vicino possibile al soffitto e gli assegniamo un piano orizzontale, quindi misuriamo la differenza di altezza con una bandiera o un quadrato idraulico per ogni vite autofilettante e impostiamo un segno in millimetri.

Installazione di fari sul soffitto

È possibile utilizzare un livello di acqua tubolare battendo due linee in un piano comune su pareti opposte. Allacciamo i lacci lungo di essi, si consiglia di staccare le estremità con i pesi. Con l’aiuto di due graffette colleghiamo entrambi i lacci con il terzo, lo spostiamo lungo l’intera lunghezza della stanza e mettiamo anche dei segni sulle viti.

Installazione di fari sul soffitto

Capisci già che la vite autofilettante nel punto più basso del soffitto deve essere avvitata quasi fino al tappo, il resto è avvitato a zero. I fari vengono semplicemente applicati saldamente sui tappi delle viti, quindi ingrassati con grumi di alabastro puro. Tempo di presa – circa un minuto, la fissazione deve essere eseguita con incrementi di non più di un metro.

Installazione di fari sul soffitto

Quando il faro è stato afferrato, lo ingrassiamo con una miscela di alabastro e DSP, lo fissiamo ad almeno 10-15 cm su tutta la sua lunghezza, specialmente ai bordi. Prima di intonacare, è necessario attendere che si indurisca completamente, di solito circa due ore. Durante questo periodo, avremo il tempo di portare i sacchetti con il composto e prepararlo.

Preparare la miscela

Gli intonaci di gesso vengono miscelati secondo le istruzioni: acqua in un secchio perfettamente pulito, quindi polvere e mescolare con un miscelatore fino a che liscio. Dopo 3-5 minuti, mescolare nuovamente la miscela, dopo altri 5 minuti sarà pronta per l’uso.

Preparazione del gesso

Prima di diluire la miscela di cemento, è necessario mescolare il cemento e / o l’acqua con i modificatori. Gli ingredienti possono essere aggiunti in qualsiasi ordine, ma se inizi con l’acqua, negli angoli del contenitore non rimarranno grumi secchi..

Preparazione di intonaco cementizio

Entrambi i tipi di miscele dovrebbero essere simili per consistenza e durezza al burro a temperatura ambiente. Una miscela troppo liquida è scomoda da applicare e troppo asciutta aderisce male alla base.

Contorno di gesso

A differenza delle pareti, il soffitto non è coperto di gesso da un secchio, ma con una spatola o una spatola. Non è necessaria alcuna tecnica speciale o gioco di prestigio, basta diffondere la composizione con uno strato abbastanza spesso, un millimetro “sopra” i fari.

Un trucco è ancora lì: prima di coprire una determinata area con intonaco, devi prima pulirlo accuratamente. Versare il composto sulla spatola in piccole porzioni e distribuire con una forte pressione in modo che il bordo metallico si sfreghi sulla superficie.

Intonaco del soffitto

Per quanto riguarda la rete di rinforzo: di solito non viene utilizzata per intonacare i soffitti, ma può essere utile, ad esempio, quando si livella un pavimento di legno su una ghiaia imballata o per rafforzare i giunti tra lastre di cemento. Quando si incollano i fari, devono essere avvolti con una striscia di maglia larga circa 20 cm, i bordi vengono quindi uniti alle tele principali con una sovrapposizione di 50–100 mm. Per posare la rete, prima disegna sulla metà del soffitto lo spessore totale dello strato, quindi allunga e leviga il rinforzo con una spatola, ottenendo una bagnatura di alta qualità, quindi disegna il resto della miscela.

Allungamento e allineamento

L’intonaco sul soffitto è allungato lungo i fari con una balaustra. Scegli la lunghezza in base alla tua esperienza, si consiglia ai principianti di partire da 100-120 cm.

L’allungamento è semplice: premi saldamente la regola con il bordo smussato ai bordi dei fari e con un movimento regolare tira la miscela, spostando la regola longitudinalmente con un’ampiezza di 15-20 cm. Devi iniziare dal muro, quando livelli l’area di 40-50 cm – ritorna all’angolo e leviga la cazzuola risultante rullo.

Intonaco a soffitto su fari

Durante lo stretching, possono formarsi vuoti in cui è stata applicata una miscela insufficiente. Questo è abbastanza normale: è necessario rimuovere i resti della miscela, rimossi dalla regola, su una spatola e distribuirli uniformemente all’inizio di ogni sezione non riempita, quindi allungare di nuovo il soffitto con una guida. Piccoli graffi e strisce non sono un problema e possono essere facilmente rimossi levigando.

Se l’impasto si esaurisce improvvisamente, portare il bordo dell’area trattata ad un angolo acuto con una larghezza conica di circa 30 cm. Continuare dallo stesso punto, mescolando una nuova porzione, fino a quando l’intonaco sul soffitto non ha il tempo di fissare.

Soffitti lisci

È necessario attendere circa mezz’ora dal momento in cui la miscela viene applicata su un’area separata. L’intonaco si indurirà leggermente e non si romperà l’aereo se si tenta di riparare i difetti rimasti dopo l’allungamento. Devi prendere una cazzuola d’acciaio, inumidirla un po ‘e camminare rapidamente lungo il soffitto, levigando grandi irregolarità. Si noti che se non si è lasciato alcun vuoto dopo lo stiramento, la miscela sul soffitto è in quantità sufficiente e non è necessario aggiungerla o rimuoverla..

Intonaco a soffitto su fari

Particolare attenzione dovrebbe essere prestata agli angoli tra il soffitto e il muro: di solito qui si formano macerie e protuberanze, specialmente se i fari non sono strettamente collegati al muro. Gli angoli devono essere livellati con una spatola stretta (100-120 mm). È meglio rimuovere un po ‘più di miscela durante il livellamento, se non si è sicuri del piano generale. Le depressioni formate di 1–1,5 mm sono abbastanza facili da riempire durante la malta di finitura, è molto più difficile rimuovere l’intonaco in eccesso.

Rimozione dei beacon, stuccatura

I fari devono essere rimossi dopo l’impostazione finale della miscela, di solito ciò avviene dopo un giorno o due. I solchi formati vengono spazzati via dalla polvere, innescati con cura più volte e asciugati. La loro inclusione deve essere effettuata con una composizione il più omogenea possibile rispetto al resto della superficie..

Rimozione dei fari dall'intonaco

Mentre la malta si asciuga, trattare il soffitto più volte con un fondo di penetrazione profonda. Quando il soffitto è asciutto, è il turno del livellamento finale. L’intonaco di DSP viene livellato con una spatola in poliuretano, applicando una piccola quantità di soluzione liquida e strofinandolo a fondo sulla superficie, ottenendo il riempimento di pori e piccole cavità. Il livellamento finale della miscela di gesso non è altro che il solito stucco con uno strato fino a 2 mm. Per risultati di altissima qualità, qui puoi andare al mix di intonaci di finitura.

Stucco per soffitto

Dopo l’asciugatura, è necessario verificare la qualità del lavoro. Dividi il soffitto in due parti, poi ciascuna – in altre due e continua in questo modo fino a quando il piano generale è diviso in sezioni rettangolari con un lato di 150 cm. Ad ognuna di queste sezioni, applica la regola in due direzioni perpendicolari. Gli incavi superiori a 1,5 mm devono essere contrassegnati con iscrizioni che indicano lo spessore dello strato da applicare. Se necessario, livellare nuovamente il soffitto con uno stucco di finitura.

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy