Bagni compositi

Oltre all’acrilico, alla ghisa e all’acciaio, oggi vengono utilizzati i cosiddetti materiali compositi per la produzione di bagni: polimeri con l’aggiunta di un riempitivo naturale (trucioli di pietra).

Immagine

Il marmo fuso (o calcestruzzo polimerico) ha un aspetto simile alla pietra naturale: i campioni più popolari sono malachite, onice, marmo. I bagni in marmo fuso sono durevoli, resistenti a influenze esterne, macchie, batteri, ma, come altri polimeri, il marmo fuso ha paura degli abrasivi. Ne derivano prodotti di qualsiasi colore. Per quanto riguarda le forme, il mercato offre dai modelli rettangolari standard alle ciotole angolari e sfaccettate. Per un tale bagno, puoi immediatamente raccogliere l’intero set di impianti idraulici in marmo fuso. I prodotti domestici, soggetti al loro acquisto dal produttore (qui c’è una vasta scelta), costano da $ 250, ma le copie straniere sono molto più costose e, a seconda del modello, costeranno $ 600-1500.

Immagine

Come per cercare di conciliare i fan dell’acciaio solido e delle vasche da bagno in acrilico caldo, Laldewei ha progettato vasche da bagno con un materiale chiamato Starylan. La superficie di lavoro di tali prodotti è in acrilico di alta qualità e il fondo è uno stampo in acciaio realizzato con un unico foglio di acciaio. Entrambi i “gusci” vengono pressati attraverso uno speciale supporto in materiale composito con uno sforzo di 500 tonnellate per diverse ore, e il risultato è un corpo silenzioso, perfettamente caldo e resistente – una manna dal cielo per chi ama una superficie acrilica morbida, calda al tatto e allo stesso tempo apprezza la stabilità e la buona qualità. I prezzi per le vasche da bagno in oldlan sono superiori del 20-30% rispetto all’acciaio convenzionale.

Uno degli ultimi sviluppi è l’invenzione di Villeroy & Boch – Quaril (o Quaril), che è una miscela di acrilico con polvere di quarzo, che viene colata in uno stampo (la miscela riscaldata viene pompata in uno stampo in acciaio, lucidata a specchio, e dopo che la massa si è solidificata, il prodotto finito viene rimosso). Le vasche da bagno Quarila sono più pesanti dell’acrilico, ma più leggere della ghisa e del marmo, il che semplifica la loro installazione e riduce il rischio di danni durante il trasporto e l’installazione. Grazie all’aggiunta di quarzo, il bagno di quaryl non ha bisogno di rinforzo, come l’acrilico, e lo supera persino di spessore. Quaril ha un coefficiente di conducibilità termica molto basso, quindi è caldo al tatto (il bagno si raffredda lentamente). A causa del fatto che il corpo della cuaril ha un’elevata resistenza, è consentito rendere le sue pareti quasi verticali, in modo che le superfici laterali inclinate caratteristiche della vasca in ghisa e acrilica non siano richieste qui. Ciò implica un volume interno sostanzialmente diverso del bagno. In un modello di 180×80 cm, sarà già possibile sedersi con le gambe distese (nel caso dell’acrilico, questo è possibile con una lunghezza della vasca di 200 cm). Cioè, con dimensioni esterne medie, la ciotola di quarzo risulta molto più spaziosa dall’interno. I bagni di Kuaril costano almeno $ 1000. Le istanze fornite al mercato interno sono in genere il risultato della collaborazione con designer famosi, quindi l’acquirente dovrà pagare non solo per una tecnologia di produzione complessa, ma anche per un nome importante. Tuttavia, ciotole e lavandini non sono realizzati in Quaril, e quindi, la selezione del resto dell’impianto idraulico, adatta per colore e design, causerà alcune difficoltà.

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy