Ristrutturazione del bagno

Il fatto che ormai da diversi anni un fungo si sia depositato nel nostro bagno ci ha spinto a ripararlo. Inizialmente, queste erano piccole isole situate sul muro leggermente più in alto rispetto alle piastrelle disposte dai costruttori. “Sciocchezze”, ha detto il marito, tu (io e mia figlia) siamo responsabili di questo, spruzzando troppo attivamente in un volume così piccolo, quindi lo ripulirò e tutto andrà bene “.

Osservando la vittoriosa processione del fungo lungo il muro, ho iniziato a pensare sempre di più a una soluzione radicale al problema, che alla fine si riduce alla riparazione. Un punto nel pensiero è stato messo da un buco che è stato corroso da un fungo con un diametro di 6 centimetri, distruggendo completamente l’intero spessore del muro. “Niente, niente”, disse il marito, “bloccherò questo buco con un’ulteriore fila di piastrelle, e ti consiglio vivamente di usare la doccia esclusivamente mentre ti accovacci in bagno.”.

Come inizia la riparazione? Da Internet. È stato lì che ho appreso le mie conoscenze su ciò che è considerato una buona riparazione e cosa deve essere fatto per implementare queste istruzioni in un bagno separato..

E, soprattutto, è molto importante quello che vuoi vedere alla fine della ristrutturazione, chiaramente in tutti i dettagli e in nessun caso deviare dalla decisione, ovviamente, senza richiedere cose ovviamente irreali. In poco tempo, avevo già una pila di materiale stampato riguardante il cambiamento di tutte le comunicazioni, l’installazione di scaldacqua istantanei, la ventilazione forzata, un elenco di negozi di impianti idraulici, un’analisi dell’assortimento di bagni, servizi igienici e lavandini.

A ciò sono seguiti articoli sulla qualità e le tendenze attuali dei rubinetti per lavabo e doccia. Disporre separatamente le stampe relative all’elettricista, che includeva articoli su blocchi di dispersione di corrente, interruttori automatici, su GOST che regolano la potenza degli interruttori automatici installati.

Dopo esserci considerati persone teoricamente esperte, e mio marito ha accettato in modo inopportuno il fatto di avvicinarsi inesorabilmente alla ristrutturazione, abbiamo iniziato a girare metodicamente negozi e mercati.

Dopo una settimana di round, è diventato chiaro nelle nostre teste cosa ci piace e cosa vogliamo vedere in noi stessi. Consiglio: non rifiutarti di andare in negozi costosi, è lì che la collezione di impianti idraulici può essere vista all’interno, “prova”, perché le stesse aziende (o la maggior parte) sono rappresentate nei negozi a prezzo medio, ma a causa del risparmio di spazio, sono state portate giù nelle mandrie “al pascolo” di bagni e servizi igienici, da cui è piuttosto difficile isolare il proprio.

Quindi, il primo prezzo per un set di un water sospeso che ci è piaciuto è stato di 18 mila rubli.

Il prezzo finale per il quale l’abbiamo acquistato è stato di 14 mila rubli. Siamo rimasti soddisfatti dell’atteggiamento del maestro, che doveva stabilire la nostra acquisizione. Si sentiva come un pioniere, nel negozio, prima di effettuare un acquisto, ha studiato a lungo la sua struttura e il principio degli elementi di fissaggio e ha emesso un verdetto, ci difenderà e lo installerà. In un altro negozio di ferramenta, abbiamo utilizzato il servizio di un designer che ci ha aiutato con il layout delle piastrelle. Avendo scelto una collezione, avevamo una cattiva idea di come stendere le piastrelle, quale bordo scegliere, come non esagerare con l’arredamento nelle nostre piccole stanze. Avendo espresso i nostri dubbi al progettista e lasciato le dimensioni, abbiamo lasciato nella speranza di ottenere una consulenza qualificata. Ed ecco, abbiamo capito. Ci hanno offerto tre !!!! e infine dissero che se non ti piace nessuno nel consiglio di famiglia, vieni a pensare oltre. Questo ci è bastato, è stato dato un punto di partenza, negli schizzi le piastrelle sono state disposte attorno all’intero perimetro, il che ha reso più semplice la scelta della soluzione finale e il calcolo del volume per l’acquisto.

Quindi siamo arrivati ​​alla scelta del team, a cui sarebbe stata affidata la riparazione. Sono andato online, ho trovato il sito web delle organizzazioni di riparazione con fotografie di tutte le fasi della riparazione e ho scelto un’azienda, le cui fotografie mi hanno impressionato profondamente. Si è scoperto che l’azienda è impegnata solo nella riparazione di bagni e il maestro che lavorerà per noi è lo stesso in tutte le persone.

Il periodo di riparazione è stato fissato in 21 giorni lavorativi, abbiamo firmato un contratto, effettuato un pagamento anticipato e la riparazione è iniziata.

Al primo stadio, quando i muri si ruppero, iniziò a scorrere un tubo di fognatura, scoppiò un tubo di acqua calda. L’idraulico dell’ufficio degli alloggi ci spiegò, piuttosto spaventato, che se non avessimo toccato i tubi, sarebbero rimasti in piedi per altri venti anni e non appena li avremmo toccati, avrebbero cominciato a crollare davanti ai nostri occhi.

Una sera, ho fatto una scoperta, si scopre che per così tanti anni il nostro bagno è stato combinato con la cucina – abbiamo trovato un numero tale di crepe e buchi nel muro che separavano queste due stanze. E il maestro trovò il motivo della formazione del fungo nel bagno: il muro che separava il bagno dalla scala aveva solide fessure, leggermente intonacate, attraverso le quali l’aria fredda ci penetrava costantemente. Quindi la nostra riparazione ha interessato anche il muro della scala e il restauro del muro tra la cucina e il bagno con la successiva sostituzione delle comunicazioni in cucina. non aveva senso chiudere il muro senza cambiare i vecchi tubi. E col passare del tempo e il programma di lavoro è stato chiaramente violato, l’unica consolazione era che si stavano facendo ulteriori lavori per migliorare la nostra riparazione. A proposito, il contratto prevedeva una clausola in base alla quale le opere minori, a cui sono state attribuite le nostre, non aumentano il costo delle riparazioni, il che era carino.

E poi sono iniziati i problemi che devono affrontare i proprietari di minuscole vasche da bagno e servizi igienici..

Non c’era spazio per uno scaldabagno a flusso continuo nel bagno, doveva essere installato in un armadio sanitario con una connessione separata, la ventilazione forzata non era installata nel modo classico (al soffitto), perché ha mangiato una parte significativa dell’altezza del soffitto e ha dovuto essere incorporato nel muro.

Separatamente, vorrei notare i problemi con l’elettrica, tk. ulteriori interruttori automatici dovevano essere installati nell’armadio elettrico. Avevamo a portata di mano un elenco degli switch richiesti, compilato dalla società che li vende. L’azienda ha dimostrato con orgoglio la sua licenza, che consente loro di calcolare e raccomandare la potenza dell’apparecchiatura al fine di proteggerci dall’ingresso di elettricità nell’acqua. E l’elettricista dell’azienda, convocato per aiutare il caposquadra, fortemente in disaccordo con le conclusioni dell’azienda e chiese l’acquisto di attrezzature di diversa capacità. Lanciando da una parte all’altra, abbiamo deciso di installare entrambi i set, ma per escogitare un po ‘di soldi, è stato offerto all’elettricista un po’ di denaro, che è stato fatto con successo.

Oltre a tutto, il nostro caposquadra si è ammalato e abbiamo dovuto vivere in rovina per quasi altre due settimane, sopportando stoicamente gli inconvenienti associati alle riparazioni interrotte inaspettatamente. non andammo da nessuna parte e ogni giorno tornavamo all’epicentro delle nostre trasformazioni. La ristrutturazione è stata completata quasi tre mesi dopo l’inizio. E se mi chiedessero: sapendo cosa mi aspetta, lo inizierei, quindi risponderei fermamente: SÌ!

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy