Tappeti per la casa e l’ufficio: tipi, stile, cura

Tappeti per la casa e l'ufficio: tipi, stile, cura

Ciò è abbastanza giustificato, perché grazie all’ampia gamma e varietà di colori e trame, nonché al costo ragionevole, il tappeto è in grado di creare un’atmosfera piacevole e accogliente in qualsiasi interno. Oggi i produttori di tappeti russi offrono i loro prodotti insieme a marchi tedeschi, olandesi, americani e belgi..

Il tappeto è adatto sia per la casa che per l’ufficio. A seconda della lunghezza della pila, puoi scegliere un’opzione adatta per la camera da letto, il soggiorno e la cucina. Per uso domestico, è meglio usare un tappeto a base di feltro, mentre per i pavimenti degli uffici, si consiglia di utilizzare un tappeto a base di gomma, che è più resistente alle sollecitazioni meccaniche..

Tappeti per la casa e l'ufficio: tipi, stile, cura

Il tappeto può essere prodotto non solo in rotoli, ma anche sotto forma di piastrelle finite – quadrati di moquette. La dimensione di una tale piastrella è di 50×50 cm, che consente di posare un tale tappeto sul pavimento in luoghi affollati..

Quando lavori con il tappeto, avrai bisogno non solo di uno strumento speciale, ma anche di una conoscenza delle proprietà del materiale stesso e di alcune abilità, perché la pavimentazione del tappeto non è così semplice come potrebbe sembrare a prima vista.

Ad esempio, gli artigiani europei preferiscono fissare il tappeto sul pavimento con del nastro adesivo, che non è particolarmente costoso, ma altrettanto di breve durata, quindi questo metodo può essere trovato non così spesso in Russia. Si consiglia di posizionare un ulteriore strato di iuta o feltro sotto il tappeto come distanziatore, che ridurrà lo scivolamento e migliorerà l’isolamento acustico. Va ricordato che se la trama del tappeto è soffice, allora è meglio usarlo su una superficie perfettamente piana, quindi è consigliabile eliminare piccoli difetti nel pavimento con l’aiuto di fogli di compensato o di cartone.

Tappeti per la casa e l'ufficio: tipi, stile, cura

Tuttavia, non ci sono opzioni di stile così problematiche. Dove l’area della stanza ha le stesse dimensioni di una striscia del rotolo, è sufficiente distribuire delicatamente il tappeto e lasciarlo per un giorno in modo che si raddrizzi, quindi, come carta da parati, stendi il tappeto con un rullo dal centro della striscia ai bordi e taglia con cura attorno al perimetro.

Quando si incolla il tappeto sul pavimento, è consigliabile procedere in due fasi: piegare la striscia a metà con il rovescio rivolto verso l’alto e applicare la colla a metà del pavimento, lasciandola asciugare per 5-10 minuti. Quindi la metà arrotolata del tappeto viene stesa sul pavimento. Immediatamente dopo l’installazione, il rivestimento viene accuratamente strofinato per rimuovere l’aria. Successivamente, le azioni vengono ripetute sull’altra metà della striscia. Se sono necessarie più strisce di un rotolo per coprire completamente la stanza, all’inizio si consiglia di posarle con una sovrapposizione di diversi centimetri. Il resto della tecnologia è lo stesso. Il tappeto può anche essere riparato usando le rotaie in cui i chiodi sono pre-guidati. Per fare ciò, utilizzare un feltro.

Va ricordato che quando si lavora con il tappeto, è necessario mantenere una temperatura positiva nella stanza a un livello non inferiore a 16-18 gradi e monitorare il normale livello di umidità.

Nel processo di pulizia e cura del tappeto, lo strumento migliore è un aspirapolvere. Tuttavia, dato che l’uso di un aspirapolvere per il lavaggio suggerisce naturalmente se stesso, ci sono una serie di riserve: quindi, ad esempio, non è possibile gestire il tappeto su una base di juta e colla con un aspirapolvere per lavaggio. I rivestimenti per pavimenti a base di gommapiuma, juta sintetica o lattice si prestano al lavaggio e alla pulizia con l’aspirapolvere a condizione di un’accurata raccolta di umidità, poiché altrimenti vi è la possibilità di cattivi odori e umidità. Allo stesso tempo, si consiglia di eseguire la pulizia a umido del tappeto non più di due volte al mese. Va notato che molte delle difficoltà di pulizia possono essere evitate scegliendo un tappeto con un pelo corto.

Esistono tre tipi di moquette. La base del tappeto tessuto è completamente cucita con fili di pile, rendendo questo tipo di pavimentazione molto resistente. C’è anche un tappeto trapuntato, alla base del quale la pila viene fissata con colla specializzata dopo essere stata iniettata con un ago. Ma il tipo più resistente di tappeto è agugliato, in cui la trama sembra più sentita di una tela soffice. Oltre a tutto il basso costo, il tappeto agugliato viene prontamente utilizzato in cinema, hotel e altre organizzazioni pubbliche con locali di grandi dimensioni..

Moquette tessutaMoquette tessuta

Moquette trapuntataMoquette trapuntata

Tappeto agugliatoTappeto agugliato

C’è anche un semplice tappeto ad anello che ha una pila a forma di anello. I motivi su un tale tappeto sono realizzati combinando diverse altezze degli anelli. Se la colorazione viene aggiunta a tale tecnologia per creare un motivo, il tappeto risultante viene chiamato scorrimento. Va notato che questo tipo di tela è il più popolare tra gli acquirenti..

Moquette LoopMoquette Loop

Il prossimo tipo di tappeto è il velluto, la cui altezza del pelo non supera gli 8 mm, a causa della quale il tappeto ha una trama uniforme, soffice o, al contrario, elastica. Questo tipo di tappeto è il più senza pretese nella pulizia, ma al momento dell’acquisto, si consiglia di guardare da vicino i modelli con ornamenti che appianarebbero “l’effetto delle tracce” quando si cammina su una superficie del genere.

La Sassonia ha un aspetto molto originale ed elegante: un tappeto in filo ritorto che, dopo essere stato attaccato alla base, viene tranciato, dando la sensazione di camminare sui grani. Un tappeto a pelo riccio è chiamato fregio, le sue fibre, al contrario, non sono tagliate, motivo per cui è più resistente al tatto. Nelle tele katlup, una caratteristica distintiva è l’alternanza di anelli tagliati e interi.

Tipi di moquette per tipo di peloTipi di moquette per tipo di pelo: 1 – velour; 2 – Sassonia; 3 – fregio; 4 – catlup

Anche la composizione della moquette varia. Ci sono filati naturali, sintetici, combinati. Maggiore è la percentuale di materie prime naturali nella composizione del filato, più costoso è il lino. Quindi, il più costoso è il tappeto di lana, che è facile da usare, non assorbe molta umidità ed è resistente alle infiammazioni..

Nella produzione di tappeti sintetici, vengono utilizzati materiali come nylon, poliacrilico, poliestere, olefina. Il tappeto più resistente e pratico della linea sintetica è il nylon, che durerà circa 15 anni e rimarrà colorato, ma il tipo di tappeto più comune sul mercato è ancora l’olefina. La sua durata è dimezzata rispetto ai panni in nylon e si attenua più rapidamente, quindi gli esperti prevedono nel prossimo futuro l’arrivo di nuovi panni in polipropilene – suprema e terklon sul mercato, la cui trama è molto simile al tappeto di lana naturale e allo stesso tempo sono morbidi e resistenti a usura meccanica.

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy