Come risparmiare su piastrelle di ceramica

Sezioni dell’articolo



Naturalmente, puoi trovare un’alternativa alle tradizionali piastrelle di ceramica, ma la stragrande maggioranza dei proprietari sceglie questa opzione per pavimenti in corridoio, bagno, cucina, per un grembiule da cucina … Il nostro sito di suggerimenti ti dirà come puoi risparmiare sulla scelta e l’acquisto di piastrelle in ceramica.

Come risparmiare su piastrelle di ceramica

Il primo è le dimensioni

Le più costose sono piastrelle piccole di 10×10 centimetri, dimensioni grandi e non standard, ad esempio 12,5×60 centimetri. L’opzione migliore, secondo gli esperti, sono le piastrelle più comuni che misurano 30×30 centimetri, 20×30 centimetri, 20×40 e 30×40 centimetri.

Come risparmiare su piastrelle di ceramica

Importante! In questo caso, devi calcolare le dimensioni della piastrella che si adatteranno meglio alla tua stanza. Prendi misure e marcature per scoprire a quale dimensione delle piastrelle ci sarà la minima quantità di scarti, cioè i costi indesiderati di acquisto di materiale con un solido stock.

Il secondo è il layout

Il layout più semplice è il più economico – tradizionale o offset. Una spina di pesce, una diagonale e ancor più una piastrella con un allegato o una griglia modulare, su cui il portale ha scritto, comporterà costi di materiale aggiuntivi. E il processo di posa stesso sarà più difficile, il piastrellista aumenterà il prezzo del suo lavoro.

Come risparmiare su piastrelle di ceramica

Terzo: la presenza di cuciture

I produttori offrono piastrelle rettificate, un materiale con bordi perfettamente lisci, che garantisce un’installazione senza soluzione di continuità. Bello ma costoso. Le controparti di bilancio con margini regolari costano in media il 25% in meno. Sì, devi scegliere una malta per giunti per piastrelle, ma risparmierai comunque.

Come risparmiare su piastrelle di ceramica

Quarto: rifiuto del gloss

Le piastrelle opache regolari sono più economiche di quelle lucide, che sono coperte di smalto. Inoltre, le piastrelle per pavimenti lucide sono impraticabili e pericolose. Ancora più costose saranno le piastrelle con una superficie satinata, che imita pietra, mattoni, legno, cemento, con una trama insolita. Pertanto, l’opzione più economica sono le piastrelle lisce opache..

Come risparmiare su piastrelle di ceramica

Quinto: rifiuto del decoro

Le piastrelle con un motivo sono vendute a pezzo, sono molto più costose del solito. I bordi decorativi a strisce aumenteranno anche in modo significativo il prezzo della finitura. I progettisti credono che se la stessa piastrella, ad esempio, per un backsplash o pareti del bagno, sembra noiosa, è più economico combinare le stesse piastrelle in due o tre colori diversi. L’arredamento si rivelerà originale, ma non dovrai pagare un extra per il disegno.

Come risparmiare su piastrelle di ceramica

Sesto: rifiuto del mosaico

Questa è un’opzione di finitura molto costosa e difficile da installare. Ma c’è una piastrella che imita perfettamente il mosaico. E si adatta come al solito, senza ulteriori difficoltà.

Come risparmiare su piastrelle di ceramica

Settimo: trovare il miglior prezzo

L’acquisto di piastrelle nel primo supermercato dell’edificio che incontri, sicuramente non risparmierai. Contatta i negozi online che risparmiano sull’affitto degli spazi commerciali e vendono materiali di finitura in media più economici del 10%. Inoltre, dovresti assolutamente approfittare di sconti e promozioni. I produttori offrono spesso resti di collezioni a prezzi notevolmente ridotti. E così tante tessere potrebbero essere sufficienti per te.

Come risparmiare su piastrelle di ceramica

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy