Come isolare un balcone con le tue mani: istruzioni passo dopo passo

Sezioni dell’articolo



L’isolamento del balcone è uno dei componenti più difficili della riparazione. Da un lato, è difficile ottenere un isolamento termico di alta qualità delle tre pareti esterne, ma, dall’altro, esistono numerosi esempi implementati con successo. Oggi cercheremo di comprendere l’opportunità di isolamento, materiali e tecnologia.

Come isolare un balcone con le tue mani: istruzioni passo dopo passo

Qual è la difficoltà di isolare un balcone

È molto importante capire la differenza tra una loggia e un balcone. Due pareti principali che racchiudono la loggia consentono di isolare in modo affidabile la giunzione dei vetri e bloccare il calore all’interno. Pertanto, i vetri panoramici in un balcone isolato sarebbero una decisione deliberatamente sbagliata: due pareti di estremità dovrebbero preferibilmente essere sorde.

Come isolare un balcone con le tue mani: istruzioni passo dopo passo1 – balcone; 2 – loggia

La lastra del balcone limita il carico ammissibile, quindi è meglio implementare l’isolamento e i vetri su una base di telaio. Naturalmente, le caratteristiche di risparmio di calore di tali strutture sono tutt’altro che ideali, specialmente se l’assemblaggio viene eseguito in condizioni così ristrette..

In realtà, tutto non è così triste: ci sono tecnologie e materiali abbastanza efficaci per isolare un balcone. Con il giusto approccio, permetteranno, se non di attaccare un balcone alla stanza, come è possibile con una loggia, quindi almeno renderlo confortevole per un lungo soggiorno nella stagione fredda.

Come isolare un balcone con le tue mani: istruzioni passo dopo passo

L’ostacolo principale a un isolamento affidabile è la configurazione di vetri esistente o pianificata. Strutturalmente, l’isolamento e la vetratura del balcone sono strettamente collegati, motivo per cui è improbabile che sia possibile isolare qualitativamente il balcone lungo la facciata vetrata esistente senza una significativa perdita di spazio utilizzabile.

Ho bisogno di un parapetto rinforzato

Una tale soluzione suggerisce se stessa: sostituire la recinzione metallica reticolare del balcone con muratura da blocchi leggeri. In questa variante, la portata d’aria del balcone è garantita per essere eliminata e viene fornita una base affidabile per i vetri. Ma inizialmente l’approccio al balcone come loggia non può essere definito corretto.

Come isolare un balcone con le tue mani: istruzioni passo dopo passo

Il limite principale è dettato dalla piccola estensione della console del balcone. È possibile ottenere un buon isolamento con uno spessore del parapetto in calcestruzzo poroso di circa 25-30 cm, mentre si rischia di restringere lo spazio interno a 55-60 cm completamente poco pratico. È molto più corretto utilizzare un sistema di supporto del telaio.

Una differenza piuttosto elevata tra il livello del pavimento sul balcone e l’appartamento in generale viene in soccorso. A volte la caduta raggiunge i 25-30 cm, il che richiede molto sforzo per innalzare il pavimento del balcone finito a un livello accettabile e confortevole. Nel nostro caso, questo spazio può essere utilizzato per posizionare la base del sistema di frame..

Come isolare un balcone con le tue mani: istruzioni passo dopo passo

Lungo la consolle del balcone ci sono diverse file di tubi profilati 80×60 o 100×50 mm con un intervallo di 40–45 cm, i cui bordi sono lasciati dietro la lastra dallo spessore della torta isolante o un po ‘di più, di solito circa 200–250 mm. Queste pipe sono solo la base della prima riga del frame. Dai bordi, si sollevano verticalmente verso l’alto, formando cremagliere per la successiva installazione di pareti di estremità vuote e sotto il soffitto sono chiusi con travi orizzontali.

Pertanto, lo spazio del balcone è riempito con tre o quattro cornici rettangolari (a seconda della larghezza della console), le cui più esterne si trovano, rispettivamente, a 100-150 mm dal bordo della lastra e vicino alla parete dell’edificio.

Come isolare un balcone con le tue mani: istruzioni passo dopo passo

La seconda fila del telaio – la base del rivestimento anteriore – viene applicata sopra e attraverso i tubi sul pavimento. In termini di tubi, sporgono anche oltre il bordo della console dallo spessore dell’isolamento. I due elementi estremi, come prima, vanno in montanti verticali, formando un cosiddetto angolo vuoto con il telaio esistente. Tutti i pali intermedi sono installati con incrementi da 80 a 100 mm. Le loro parti verticali sono unite da una trave continua, che funge sia da bordo superiore del parapetto sia da base per i vetri anteriori. Altre due traverse sono fissate a 50 e 350 mm sotto la piastra superiore, formano la base per uno specchio di poppa e fissano la parte superiore dei telai delle finestre.

Come isolare un balcone con le tue mani: istruzioni passo dopo passo

Il sistema di frame deve essere fissato alle strutture di capitale senza errori. I telai delle pareti terminali sono fissati alle staffe in cemento sia in basso che in alto, e i tubi adiacenti alle pareti dell’edificio sono fissati con ancore. I sistemi del telaio trasversale e longitudinale sono fissati tra loro mediante saldatura elettrica o giunti bullonati. Si consiglia inoltre di fissare le estremità dei tubi alle pareti mediante piastre flangiate in acciaio. Per il fissaggio, vengono praticati due fori nel tubo: il primo è nella parete adiacente per il diametro dell’ancoraggio del bullone, e il secondo è sul lato opposto per il diametro della testa di estremità per serrare il dado.

Materiali per vetri e isolamento

La scelta dei materiali adatti per organizzare un balcone non è così ampia come sembra. Per i vetri, in ogni caso, utilizzare i telai in PVC più leggeri possibili da un profilo di classe B con una larghezza di 58 o 70 mm. Sarà sufficiente una sola unità di vetro con vetri di diversi spessori, l’altezza desiderata delle finestre: 90-100 cm.

Come isolare un balcone con le tue mani: istruzioni passo dopo passo

È molto più difficile con il materiale della pelle esterna. L’installazione in altezza ha le sue difficoltà, quindi, il foglio professionale o il raccordo più spesso usato di diversi tipi. La scelta finale dovrebbe essere fatta in base ai parametri estetici della facciata dell’edificio e alle condizioni di installazione. I rivestimenti in plastica o metallo sembrano essere il materiale più conveniente. Ti permette di portare la pelle in sequenza dal basso verso l’alto, lavorando in modo sicuro attraverso gli spazi del telaio.

Come isolare un balcone con le tue mani: istruzioni passo dopo passo

Per quanto riguarda l’isolamento, richiederà due tipi. Il primo è il principale riempitivo delle pareti, può essere in polistirene espanso o lana minerale, protetto da una barriera al vapore dall’interno. Il secondo è un materiale in rotolo a base di polipropilene o poliuretano con una superficie riflettente. Forma una barriera termica continua primaria proprio sotto il rivestimento del balcone interno.

Come isolare un balcone con le tue mani: istruzioni passo dopo passo

Tecnica di isolamento esterno

Come la maggior parte delle tecniche di isolamento dei balconi, il telecomando implica l’installazione primaria del rivestimento, dopodiché il telaio viene riempito con isolamento. Ma in un caso particolare, abbiamo a che fare con abutment non completamente corretti lungo le estremità superiore e inferiore del sistema di estensione. Pertanto, il lavoro inizia con la protezione delle estremità della torta e l’installazione dei profili di bloccaggio..

L’abutment inferiore e quello superiore devono essere chiusi con una cresta in acciaio con rivestimento polimerico. Un bordo della cresta è attaccato alla lastra di cemento, l’altro al telaio metallico. La cresta inferiore è fissata all’estremità della console, quindi piegata e abbassata sul telaio in acciaio (sotto la pelle) per circa 100 mm. La cresta superiore deve essere fissata al piano inferiore della lastra “soffitto”, a questo punto la larghezza della striscia dovrebbe essere di almeno 150 mm. Il bordo rimanente è fissato ai punti più alti del telaio in acciaio o presenta uno sbalzo libero di 40–45 mm oltre il piano di rivestimento.

Come isolare un balcone con le tue mani: istruzioni passo dopo passo

Dopo aver installato i pattini, tutti gli spazi tra il telaio a parete e le fodere protettive devono essere accuratamente soffiati con schiuma poliuretanica. Segue l’installazione di profili angolari e, se necessario, di spessore per il rivestimento. È possibile il fissaggio diretto del raccordo al telaio, ma per eliminare i ponti freddi e aumentare lo spessore della torta, è necessario avvitare un reticolo da un profilo leggero CD-60 su tubi d’acciaio su ganci a forma di U.

Al termine dell’installazione del rivestimento, gli angoli vuoti devono essere riempiti con schiuma poliuretanica e procedere con la posa del riempitivo principale. Dall’interno del balcone, tutte le cavità del sistema del telaio rimangono accessibili, quindi non ci sono problemi con l’installazione dell’isolamento.

Come isolare un balcone con le tue mani: istruzioni passo dopo passo

Isolamento termico di pavimento, parapetto e soffitto

L’isolamento principale (lana, EPS) riempie tutto lo spazio libero all’interno del sistema del telaio, anche tra i tubi che si intersecano sul pavimento. Se hai scelto materiali rigidi per l’isolamento, prova a riempire gli spazi tra le schede con schiuma poliuretanica. L’installazione dei telai delle finestre viene solitamente eseguita in questa fase – quando tutto l’isolamento è posato nelle pareti ed è possibile sigillare la sua componente secondaria sul profilo di plastica.

Come isolare un balcone con le tue mani: istruzioni passo dopo passo

Quindi viene in mente il pavimento: barre di legno 40×40 o 60×60 mm vengono avvitate ai tubi e livellate con cunei di distanza, che fungono da tronchi del pavimento. Lo spazio tra loro è anche riempito con isolamento, dopo di che il sottofondo viene cucito con compensato da 14 mm..

Le pareti richiedono preparazione per ulteriori finiture. Le doghe orizzontali in legno sono avvitate al telaio metallico, che fungono contemporaneamente da cassa per il rivestimento interno e come mezzo per fissare la barriera al vapore e l’isolamento del rotolo. Tutto quello che succede dopo sta finendo il balcone secondo la versione classica usando un “sandwich” per interni o rivestimento in plastica.

Come isolare un balcone con le tue mani: istruzioni passo dopo passo

Per isolare la zona superiore, vengono utilizzati sistemi di controsoffitto su profili sotto il cartongesso. Di norma, l’altezza del soffitto sul balcone non gioca un ruolo decisivo, quindi è possibile eseguire sia su sospensioni diritte che su ferri da maglia – tutto dipende dallo spessore dell’isolante. Non dimenticare che anche la cinghia di isolamento superiore necessita di protezione dal vapore acqueo e che la barriera al vapore deve essere incollata attorno al perimetro all’isolamento del rotolo sulle pareti.

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy