Rete fognaria all’aperto

Da una conversazione in una mostra di 10 anni fa:
– Dimmi di cosa si tratta?
– Tubi di plastica per la fornitura di acqua fredda e calda e sistemi di riscaldamento…
– Queste cannucce possono resistere all’acqua calda??…

10 anni fa la risposta sembrava strana a molte persone, ma oggi la domanda sembra strana. Siamo tutti così abituati ai nuovi sistemi di tubazioni in plastica, anche se è passato così poco tempo dall’inizio della loro attività. Ma il progresso scientifico e tecnologico sta guadagnando sempre più accelerazione e l’introduzione di nuove tecnologie con l’uso degli ultimi materiali non sorprende più nessuno.

Oggi ci sono molte informazioni sull’uso di vari tipi di condutture in plastica per sistemi di ingegneria interna, anche per i sistemi fognari.

Ma cosa possono offrirci i produttori di tubi in plastica per completare le tubazioni esterne? Attualmente, nella costruzione di condotte esterne, l’uso del polietilene PE (per l’approvvigionamento di acqua fredda) e del polivinilcloruro di PVC (per le acque reflue) è molto diffuso..
Fino a poco tempo fa, l’uso del polipropilene PP per i sistemi di fognatura esterni era economicamente inopportuno a causa dell’elevato consumo di materiale, dal momento che il requisito principale quando si utilizzano tubi di plastica per sistemi fognari esterni è il valore richiesto della rigidità dell’anello.

Il principale svantaggio dei tubi di plastica rispetto ai tubi di metallo e cemento è la loro incapacità di sopportare grandi carichi orizzontali. Ciò ha notevolmente limitato il campo di applicazione delle tubazioni in plastica, perché in un sistema a flusso libero, la pendenza della condotta è di grande importanza, a seguito della quale si verifica un grande “approfondimento” del percorso in tratti lunghi. Inoltre, quando le condutture attraversano strade e sezioni caricate, è necessario posarle in involucri o manicotti speciali, il che porta ad un aumento del costo del lavoro, specialmente durante la posa di condotte all’interno della città. In precedenza, questo problema veniva risolto aumentando lo spessore delle pareti del tubo, il che comportava un aumento del costo dei materiali. Ma negli ultimi anni, lo sviluppo di un sistema di tubazioni in polipropilene con doppia parete profilata è stato molto interessante..

Recentemente, sul mercato russo sono apparsi sistemi di condutture simili con il marchio POLYTRON K2-KAN. I tubi POLYTRON K2-KAN sono prodotti mediante stampaggio coestrusivo continuo. Questo processo procede come segue: due sistemi indipendenti a una bobina formano sul piano un granulato di polipropilene (di due colori diversi, ma con le stesse proprietà), alimentato alla testa, che li forma simultaneamente lungo un asse comune, e quindi vengono modellati due tubi. Il tubo interno ha una parete liscia e il tubo esterno ha una parete ondulata formata da uno speciale dispositivo di trazione. Entrambi questi tubi sono collegati tra loro durante il processo di stampaggio premendo, creando una parete a due strati e ben saldata alle articolazioni (la connessione avviene a livello molecolare, fornendo una struttura monolitica). Lo strato esterno del tubo è marrone-arancio e lo strato interno è grigio chiaro.

La novità del design è che la parete esterna ha rinforzi di cresta aggiuntivi nella parte superiore della nervatura bassa bassa, che percepiscono carichi concentrati direttamente sulla parete esterna del tubo, deformandola, ma prevenendo la deformazione della parete interna. Grazie a tale struttura a parete, con un peso ridotto del tubo, è possibile garantire un’elevata resistenza perimetrale (la rigidità dell’anello è SN = 8 kN / m2, che corrisponde a tubi di tipo pesante), che consente di utilizzare questi tubi per la posa in luoghi con carichi maggiori. Coloro. da utilizzare per la costruzione di reti fognarie poste a una profondità da 0,8 ma 8 m su tratti senza carico, nonché su strade con un carico dinamico massimo di 11,5 tonnellate per asse del veicolo. È necessario, specialmente a carichi elevati, eseguire correttamente i lavori di aspersione della tubazione e la sua corretta tenuta, in modo che non vi sia alcuna possibilità di eccessiva deformazione della tubazione..

In generale, i costi energetici e la quantità di materie prime utilizzate nella produzione di tubi con una parete profilata sono circa il 40-50% in meno rispetto alla produzione di tubi con una parete liscia, che riduce significativamente il loro costo.

Nella produzione di tubi profilati “POLYTRON K2-KAN” viene utilizzato un copolimero a blocchi in polipropilene (PP-b). Il polipropilene è più leggero del polietilene, ha una maggiore resistenza alla trazione, una maggiore stabilità termica e non è soggetto a corrosione da stress. L’intervallo di temperature operative per il polipropilene va da -20 ° C a + 110 ° C, il che consente l’installazione di tubazioni a temperature negative e il suo funzionamento a temperature positive elevate. Inoltre, il polipropilene è caratterizzato da una maggiore resistenza agli urti rispetto al polietilene e al PVC, quindi i tubi sono molto “più facili” per resistere alle difficili condizioni di trasporto e installazione. A basse temperature, i materiali in PVC diventano molto fragili, a causa dei quali esiste una grande percentuale di difetti dovuti a trucioli sui prodotti. Le microcricche che compaiono durante lo stoccaggio e l’installazione, durante il funzionamento delle condotte, contribuiscono all’infiltrazione del liquido trasportato. Un’altra qualità positiva del polipropilene è che questo materiale, come il polietilene, è caratterizzato da una maggiore resistenza all’abrasione tra i materiali utilizzati per la produzione di condotte fognarie (calcestruzzo, ghisa). Questo è molto importante perché le acque reflue contengono una grande percentuale di solidi sospesi.

Il polipropilene è un materiale molto leggero, grazie al quale l’installazione è rapida, senza l’uso di attrezzature pesanti. E la durata stimata dei gasdotti POLYTRON K2-KAN è di circa 100 anni. Il polipropilene ha un’elevata resistenza chimica, che consente di utilizzare tubi in PP non solo per la costruzione di reti sanitarie, industriali, di tempesta e generiche, ma anche per condotte industriali che possono essere posate in terreni contaminati da sostanze chimiche (ad esempio discariche, stoccaggio di rifiuti industriali , nello sviluppo di giacimenti di petrolio e gas).

Coloro. il polipropilene è un materiale, le cui proprietà combinate garantiscono la migliore qualità dei tubi di fognatura, il che spiega la crescita dinamica nell’uso del polipropilene per la produzione di sistemi fognari. I tubi POLYTRON K2-KAN sono circa 3 volte più leggeri dei tubi in PVC o PE con una parete liscia, 15 volte più leggeri di quelli in ceramica e 20 volte più leggeri di quelli in cemento. Pertanto, l’installazione dei sistemi “POLYTRON K2-KAN” presuppone un risparmio nell’intensità del lavoro di circa il 20-30% rispetto a sistemi simili realizzati con altri materiali. Un altro vantaggio dei tubi POLYTRON K2-KAN: hanno una dimensione nominale (DN), che in realtà è il diametro interno del tubo (DN = ID). Ciò significa che la dimensione nominale specificata dal produttore è la dimensione della tubazione libera e consente ai progettisti di utilizzarla per i calcoli idraulici. Tipicamente, in tali sistemi, la dimensione nominale è il diametro esterno (DN = OD), che, con le stesse dimensioni del tubo, riduce effettivamente la sua area di flusso. Coloro. i tubi “POLYTRON K2-KAN” con lo stesso diametro hanno una sezione interna significativamente più grande rispetto a tubi simili.

Il coefficiente di rugosità delle pareti durante la posa di sistemi fognari a flusso libero esterno è uno dei principali indicatori, perché consente di posare le tubazioni con una pendenza inferiore mantenendo la velocità minima di autopulizia. Il valore relativo del coefficiente di rugosità dei tubi “POLYTRON K2-KAN” k = 0,00011 mm.

Si può sostenere che con pareti così lisce, le pendenze saranno minime. Ciò è anche facilitato da un sistema di raccordi a campana con minima resistenza idraulica. Inoltre, il numero di camere di controllo e ispezione richieste per la manutenzione del sistema è ridotto. La possibilità di posare condotte con pendenze minori, e quindi a profondità più basse, influisce sul costo di costruzione, perché il volume dei lavori in terra è in forte calo. Ciò è particolarmente vero quando si lavora con terreni pesanti, quando la scelta tra la costruzione di una stazione di pompaggio e un sistema fognario a gravità influisce significativamente sul costo di costruzione..

I tubi K-2 KAN sono forniti in lunghezze di 6 m e sono collegati tra loro mediante raccordi. Ogni tubo è dotato a un’estremità di un giunto a doppia presa con un O-ring e all’altra estremità del tubo con un secondo O-ring, che facilita l’installazione. La lunga lunghezza del tubo elimina virtualmente i rifiuti di installazione.

I tubi vengono tagliati utilizzando una sega convenzionale in loco. La presenza di raccordi di vari tipi e transizioni per lisciare tubi di vari materiali rende l’installazione rapida e affidabile..
Il sistema di dimensionamento di tubi e raccordi K2-Kan è progettato in modo tale che le connessioni O-ring assicurino tenuta a una pressione aggiuntiva di 0,5 bar. Non ci sono praticamente casi di esfiltrazione di effluenti nel terreno o infiltrazioni di acque sotterranee nella tubazione. La tenuta della rete non è influenzata dalle curve delle condutture sotto l’influenza della pressione del suolo, se si verificano entro i limiti fino al 10% della curva del diametro interno.

Si ritiene inoltre che le prese dei raccordi compensino fino al 30% della deformazione derivante dalle variazioni di temperatura..
Pertanto, il sistema di tubazioni è affidabile, durevole ed ecologico allo stesso tempo..

Autore: Elena Pavlova, vice. Capo del dipartimento marketing della CJSC “Egoplast”

Pubblicità

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy