Haters – chi sono e cosa fanno, il significato della parola e la differenza dal critico

Il contenuto dell’articolo



Che cosa significa la parola “odiatori”, chi sono e perché sono aggressivi? Le persone sedute sugli schermi dei gadget presenti nei forum, nelle chat e nei social network non sono così innocue come sembrano. Spesso puoi leggere commenti spiacevoli su un musicista, un rappresentante della cultura rap o un’altra persona. La parola si è diffusa non solo nell’ambiente musicale, ma anche nella vita. Come evitare i conflitti? Perché si comportano così, qual è il significato della parola hater?

Il significato della parola “odio”

La parola deriva dall’inglese “hater” (hater). Un odiatore è un malvagio, un litigatore, un avversario, uno che è arrabbiato con un altro. La creatività, le azioni degli estranei, condannano, l’unica missione da odiare. Il loro metodo di hacking è un’attività associata all’ostilità e all’invidia. L’habitat originale era l’ambiente musicale. Haiter ha definito il tipo che odia il successo, la popolarità, la fama del rappresentante del rap, del rock, della sottocultura pop.

Successivamente, la tendenza si diffuse nel calcio, tra gli appassionati di calcio. Gli odiatori non consentono le opinioni altrui, ma solo le loro. Ora possono essere trovati nei commenti sui video di YouTube alla moda, sulle pagine dei blogger, quasi ovunque. La ristorazione sta guadagnando slancio. Queste persone non devono essere confuse con i critici, la cui opinione è equilibrata e presentata in modo adeguato. Principali vittime, personalità di successo, persino cose o opere diventano “vittime”.

Cosa fanno gli odiatori

Le persone invidiose non possono odiare o criticare tranquillamente l’oggetto dell’odio. Attraversano le pagine di blogger, autori, musicisti, iniziano a odiare. L’obiettivo non è il processo stesso, ma stanno cercando di far odiare gli altri partecipanti alla discussione. Qualsiasi punto di vista, per impostazione predefinita: una bugia, i fatti sono capovolti, i risultati sono fissati per i fallimenti, le fantasie sono presentate al valore nominale.

Le parole degli avversari sono scritte e annunciate come argomento. Queste persone cercano di catturare i nemici su contraddizioni, distorcere il punto di vista dell’avversario, scrivere calunnie e spostare l’enfasi. Le loro azioni sembrano assurde, richiedono il ritiro dal noleggio della serie e compongono le petizioni. Le principali caratteristiche delle vittime possono essere identificate:

  • musicista, compositore o attore;
  • presentatore sui canali principali o commentatore;
  • atleta con un risultato positivo;
  • video blogger principiante o popolare;
  • proprietario di un portale di rete di grandi dimensioni;
  • creatore o autore di un cartone animato, serie o libro.

Ragazzo davanti al computer portatile

Quadro psicologico

Psicologi esperti hanno compilato un ritratto di un tipico rappresentante di questo gruppo. Questo è un argomento di età inferiore ai 30 anni, più spesso un adolescente. Gli avatar nel profilo sono nascosti da immagini senza volto, hanno paura di mostrare facce autentiche, mostrando codardia. Germogli di odio dall’infanzia o stato sociale. L’invidia è un segno di status sociale. Gli odiatori disprezzano il pubblico che ha ottenuto successo, popolarità. Il massimalismo della giovinezza si manifesta nella peggiore ipostasi.

Il secondo tipo è ex “stelle”, più spesso sono chiamati “piloti abbattuti”. Erano famosi, avevano folle di fan o consensi della stampa, ma era tutto finito. Sono stati dimenticati o loro stessi hanno causato la propria caduta. Di conseguenza, rabbia, una sensazione di grande ostilità nei confronti delle persone di successo. Queste persone incolpano il mondo intero per il proprio oblio. Imponi un’opinione, una cotta, un insulto: tecniche preferite di questo tipo.

La differenza tra odiatori e critici

Riconoscere un hater è facile. L’emozione prevale nel testo e il trucco sta nelle parole. L’uomo dà risposte che non portano significato e logica. I giri di parole sono generosamente diluiti con espressioni oscene, punti, un mucchio di punti esclamativi o punti interrogativi, analfabetismo, molti errori di battitura, errata interpretazione delle parole, errori in ogni parola, emoticon arrabbiate o immagini crudeli.

Un uomo urla al computer

Il critico è esattamente l’opposto. Di norma, una persona con una buona istruzione, un linguaggio competente, una visione ampia, un vocabolario attivo. I rappresentanti di questa professione non scrivono ciò che non sanno, non tollerano l’anonimato e il segreto, sono orgogliosi del loro nome e reputazione. Le dichiarazioni confermano con argomenti, fatti, mostrano competenza e analizzano l’impressione.

Cosa sono gli odiatori

Gli hater sono divisi in tre categorie, ognuna delle quali è un insieme caratteristico di azioni, azioni, passaggi. Le più numerose sono personalità inadeguate. Vanno nei forum, pubblicano e odiano, disegnano l’oggetto dell’odio presente nella disputa. Si rimproverano con differenza di genere, livello di reddito, famiglia, carenza fisiologica, se presente. Non dovresti essere coinvolto con questi, bypassare e non entrare in confronto, cercare di evitare conflitti.

Il prossimo gruppo isolato sono gli odiatori sulla rete Instagram. Persone invidiose che scrivono recensioni e detti poco lusinghieri. I messaggi vengono lasciati sotto la foto di una personalità poppin. Le pagine dannose sono spesso false o chiuse dalle impostazioni sulla privacy. Il metodo per combattere i codardi è la pesca a traina. Puoi sconfiggere la stessa arma, ma non scivolare nel vocabolario gergale.

Il ragazzo sta scrivendo nel buio

E la classe finale – odiatori ordinari. Haters solo sui social network. Cavilli, brevi commenti negativi, condanna è la loro cosa. Questi non rispondono ad argomenti, appelli alla ragione, prove, fatti, respingono completamente la risposta del nemico. Il loro punto debole sono le risposte umoristiche, i nemici si perdono con questo approccio, non sanno cosa protestare e si dissolvono in silenzio per apparire altrove.

Valuta questo articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Aggiungi commenti

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

Haters – chi sono e cosa fanno, il significato della parola e la differenza dal critico
Come fare vino fatto in casa