Halal – qual è il significato della parola, in particolare la produzione industriale di carne e cibo

Il contenuto dell’articolo



Molti non hanno trovato questo concetto e non conoscono il significato della parola halal quando l’hanno visto su un pacchetto con prodotti diversi. Questo termine ci è venuto dall’Islam, in cui questo concetto include cura di sé, rilassamento, intrattenimento e nutrizione. Quasi tutto ciò che è collegato all’attività di una persona, la sua vita sotto la religione dell’Islam rientra nell’Halal, quindi per le persone è un modo di vivere.

Che cos’è l’halal?

Questa è una parola araba che significa “permissività” o “libertà”. Halal è un alimento approvato islamico che viene prodotto in modo simile alle regole musulmane. Si tratta principalmente di prodotti a base di carne, perché ai fedeli è vietato mangiare carne con sangue e carne di maiale, scimmie (secondo il Corano, queste sono persone maledette da Allah). Viene anche preso in considerazione il metodo di uccisione dell’animale, che deve essere eseguito secondo un rituale speciale: è necessario calmare il bestiame, assicurarsi di pregare, uccidere molto rapidamente e indolore. Questa carne si chiama halal.

Prodotti halal

Gli islamisti fedeli usano prodotti realizzati secondo regole speciali. C’è un elenco di piatti consentiti e proibiti. I prodotti halal sono i seguenti:

  1. Bacche, verdure, frutta e loro derivati.
  2. Tutte le opzioni alimentari che non rientrano in Haram (vietate).
  3. Pesce di mare e di fiume: anguilla, pesce gatto, storione.
  4. Locusta
  5. Latticini, latte. L’eccezione è solo alcuni componenti proibiti: yogurt con gelatina nella composizione, che si ottiene dalla digestione delle ossa di animali.
  6. Gelato.
  7. Margarina Grassa Vegetale.
  8. Bevande analcoliche, incluso kvas ragionevole, birra analcolica.
  9. Semi di soia.
  10. Carne halal.
  11. Cavolfiore.
  12. Noci, cereali.
  13. formaggi.
  14. Dolci, dolci senza alcool. Un’eccezione sono i prodotti che usano alcol puro, piuttosto che rum, cognac, ecc. L’alcool puro non è considerato cattivo nella fede islamica.

Cibo

Elenco dei prodotti vietati

Il Corano contiene tutti i tipi di cibo che non dovrebbero essere consumati dai credenti. Il cibo halal viene preparato secondo determinate regole. I seguenti sono esempi di ciò che è proibito usare la fede:

  • sangue animale;
  • emulsionanti e coloranti;
  • carne di animali macellata al di fuori della tradizione islamica, mangiando prodotti di haram;
  • eventuali ghiandole di secrezione interna di animali, cistifellea, genitali;
  • animali morti per strangolamento, caduta, impatto, fulmine o corrente, morti per morte naturale;
  • materie prime supplementari da grassi, ossa, carne di animali aramarici: addensanti alla gelatina, budelli di salsicce, salsicce;
  • alcool come bevanda o componente nella preparazione di un pasto;
  • pesce morto naturalmente;
  • eventuali rapaci con artigli;
  • cibi halal che entrano in contatto con cibi harami;
  • dolci con alcool nella composizione;
  • lucertole, ricci, tartarughe, serpenti, scorpioni, gatti, cani, topi, ratti, iene.

alcool

Carne halal

Quando le persone parlano di halal nella vita di tutti i giorni, spesso significano carne. La nutrizione halal implica una speciale procedura di preparazione, che include alcuni rituali e deve osservare due importanti condizioni: non essere haraam e il massacro di un animale deve seguire i canoni del Corano. I musulmani hanno imparato a cucinare ottimi piatti da tale carne. Le seguenti norme devono essere rispettate durante la macellazione:

  1. Prima devi leggere la preghiera, quindi tagliare immediatamente l’arteria carotide. Allo stesso tempo, il coltello usato per la macellazione dovrebbe essere liscio, senza intaccature. Il bestiame deve sanguinare completamente. I residui che si trovano nella carcassa dopo tutte queste procedure sono considerati ammissibili.
  2. Quindi i nervi, alcuni tendini vengono rimossi.
  3. Quando si cucina un piatto fatto in casa, ad esempio il pilaf, è necessario prima aggiungere sale alla carne, quindi sciacquarlo per eliminare i resti di sangue.

Carni di diversi gradi

Quali tipi di carne sono halal

Vi sono notevoli differenze rispetto alla carne ordinaria, soprattutto per quanto riguarda le regole di produzione. Le varietà consentite includono le seguenti opzioni:

  • pollo, tacchino;
  • coniglio;
  • Manzo;
  • cammello, capra, agnello;
  • quaglia, airone, anatra;
  • oche, pernici, carne di struzzo;
  • bufalo, antilope, carne di cervo.

Carcassa di pollo

Caratteristiche della produzione industriale di carne halal

Il cibo di un menu halal non è solo una componente religiosa, ma anche prodotti puri che soddisfano i requisiti necessari. Nella produzione industriale, vengono rispettate le seguenti regole:

  1. viene eseguito un attento controllo in ogni fase in modo da rispettare tutti gli standard sanitari e igienici.
  2. Gli animali vengono trattati in particolare prima della macellazione, durante e dopo.
  3. L’ingrasso avviene solo con mangimi naturali (sono vietati OGM, additivi, ormoni).
  4. L’animale deve essere assolutamente sano.
  5. Una breve preghiera deve essere tenuta prima del massacro..
  6. La macellazione viene eseguita esclusivamente tagliando l’arteria carotidea.
  7. Il sangue viene rimosso il più completamente possibile solo con il metodo naturale per ottenere un gusto piacevole e delicato. La stessa procedura può ridurre significativamente la probabilità di batteri..

Ci sono ancora regole che devono essere osservate durante la produzione:

  • senza supplementi ormonali;
  • nessun congelamento per la conservazione;
  • coltivazione, la produzione viene effettuata completamente separatamente dagli altri beni.

Filetto Di Pollo Congelato

È possibile che gli ortodossi mangino halal

I musulmani sacrificano gli animali, leggono una preghiera speciale, ma il cibo halal viene preparato in modo diverso. Pertanto, tale carne non è sacrificale secondo i canoni biblici (contrariamente al massacro di un montone su Kurban Bayram). La maggior parte dei russi sono ortodossi, quindi devono ricordare che si tratta di cibo di un’altra religione. Gli esperti in questa materia formulano le seguenti raccomandazioni:

  • gli ortodossi possono mangiare cibo halal se un altro non può essere acquistato;
  • tali piatti sono ammessi se si visitano i musulmani;
  • Lo stesso ortodosso non dovrebbe comprare cibo in una moschea.

Sacerdote ortodosso nel tempio

Valuta questo articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Aggiungi commenti

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: