Come ripristinare una porta interna con le tue mani

Hai una porta interna che ti si adatta perfettamente in termini di qualità funzionali, ma il suo aspetto lascia molto a desiderare o è solo noioso? Oggi parleremo di come restituire in modo rapido ed economico l’aspetto attraente di una vecchia porta interna. Per fare questo, avrai bisogno di un set minimo di strumenti, che, forse, tutti hanno, un po ‘di pazienza, così come le competenze di base nel lavorare con legno e fibra di legno. Prima di tutto, devi prestare attenzione al materiale con cui è realizzata la porta..

Come ripristinare una porta interna con le tue mani

Porte in legno

Cominciamo con porte in legno massello, molto spesso durante il restauro ti imbatti in porte con una base perfettamente conservata. Uno spesso strato di vernice protegge il legno da varie influenze esterne, a volte sotto di esso puoi trovare tipi di legno pregiati come quercia, noce o larice. Non puoi buttare via tali porte – devi solo provare a ripristinare il loro aspetto precedente. Il restauro di vecchie porte è un processo piuttosto laborioso, quindi nessuna grande fabbrica intraprenderà tale lavoro e ti aiuterà a risparmiare una somma ordinata.

Come ripristinare una porta interna con le tue mani

Di norma, il restauro della porta dovrebbe iniziare con la rimozione della vernice. Per questo processo, hai bisogno di una fiamma ossidrica. Se le tue porte sono verniciate, i negozi specializzati vendono miscele speciali per tali superfici, progettate per facilitare la pulizia della superficie. Con l’uso corretto di una fiamma ossidrica, il processo di rimozione della vernice è molto semplice e accessibile a chiunque. È molto importante non esagerare quando la superficie della porta si sta riscaldando, poiché la porta può cambiare il suo colore naturale durante il processo di forte riscaldamento. Quindi, mantenendo la lampada a una certa distanza, riscaldare la superficie fino a quando non compaiono bolle. Rimuovere la vernice con una spatola di medie dimensioni. Il processo è piuttosto interessante, ma richiede il rispetto delle misure di sicurezza: tali lavori dovrebbero essere eseguiti all’aperto o in un’area ben ventilata. È possibile utilizzare un ferro da stiro o un asciugacapelli per rimuovere la vernice, questi strumenti non sono così efficaci, ma possono sostituire una fiamma ossidrica se usato correttamente. Quando si utilizza il ferro, è necessario fare molta attenzione, poiché la probabilità di bruciare la superficie è molto alta. Quando si lavora con il ferro, utilizzare un panno spesso, non portare mai il ferro su una superficie senza un panno. Il principio dell’utilizzo di un asciugacapelli per l’edilizia non differisce dal principio di una fiamma ossidrica, l’unica differenza è che è necessario un po ‘più di tempo per riscaldare la superficie. Utilizzare solo un asciugacapelli per l’edilizia, i modelli domestici non funzioneranno perché non sono così potenti e non saranno in grado di mantenere la temperatura desiderata.

Come ripristinare una porta interna con le tue mani

Quindi, dopo aver rimosso tutta la vernice dalla superficie, passiamo alla levigatura della porta. Per ottenere la superficie ideale, una levigatrice a nastro con una serie di pelli di vari calibri è adatta, o ancora meglio, una macchina di dimensionamento. Ma poiché eseguiamo noi stessi il restauro, difficilmente hai una calibratrice o una rettificatrice nella tua fattoria. Quindi eseguiremo l’elaborazione manualmente, utilizzando solo una grattugia manuale. Innanzitutto, devi scegliere una pelle di grandi dimensioni, quindi l’intero processo viene ripetuto con uno più piccolo. È molto importante macinare la superficie con movimenti nella direzione delle fibre, le scanalature trasversali in futuro spiccano fortemente sotto la macchia e la vernice. Durante il processo di macinazione, si possono trovare vari difetti. Piccole crepe o patatine possono essere coperte con stucco. Utilizzare stucchi acrilici appositamente progettati per il legno e disponibili in tutti i negozi di ferramenta. Ci sono stucchi di varie tonalità e colori, che ti permetteranno di mascherare il difetto il più possibile. Quasi tutte le porte hanno luoghi difficili da raggiungere, per una lavorazione di alta qualità, utilizzare scalpelli di varie dimensioni, lime per aghi, carta vetrata, qualunque cosa aiuti a migliorare la qualità della lavorazione. Se il difetto non può essere mascherato con stucco, dovrai incollare un onlay, che dovrebbe essere dello stesso tipo di legno, abbinare colore e struttura: questo è un punto molto importante, poiché la qualità del restauro dipende dalla corretta selezione dell’inserto. Per un migliore trattamento della superficie, è possibile utilizzare levigatrici manuali, i vibratori manuali svolgono un lavoro eccellente in questo lavoro e portano la superficie all’ideale.

Come ripristinare una porta interna con le tue mani

La verniciatura delle porte in legno è il processo di restauro finale. La varietà di pitture e vernici rende questo processo abbastanza conveniente e facile. Prima di tutto, devi scegliere il colore della tua porta – per questo uso varie macchie di acqua o olio. In genere, la macchia viene applicata utilizzando un flacone spray, ma a casa questo processo può essere fatto con una spugna o un pennello. La miscela in eccesso deve essere rimossa con un panno morbido, per una distribuzione uniforme della macchia, è necessario pulirla accuratamente con un panno. Non lasciare grumi di macchia in quanto ciò influenzerà il colore uniformemente attraverso la porta. La vernice viene applicata con un rullo a pelo corto o con un pennello, se possibile – utilizzare una pistola a spruzzo per questa procedura. Se decidi di usare un pennello, procurati uno strumento di qualità realizzato con materiali artificiali..

Come ripristinare una porta interna con le tue mani

Porte in fibra di legno

La tecnologia di restauro delle porte in fibra di legno è leggermente diversa. Nonostante il fatto che queste differenze non siano così significative, devono solo essere conosciute. È molto importante ricordare che non è possibile utilizzare una fiamma ossidrica per rimuovere la vernice dalla superficie; è possibile utilizzare solo un asciugacapelli o un ferro da stiro. Per la levigatura, utilizzare solo una carta vetrata fine, poiché lo spessore della superficie del pannello di fibra di solito non supera i 4 mm. È possibile modificare leggermente l’aspetto della porta e incollare strisce in rilievo o imitare le porte a pannelli. Dopo la carteggiatura finale, la porta è coperta di vernice.

Come ripristinare una porta interna con le tue mani

Esiste un altro metodo di restauro, in cui la superficie del pannello di fibra riceverà la trama di un legno massiccio. Per ottenere questo effetto, devi incollare la porta con impiallacciatura. In negozi specializzati, vendono impiallacciature su base adesiva, è molto facile incollarlo, devi solo avere le competenze per lavorare con un ferro, poiché l’impiallacciatura viene incollata riscaldando la superficie. È molto importante non surriscaldare la superficie e non bruciare l’impiallacciatura quando si lavora con il ferro da stiro. La porta sembrerà più attraente se si incollano le lamelle ricci sulla superficie dell’impiallacciatura. Successivamente, la porta dovrebbe essere coperta di macchie e vernice trasparente. Solo tu saprai che la tua porta è fatta di fibra di legno – in apparenza non si distinguerà da una porta fatta di legno massiccio. Durante il processo di ripristino, sono possibili più cambiamenti globali, ma di norma richiedono maggiore sforzo e abilità speciali. Ad esempio, puoi realizzare una porta con inserti in vetro da una semplice porta. Per fare ciò, è necessario contrassegnare gli inserti futuri e utilizzare un seghetto alternativo per tagliare. Le doghe in legno sono rinforzate lungo il perimetro della “finestra” per dare rigidità alla struttura. A tua discrezione, la “finestra” può essere divisa in più parti, tutto dipende dalla tua immaginazione e dal design generale della stanza in cui verrà installata la porta.

Come ripristinare una porta interna con le tue mani

Anche il telaio della porta necessita di restauro e ulteriore elaborazione. Poiché alla fine dell’intero processo riceverai una porta completamente nuova, dovrai sostituire l’hardware. Installa nuove cerniere, lucchetti e maniglie: la durata delle porte dipende dalla qualità degli accessori. Non è consigliabile sostituire le scatole con altre nuove, la scatola deve essere ripristinata, per una buona ragione! Le porte “non della loro prima giovinezza”, di regola, presentano difetti minori, spesso deviazioni in varie direzioni. Pertanto, se si sostituisce il telaio della porta, si aumenterà solo la differenza di spazio tra il telaio e la porta..

Come ripristinare una porta interna con le tue mani

Come puoi vedere, il processo di restauro delle porte non è molto complicato, ogni persona può provare a fare un’opera d’arte da una vecchia porta non necessaria. Tutto dipende da te e dalle tue capacità, l’importante è stare attenti e aderire alla tecnologia.

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy