Protezione della superficie del legno: olio per legno

Sezioni dell’articolo



Per preservare le proprietà uniche del legno, il suo aspetto e allo stesso tempo proteggerlo dal “nemico principale”: alta umidità, viene utilizzato olio. La vernice o la vernice creano sulla parte superiore un film impermeabile e l’olio penetra all’interno attraverso i capillari naturali, spostando umidità e aria da essi.

Protezione della superficie del legno: olio per legno

Classificazione

Per tipo di componente principale, l’olio è: naturale, minerale e combinato.

Per composizione e grado di lavorazione: “puro”, modificato o miscele (con aggiunta di cera, solventi, essiccanti, ecc.).

Olio naturale

Questa categoria comprende prodotti da materiali vegetali.. Ma non tutto l’olio vegetale è adatto per la protezione del legno.. Le più comuni sono due varietà: semi di lino e tung. Entrambi i tipi di olio sono in grado di assorbire ossigeno, cioè essiccazione all’aria.

L’olio di semi di lino è un mezzo tradizionale del nostro paese per proteggere strutture in legno, mobili, articoli per la casa e accessori. Lo svantaggio principale è che nella sua forma pura crea uno strato molto sottile e morbido, che viene lavato piuttosto rapidamente. Inoltre, si asciuga a lungo. Per accelerare la sua essiccazione e migliorare le sue proprietà protettive, l’olio viene modificato – vengono aggiunti essiccanti, cioè catalizzatori di essiccazione (ad esempio, sali di manganese o di cobalto), cera o resine naturali (vernici) vengono sciolte.

Protezione della superficie del legno: olio per legno

L’olio di tung può essere definito esotico. È fatto con noci della stessa specie arborea. Fino a poco tempo fa, è cresciuto solo in Cina, ora ha iniziato a essere coltivato in America Latina. L’origine “esotica” spiega il prezzo piuttosto elevato, ma in termini di proprietà protettive, l’olio di tung è più efficace dell’olio di canapa – può anche essere usato nella sua forma pura, a condizione che vengano applicati più strati. Lo svantaggio principale, come l’olio di semi di lino, è che si asciuga a lungo, quindi viene utilizzato in forma modificata o con l’aggiunta di essiccatori..

Protezione della superficie del legno: olio per legno

Gli oli vegetali di altri tipi di materie prime (canapa, girasole, soia, ecc.) Non assorbono affatto ossigeno o lo fanno molto lentamente, quindi praticamente non si seccano e vengono rapidamente lavati via. Nella loro forma pura, il loro uso è possibile per le parti interne delle strutture. Ma in forma trasformata, con l’aggiunta di solventi e essiccatori, queste varietà possono servire come materie prime per ottenere olio di essiccazione naturale..

Olio minerale

Idealmente, la lavorazione con oli minerali è possibile se raffinati e non rappresentano una minaccia per la salute umana e l’ambiente..

Per i prodotti di fabbrica secondo la “ricetta” approvata è, ma nella vita di tutti i giorni usano spesso varietà di oli tecnici che hanno uno scopo diverso. È anche peggio se viene utilizzato il cosiddetto mining.

Protezione della superficie del legno: olio per legno

In linea di principio, gli oli minerali praticamente non si seccano o si lavano. Il loro uso è adatto solo per lavori all’aperto, dove è richiesta una protezione affidabile del legno dal decadimento e non è richiesta la lavorazione decorativa. Gli esempi più famosi sono traversine e pali in legno..

Le miscele combinate di olio minerale e naturale sono anche utilizzate principalmente per proteggere parti e strutture in legno di locali non residenziali, nonché per lavori all’aperto.

Lavori interni

L’olio naturale, le impregnazioni e gli smalti a base di esso sono utilizzati per il trattamento decorativo e protettivo delle superfici di rivestimento in legno di locali residenziali che non hanno vernice o non sono laminati: rivestimenti per pavimenti (parquet, legno massiccio, pannello tecnico, ecc.), Pannelli per pareti (rivestimento , casa di blocco, imitazione del legname), controsoffitti sospesi e sospesi. Viene anche usato per il trattamento di mobili, accessori in legno e utensili non verniciati..

Protezione della superficie del legno: olio per legno

Un altro campo di applicazione sono le impregnazioni a base di olio, i primer e le fosse settiche per le strutture interne degli alloggi.

Tipicamente cera, resine naturali, solventi e additivi speciali vengono aggiunti ai composti protettivi a base di olio. Migliorano le proprietà di penetrazione, accelerano l’asciugatura, aumentano la durata e la resistenza all’usura del rivestimento.

Possono essere incolori o contenere pigmenti – per enfatizzare la consistenza e il colore naturali o creare nuove sfumature.

Protezione della superficie del legno: olio per legno

Una categoria separata è formulazioni a base di olio speciali per mobili e superfici di bagni in legno.

Lavoro all’aperto

Scopo dell’applicazione è il trattamento protettivo delle strutture in legno con fosse settiche oleose, primer e composti idrofobici.

Protezione della superficie del legno: olio per legno

Molto meno spesso viene utilizzato per il trattamento decorativo e protettivo delle superfici esterne..

Tecnologia di applicazione

Il modo più comune per applicare olio a livello domestico è con una spazzola, un rullo o una pistola a spruzzo..

Di norma, questo metodo viene utilizzato per elaborare strutture finite. Il metodo ha un solo inconveniente: la penetrazione superficiale dell’olio nella struttura dell’albero. Pertanto, le formulazioni di olio e olio vengono applicate in più strati e il trattamento protettivo deve essere ripetuto periodicamente..

Protezione della superficie del legno: olio per legno

In fabbrica, il trattamento dell’olio può essere effettuato immergendolo, immergendo una parte in legno in un bagno freddo o caldo.

Il metodo più efficace è l’impregnazione sotto pressione in camere speciali. Ad esempio, questo è il modo in cui le traversine in legno vengono trattate con creosoto di catrame di carbone..

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy