Installazione di servizi igienici e lavandino

Installazione di servizi igienici

Ci è stato avvicinato da uno degli utenti della rete virtuale con la domanda: “Sto facendo le riparazioni in bagno e un maestro ha posato le piastrelle per me, e un altro ha installato le tubature. Suggerisce che durante l’installazione della toilette, crei una sorta di cuscino di cemento grazie al quale la toilette terrà in modo affidabile Questa opzione mi confonde in qualche modo. Dimmi se ci sono altre opzioni.

Sì, certo che c’è. Ogni WC nella sua base ha due o quattro fori (a seconda del modello o a discrezione del produttore) per il successivo fissaggio al pavimento. L’impianto idraulico di produttori affidabili e di qualità affidabile, di norma, anche dopo aver lasciato la fabbrica, è completato con i raccordi, il sedile, ecc. Necessari per il funzionamento. compreso un set di supporti, naturalmente accompagnato da istruzioni dettagliate.

Cosa cercare !

  • La vite deve avere un rivestimento anticorrosivo, altrimenti, nel tempo, appariranno punti arrugginiti nei punti di attacco e direttamente sui sanitari.
  • Il set di elementi di fissaggio deve includere le cosiddette rondelle in plastica o polietilene che, quando si avvitano le viti, non consentono alla ceramica di rompersi.
  • Il filo della vite non dovrebbe essere troppo grosso, questo ti permetterà di avvolgerlo più liberamente ed è meglio se la testa della vite ha la forma di un esagono, cioè sotto una chiave inglese e non sotto un cacciavite: questo è molto più conveniente durante l’installazione.
  • Installazione del lavabo

    Come già accennato, gli impianti idraulici di produttori rinomati sono dotati di elementi di fissaggio. È molto più conveniente e pratico se il set non include una vite, ma una forcina (vedi figura) con un diametro di 10 o 8 mm. Altrimenti, non è possibile per una persona installare il lavabo. Uno tiene un lavandino, l’altro sta avvitando le viti sotto di esso. D’accordo – solo una seccatura.

    Perché Per fissare il lavandino, è necessario un foro più profondo nella superficie di montaggio della parete; prestare attenzione al passo del filo piccolo e alla sua qualità. Per tiri grossolani o fili grossolani, l’avvitamento del prigioniero nel muro si trasformerà in farina.

    Dovrebbe esserci una chiave esagonale al centro del perno. Avendo avvolto i perni nel muro, ci metti sopra il lavandino, quindi le rondelle di plastica (polietilene) e fissi il lavandino con un dado che viene avvitato sul tornante. Il supporto verticale per il lavabo è un piedistallo. Si consiglia di sigillare l’inevitabile spazio tra il lavabo e la parete con sigillante siliconico. Ciò impedirà all’acqua di fuoriuscire sul pavimento quando si avvia una pulizia generale in bagno e si impegna a lavare a fondo il lavandino stesso.

    Valuta l'articolo
    ( Ancora nessuna valutazione )
    Condividi con gli amici
    Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
    Aggiungi un commento

    Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy