Come stuccare correttamente i muri

La scelta dei materiali per i lavori interni è significativamente diversa dalla scelta per i lavori di facciata. Sulla facciata, soprattutto, la resistenza agli agenti atmosferici è importante. All’interno, la solidità alla luce e l’impermeabilità non sono così importanti (ad eccezione di bagni e servizi igienici), ma la resistenza meccanica, le buone proprietà di levigatura e, soprattutto, il rispetto per l’ambiente sono importanti, soprattutto quando si tratta di alloggi.

Cominciamo con la selezione dello stucco. Adesso stucchi per colla a olio abbastanza diffusi a base di olio essiccante. Sono economici e facili da usare. Sotto tutti gli altri aspetti, solide carenze: insicurezza ambientale, fragilità, scarsa resistenza meccanica e scarsa compatibilità con tutti gli altri materiali ad eccezione di pitture ad olio e vernice. Quindi gli stucchi per olio e colla sono una cattiva scelta di materiale, specialmente sulla facciata..

Una vasta gamma di riempitivi a secco a base di cemento o gesso è ora apparsa sul mercato. Questa opzione è significativamente migliore rispetto agli stucchi con colla ad olio, ma ha anche i suoi svantaggi.

in primo luogo, questi stucchi sono un prodotto semilavorato, devono essere versati in alcuni contenitori, mescolati molto accuratamente aggiungendo acqua, che può essere molto difficile fare a meno di attrezzature speciali.

In secondo luogo, gli stucchi secchi hanno una durata limitata dopo diluizione con acqua. Se hai terminato la riparazione e lo stucco rimane, allora questo viene buttato via i soldi.

Questi argomenti, non così significativi a prima vista, minano gravemente il mercato del mix secco nei paesi sviluppati..

Tutti questi svantaggi non sono inerenti ai materiali finiti basati su dispersioni acquose. Qui non puoi temere per la tua salute: il legante nello stucco è una dispersione acquosa di polimeri ecologica. Se il tuo materiale è ben chiuso in un barattolo o in un sacchetto di plastica, puoi interrompere la riparazione per diversi giorni in qualsiasi momento senza preoccuparti che tornerai a un pezzo di pietra anziché a stucco.

Certo, è meglio usare stucchi acrilici, sono i più impermeabili e resistenti. Ma per lavori interni, quelli più economici a base di PVA sono anche abbastanza adatti, in ogni caso, se non ci sono inondazioni nella tua casa.

La facciata richiede uno stucco acrilico specializzato. È meglio non risparmiare qui, altrimenti dopo le piogge autunnali la tua facciata potrebbe avere grossi problemi. Ma prima di stucco, è necessario assicurarsi della qualità della superficie del muro. Se è polveroso o fatiscente, è necessario pulire i frammenti pericolosi e quindi coprire con un terreno rinforzante. In precedenza, per questo veniva utilizzata la colla PVA diluita con acqua e questo non è un errore, ma ora ci sono materiali acrilici specializzati più avanzati: terreni penetranti, rinforzanti e antisettici.

Come smontare correttamente lo stucco in un banco di negozi o in un magazzino all’ingrosso?

Innanzitutto, devi capire che non hai bisogno di un materiale, ma di un intero sistema, ad es. primer, stucco, stucco per rifinitura e vernice.

in secondo luogo, è meglio acquistare tutto questo in un unico posto e da un produttore, altrimenti esiste la possibilità di acquistare materiali incompatibili e, nel caso di acquisto di un prodotto di bassa qualità, sarà più facile presentare un reclamo.

In terzo luogo, leggere attentamente le istruzioni per evitare l’uso improprio del materiale. Prestare attenzione al tipo di stucco: basso ritiro, medio ritiro, grossolano, fine, finitura, per quali materiali, impermeabile o non resistente all’acqua e commisurato ai tuoi compiti.

Assicurati di controllare se il numero del certificato di igiene, il numero TU o GOST è indicato sull’etichetta in base al quale il prodotto è fabbricato. Chiedere al venditore di conoscere una copia del certificato, forse ha delle limitazioni d’uso che non sono indicate sull’etichetta.

in quarto luogo, Dovresti consultare attentamente il venditore, e ancora meglio telefonicamente con il produttore, soprattutto quando si tratta di lavori non standard e complessi.

Allo stesso tempo, testerai il livello del produttore. Le piccole imprese di solito hanno un assortimento ristretto e non amano fornire le loro coordinate..

Una fabbrica seria ha sempre le sue coordinate esatte o il suo rappresentante in questa regione. Forse il produttore ha materiale più perfetto per il tuo compito, che il venditore non ha al momento.

Quinto, non comprare materiale con versatilità “fenomenale”. Un buon materiale universale perderà sempre con un buon materiale specializzato in ogni caso specifico e pagherai un prezzo significativamente più alto per proprietà non necessarie.

Naturalmente, queste informazioni non sostituiranno le competenze e le conoscenze professionali nel settore delle costruzioni, ma non impostiamo tale compito, ma vogliamo solo che tu lavori con buoni materiali.

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy