Tubi di rame per la casa

Quindi, hai iniziato una ristrutturazione completa nella tua casa e hai deciso di cambiare i vecchi tubi inutili con quelli nuovi, affidabili e sicuri. La domanda sorge davanti a te: cosa scegliere? Proviamo a capirlo.

Attualmente, i cosiddetti tubi “plastici” (polimeri) sono molto popolari sul mercato. Questo termine unisce un grande gruppo di prodotti che differiscono nelle loro proprietà. Inoltre, anche le caratteristiche individuali dei tubi di plastica dello stesso tipo di produttori diversi potrebbero non essere affatto le stesse..

La principale “malattia” di molti popolari tubi di “plastica” oggi è la ridotta resistenza all’acqua clorata.

Quindi, ad esempio, in quei paesi in cui la clorazione è abbastanza comune (negli Stati Uniti, ad esempio), sono stati persino creati standard speciali per il metodo di prova di numerosi tubi di plastica. Si noti che non tutti i tubi di plastica superano questi test (per resistenza quando si utilizza acqua clorata). E nei paesi scandinavi, scienziati e rappresentanti della supervisione sanitaria hanno domande su alcuni tubi di plastica in relazione ai fatti accertati del rilascio di sostanze organiche complesse dalle pareti dei tubi nell’acqua potabile. Queste sostanze, da un lato, non promettono bene alla salute, ma dall’altro contribuiscono alla formazione di biofilm (colonie batteriche) sulle pareti interne dei tubi, per le quali le sostanze organiche servono da cibo.

Inoltre, molti tipi di tubi di plastica non possono essere utilizzati nelle reti di riscaldamento a causa del fatto che le loro prestazioni non consentono loro di resistere a determinate pressioni e temperature. Ciò è particolarmente importante per la Russia, poiché, secondo gli esperti, circa l’80% degli impianti di riscaldamento nel paese sono cosiddetti “monotubo”, ovvero al fine di garantire una temperatura accettabile in tutto l’edificio all’ingresso, è possibile fornire loro un portatore di calore con una temperatura di oltre 100 gradi C.

In altre parole, quando si scelgono tubi in plastica, è necessario comprendere attentamente le proprietà di ciascun tipo specifico, e ancora meglio, di ciascun produttore specifico..

Tuttavia, “plastica” ha un’alternativa pesante – tubi sanitari in rame.

Gli installatori professionisti apprezzano soprattutto i sistemi in rame per la loro versatilità: sono adatti per impianti idraulici, riscaldamento e gas, il che riduce significativamente i costi generali. Un altro vantaggio importante dei tubi di rame è che l’acqua clorata è indifferente nei loro confronti … Inoltre, il rame ha la proprietà di batteriostaticità, che impedisce la crescita di colonie batteriche sulla sua superficie interna. Oltre un secolo di esperienza nella gestione di tubi di rame negli Stati Uniti, in Gran Bretagna, Francia, Germania, Finlandia, Svezia, Italia, Spagna, Polonia ha dimostrato che i periodi di funzionamento senza problemi dei tubi di rame negli impianti di approvvigionamento idrico e di riscaldamento vanno dai 50 ai 100 anni..

Naturalmente, come qualsiasi prodotto, il rame ha i suoi limiti. Quindi, i tubi di rame nel rifornimento idrico non amano gli estremi – acqua troppo acida o troppo alcalina, troppo morbida o troppo dura. Gli esperti hanno elencato in dettaglio tutte le restrizioni sull’uso del rame nel sistema di approvvigionamento idrico nel corrispondente set di regole.

Ma nei sistemi di riscaldamento, non ci sono praticamente restrizioni per i tubi di rame..

Gli standard e l’esperienza non raccomandano di abusare di svuotamenti inutilmente frequenti dell’impianto di riscaldamento e consigliano di rispettare i requisiti dei documenti per il funzionamento di tali sistemi. In questo caso, i sistemi di riscaldamento in rame devono servire fedelmente per oltre 50 anni..

Coloro che amano fare tutto da soli e molto rapidamente apprezzeranno il cosiddetto recentemente apparso. sistemi di stampa. Si tratta di raccordi a pressare speciali in rame (o realizzati in lega di rame) che vengono aggraffati con una forza di diverse tonnellate attorno alle estremità del tubo per essere uniti da speciali macchine da stampa. Tali macchine da stampa sono piuttosto costose, ma i produttori interessati a vendere raccordi per presse li forniscono ai clienti durante l’installazione a un costo nominale. Per quanto riguarda l’affidabilità dei giunti e dei sistemi di pressatura brasati capillari, è stato dimostrato sperimentalmente che la loro resistenza supera la resistenza dei tubi stessi..

La trappola sta aspettando il consumatore curioso se cerca di confrontare i prezzi dei tubi di rame con i prezzi dei tubi polimerici. Il fatto è che il sistema completo consiste non solo di tubi, ma anche di un gran numero di parti di collegamento (raccordi), elementi di fissaggio e altri raccordi. Nel caso dei tubi polimerici, questa “appendice” apparentemente insignificante è circa il 90-100% del costo dei tubi stessi, e nel caso dei tubi di rame – circa il 30%. I tubi di rame stessi sono decisamente più costosi dei tubi polimerici, in particolare i prodotti economici del sud-est asiatico. In altre parole, un sistema di rame già pronto con installazione sarà più costoso dei sistemi di “plastica” non di marca molto economica e, molto probabilmente, sarà approssimativamente paragonabile al costo di un sistema completo composto dai polimeri più costosi.

Quindi, a nostro avviso, la scelta a favore dei tubi di rame è ovvia. Tuttavia, l’ultima parola rimane sempre con te: guarda, confronta e scegli solo il meglio. Buon rinnovo.

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy