Isolamento del balcone: come isolare il pavimento

Sezioni dell’articolo



Sebbene per la maggior parte i balconi vetrati non abbiano isolamento, la presenza di isolamento termico sul pavimento aumenta significativamente il comfort di essere all’aria aperta durante la stagione fredda. È molto importante non sovraccaricare la consolle del balcone e allo stesso tempo ottenere una protezione termica di alta qualità. Come farlo: leggi le nostre istruzioni.

Isolamento del balcone: come isolare il pavimento

Struttura isolante per pavimento

Poiché il balcone è supportato esclusivamente dalla resistenza strutturale della lastra in cemento armato, per i vetri e i sistemi di isolamento vengono scelti solo materiali leggeri. Va ricordato che oltre al riscaldamento, lo scopo di disporre il pavimento sul balcone è il suo livellamento di alta qualità, perché di solito la console del balcone è leggermente inclinata verso l’esterno.

Per livellare il pavimento, viene utilizzato un sistema di tronchi. Può essere alette a vite regolabili o una struttura del tipo di telaio più semplice, assemblata con regolazione manuale in posizione. Come materiale principale, si propone di utilizzare barre di 50×50 mm e pannelli dello stesso spessore. La larghezza dei pannelli può variare ampiamente (70-200 mm) a seconda del grado richiesto di elevazione del pavimento.

Isolamento del balcone: come isolare il pavimento1 – console balcone; 2 – tornitura trasversale; 3 – tornitura longitudinale, tronchi; 4 – isolamento (lana minerale); 5 – materiale in fogli come sottofondo

La lana minerale con una densità di 25-30 kg / m viene utilizzata come isolamento del pavimento3. In condizioni di circa le stesse temperature tra il balcone e l’ambiente esterno, non è praticamente suscettibile alla condensa, fornendo al contempo un grado sufficiente di protezione termica anche con uno strato di 70–100 mm. Se necessario, l’isolamento può essere protetto con un parabrezza e una barriera al vapore. Il rivestimento del pavimento ruvido è formato da guaine resistenti all’umidità.

Quanto in alto può essere sollevato il pavimento

Da un lato, più isolamento viene posizionato sotto il pavimento, più caldo sarà alla fine. D’altra parte, tutto deve sapere quando fermarsi. L’isolamento con uno spessore di oltre 100 mm per un balcone vetrato, ma non isolato, non porterà molti vantaggi. Il pavimento non è il percorso principale per la perdita di calore, tre pareti esterne con una facciata a vetri continua fanno proprio bene.

Isolamento del balcone: come isolare il pavimento

Oltre al fattore di opportunità, ci sono una serie di limitazioni più ovvie. In primo luogo, questa è l’altezza del rialzo sopra il livello del pavimento nell’appartamento; la differenza di livelli non superiore a 100-120 mm è considerata confortevole in questo senso. In secondo luogo, se si solleva il pavimento troppo in alto, la distanza dal pavimento al fondo dell’anta sarà molto meno sicura. Secondo i requisiti di sicurezza, la recinzione del parapetto non dovrebbe essere inferiore all’ileo del bacino, per una persona di altezza media questo equivale a un’altezza di 90-100 cm.

Inoltre, non concentrarti sull’altezza della soglia divisoria tra il pavimento e l’appartamento: questa parte della struttura dell’edificio non è responsabile e pertanto può essere parzialmente rimossa o estesa. Tuttavia, con l’unità balcone già installata, il limite superiore per sollevare il pavimento sarà il livello del telaio della porta. In definitiva, il piano del rivestimento del pavimento dovrebbe essere 25-30 mm sotto il bordo del tallone sollevato.

Assemblaggio e fissaggio del sistema di supporto

La cornice del pavimento sul balcone è rappresentata da due linee di travi. Nella prima linea di fondo, le travi si trovano lungo la lunghezza del balcone, sono progettate per fissare l’intero sistema di supporto alla lastra di cemento. Nella seconda linea, le travi si trovano lungo il balcone: a causa del numero minore di esse, è più facile da allineare, inoltre diventa possibile tagliare i materiali in fogli in frammenti più compatti lungo la larghezza del balcone per una facile installazione.

Isolamento del balcone: come isolare il pavimento

Prima di iniziare il lavoro, le travi sono impregnate di protezione antincendio e classificate. Il legname con la più grande curvatura e il numero di difetti viene inviato per il taglio di tronchi trasversali, e 2-3 dei fasci della migliore qualità vengono lasciati per fare quelli longitudinali. Le travi di taglio nella fila inferiore possono essere eseguite localmente con una tolleranza di 1-2 cm da ogni parete.

I tronchi trasversali sono posizionati con un passo uguale di 45-50 cm, preforati con un passo non superiore a 80 cm e fissati a una lastra di cemento attraverso i fori. I bulloni di ancoraggio possono essere utilizzati come elementi di fissaggio se i dadi e i perni sono garantiti per non cadere sotto i ritardi longitudinali. Se esiste un tale rischio, i dispositivi di fissaggio vengono sostituiti con un perno a vite in un tappo di plastica, mentre la testa è nascosta in un sudore preforato. Quando si fissano le travi, è necessario tenere presente che la polvere si accumula a 2-3 cm dalla parte inferiore del foro, il che potrebbe impedire agli elementi di fissaggio di entrare alla loro massima profondità. Inoltre, non vale la pena fare fori troppo profondi, c’è un grande rischio di perforare la console del balcone. Dopo aver fissato le travi, il pavimento deve essere accuratamente pulito da polvere, segatura e altri detriti.

Isolamento del balcone: come isolare il pavimento

La seconda fila del ritardo, rappresentata da assi sul bordo, svolge la funzione di livellamento e innalzamento del pavimento al segno desiderato. Il modo più semplice per farlo è con i cunei di montaggio: in primo luogo, il punto più alto del sistema a pavimento è determinato dal livello di assicella, dove non è richiesto il rivestimento del cuneo, di solito questo punto si trova sulla parete interna. Più lontano dal segno più alto, il registro di partenza viene posato ad una distanza di 5-10 cm dal parapetto, la tavola viene livellata in direzione longitudinale lungo il livello orizzontale. Lungo il ritardo iniziale, il ritardo dell’altro bordo viene livellato, impostato a 10-15 cm dalla parete interna. Se la larghezza del balcone supera 1 m, al centro viene montato un ulteriore ritardo, che è allineato lungo i due estremi.

L’allineamento può essere eseguito senza zeppe di montaggio, in questo caso il registro di partenza viene posato lungo la linea del segno più basso. Quando la tavola è saldamente posata sui travetti trasversali, viene applicato un livello a cremagliera su un lato, appoggiato sulla più alta della traversa. Viene tracciata una linea lungo il livello orizzontale, che svanisce nel punto più alto del supporto. Successivamente, la scheda viene spiegata e le intersezioni con le barre della riga inferiore vengono disegnate su di essa. Secondo le marcature ottenute con un seghetto, i tagli vengono effettuati a una profondità limitata dalla linea di marcatura orizzontale.

Isolamento del balcone: come isolare il pavimento

Quando il ritardo viene posto in posizione, non resta che regolarlo leggermente con sottili trucioli di legno e fissarlo con viti autofilettanti o angoli di montaggio in metallo. I ritardi del livello superiore sono livellati allo stesso modo, tuttavia, la linea di marcatura orizzontale viene spostata preliminarmente verso l’alto di una distanza corrispondente alla differenza di livello trasversale. Quando viene installato il sistema di supporto del pavimento, tutto lo spazio libero viene rimosso dai detriti e densamente riempito di lana minerale.

Isolamento del balcone: come isolare il pavimento

Sottofondi

Come materiali in fogli per il sottofondo, sono ottimali uno strato di truciolare di 16 mm di spessore o due strati di OSB (almeno classe 3) o un compensato resistente all’umidità di 9 mm. Per facilitare l’installazione, il materiale viene tagliato in frammenti quadrati con un lato inferiore di 2 cm rispetto alla larghezza del balcone nel luogo di installazione. Si noti che con la pavimentazione multistrato, gli elementi vengono spostati per legare i giunti.

Isolamento del balcone: come isolare il pavimento

Prima di posare i fogli, è necessario contrassegnare i centri assiali dei tronchi longitudinali sulle pareti. Successivamente, tutti i frammenti vengono tagliati e posizionati in posizione senza fissaggio. I fogli sono posizionati con uno spazio di 1-2 mm, che elimina l’attrito delle estremità e lo scricchiolio del pavimento. Quando i frammenti della pavimentazione sono disposti, le linee dei centri dei ritardi vengono eliminate con un filo di tintura e i fogli vengono avvitati al sistema di supporto con viti autofilettanti 35–45 mm. Quando si posa il pavimento in due strati, non è necessario avvitare il primo, ma è necessario inserire inserti distanziatori tra i fogli dello strato inferiore.

Isolamento del balcone: come isolare il pavimento

Presta attenzione ad alcuni dei fogli situati nell’area della porta del balcone. In questa area, è necessario installare un elemento aggiuntivo che si sovrappone alla soglia, strettamente adiacente al telaio della porta e allo stesso tempo appoggiato sul lato posteriore in caso di ritardo estremo. Per fare ciò, nei fogli del pavimento principale, è necessario eseguire un taglio in anticipo, che renderà disponibile metà del tronco per il fissaggio dell’inserto. Quando viene cucito l’intero rivestimento del pavimento, i giunti tra i fogli e i bordi devono essere sigillati con schiuma poliuretanica in modo che quando il pavimento vibra, le particelle di lana minerale non vengono espulse nella stanza.

Posa del pavimento e protezione dei monconi

Dopo il completamento del sottofondo, il parapetto e le pareti del balcone sono finiti. In questo caso, i pannelli di finitura pendono dai bordi del pavimento per circa 20-30 mm, coprendo la giuntura in schiuma. La successiva installazione del rivestimento del pavimento crea un lungo labirinto nella giunzione angolare, impedendo il deflusso di calore.

Isolamento del balcone: come isolare il pavimento

Qualsiasi tipo di rivestimento leggero è adatto per un balcone: il linoleum è posato con un adesivo, laminato – su un substrato smorzatore. Per compensare l’espansione lineare, è necessario lasciare uno spazio di circa 2 mm per le pareti lunghe e circa 4–5 mm per le pareti corte. Quando il rivestimento è stato posato, i battiscopa vengono tagliati su misura e installati in posizione, che viene fissato ai pannelli di finitura con un tassello a parete falsa. In questo caso, la parete interna maiuscola deve essere forata un po ‘con un perforatore in modo che il corpo del tassello possa essere inserito per tutta la sua lunghezza fino a quando non viene distribuito.

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy