Come scegliere un rubinetto per la cucina

Come scegliere un rubinetto per la cucina

La prima cosa da decidere prima di acquistare un mixer per la cucina è la fascia di prezzo. Adesso è molto grande. Nella costruzione di ipermercati e negozi online, puoi trovare mixer a prezzi che vanno da 350 a 120.000 rubli. È chiaro che non tutti possono permettersi un rubinetto della cucina che costa più del salario medio. Ma gli esperti non raccomandano nemmeno l’acquisto dei modelli più economici: dureranno un paio di mesi e spesso non possono più essere riparati. La fascia di prezzo ottimale per un miscelatore da cucina, secondo gli esperti, va da 2.000 a 7.000 rubli.

Come scegliere un rubinetto per la cucina

Il secondo criterio di selezione è la posizione del mixer – sul muro o sul piano di lavoro. I miscelatori a parete, secondo gli esperti, sono praticamente fuori richiesta oggi. Sono acquistati principalmente per appartamenti nel vecchio parco immobiliare, dove è stato deciso di non modificare la distribuzione delle tubature dell’acqua. Nelle case e negli appartamenti moderni, l’opzione a parete è rara..

Come scegliere un rubinetto per la cucina

Come scegliere un rubinetto per la cucina

Il terzo criterio è la gestione. Stiamo parlando principalmente di due versioni: miscelatori a due valvole e miscelatori a leva singola. Ora ci sono rubinetti che si attivano al tocco, sensoriali, il che è conveniente se le tue mani sono sporche. Ma questa è una categoria di prezzo completamente diversa. Nella fascia di prezzo medio, puoi scegliere solo due rubinetti per acqua fredda e calda o una leva comune. Queste due opzioni hanno i loro pro e contro:

  1. Due valvole ti costringono a usare due mani per stabilire rapidamente la temperatura ottimale dell’acqua. Non molto conveniente. D’altra parte, le gru per assali sono più facili da riparare con le tue mani. Inoltre, i rubinetti a due valvole si adattano perfettamente all’interno della cucina in stile retrò e sono più economici nel consumo di acqua;
  2. Il miscelatore monocomando è molto più popolare ora. Questo è comprensibile: la sua convenienza difficilmente può essere sopravvalutata. E tali gru sembrano moderne ed eleganti. Puoi anche aprire o chiudere il rubinetto con il gomito se le mani sono sporche, ad esempio con l’impasto. Ci sono alcuni svantaggi: in caso di riparazione, molto spesso dovrai cambiare la cartuccia, che soffre di acqua di scarsa qualità.

A proposito, in precedenza è stato raccomandato di scegliere solo miscelatori a due valvole per scaldabagni a gas al fine di regolare in modo più accurato e più regolare la temperatura dell’acqua.

Come scegliere un rubinetto per la cucina

Come scegliere un rubinetto per la cucina

Come scegliere un rubinetto per la cucina

Il quarto criterio di selezione è l’altezza della gru. Più alto è il mixer, più costoso sarà. Ma non puoi risparmiare su questa caratteristica! L’altezza del rubinetto dovrebbe corrispondere al lavandino della cucina. Se il lavandino è profondo, oltre 200 mm, puoi risparmiare sull’altezza del rubinetto. Per i lavandini poco profondi, sopra è necessario l’erogatore del miscelatore. Concentrati su un punto così importante come un set di acqua in una padella. Si adatterà sotto il beccuccio del mixer? No, cerca un modello superiore.

Un caso speciale sono i mixer professionali per ristoranti. Ora questi possono essere acquistati semplicemente per la cucina casalinga. Hanno un’altezza del becco regolabile a proprio piacimento grazie a un tubo flessibile in metallo. È molto conveniente, ma il prezzo del mixer aumenta in modo significativo.

Come scegliere un rubinetto per la cucina

Il quinto criterio importante è il materiale del mixer. Ci sono molte opzioni qui:

  • plastica. L’opzione più economica, tali gru non hanno paura della ruggine. Ma non sono richiesti a causa del loro aspetto sgradevole e fragilità. Opzione per dare – per una stagione. O per un appartamento in affitto;
  • silumin. Lega di silicio e alluminio. Invenzione cinese. Tali miscelatori sono economici, sembrano molto decenti, ma non durano a lungo a causa della loro fragilità e instabilità per l’acqua calda;
  • cromo. Rivestimento popolare e resistente. Meno: gocce e impronte digitali rimangono sul mixer;
  • ottone. Un’opzione ricercata e duratura;
  • nichel. Di solito, questi mixer non sono lucidi, ma opachi. Di conseguenza, non hanno bisogno di essere strofinati, sono più facili da curare;
  • acciaio. Tali miscelatori costano poco più di quelli in ottone, altrimenti non sono in alcun modo inferiori a loro;
  • bronzo e rame. In realtà si possono realizzare bellissimi miscelatori spruzzando questi metalli. Ma servono ancora a lungo;
  • pietra, ceramica. I miscelatori in granito, altre pietre naturali o ceramiche sono un’opzione esclusiva e costosa. D’altra parte, sembrano molto attraenti, resistenti, perfetti per lavelli in pietra naturale e artificiale.

Come scegliere un rubinetto per la cucina

Come scegliere un rubinetto per la cucina

Come scegliere un rubinetto per la cucina

Per quali altre caratteristiche del mixer vale la pena pagare:

  • la presenza di un aeratore che impedisce al flusso d’acqua di colpire il lavandino e gli schizzi. Oggi sono rilevanti gli aeratori al silicone, che sono molto facili da pulire dalla calce, il cui accumulo è associato all’acqua dura;
  • la presenza del controllo touch, quando puoi toccare il mixer per accendere l’acqua, ad esempio con il dorso della mano;
  • la presenza di un soffione doccia, il che rende molto conveniente attingere acqua in una pentola accanto ad essa sul piano di lavoro, lavare frutta e verdura ed eseguire altre azioni, non limitate all’altezza del beccuccio e alle dimensioni del lavandino;
  • la presenza di un design esclusivo, insoliti dati esterni del mixer;
  • la possibilità di accendere e spegnere il mixer con il piede (FootControl);
  • disponibilità di protezione dai bambini;
  • la presenza di un termostato per regolare la temperatura dell’acqua;
  • la capacità di ricevere acqua bollente, gasata, acqua filtrata dal miscelatore.

Come scegliere un rubinetto per la cucina

Risparmiare acqua non è rilevante per un rubinetto della cucina come lo è per un bagno. Molto più importante, secondo le statistiche dei clienti, è l’aspetto, la presenza di funzioni aggiuntive e il prezzo.

Raccomandiamo vivamente di scegliere un mixer specifico per il tuo lavandino. Si consiglia di acquistare questo kit contemporaneamente. Oppure vai al negozio con i risultati della misurazione della profondità, della larghezza e della lunghezza della ciotola. Ricorda che un lavandino con due vasche richiede un miscelatore che può ruotare e raggiungere in entrambe le direzioni..

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy