Rivestimento del bagno con assicella di plastica

Sezioni dell’articolo



L’uso predominante di piastrelle come decorazione per i bagni è dovuto alle sue eccellenti proprietà igieniche e igieniche. Tuttavia, se si dispone di una cabina doccia chiusa, la piastrella può essere sostituita con plastica. ti dirà come rifinire le pareti e il soffitto del bagno con un’assicella di plastica.

Rivestimento del bagno con assicella di plastica

Fodera in plastica – un sostituto completo per piastrelle

Esistono requisiti speciali per i rivestimenti per il bagno. Innanzitutto, è resistente allo sporco, all’umidità elevata e ai flussi d’acqua. Il rivestimento in piastrelle li affronta grazie alla glassa lucida, allo spessore minimo del giunto e alla continuità del rivestimento nelle giunzioni.

Il rivestimento in plastica non è soggetto a decadimento e il PVC, che è la base dei pannelli, ha pronunciate proprietà battericide ed è facile da pulire. Il problema principale con il rivestimento è che le articolazioni non sono così pulite, lo sporco si accumula sulle articolazioni dei diversi contorni del rivestimento. Allo stesso tempo, il basso costo del materiale lo rende molto attraente per la decorazione del bagno..

Rivestimento del bagno con assicella di plastica

  1. Resistenza ai danni meccanici. È molto facile ottenere un foro passante nel rivestimento dal rivestimento, che ti costringe a incollare il materiale di finitura su una base solida – una parete o un rivestimento falso.
  2. Permeabilità al vapore acqueo. Il rivestimento può consentire al vapore acqueo di passare allo strato portante, sul quale cadrà la condensa. Affinché la sua formazione passi senza lasciare traccia, è necessario un dispositivo impermeabilizzante tra la base e la giuntura della colla..
  3. Scanalature e lacune. Pannelli di scarsa qualità o errori nella finitura provocano il deterioramento della finitura a causa di deformazioni o divergenze delle cuciture. Per questo motivo, è necessario seguire rigorosamente la tecnologia del lavoro..

Pertanto, la stima per il rivestimento, organizzata secondo tutte le regole, risulta essere più grande, ma anche la durata e l’aumento delle prestazioni. In alcuni casi, ad esempio nelle case con struttura a telaio, potrebbe non esserci alcuna alternativa all’assicchiamento a causa dell’alta deformabilità dell’edificio. Inoltre, l’uso di materiali economici è estremamente appropriato quando si decorano oggetti senza pretese estetiche, come bagni per gli ospiti o docce pubbliche..

Creare una base solida

Come accennato, quando si affronta l’assicella, è molto meglio montarlo incollandolo su una base solida, piuttosto che fissarlo meccanicamente alla cassa. Quindi il rivestimento sarà più rigido, allo stesso tempo, l’allineamento preliminare garantisce la geometria corretta, che è molto critica per un bagno..

Una base solida può essere creata in due modi: livellando l’intonaco o costruendo una falsa parete. Entrambe le opzioni sono dettagliate sul sito Web. In entrambi i casi, è necessario prendere in considerazione una serie di regole, che influiscono direttamente sulla qualità finale della finitura..

Rivestimento del bagno con assicella di plastica

Livellamento con intonaco. Questo metodo è ottimale per edifici in pietra e monolitici, nonché per pareti realizzate con materiali a blocchi, ad esempio silicato di gas o lastre maschio e femmina. È necessario scegliere il tipo corretto di intonaco e il metodo di preparazione della superficie. L’intonaco di cemento su calcestruzzo deve essere applicato solo dopo aver pulito sotto un pettine con una miscela per la riparazione di strutture in calcestruzzo (Ceresit CD, Mapei Mapegrout), le composizioni di gesso possono essere applicate a qualsiasi substrato dopo il trattamento con “Betoncontact”.

Assemblaggio di falsi muri. L’opzione più semplice è quella di fissare materiali in fogli resistenti all’umidità su una cassa resistente alla decomposizione e alla corrosione. Come quest’ultimo, è possibile utilizzare un profilo zincato per cartongesso o più doghe in legno di bilancio. Il materiale di rivestimento può essere acquapanel, GVLV, OSB classe 3 e 4, LSU e DSP. Il materiale del tornio deve essere selezionato tenendo conto del peso della guaina, lo spessore è determinato dal passo delle lamelle, tenendo conto della deflessione consentita di non più di 2 mm.

Rivestimento del bagno con assicella di plastica

In entrambi i casi, è necessario prestare la massima attenzione all’impermeabilizzazione. La formazione di condensa su una parete portante fredda e la tornitura ha un effetto dannoso sia sulle proprietà di resistenza che sull’affidabilità del rivestimento incollato. Quando si assemblano false pareti, il modo più semplice è quello di coprire la stanza dall’interno con un film o una pellicola di plastica densa, fissando l’idro-barriera con doghe verticali vicino alla parete. In questo caso, la superficie di contatto deve essere coperta con smalto alchidico e successivamente tutti gli elementi in legno devono essere verniciati. Il tornio orizzontale, a cui verrà fissata la guaina, deve essere fissato con spessori, livellando così le pareti.

È anche possibile spostare l’impermeabilizzazione direttamente sulla superficie della guaina, per la quale è necessario garantire una tenuta affidabile di tutti i giunti e le componenti secondarie. Tuttavia, tenendo conto del consumo e del costo dei materiali idonei a risolvere un tale problema, tutti i risparmi derivanti dall’uso del rivestimento diventano nulli. L’impermeabilizzazione di una base solida, su cui è fissata la fodera, è consigliabile solo quando si prepara con intonaco: le composizioni penetranti sono abbastanza efficaci, economiche e allo stesso tempo non peggiorano l’adesione della superficie.

Regole per l’installazione del rivestimento in plastica

Il metodo tradizionale di finitura del rivestimento in plastica prevede il fissaggio con un morsetto o una vite al tornio da una guida o un profilo. Questo metodo presenta due principali svantaggi:

  • È inutilizzabile se attaccato a una base di pietra;
  • Se si incontrano elementi di fissaggio di scarsa qualità, potrebbero apparire strisce arrugginite.

Rivestimento del bagno con assicella di plastica

Pertanto, quando si copre un bagno, è molto più conveniente scegliere un supporto per colla, il cui consumo sarà minimo, a condizione che la base sia ben allineata. Non dovresti usare composti universali come “Liquid Nails”, sarebbe meglio ed economico trovare un adesivo speciale per pannelli in PVC. Il suo costo medio è di 200-250 rubli per kg, il consumo è di circa 1 kg per 16-18 m2 di rivestimento. Di produttori collaudati, possiamo consigliare Kleiberit, Titan Wild e Sika.

I lavori per incollare le pareti con l’assicella dovrebbero iniziare incollando i profili di partenza in tutti gli angoli della stanza. È meglio scegliere i profili angolari con una scanalatura di almeno 12 mm e una larghezza di 25-30 mm. Se il soffitto non è sospeso ed è anche soggetto all’incollaggio con assicella, c’è un problema nel riunire tre modanature in un angolo. Per completare correttamente la componente secondaria, tagliare i bordi a forma di punta a doppio taglio con un angolo di 45 °.

Rivestimento del bagno con assicella di plastica

Prima di incollare il rivestimento, la base e la superficie posteriore della plastica devono essere sgrassate strofinando con un solvente non aggressivo – benzina “Kalosha” o White Spirit. Non è necessario essere zelanti nello sgrassare; è sufficiente eseguirlo una volta con un panno leggermente inumidito. La colla deve essere applicata alla base sotto un pettine da 6 mm in direzioni caotiche, quindi fissare con cura la fodera e premere leggermente in modo che le strisce di colla siano leggermente schiacciate.

Rivestimento del bagno con assicella di plastica

L’ordine di installazione della fodera è standard: tracolla con connessione in chiusure standard, la direzione può anche essere scelta liberamente. La prima tracolla deve essere prima inserita nella scanalatura del profilo di partenza, quindi premuta contro il muro. Per evitare che la prima striscia si pieghi, lo spessore della giuntura della colla sotto il profilo e l’assicella dovrebbe essere lo stesso. Alla fine di incollare l’aereo, dovrai fare un’estensione tagliando la tracolla in eccesso lungo il lato lungo. Per ottenere un corretto confinamento nelle scanalature, è meglio incollare il componente aggiuntivo contemporaneamente alla penultima tracolla: chiudere la serratura, piegare i pannelli in una “casa” e portarli contemporaneamente in entrambe le scanalature.

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy