Come scegliere e acquistare l’adesivo per piastrelle

Come scegliere e acquistare l'adesivo per piastrelle

Molti ricordano bene i tempi in cui praticamente non c’era scelta di adesivi per piastrelle. È stata utilizzata la solita malta di cemento e sabbia, a cui sono stati sottoposti piastrellisti esperti per una migliore adesione alla superficie con aggiunta di colla PVA o Bustilat. È vero, questo non ha sempre aiutato, quindi le piastrelle potrebbero cadere nel tempo..

La maggior parte degli adesivi moderni per piastrelle ceramiche e gres porcellanato si basa ancora sulla buona vecchia sabbia e cemento, ma sono stati aggiunti vari modificatori. Sono loro che aumentano l’adesione, l’adesione dell’adesivo alla base e alle piastrelle, aumentano la plasticità, l’impermeabilità e prolungano la durata..

Gli adesivi cementizi sono tradizionalmente venduti in forma secca e diluiti con acqua sul luogo di lavoro, hanno il più ampio campo di applicazione e si distinguono per un prezzo accettabile. Altre opzioni includono adesivi acrilici a dispersione già pronti, così come composti epossidici reattivi bicomponenti, che sono anche venduti pronti in contenitori di plastica..

Come scegliere e acquistare l'adesivo per piastrelle

Il primo momento quando si sceglie un adesivo è dove verrà utilizzato esattamente. Se all’aperto, la resistenza al gelo è un fattore molto importante! Pertanto, quando si finisce la facciata, ad esempio, con piastrelle di clinker, è necessario utilizzare la colla appositamente per il lavoro esterno. Questo è comprensibile, dici. Ma gli adesivi per interni sono anche divisi in quelli destinati a cucina, bagno, corridoio …

In generale, tutte le miscele adesive possono essere divise in tre gruppi:

  1. Miscela adesiva convenzionale a base cementizia – classe C1 secondo EN 12004. Adesione non inferiore a 0,5 MPa. Può essere utilizzato in ambienti asciutti e umidi.
  2. Classe C2 secondo EN 12004. L’adesione non è inferiore a 1 MPa, le caratteristiche elastiche sono aumentate. Adesivi più durevoli con maggiore elasticità.
  3. Il terzo gruppo comprende tutti gli adesivi specializzati, inclusi adesivi resistenti al calore per il rivestimento di stufe e caminetti, epossidici per la posa di piastrelle in piscina, colla a mosaico, che ha una frazione minore.

Come scegliere e acquistare l'adesivo per piastrelle

Si noti che l’adesivo per piastrelle è generalmente di colore grigio. Ma ci sono opzioni bianche che sono adatte per la posa, ad esempio, di vetro o piastrelle traslucide, marmo, che tende ad assorbire il colore della base, i mosaici. In generale, il resto delle caratteristiche della colla bianca sono le stesse di quelle dei composti grigi..

Gli esperti distinguono due tipi di colla:

  • Strato sottile. Utilizzato su superfici quasi perfettamente piane, dove gli errori non superano i 10 millimetri.
  • Strato spesso. Di conseguenza, vengono utilizzati su superfici con dislivelli superiori a 10 millimetri..

Importante!Lo spessore massimo dell’adesivo deve essere indicato dal produttore sulla confezione, come tutte le altre caratteristiche.

Una menzione speciale dovrebbe essere fatta dell’adesivo fungicida per piastrelle, che ha additivi progettati per prevenire la comparsa di muffe e funghi. Una qualità importante per un adesivo che verrà utilizzato nelle aree umide, come decorare docce e bagni.

Come scegliere e acquistare l'adesivo per piastrelle

Parliamo separatamente della colla, che è destinata all’uso sul sistema di riscaldamento a pavimento. Tale colla deve essere elastica! Questa composizione, dopo l’essiccazione, presenta le proprietà di bassa mobilità. Non è in gomma, ma quando la piastrella si espande quando il pavimento caldo viene riscaldato, la colla non si spezzerà, affrontando bene l’espansione lineare del massetto. La colla elastica può essere utilizzata anche per piastrelle che non assorbono l’umidità, ma sono più costose e di solito vengono utilizzate su pavimenti caldi o superfici “camminanti” che non si sono ancora ridotte, ad esempio.

Come scegliere e acquistare l'adesivo per piastrelle

L’indicatore più importante per l’adesivo per piastrelle è il livello di adesione. Ammettiamo che più è alto, più costosa sarà la composizione. La colla con un indicatore di tenacità relativamente basso, il primo gruppo, può essere utilizzata su superfici che i piastrellisti chiamano luce: cemento, mattoni, muro di cemento cellulare, su un massetto di cemento sabbia. Per la finitura di superfici in cartongesso, legno, vetro, metallo e plastica sarà necessaria una colla con un livello di adesione più elevato.

A questo proposito, dovresti anche prestare attenzione al peso delle piastrelle. Per una piastrella relativamente piccola su un grembiule da cucina, puoi scegliere una semplice miscela adesiva con un’adesione di 0,5 MPa. Ma per le piastrelle di grandi dimensioni utilizzate sul muro del bagno o le spesse piastrelle di terracotta, dovresti scegliere una colla più affidabile, perché pesano molto di più.

Come scegliere e acquistare l'adesivo per piastrelle

Importante! Il consumo medio di adesivo per piastrelle è di 5 kg per metro quadrato. Cioè, un sacco standard di miscela secca del peso di 25 kg dovrebbe essere sufficiente per la posa di 5 m2 piastrelle. Tuttavia, il consumo dipenderà sia dall’abilità del piastrellista sia dalla superficie stessa: la colla dovrà essere applicata in uno strato più spesso su una superficie irregolare..

Dichiariamo: per piastrelle ordinarie di dimensioni standard all’interno della casa, è possibile utilizzare la colla più semplice, grigia e anelastica, quindi economica. Gli adesivi bianchi, flessibili e specifici con elevata adesione vengono utilizzati nei casi più difficili e sono molto più costosi.

Per quanto riguarda i marchi specifici, ci sono recensioni positive sulla colla Ceresit CM11, i prodotti Mapei Keraflex, Knauf, UNIS, LUGATO, IVSIL CLASSIC. Il prezzo di un sacco da 25 kg può variare da 130 a 1500 rubli.

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy