I materiali più durevoli nella decorazione e nella decorazione della casa

Domanda: “Quanto dureranno i nuovi mobili e le decorazioni?” – chiedersi a tutti coloro che sono impegnati nella ristrutturazione della casa. Il nostro sito di consulenza, basato su opinioni di esperti, ha scelto per te i materiali per l’arredamento e la decorazione d’interni, che si distinguono per la durata record e hanno servito fedelmente per decenni.

Letto in metallo

Mobili in rovere massello

Mobili in rattan

Cominciamo con l’arredamento. Secondo gli esperti, mobili realizzati con:

  • Metallo. Letti in ferro battuto, quant’altro, sedie non sono praticamente “uccidere”. Ricordi i letti di tua nonna con maglie e punti metallici? Sì, la rete si allungava, specialmente se i bambini vi saltavano regolarmente, ma la struttura stessa era facile da ridipingere e il letto riacquistava un aspetto rispettabile. Anche i moderni mobili forgiati sono progettati per una lunga durata..
  • Legna. Ma non tutto! Gli armadi, gli armadi, le cassettiere e gli armadi più resistenti sono realizzati in rovere e larice. Questi tipi di legno, con la dovuta cura, invecchiano magnificamente e nel corso degli anni tali mobili diventano oggetti d’antiquariato..
  • Rattan. I mobili in vimini, a cui il portale ha dedicato un articolo separato, sembrano solo leggeri, delicati e fragili. Ricorda che i mobili in rattan vengono utilizzati per terrazze, verande e posti a sedere all’aperto. La sua durata è di 30 anni o più, dicono gli esperti..

Parquet di rovere

Soffitto teso

Finitura della loggia con pannelli in PVC

Gres porcellanato sul pavimento della cucina

Ora vediamo quali materiali di finitura sono leader nella durabilità:

  • Parquet. Con cura adeguata e inizialmente legno di alta qualità, un tale pavimento andrà ai tuoi pronipoti. La resistenza e la durata del rivestimento soddisfano il suo prezzo elevato. Il parquet più resistente è realizzato in rovere, frassino, faggio, merbau, mogano e wengè. Vita utile – fino a 80 anni.
  • Soffitto teso. I produttori moderni offrono una garanzia per i loro prodotti per almeno 10 e più spesso 12 anni. In effetti, i soffitti tesi servono, senza perdere il loro aspetto e qualità, molto più a lungo. Inoltre, proteggono il resto della decorazione della stanza dalle inondazioni, trattenendo l’acqua, che può quindi essere accuratamente drenata e il soffitto stesso si allungherà di nuovo.
  • Pannelli di plastica. Sì, sì, quelle stesse opzioni economiche per rifinire il soffitto sul balcone, la cucina, il bagno, le pareti sulla loggia e nel corridoio. I pannelli in PVC sembrano forse troppo semplici e non rappresentabili, ma possono durare fino a 60 anni, dicono i produttori! Resta da attendere e verificare in pratica.
  • Gres porcellanato e piastrelle in ceramica. Servono anche per decenni, molto spesso le piastrelle del bagno non vengono cambiate non perché sono logore o distrutte, ma semplicemente perché l’interno è moralmente obsoleto. Oppure devi modificare le comunicazioni.

Murales sui muri

Per quanto riguarda le altre finiture per pareti e soffitti, qui i migliori indicatori di durabilità sono dimostrati da opzioni “museali” come la pittura d’arte e gli affreschi. Funzionano da almeno 25 anni, le vernici moderne sono resistenti all’abrasione e alla luce solare. Sì, tale arredamento può sembrare obsoleto. E molti troveranno difficile vivere con la stessa immagine sul soffitto o sulla parete d’accento per decenni. Ma in generale, è in realtà un’opzione insolita e duratura per la decorazione d’interni..

Ammettiamo che quasi tutti i materiali che abbiamo descritto, ad eccezione dei soffitti tesi e dei pannelli in PVC, non sono economici. Tuttavia, se sei già determinato a non effettuare riparazioni e cambiare mobili nei prossimi 10 anni, è meglio non risparmiare!

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy