Parquet e laminato – fratelli, ma non gemelli

Quali tipi di rivestimenti per pavimenti sono stati inventati di recente: linoleum, moquette, cartone ondulato, pavimenti sopraelevati, ecc. eccetera. Eppure la parola più attraente per i proprietari di appartamenti, case, uffici è la parola “parquet” (tradotto dal francese “tavola”). Tavole in miniatura di una certa forma, accuratamente montate l’una sull’altra, rivestite con una vernice speciale o lucidate a specchio, creano una base bella, resistente e calda in ogni stanza.

Fino a poco tempo fa, il parquet naturale di varie specie di legno non aveva concorrenti seri. Tuttavia, presentando molti vantaggi, presentava uno svantaggio significativo: un prezzo elevato. Anche una persona inventiva ha trovato una via d’uscita qui – ha inventato qualcosa di molto simile al parquet naturale, superiore nel tempo e conveniente. Il nuovo materiale era chiamato pavimento laminato, o semplicemente laminato.

Il laminato è un prodotto multistrato fatto di materiali diversi, che ricorda una torta ripiena di ogni sorta di cose. La sua base è la fibra, o HDF, che consiste in legno riciclato, legato con composti. Per rendere il pavimento meno abraso, invece di lastre di legno naturale, hanno iniziato a utilizzare un rivestimento protettivo decorativo a base di melamina. Il risultato è un degno analogo del parquet, che ha conservato le sue principali qualità positive: pulizia ambientale e caratteristica del modello, ma caratterizzato da un prezzo inferiore, maggiore resistenza, resistenza a graffi e ammaccature. E ultimo ma non meno importante, può essere lavato.

Ogni azienda manifatturiera ha i suoi segreti per la fabbricazione di un laminato, ma in ogni caso ha almeno quattro strati: un piano protettivo (pellicola resistente fatta di resine speciali); decorativo (carta impregnata di resina con un motivo applicato ad esso); base (pannello di fibra ad alta densità – HDF) e fondo stabilizzante (carta cerata o impregnata di resina).

Il rivestimento superiore di resina melamminica o acrilica può essere sia a strato singolo che multistrato, può contenere particelle minerali microscopiche (corindone), viene inoltre trattato, ad esempio, con fasci di elettroni, coperto con un film non elettrizzante, ecc. Questo rivestimento fornisce al laminato proprietà come resistenza all’abrasione, resistenza alle macchie, agenti chimici, esposizione alla luce solare, resistenza a tutti i tipi di danni meccanici..

Lo strato decorativo si distingue come un elemento puramente formale: quando viene premuto, la resina dello strato superiore impregna l’immagine di carta e ne forma un intero insieme.

La maggior parte dei laminati si basa su pannelli di fibra ad alta densità da 6,7-7,7 mm (abbreviato in HDF). Si distingue per l’elevata resistenza meccanica (in particolare alla frattura), l’impermeabilità (1,5-2 volte superiore a quella del pannello di fibre) e anche un contenuto inferiore di resine di formaldeide. È questa piastra centrale che fornisce al materiale resistenza agli urti, resistenza alla pressione e stress a lungo termine..

Secondo la resistenza all’abrasione (che viene valutata mediante test secondo Taber), il laminato è diviso in 6 classi.

La maggior parte del laminato sul mercato russo proviene dalla Germania, compresi i prodotti della società Perstop Flooring AB, uno dei primi sviluppatori al mondo di pavimenti in laminato..

Il prezzo minimo per il pavimento laminato è $ 8,3 / m2, il prezzo massimo è $ 36 / m2. Naturalmente, il prezzo dipende dalla qualità e la qualità dipende dagli indicatori che caratterizzano le sue proprietà principali, che includono:

resistenza all’abrasione (resistenza all’abrasione);
resistenza ai carichi a lungo termine (pressione, schiacciamento);
resistenza all’impatto;
resistenza a graffi e crepe;
immunità alle macchie;
resistenza ai prodotti chimici;
Resistenza ai raggi UV, sbiadimento (solidità alla luce);
resistenza al calore (resistenza al calore, resistenza all’azione di una sigaretta accesa);
sicurezza ambientale;
igiene (facilità di pulizia);
facilità di installazione (assemblaggio);
conducibilità termica (la possibilità di posa su un pavimento riscaldato).

Il criterio di qualità più importante è senza dubbio la resistenza all’usura del materiale. Qualsiasi tipo di laminato è inizialmente progettato per determinate condizioni operative, intensità del carico. Ognuno soddisfa i requisiti per la sua classe. Tre classi “inferiori” – 21, 22, 23 – sono progettate per il “movimento di un piccolo numero di persone”. Si consiglia di utilizzarli solo nel settore residenziale. Le tre classi “più alte” (31, 32, 33) comprendono pavimenti laminati in grado di sopportare carichi in spazi pubblici con “traffico” diverso, questi sono i cosiddetti “laminati commerciali”.

Quando scegli un laminato per una stanza particolare, ricorda il suo “cool” e non usare un laminato progettato per una camera da letto in cucina.

Il principale svantaggio della stragrande maggioranza dei rivestimenti per pavimenti, incluso il laminato, è l’idrofobia. Witex si impegna a migliorare la resistenza all’acqua dei pavimenti in laminato. In alcune serie, le estremità in HDF sono trattate con composti impermeabili (resine, colla). E i laminati della serie Art and Contry, realizzati secondo il sistema Aqua-Protect, possono essere utilizzati anche in bagno.

Sebbene la maggior parte dei motivi dei pavimenti laminati imitino legni preziosi, esiste anche un laminato “come una pietra”: marmo, granito. Può anche simulare superfici verniciate metalliche e semplici. Di recente, il laminato con “fantastici motivi”, ornamenti e persino con l’immagine di alcuni oggetti è diventato di moda. I fogli laminati a venatura del legno sono generalmente lunghi, come assi. I quadrati di grandi dimensioni vengono spesso utilizzati per i laminati con decorazioni “in pietra” e “metallo” e quelli piccoli – per ornamenti e altri elementi decorativi. Piatti di forme diverse possono essere facilmente combinati durante la posa.

L’installazione di pavimenti in laminato è abbastanza semplice. La cosa principale da ricordare è che non può essere incollato al pavimento. Il laminato è assemblato nel cosiddetto “modo flottante”: le piastre sono fissate secondo il principio del “tenone nella scanalatura”. Per lungo tempo, è stato obbligatorio rispettare due requisiti: l’uso di una speciale colla proprietaria per incollare le estremità delle lastre e l’uso di un “supporto” in cartone ondulato o sughero per livellare la superficie sotto il laminato e in modo che il pavimento non “echeggi”.

Oggi ci sono collezioni di laminato senza colla con una connessione di blocco. I suoi volumi sono in aumento. La società ALLOC, ad esempio, utilizza una serratura con profilo in alluminio, è montata su un laminato Fibo-Trespo per impieghi gravosi. Un altro lucchetto, Fiboloc, è tagliato al centro della fibra nel laminato stampato ad alta resistenza. Le schede in laminato sono collegate facendo schioccare i bordi l’una nell’altra. Il design della serratura consente di collegare le schede rapidamente e saldamente tra loro.

Per quanto riguarda il sottofondo, la gamma Witex Silit Comfort è stata recentemente introdotta, in cui il sottofondo è già incorporato nella struttura del rivestimento..

Il laminato ha assunto con fiducia posizioni nella gamma di pavimenti (in Europa – 8% delle vendite), sostituendo linoleum e tappeti. E non c’è dubbio che la sua popolarità crescerà.

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy