Pianta il cibo dalla tua cucina

Affinché le piante da interno possano crescere bene, avere un bell’aspetto e deliziarsi con la fioritura regolare, devono essere nutrite. Il nostro sito di suggerimenti ha scelto per te i modi più semplici per nutrire le piante da interno in base all’uso di prodotti comuni che sono sicuramente in ogni cucina.

Pianta il cibo dalla tua cucina

Naturalmente, dopo aver deciso che è il momento di nutrire le piante d’appartamento, puoi sempre andare in un negozio specializzato per prodotti pronti. E usali secondo le istruzioni. Ma, come assicurano molti specialisti di fiori al coperto, non è necessario spendere immediatamente soldi per fertilizzanti nei negozi. Tutto ciò di cui hai bisogno per nutrire i fiori è nella tua cucina!

Ricorda, il portale ha scritto su ricette popolari per fertilizzanti per il giardino? Esistono ricette simili per i fiori da interno. La differenza sarà sia nella composizione che nei volumi, perché per le piante nella stanza, a differenza dei letti, non è necessario preparare l’alimentazione con i secchi. Certo, a meno che tu non abbia un enorme giardino d’inverno.

Pianta il cibo dalla tua cucina

La prima opzione di alimentazione è dormire caffè

Non sei l’unico ad amare il caffè macinato. Questo è un alimento eccellente per piante d’appartamento come monstera, rosa, azalea, anthurium, ortensia, camelia, feci, gardenia, fucsia. Basta non versare i fondi di caffè, diluirli con acqua già stabilizzata a temperatura ambiente, che di solito innaffia i fiori. E versare in una delle pentole. I fondi di caffè miglioreranno la composizione del terreno, rendendolo più nutriente e friabile. Di conseguenza, le piante riceveranno più ossigeno. Un additivo così utile aumenta l’acidità del terreno e i fiori sopra elencati in questo modo..

Pianta il cibo dalla tua cucina

La seconda opzione per l’alimentazione è lo zucchero

Questo integratore sarà molto utile per le piante indebolite. Ad esempio, dopo l’inverno. Se un fiore ha smesso di crescere, ha iniziato ad appassire, diluire un cucchiaino di zucchero in un litro di acqua stabilizzata a temperatura ambiente. L’irrigazione con una soluzione così dolce viene eseguita una volta alla settimana. Due o tre volte saranno sufficienti, un eccesso di glucosio è già dannoso per le piante. Secondo i coltivatori di fiori, felci, ficus, cactus e arrowroots indeboliti rispondono bene all’alimentazione dello zucchero..

Pianta il cibo dalla tua cucina

La terza opzione di alimentazione è il lievito

Dovresti usare il lievito normale per nutrire le piante d’appartamento tre volte all’anno: in primavera, specialmente se decidi di spostare il fiore, ad esempio, sul balcone; in estate, per fiorire meglio e in autunno, quando le ore di luce iniziano a diminuire. 10 grammi di lievito devono essere diluiti in un litro d’acqua, aggiungere un po ‘di zucchero per i migliori risultati. Dopo due ore, diluire la soluzione con acqua in un rapporto di 1: 5. Tutto, puoi annaffiare.

Pianta il cibo dalla tua cucina

La quarta opzione di alimentazione è la buccia di agrumi

Non gettare le bucce di pompelmi, mandarini e arance. Può essere schiacciato, riempito con acqua bollente. Dopo un giorno, l’infusione viene filtrata e diluita con acqua 1: 3. Può essere annaffiato.

Pianta il cibo dalla tua cucina

La quinta opzione per l’alimentazione è un’infusione di bucce di cipolla

Solo 50 grammi di bucce di cipolla vengono versati in due litri di acqua bollente. Far bollire per 10 minuti sul fornello, attendere tre ore e filtrare. In un tale brodo di buccia di cipolla, ci sono molti oligoelementi utili per le piante da interno (e non solo). A proposito, il brodo aiuta bene contro i parassiti..

Pianta il cibo dalla tua cucina

Come puoi vedere, tutte le opzioni di alimentazione sono molto semplici, gli ingredienti sono sicuramente nella tua cucina. Inoltre, alla ricerca di utili integratori vegetali, puoi passare al kit di pronto soccorso:

  • Solo un quarto di una compressa di aspirina regolare in due litri d’acqua aiuterà ad aumentare l’immunità dei tuoi fiori interni, migliorandone la crescita;
  • L’ammoniaca liquida aiuta contro parassiti e malattie: un cucchiaino da tè per due litri di acqua. Questo additivo aiuta anche le piante a recuperare, migliora il loro aspetto..

Delle altre poppate a disposizione di tutti, si consiglia di utilizzare il succo di aloe – un cucchiaino e mezzo per litro di acqua, nonché l’acqua dell’acquario. Devi ancora cambiarlo periodicamente e le piante saranno felici con le particelle dei prodotti di scarto dei pesci. Ricordi che abbiamo scritto sull’acquaponica? Perché non usare i suoi principi per nutrire i fiori al coperto.

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy