Tipi di controsoffitti: tipi e caratteristiche

Sezioni dell’articolo



L’articolo si concentrerà su diversi tipi di controsoffitti, le loro caratteristiche, vantaggi e svantaggi. Imparerai a conoscere i tipi di sistemi di fissaggio dei pannelli e dei profili, i tipi di sospensioni con una descrizione delle loro proprietà. L’articolo contiene una tabella con i prezzi per i sistemi di controsoffitto.

Tipi di controsoffitti. Tipi e caratteristiche

Il soffitto è il luogo di installazione più difficile, poiché l’accesso è difficile a causa dell’altezza. I sistemi a controsoffitto consentono l’installazione senza errori, in modo rapido e letterale senza sprechi: dopo la finitura rimangono solo pochi tagli di profilo e lastre.

Classificazione dei controsoffitti

Esistono diversi sistemi di sospensione. Si differenziano per le loro caratteristiche funzionali e decorative..

Secondo la forma del pannello, ci sono tre tipi:

1. Pannelli di lastre. In realtà, è solo un materiale del pannello (solitamente pressato), tagliato in fabbrica su misura. L’opzione più semplice da installare e conveniente per il budget. Di norma, ha un aspetto senza pretese (sono visibili mensole di profilo di 20-30 mm) e proprietà di isolamento acustico.

2. Cassette. Si tratta di pannelli in cui è incorporato il sistema di attacco al telaio. La finitura della superficie frontale è solitamente lucida e può avere una grande varietà di decorazioni, fino a specchi e incisioni. In questo caso, il giunto dei pannelli è sottile – 10-15 mm e deve essere rifinito con raccordi speciali.

Tipi di controsoffitti. Tipi e caratteristiche

3. Rastrello. Questo è un nome convenzionale per un pannello lungo con una larghezza da 30 a 500 mm, che è attaccato a un telaio speciale con chiavistelli. La base del binario è in metallo, quindi i fermi sono piegati dal foglio del pannello.

Tipi di controsoffitti. Tipi e caratteristiche

Per tipo di materiale di rivestimento, i soffitti sono divisi in tipi:

  1. Funzionale. Pannelli fonoassorbenti – stampati, fibra minerale, PVC, PE, PPR.
  2. Decorativo. Aspetto spettacolare senza funzioni aggiuntive. Base in metallo con finitura. Spesso richiede un’attenta manutenzione.
  3. Combinato. Pannelli di utilità che combinano arredamento e isolamento termico e acustico. Fondamentalmente, si tratta di sistemi a cassetta di metallo con uno strato di schiuma poliuretanica.

Il metodo di connessione si distingue:

  1. Frame-correlate. Il pannello contiene un dispositivo di fissaggio, che spesso è adatto solo per il telaio della stessa azienda. Ecco come i produttori proteggono i loro prodotti.
  2. Non relativo al frame. Il pannello si trova solo sugli scaffali del telaio.

Elementi di controsoffitto

Questo design è composto da tre elementi combinati principali. Sono interconnessi per marcatura di livello e compatibilità costruttiva. Cioè, per la dimensione selezionata, dovrebbero essere selezionate le parti corrispondenti di altri elementi..

Il sistema di controsoffitto più comune è il prodotto Armstrong realizzato in Gran Bretagna (motivo per cui qualsiasi soffitto prefabbricato viene chiamato semplicisticamente “Armstrong”).

Appendini

Questi sono gli elementi di supporto dell’intero sistema. Ci possono essere molte opzioni per i dispositivi di fissaggio verticali: ogni azienda che offre il sistema ha i propri dispositivi di fissaggio. Dal momento che porta (o meglio, pende) tutta la responsabilità per la forza della struttura, è letteralmente un “biglietto da visita” del produttore:

  1. Sospensione su cavi. Difficile da regolare e rafforzare.
  2. Sospensione rigida Non compensa le vibrazioni, trasmette vibrazioni.
  3. Farfalla standard. Elemento di sistema Armstrong: affidabile, conveniente, a un prezzo medio.
  4. Doppia farfalla. Regolazione facile e veloce, per pesi da leggeri a medi.
  5. Sospensione filettata. Facile da regolare, affidabile, sopporta molto peso, ma costoso in termini di costi.
  6. Sospensione rigida regolabile. Come “duro”, solo con regolazione.

Tipi di controsoffitti. Tipi e caratteristiche

In pratica, le farfalle rappresentano il 70–80% dell’intera installazione. Ciò è dovuto al fatto che i controsoffitti, nella stragrande maggioranza dei casi, sono installati in edifici industriali, commerciali e pubblici, il che implica enormi aree. La convenienza e la velocità di installazione vengono alla ribalta. La prima e la seconda varietà sono prodotte sul posto da materiale di scarto, l’opzione 6 fa parte del sistema a cassetta e viene fornita con esso. Sospensione filettata – universale, utilizzata per soffitti pesanti.

Guide

La loro differenza rispetto ad altri tipi di profilo lungo dritto è che hanno elementi di ritenzione nel loro design. Può essere:

  1. Scaffali. Il tipo più popolare per un soffitto a cella singola. Il pannello viene semplicemente posizionato sugli scaffali e anche facilmente rimosso. Lo smantellamento conveniente è adatto per luoghi con molte comunicazioni: sono facili da riparare rimuovendo i pannelli necessari.
  2. Chiusure. Elementi di un sistema a cassetta, in cui le celle hanno controparti di chiavistelli. Il pannello viene inserito nel telaio preparato ed è anche rimovibile. La finitura del pannello può essere qualsiasi: metallo, tessuto, specchio, ecc..

Tipi di controsoffitti. Tipi e caratteristiche

Tali guide hanno chiavistelli aggiuntivi alle estremità, che consentono loro di essere giunti in lunghezza e forniscono un accoppiamento ideale (in queste condizioni).

In linea di principio, il sistema di guida è un telaio rigido sospeso ai ganci di fissaggio. Inoltre, nel caso di una finitura non separabile (ad esempio, una finitura a specchio), è consentito farlo da normali profili UD e CD e avvolgerlo con un muro a secco.

Riempi i pannelli

Come si può vedere dalle descrizioni precedenti, il tipo di pannelli segue i requisiti per il sistema a soffitto. Sono di tre tipi.

Pannelli convenzionali a sgancio rapido. Hanno dimensioni standard (da 400×400 mm a 600×600 mm e uno spessore di 10-20 mm), sono prodotti in serie nelle fabbriche. Di norma, il materiale è leggero e relativamente economico. Ha un aspetto familiare senza pretese, è facile da elaborare e sostituire.

Tipi di controsoffitti. Tipi e caratteristiche

Benefici:

  1. L’opzione più economica per controsoffitti.
  2. Compensa movimenti di base anche significativi (resistenza sismica fino a 3 punti).
  3. Dimensioni standard per una facile installazione di grandi volumi.
  4. Accesso gratuito alle comunicazioni nella nicchia del controsoffitto.
  5. Varietà di apparecchi per dimensioni pannello.

svantaggi:

  1. Aspetto semplice (quadrati).
  2. Sono visibili ampi ripiani del telaio.

Pannelli con elementi di fissaggio nascosti (cassette). Un fermo è incorporato nel design di tali pannelli, il che li rende più complessi e costosi. Il supporto rigido consente la pulizia in loco.

Tipi di controsoffitti. Tipi e caratteristiche

Benefici:

  1. Ampio assortimento di pannelli esterni.
  2. Servizio senza rimozione.

svantaggi:

  1. Costruzione fissa (condizionatamente). Lo smantellamento e l’accesso alle comunicazioni è difficile.
  2. Costo più elevato.

Pannelli per incollare. Possono essere realizzati indipendentemente dal materiale selezionato o secondo un progetto di design unico. Questi possono essere solo singoli quadrati o figure fatte di specchi, PVC, schiuma poliuretanica, ecc. In questo caso, il telaio è realizzato con un profilo di cartongesso su sospensioni regolabili e rivestito con cartongesso.

Benefici:

  1. È possibile realizzare qualsiasi soluzione artistica, anche da elementi non standard.
  2. Non vi è alcuna dipendenza dalla posizione dei bordi della cornice, non sono visibili.

svantaggi:

  1. Design non separabile.
  2. Quando la base vibra, sono possibili incrinature alle articolazioni.

Controsoffitti in cartongesso

Non è del tutto corretto chiamare un soffitto in cartongesso su un telaio rigido sospeso. Il fatto è che quando si crea un telaio GKL, vengono utilizzati elementi di fissaggio rigidi di connessioni su sospensioni a P, che sono anche collegate alle pareti. La vite autofilettante cuce attraverso le pareti del profilo e le comprime. La differenza tra il controsoffitto è che il telaio piano è agganciato a ganci regolabili inseriti nella soletta.

Tipi di controsoffitti. Tipi e caratteristiche

Vantaggi di un controsoffitto in cartongesso:

  1. Spazio minimo sul soffitto – da 30 mm.
  2. Robusta base solida ideale per incollare (per interni unici).
  3. Il costo del telaio è molte volte più economico.
  4. La capacità di eseguire qualsiasi elemento volumetrico riccio.

Svantaggi di un controsoffitto GKL:

  1. Sistema non pieghevole. Lo spazio del soffitto è bloccato per l’accesso.
  2. Richiede ulteriore finitura.
  3. Regolazione della sospensione meno precisa.
  4. Fissaggio a sospensione per 2-3 punti (secondo la tecnologia) contro 1 punto per sospensioni di tipo “Armstrong”.
  5. Distanza limitata dalla soletta al piano (massima per lunghezza della sospensione fino a 350 mm). I ganci a soffitto pieghevoli possono essere abbassati a qualsiasi distanza.

Funzionalità di controsoffitti smontabili

Un piano sospeso a una certa altezza crea una nicchia tra la soletta del pavimento e lo strato di finitura, la cui altezza può essere calcolata e impostata in anticipo. Ciò offre un vantaggio in termini di posizione di varie autostrade e comunicazioni che possono essere nascoste in una nicchia sotto il soffitto:

  1. Condotti di ventilazione.
  2. fili.
  3. Tubi di approvvigionamento idrico e fognario.
  4. Illuminazione.
  5. Dispositivi di riscaldamento.
  6. Sistemi di videosorveglianza, acustici e altri.

Tipi di controsoffitti. Tipi e caratteristiche

Questo vantaggioso “plus” dimostra inevitabilmente il suo lato negativo: lo spazio necessario per posizionare le comunicazioni si distinguerà dall’altezza totale della stanza. Cioè, il soffitto sarà inferiore di almeno 100-120 mm. Non è molto comodo per decorare un appartamento in una casa a pannelli con un’altezza del soffitto di 2,4–2,5 m, ma è abbastanza adatto per un’altezza superiore a 2,7 m.

Cura e utilizzo

Qualsiasi sistema di controsoffitto è adatto a tutti i locali che richiedono la possibilità tecnica di installare un telaio. In base ai requisiti, i pannelli sono realizzati in un materiale con i migliori indicatori di resistenza al fuoco e sicurezza tossica, quindi sono adatti anche per le istituzioni e le stanze dei bambini.

Esistono due tipi di manutenzione del controsoffitto:

  1. Rimozione e pulizia. La variante è adatta per pannelli posati sugli “scaffali” del telaio. Consente una pulizia rapida e sicura di tutti i pannelli sul pavimento – non è necessario spostare costantemente la scala.
  2. Pulizia in atto. Adatto a soffitti condizionatamente non separabili (a cassetta) e non separabili (incollati). In questo caso, i pannelli rappresentano un piano rigido che non si perde durante la pulizia..

Consigli.Quando si scelgono pannelli a cassetta o a specchio, prestare attenzione alla superficie lucida e al rivestimento antistatico. Polvere e grasso si depositano meno su tale piano. Ciò aumenterà l’intervallo tra la pulizia del soffitto fino a 3 volte (una volta ogni 6 mesi rispetto a una volta ogni 15-18 mesi).

Un altro indubbio vantaggio di questo sistema è la possibilità di una parziale sostituzione della sezione del piano. Se danneggiati o sporchi (ad esempio, da spruzzi accidentali di champagne o vernice), i pannelli possono essere sostituiti da soli (ciò non richiede abilità o strumenti speciali).

Prezzi del controsoffitto *

NomefabbricantespecificazioniPrezzo 1 m2 assemblato, cu. e.
ArmstrongGran Bretagna600×600, acustica naturale, dimensione universale5.2
Rockfon (Lilia)Stati Uniti d’AmericaSistema di fissaggio T-24, 400×400, 600×600, acustico, opaco6.8
AMF (Orbit o Filigran)Germania380×380, 600×600, acustica resistente al fuoco, decoro opaco, scelta del motivo7
GriliatoItalia600×600, reticolo, metallo verniciato o zincato4.8

* Il prezzo è indicato insieme a guide e appendini.

Un controsoffitto non è solo un elemento decorativo. Quindi, ad esempio, grazie alle sospensioni regolabili, può essere abbassato a una determinata altezza, riducendo così il volume della stanza e riducendo i costi di riscaldamento. Allo stesso tempo, il posto sopra la finitura non andrà perso – ci saranno percorsi di comunicazione. È anche difficile sopravvalutare le possibilità di progettazione della finitura decorativa dei locali, che prevede l’uso di un controsoffitto.

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy