Come spostare indipendentemente una porta in un muro di mattoni

A volte diventa necessario spostare la porta nella partizione interna. Di solito questo processo è associato a un cambiamento nel design degli interni di una stanza o un cambiamento negli interni di un appartamento..

Come spostare indipendentemente una porta in un muro di mattoni

Prima di tutto, vale la pena ricordare che una nuova porta interna deve essere ordinata dopo che una nuova porta è già stata realizzata. Questo perché le dimensioni della nuova porta, a causa di motivi emergenti, possono differire leggermente o significativamente dalle dimensioni della porta esistente, il che porterà a ulteriori lavori di riparazione per “adattare” la porta alle dimensioni della porta esistente.

Se non esiste tale possibilità o la porta è già pronta, tutto il lavoro deve essere eseguito con la misurazione più accurata di tutte le dimensioni richieste.

Per realizzare una nuova porta, abbiamo bisogno dei seguenti strumenti:

  • saw – “smerigliatrice”;
  • disco speciale per lavorare con la pietra, per la suddetta sega;
  • livello dell’edificio;
  • pennarello;
  • nastro da costruzione;
  • martello, scalpello e cacciavite.

All’inizio del lavoro, scollegando l’elettricità dal luogo di lavoro, rimuovere eventuali cavi elettrici e prese con interruttori dal luogo di lavoro..

Dopo aver rimosso il cablaggio, viene disegnato il contorno della nuova porta, per questo utilizzando un metro da costruzione, un livello e un filo a piombo. Il contorno della futura porta viene applicato su entrambi i lati del muro.

Dopo aver disegnato il contorno della futura porta, la sezione desiderata del muro viene ritagliata con una smerigliatrice. La segatura viene eseguita su entrambi i lati del muro.

Attenzione! Poiché la sezione del muro da tagliare ha un peso abbastanza grande, è necessario sostenerla su entrambi i lati con barre, avendo precedentemente installato supporti sotto le loro estremità per un fissaggio rigido. I supporti possono essere angoli di metallo o piccole barre saldamente fissati al muro e al pavimento.

Al termine dei lavori di taglio di una nuova porta, è necessario installare un ponticello. L’architrave è installato per alleviare il carico sullo stipite della porta, che può sorgere a causa della pressione della muratura sulla sua parte superiore e portare a danni alla porta o persino al possibile crollo di una sezione del muro.

Per l’architrave, puoi usare una tavola o una trave di legno con uno spessore di almeno 5 centimetri, angoli in acciaio e puoi anche acquistare un architrave in cemento armato già pronto – “matita”. La cosa principale è che l’architrave da installare va all’interno del muro di almeno 7-10 centimetri e che l’architrave ha la stessa larghezza del muro.

Rimuovere con cautela 5-6 file di mattoni superiori dalla sezione segata del muro. Nell’area che si apre in alto a destra e in alto a sinistra, prepariamo le aree per l’installazione di un ponticello.

Le aree per l’architrave sono preparate come segue: usando un trapano, i fori passanti vengono praticati negli angoli superiori della porta. Quindi, usando un martello e uno scalpello, vengono eliminati i cuscinetti delle dimensioni richieste, necessari per l’installazione di un ponticello.

L’architrave può essere installato su malta cementizia o schiuma poliuretanica. L’orizzontale dell’architrave viene controllato direttamente a livello dell’edificio durante l’installazione.

Quando si installa una porta in una porta di una configurazione rettangolare non standard, ad esempio una porta ad arco, l’architrave è fatto di angoli in acciaio a forma di U piegati con piccole “orecchie” che vanno all’interno del muro.

Dopo aver installato il ponticello, continuiamo a smontare la sezione segata del muro. Tiriamo fuori il mattone con attenzione, si presume che la maggior parte del mattone pulito andrà a sigillare la vecchia porta. Il vecchio mortaio del mattone è abbastanza facile da pulire con una spatola da costruzione o picchiettare delicatamente la superficie del mattone con un martello.

Quando la sezione segata del muro viene completamente smontata e il mattone viene pulito e posato — una nuova porta viene inserita utilizzando una nota tecnologia: installata in una nuova porta, livellata, incuneata e fissata con schiuma poliuretanica.

Per chiudere la vecchia porta, usiamo mattoni puliti. Per riferimento: dopo la pulizia, i mattoni usati vengono respinti, per una serie di motivi, circa il 10%.

Per realizzare la muratura, abbiamo bisogno di una malta cementizia, ottenuta mescolando 4 parti di sabbia e 1 parte di cemento secco con l’aggiunta di acqua e seguendola mescolando fino ad ottenere una soluzione di massa e colore omogenei..

Se possibile, per questo lavoro, è possibile utilizzare una malta a base di calce pronta per intonacare con l’aggiunta di cemento secco nella stessa proporzione sopra descritta. È molto conveniente lavorare con una tale soluzione, poiché è molto plastica.

Per sigillare la vecchia porta, abbiamo bisogno dei seguenti strumenti: una spatola a spatola, un martello, una corda di nylon (20 centimetri più lunga dell’apertura da chiudere), un livello dell’edificio e un paio di borchie.

I garofani, su cui è fissato il cavo di nylon in anelli, sono spinti su entrambi i lati della porta chiusa, all’altezza di un mattone, tenendo conto dello spessore del giunto di malta.

Dopo che la prima fila di mattoni è stata superata, tutto viene ripetuto allo stesso modo, cioè i garofani vengono inchiodati una fila più in alto e tutto il lavoro viene ripetuto.

Se la prima fila di mattoni inizia con un intero mattone, la successiva inizia con mezzo mattone. Pertanto, viene eseguita la “fasciatura” del mattone, che conferisce al muro la forza necessaria.

Il cavo di nylon – “chalka” viene utilizzato di più per mantenere la verticale uniforme della sezione di parete da sigillare, piuttosto che l’apertura.

Dopo che la vecchia porta è stata murata, deve essere lasciata asciugare per un periodo di tempo, che è determinato dal materiale di finitura utilizzato e con il quale verrà coperta questa sezione del muro. Se si suppone che intonaci l’area incorporata, allora 12 ore saranno abbastanza. E se viene utilizzato il muro a secco, l’asciugatura di questa sezione del muro può raggiungere 2-3 settimane, a seconda dell’umidità della stanza in cui sono stati eseguiti questi lavori.

Valuta questo articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Aggiungi commenti

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

Come spostare indipendentemente una porta in un muro di mattoni
Riduzione del seno attraverso chirurgia, dieta e visivamente