Materiali per il davanzale: cosa scegliere

Sezioni dell’articolo



Il davanzale svolge tre funzioni contemporaneamente: unisce il telaio e le pareti della finestra, decora lo spazio complessivo della finestra – dalla strada alla casa e impedisce la dispersione di calore. I materiali per organizzare un davanzale sono molto diversi, trattiamo i loro pro e contro.

Materiali per il davanzale: cosa scegliere

Plastica

Poiché le finestre in PVC sono le più popolari oggi, questa scelta è logica, la più semplice e conveniente. Quando ordini finestre di plastica, qualsiasi produttore ti offrirà immediatamente un davanzale simile nel kit. Tradizionalmente sono bianchi per abbinare il colore della finestra. Naturalmente, ci sono opzioni marroni che imitano il legno e persino la pietra, ma la plastica rimane di plastica..

Materiali per il davanzale: cosa scegliere

Pro: costo accessibile, facilità di installazione, peso molto leggero, resistenza all’umidità, durata.

Contro: il davanzale in plastica chiara opaca si sporca molto facilmente. La polvere vi penetra letteralmente; può essere lavata via solo con agenti abrasivi. Naturalmente, se il davanzale non è bianco, questo problema è meno evidente, ma lo è. Se metti qualcosa di caldo su un davanzale di plastica, si deformerà. È anche molto facile graffiare.

Materiali per il davanzale: cosa scegliere

Importante! Per la cucina, è meglio scegliere davanzali in plastica con uno speciale rivestimento resistente al calore e durevole. Sì, costano un po ‘di più, ma dureranno più a lungo. Anche se, a giudicare dalle recensioni, è assolutamente impossibile mettere una padella calda su tali davanzali.

MDF e truciolare

I davanzali appena realizzati in truciolare non sono praticamente utilizzati, poiché presentano molti svantaggi. Il truciolato laminato è più resistente dell’MDF, quindi parliamo di questi materiali. In generale, se hai mobili in MDF nella tua casa, puoi perfettamente immaginare tutti i vantaggi e gli svantaggi di tali davanzali..

Materiali per il davanzale: cosa scegliere

Il prezzo è superiore a quello della plastica, c’è una vasta scelta di sfumature e trame. È più opportuno scegliere lastre laminate per davanzali, sono più resistenti all’umidità.

Meno: non puoi mettere cose calde, durante l’installazione puoi danneggiare il bordo, un nastro speciale dovrebbe essere posato tra il davanzale della finestra e il muro. Se lo strato superiore è danneggiato, l’intero davanzale della finestra potrebbe gonfiarsi sotto l’influenza dell’umidità.

Materiali per il davanzale: cosa scegliere

Legna

Ricordi ancora i vecchi davanzali di legno vecchi, di solito ricoperti di vernice bianca? Abbiamo vissuto con loro per molti anni e sono rimasti in molte vecchie case. Il legno naturale presenta molti vantaggi: sicurezza, rispetto dell’ambiente, facilità di manutenzione.

Materiali per il davanzale: cosa scegliere

Ma i vecchi davanzali fatti di assi ordinarie potevano rompersi nel tempo, la vernice doveva essere rinnovata regolarmente. E un’opzione così tradizionale è semplicemente considerata fuori moda..

Ora i davanzali in legno massiccio costano molto. Quercia e frassino resistenti sono particolarmente apprezzati, che sembrano fantastici anche senza colorazione.

Materiali per il davanzale: cosa scegliere

Svantaggi dei davanzali in legno naturale: prezzo elevato, rettifica obbligatoria e impregnazione con cera o vernice incolore, rischio di graffi. Inoltre, la vernice o il rivestimento in cera dovranno essere regolarmente rinnovati..

Pietra artificiale e naturale

Questa è l’opzione più costosa, ma molto bella e duratura. Ora i davanzali realizzati in pietra creata artificialmente non sono affatto inferiori a quelli naturali, quindi la loro popolarità continua a crescere. Non puoi aver paura di metterlo sul caldo, far cadere qualcosa di pesante, la polvere è facile da spazzolare via e di solito non è troppo evidente.

Materiali per il davanzale: cosa scegliere

Svantaggi dei davanzali in pietra: prezzo elevato. Questo è, ovviamente, l’argomento più potente contro. Altrimenti, non può essere pulito con prodotti abrasivi, il marmo naturale, ad esempio, può assorbire liquidi versati, dovrai occuparti regolarmente.

Materiali per il davanzale: cosa scegliere

Calcestruzzo

Non c’è nulla di nuovo nei davanzali in cemento. Fuori dalla casa, erano spesso decorati in questo modo, questa è una tecnica tradizionale. Perchè no? Il calcestruzzo è resistente e può essere verniciato con diversi colori. Un davanzale in cemento massiccio, resistente, affidabile, se necessario, soggetto a riparazioni e restauri, forse un po ‘freddo, ma piuttosto attraente presenta alcuni inconvenienti. Questi includono la complessità del montaggio di una lastra pesante, nonché la probabilità di crepe in caso di sbalzi di temperatura e violazione della tecnologia di colata..

Materiali per il davanzale: cosa scegliere

Piastrella

In generale, ammettiamo che è sbagliato realizzare piastrelle in ceramica e mosaici in un tipo separato di davanzale. È necessaria una base per tale copertura. Può servire come cemento, legno, plastica. Cioè, le piastrelle possono essere nobilitate, ad esempio un normale davanzale in plastica, ma non è possibile utilizzarlo come materiale indipendente..

Materiali per il davanzale: cosa scegliere

Materiali per il davanzale: cosa scegliere

Questa opzione ha molti vantaggi: resistenza ai danni, facilità di manutenzione, bellezza, durata, capacità di sostituire le singole parti in caso di danni. Ma dovresti prestare particolare attenzione ai giunti delle piastrelle, perché spesso sono responsabili della durabilità dell’intero rivestimento..

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy