Suggerimenti per lavorare con la pittura ad olio

Alcuni consigli per chi ha intenzione di lavorare con la pittura ad olio. Seguendo questi suggerimenti, puoi evitare molte delle insidie ​​coloranti.

1. Quando si dipinge con pittura ad olio, è possibile ottenere una superficie opaca aggiungendo una soluzione al 40% di sapone per bucato alla vernice al ritmo di 1 pezzo per 3 litri di vernice. Il sapone viene tagliato con trucioli, versato con acqua (in modo che copra leggermente) e riscaldato fino a quando non si dissolve. Quindi, mescolando, aggiungi alla vernice.

2. Si è formato un film sullo strato di vernice, non è necessario filtrarlo. Puoi immergere un pezzo di calza di nylon nel barattolo e immergere il pennello direttamente attraverso la calza.

3. Se vuoi dipingere i muri, devi prima rimuovere la vecchia vernice con una spatola, dopo aver bagnato i muri con acqua. Dopo che tutto è asciutto, coprire tutte le crepe. Quindi primer in orizzontale e poi in verticale. La vernice per le pareti sarà preparata allo stesso modo del bianco per il soffitto, solo la quantità di colla viene raddoppiata. La selezione di colori e sfumature di vernice viene controllata su un pezzo di vetro, che viene quindi essiccato a fuoco basso. La vernice è troppo scura – devi aggiungere un po ‘di gesso. La vernice leggera può essere resa più scura aggiungendo pigmenti colorati lì.

4. Le pareti dipinte con pittura ad olio possono essere lavate con acqua calda con bicarbonato di sodio, ammoniaca (1 cucchiaio di alcool per 1 litro di acqua), quindi pulire con un panno umido e quindi asciutto.

5. Per evitare che la vernice penetri sulle mani e non goccioli sul pavimento durante la ristrutturazione di un appartamento, è necessario tagliare un bulbo di gomma da una siringa e metterlo su una maniglia del pennello.

6. L’odore di pittura ad olio dopo la riparazione scompare rapidamente se si posizionano recipienti con acqua salata in due o tre punti nella stanza. Puoi anche strofinare la testa d’aglio e lasciarla nella stanza per un po ‘..

7. La vernice ad olio di lunga conservazione è stata coperta con un film, in nessun caso è necessario mescolarla, ma è necessario rimuovere con cura il film. Se il film è strappato, ritaglia un cerchio di garza lungo il diametro della lattina e abbassalo sulla vernice. La garza coprirà i brandelli del film e affonderà con loro sul fondo.

8. Per evitare che la pittura ad olio si asciughi, versare un sottile strato di olio di girasole sulla sua superficie.

9. Non unire insieme i resti di diverse vernici, questa miscela potrebbe non asciugarsi mai dopo la verniciatura..

10. La vernice sul pennello non si asciugherà se si mette il pennello in acqua.

11. Per rimuovere facilmente la vernice sul pavimento, sulle finestre, sulle piastrelle, è necessario coprirli con acqua insaponata prima di iniziare le riparazioni (20-30 g di sapone per 1 litro di acqua).

12. Prima del lavoro, si consiglia di avvolgere le nuove spazzole per 2/3 della lunghezza dei capelli con lo spago..

13. Per prevenire la caduta dei capelli con una nuova spazzola, è necessario tenerlo in acqua per un giorno o due. Oppure guida un piccolo cuneo di legno nel supporto della maniglia. È possibile rimuovere la cartuccia e versarvi un po ‘di vernice o pittura ad olio.

14. La pittura ad olio su una spazzola secca può essere facilmente rimossa se la metti in un barattolo con ammoniaca, cherosene, trementina o altri solventi..

15. Il pennello sciacquerà bene dopo la vernice se lo immergi in acqua calda con un po ‘di soda, quindi risciacqua e appendi con i capelli verso il basso.

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy