Linoleum in sezione

Ecco la risposta: cosa si trova più spesso sul nostro piano? Parquet? Laminato? Tappeto? Esatto, linoleum. Ad esempio, all’inizio avevo un semplice domestico, verde chiaro, che è stato poi sostituito in un posto di combattimento con uno nuovo con un motivo “a’la parquet artistico con margherite”. Alla mamma, tuttavia, non piace questo, a suo avviso, “disegno terribile”, ma lo faccio davvero! E in generale, personalmente sono convinto che la questione non sia affatto nei colori, ma nella convenienza. E quante persone come me in Russia sono pronte a cantargli un’ode? Pertanto, abbiamo deciso di scoprire finalmente tutta la verità sul linoleum, così amato dal mio cuore. E per capire quale tipo di materiale viene chiamato dagli esperti “linoleum artificiale”?

Linoleum iniziò la sua marcia trionfante attraverso il nostro vasto paese negli anni ’60. Ma prima, capiamo quali altre alternative esistono. Supponiamo quale sia il posto migliore per sdraiarsi sul pavimento della cucina? In modo che fosse economico e allegro. È noto che alcuni dei nostri compatrioti sono riusciti a mettere una tavola di parquet in cucina. Inoltre, i manager di alcune aziende affermano che è stato semplicemente creato per il pavimento della cucina. Altri, al contrario, affermano che in nessun caso ciò dovrebbe essere fatto, poiché il consiglio fallirà rapidamente..


Il linoleum con un motivo “come il parquet”, a prima vista, è assolutamente indistinguibile dal vero parquet

Sono ancora più propenso a credere a quest’ultimo. E il prezzo per un piacere così discutibile, secondo me, è completamente ingiustificato. Il parquet e l’installazione costeranno $ 56 / mq M., il che significa $ 560 per un normale angolo cottura di 10 metri a Mosca. In generale, qualunque cosa tu dica, questa opzione è per gli esteti..

Vi è, tuttavia, un’altra opzione per decorare il pavimento della cucina, ma è piuttosto buona per i proprietari di un portafoglio stretto. Vuoi dimostrare che i tuoi polli non beccano soldi? Metti il ​​parquet in cucina. I miei vicini di sopra hanno fatto proprio questo. Ad essere onesti, sembra elegante, soprattutto in combinazione con mobili da cucina realizzati in mogano merbau. Secondo le stime più prudenti, questo chic (incluso lo stile) è costato al mio caro vicino $ 90 / mq. Cioè, per la nostra cucina media di 10 mq il pavimento tirerà $ 900. Ma ora ha una preoccupazione: non gocciolare unta sul parquet e spesso coprire il suo tesoro naturale con mastice protettivo. Quindi, dicono, servirà per sempre. È vero, mi sembra ancora che il parquet durerà molto meno in cucina che nella stanza..

C’è un altro pavimento adatto a un pavimento da cucina: il laminato. Abbiamo già detto sulla rivista che la base del laminato è la fibra di legno (fibra di legno), su cui è incollata qualcosa come una carta da parati fotografica con l’immagine di marmo, legno o altri motivi, e ricoperta da una pellicola protettiva. Questo piacere, insieme all’installazione, costerà $ 35-45 / sq.m. Cioè, per usare un angolo cottura di dieci metri, dovrai sbloccare $ 350 – 450. Sarà bello ed elegante, ripeto, da circa cinque a dieci anni!

Puoi posare le piastrelle di ceramica sul pavimento. Sembra, senza parole, bellissimo. Ma in nessun caso scegliere piastrelle smaltate. Altrimenti, la tua cucina diventerà un’area di maggior rischio e lesioni: ci scivolerai sopra come una mucca sul ghiaccio. Anche se nessuno dei membri della famiglia rompe qualcosa per se stesso, ti malediranno per sempre. Non dimenticherò mai come io e il mio amico abbiamo deciso di lavare il cane. Il cane non voleva lavarsi. Si liberò dalle nostre deboli mani femminili e volò bagnata in cucina, dove giacevano le piastrelle molto smaltate. Abbiamo iniziato a catturare lo sfortunato animale. Sono caduto per primo, il mio amico è caduto su di me … Fortunatamente, sono fuggito con una lussazione, ma avrebbe potuto essere peggio.

La piastrella, insieme all’installazione, avrà un costo di circa $ 30-40 / sq., Ovvero $ 300-400 per la cucina. Le persone sane consigliano di fare un pavimento riscaldato con l’opzione “piastrellata” (e questo è un costo aggiuntivo), altrimenti è freddo e scomodo camminare a piedi nudi sulla superficie ghiacciata della piastrella in una fredda mattina d’inverno.

Credo di essere soggettivo e avere una propensione verso tutti gli altri rivestimenti. Ma nessuno sosterrà che oggi il linoleum artificiale è forse l’opzione più economica e più pratica per i pavimenti della cucina. Aspetta, non stuzzicare il naso e dire che è buono solo per le persone povere e arretrate. Fortunatamente, nel nostro mercato, insieme al miserabile linoleum di colori spaventosi, ne è apparso uno degno importato. Inoltre, esiste una buona selezione di linoleum domestico, prodotto congiuntamente dagli europei. A questo proposito, mi sono ricordato di un vecchio aneddoto di tempi stagnanti. A proposito di come un cittadino chiama il negozio e dice: “Hai linoleum di colori allegri?” – e le viene risposto: “Vieni, abbiamo tutti i colori – riderai!”

Quindi, questo è nel passato. E oggi anche lo stabilimento Mytishchi, che ha prodotto linoleum per tutta la sua vita, ha abbandonato la produzione di linoleum “allegro” e brutto e ha finalmente acquistato e installato attrezzature importate. Quindi ora il linoleum Mytishchi non è molto inferiore alle importazioni, e in termini di qualità, incluso.

Ora calcoliamo i costi. Il prezzo per il linoleum varia da 1,5 a 40 $ / sq.m. Ovviamente, il linoleum per $ 1,5 e il linoleum per $ 40 sono, come si dice a Odessa, due grandi differenze. Per $ 1,5 molto probabilmente comprerai il “divertente” non della massima qualità. Non dovresti nemmeno sbagliare con $ 40: non giustificherà i soldi spesi per esso. È vero, le istruzioni dicono che la grafite è stata aggiunta ad essa, che ha proprietà antistatiche, ed è anche impregnata di un antisettico. In breve, questo rivestimento è più adatto per la sala operatoria dell’unità di terapia intensiva che per la tua cucina. Ma questa è già una questione di gusti e comprensione personale della pulizia..

In effetti, il prezzo rosso per un buon linoleum artificiale è di $ 6-20 / sq.m. Più altri 6-10 $ / sq.m. per livellare il pavimento (si desidera che il linoleum giaccia perfettamente). Il prezzo varia a seconda del materiale scelto per il livellamento del pavimento: massetto di cemento o vetonite. Ascolta l’opinione dei professionisti: dicono che il pannello rigido e il compensato sono generalmente inappropriati qui. Di conseguenza, una cucina media di dieci metri con linoleum costerà circa $ 120-300 (che rappresenta una così ampia gamma di prezzi, lo scoprirai più avanti).

Il linoleum durerà almeno tre anni (economico) e massimo quaranta anni (costoso). È vero, in Europa, dicono, da più di 5 – 6 anni lo stesso linoleum nella casa “non viene mantenuto”. Ma cosa prendere da loro, borghese?

Quindi, se prendiamo come base l’affermazione che il rivestimento per pavimenti più economico è il linoleum, ne parleremo più in dettaglio..

Olio di lino o PVC? Sfatare lo stereotipo

In generale, cos’è il linoleum? Nel “Dizionario esplicativo della lingua russa” del 1938 è scritto: “Il linoleum è una spessa tela cerata, tessuto impregnato con una miscela di polvere di sughero e olio di semi di lino, che serve a coprire pavimenti e pareti”. Ma col passare del tempo e lo sviluppo della tecnologia, l’idea del linoleum è cambiata. Pertanto, ciò che le nostre nonne chiamavano linoleum, ora non lo troverai con il fuoco nel pomeriggio.

Nel “Dizionario enciclopedico sovietico” del 1982 abbiamo già letto: “Il linoleum è un materiale polimerico in rotoli per pavimenti”. Chi ha ragione?

In effetti, i compilatori del dizionario del 1982 si sbagliarono notevolmente. Il linoleum non ha nulla a che fare con il materiale polimerico! Poiché il vero linoleum è un materiale esclusivamente naturale. E ciò che intendiamo oggi con questa parola è linoleum in PVC (o, come viene anche chiamato, linoleum artificiale).


Il linoleum commerciale con un’applicazione così complessa è più adatto agli spazi pubblici che a una cucina di 10 metri quadrati..

A proposito, sui termini. La parola “linoleum” deriva dal latino oleum lini, che significa olio di semi di lino, che è uno dei componenti del linoleum naturale. La ricetta era semplice: veniva cucinata una miscela di olio e resina, a cui venivano aggiunti sughero, farina di legno e gesso, dopo di che la miscela veniva arrotolata sul tessuto. Ciò ha provocato una tela densa, uniforme e non troppo flessibile. Tuttavia, non ti consiglio di cucinarlo a casa. Il linoleum naturale è utilizzato principalmente negli spazi pubblici (ospedali, scuole materne, scuole). E a casa, in cucina, nonostante la diffusa predicazione del “naturalismo”, la gente preferisce ancora posare il rivestimento in PVC. Anche io. E sai perché?

Il linoleum naturale è posto in luoghi pubblici, perché ha una maggiore resistenza all’usura e non lo calpesterai a casa. E si chiama tutto a causa del nome orgoglioso “rivestimento commerciale” (da non confondere: il rivestimento commerciale è realizzato in PVC, ma ne parlerò di seguito). Tutto ciò che viene commercializzato viene solitamente venduto sfuso. Il nostro linoleum naturale non fa eccezione. Soprattutto dopo il noto default, i venditori di linoleum naturale non vengono coinvolti con il commercio all’ingrosso di piccole dimensioni. Dicono che non è redditizio, costoso, e quindi non c’è quasi nessuno nei magazzini di Mosca. Dobbiamo ordinare in Europa. Inoltre, il linoleum naturale non è facile da installare come il pavimento in PVC, quindi è necessario chiamare un installatore professionista da un’azienda che vende questo linoleum naturale.

C’è un’altra differenza tra il linoleum naturale e il rivestimento in PVC: il linoleum naturale può essere solo monocromatico, senza motivi, forse con lievi macchie di marmo o macchie. Sebbene sia possibile colorare un rivestimento monocolore con l’aiuto di applicazioni e inserti. Ma solo gli specialisti possono farlo. E per soldi extra.

Per la casa, per la famiglia

In generale, stranamente, sono giunto alla conclusione che il rivestimento in PVC “per la casa, per la famiglia” (cioè il linoleum artificiale) è più adatto. Anche se, naturalmente, i ragazzi di Greenpeace si oppongono fortemente, sostenendo che non si decompone, in primo luogo. E in secondo luogo, quando brucia, emette sostanze nocive. Per quanto riguarda la decomposizione: in effetti, sarebbe probabilmente bello costruire diverse fabbriche per lo smaltimento del linoleum in Russia. Per quanto riguarda la combustione, il linoleum non è l’unico materiale con tali qualità “dannose”. Dai un’occhiata in giro: brucia tutto e ovviamente non ozonizza l’aria. Inoltre, nessuna azienda venderà linoleum senza un certificato di igiene. E lì è scritto in bianco e nero che è adatto per l’uso in locali residenziali. In caso contrario, le sanzioni saranno diverse volte superiori al fatturato dell’azienda. Capisci che non è redditizio per i venditori.


Un’altra versione del linoleum “parquet”

Il rivestimento per pavimenti in PVC (linoleum artificiale) che abbiamo scelto è diviso in tre tipi: commerciale, semi-commerciale e domestico. Commerciale, come nel caso del linoleum naturale, è più spesso usato in luoghi pubblici (uffici, ristoranti, hotel). Il semi-commerciale farà sia lì che lì. Solo negli uffici non dovrebbe essere posato all’ingresso o nei corridoi. Bene, per quanto riguarda la vita di tutti i giorni, sai, per la casa, per la famiglia. A proposito, quando acquisti linoleum per uso domestico, ti consiglio di prestare attenzione al fatto che non ci sono pieghe su di esso. Se lo sono, questo materiale è di scarsa qualità..

Come mi hanno spiegato gli esperti, i rivestimenti in PVC differiscono l’uno dall’altro per il grado di resistenza all’usura. Ma come distinguerli dal tocco e dalla vista? È molto semplice! Il linoleum artificiale per uso domestico è più morbido e sottile di quello commerciale e semi-commerciale ed è molto più facile da piegare rispetto ai fratelli “commerciali”. Il linoleum artificiale commerciale è dipinto dall’alto verso il basso, “fino in fondo”. È un rivestimento omogeneo, cioè a uno strato.

Tuttavia, ce n’è anche uno a più strati, eterogeneo. È molto più resistente del linoleum PVC multistrato per uso domestico (vedi sotto). Omogeneo è buono perché non cambia il motivo con l’usura. Cosa non si può dire dell’eterogeneo: ci sono solo 0,7 mm dello strato protettivo superiore, e quindi il motivo.

E inoltre. Per quanto riguarda il rivestimento in PVC commerciale, come il linoleum naturale, oggi non è molto venduto nei negozi ordinari, ma solo su ordinazione e all’ingrosso. Quindi, qualunque cosa si possa dire, la quota dell’acquirente comune rimane principalmente linoleum per uso domestico e semi-commerciale.

A ciascuno il suo

Stamattina ho pensato all’improvviso: cosa succederebbe davvero se mettessi ancora un rivestimento in PVC commerciale in cucina? Non sarà demolito! L’idea mi è venuta in mente dopo aver parlato con il direttore di un’azienda che vende linoleum commerciale. Dopo una mostra di costruzione, avevano un piccolo pezzo di linoleum commerciale nel loro stand – 15 x 15 m. Volevano buttarlo fuori, ma il direttore, come si suol dire, si agitava nel tempo – e ora cammina con orgoglio su questo linoleum nella sua cucina. Dice: non può essere più forte! E sul pavimento sembra molto insolito, elegante, solido, a volte quasi “marmorizzato”.

Ho svolto la mia “indagine” – e cosa ho scoperto? Il linoleum commerciale in PVC a casa si comporta in modo abbastanza affidabile. Ma prima di iniziare, prova tali costi e difficoltà.


Un disegno su un linoleum in PVC per uso domestico può imitare una piastrella elegante

La prima difficoltà: Acquista. Come ho detto, i pavimenti in PVC commerciale sono venduti principalmente all’ingrosso. Il fatto è che di solito viene portato dall’Europa. Capisci, nessuno guiderà un’auto per il bene della tua “piazza”. Oppure dovrai aspettare fino a quando qualche azienda farà un grosso ordine per se stessa e otterrai un pezzo di 10 mq per l’angolo cottura. Domanda: quanto tempo dovrai aspettare?

Seconda difficoltà: condizioni dei pavimenti. Prima di posare un pavimento in PVC commerciale, è necessario livellare PERFETTAMENTE il pavimento, altrimenti il ​​pavimento ripeterà tutta la ruvidità del pavimento. È chiaro che questo non sarà fatto da te, ma dagli specialisti. Per chiarezza, posso dirti come apparirà. Innanzitutto, gli specialisti poseranno sul pavimento un massetto di sabbia di cemento. Costerà $ 6-7 / sq.m. Inoltre colla come “Bustilat” – 80 centesimi per metro quadrato. Più il costo del linoleum più commerciale – $ 10-20 / sq.m. Totale per la nostra cucina di dieci metri – $ 168-278.

Difficoltà tre: messa in piega. I pavimenti in PVC commerciale devono essere incollati al pavimento livellato. Altrimenti, mentirà male, perché non ha uno strato inferiore (base), come quello di tutti i giorni, di cui parleremo un po ‘più avanti. In linea di principio, puoi farlo da solo, ma se sei troppo pigro per scherzare e ti dispiace per aver passato l’intera giornata su questo, è meglio rivolgersi agli specialisti. E fanno pagare $ 7 / sq.m. Sono 70 dollari.

Se, dopo alcuni anni, è necessario strappare il linoleum commerciale dal pavimento, sarà necessario livellare nuovamente il pavimento o posare il nuovo linoleum sopra quello vecchio quando si installa il nuovo linoleum. È vero, gli esperti non consigliano di farlo – dopo tutto, il linoleum precedente darà una nuova tinta giallastra. Quindi devi ancora livellare nuovamente il pavimento. Ma se metti il ​​linoleum in PVC commerciale “per secoli” (“secoli” durerà per 50 anni), allora questo è ciò di cui hai bisogno.

La quarta difficoltà: metraggio. Il linoleum commerciale è venduto in rotoli larghi due metri. È chiaro che è impossibile posarlo senza cuciture. Le cicatrici sono conosciute per adornare solo un uomo. Tuttavia, al giunto, le cuciture possono essere saldate mediante saldatura calda o fredda. Ma questo è un affare intero e costi aggiuntivi..

La quinta difficoltà: prezzo. I pavimenti in PVC commerciali sono più resistenti all’usura rispetto ai pavimenti in PVC per uso domestico e quindi più costosi. Dimmi, la gente cammina per il tuo appartamento in branchi? Perché, ci si chiede, quindi pagare per questa forza? È come comprare un trattore e arare un paio di letti di prezzemolo e aneto. Ma, ancora una volta, se lo metti per molto tempo, allora ha senso.

Difficoltà sei: estetica. La pavimentazione in PVC commerciale non ha praticamente alcun motivo. Cioè, sembra piuttosto monotono. Tuttavia, questa è una questione personale per ciascun inquilino. Come ho detto, alcune persone trovano questa combinazione di colori discreta molto elegante..

…Bene, amici miei. È chiaro che il linoleum commerciale è molto più resistente del normale rivestimento in PVC per uso domestico. Ad esempio, abbiamo testato un rivestimento in PVC così commerciale presso la redazione: ho solennemente messo una sigaretta su di esso. E non c’è più traccia! E mi è stato anche detto che i mobili possono essere spostati su un rivestimento commerciale anche dalla mattina presto fino a tarda notte – non accadrà nulla e non rimarrà traccia. Con il linoleum domestico, tali battute non funzioneranno: si consumeranno immediatamente. Pertanto, se l’hai già scelto, i mobili devono essere sollevati durante il trasporto. O “metti” sedie e sgabelli in speciali “scarpe” protettive.

Un rivestimento semi-commerciale è essenzialmente lo stesso per l’uso quotidiano, ma con uno strato protettivo più spesso (da 0,4 mm). Il suo disegno è uguale a quello domestico e, in termini di resistenza all’usura, è leggermente inferiore a quello commerciale. Le persone vere e competenti non raccomandano ancora di metterlo in un ufficio dove ci sono troppe persone. Ecco uno studio “personale” – un posto più adatto. Il prezzo di tale rivestimento è di $ 12-14 / sq.m.

Linoleum in sezione


Le opzioni di colore per il rivestimento in PVC per uso domestico sono molto diverse. Ad esempio, “marmorizzato”

Forse sembrerò monotono, ma non posso resistere a ripetere ancora: sono convinto che sia meglio avere a casa, e soprattutto in cucina, il rivestimento in PVC per uso domestico. Anche perché puoi metterlo a casa in un giorno. Bellezza: nessuna colla, nessuna saldatura! Basta fissarlo con i battiscopa attorno al perimetro della stanza (a meno che, ovviamente, non sia più di 20 mq, altrimenti non si può ancora fare a meno della colla). Puoi, ovviamente, “mettere” sulla colla, ma poi, come nel caso del linoleum commerciale, quando si posa il nuovo linoleum, dovrai riallineare il pavimento.

Ma aspetta, aspetta. Perché il linoleum domestico non è lo stesso del linoleum domestico. Come si è scoperto, ci sono tre tipi di esso. E tutti sono multistrato. così.

Rivestimento in schiuma di PVC per uso domestico

Lo spessore è di 1,1 – 5 mm. Qui, ovviamente, ogni produttore ha la sua ricetta. Tuttavia, cutaway, il prodotto ha lo stesso aspetto. Il primo strato (inferiore) è costituito da PVC compatto (polivinilcloruro), che protegge il linoleum dalle “molestie” ruvide del pavimento di cemento. Il secondo strato – PVC espanso – isola dal rumore estraneo. I tuoi vicini di casa sono simpaticoni? Quindi metti un tale rivestimento in PVC sulla loro “testa” – e una notte di sonno tranquillo è garantita. Inoltre, la “schiuma” trattiene bene il calore, quindi è piacevole camminare su tale linoleum a piedi nudi. Il terzo strato è in fibra di vetro. È questo che non consente al rivestimento di deformarsi nel tempo. Inoltre, come mi hanno spiegato gli esperti, senza uno strato di fibra di vetro, i rulli di stampa non possono applicare un motivo al linoleum. Il quarto strato superiore è un disegno per tutti i gusti: “marmorizzato”, “sotto parquet artistico” o in generale con anatroccoli e galline – per il vivaio. E, infine, lo strato più in alto, il quinto, è uno strato protettivo o di lavoro (il suo spessore è 0,15 – 0,4 mm). Anche questo è uno strato di PVC, solo trasparente. A proposito, più spesso questo particolare strato, più costoso è il rivestimento.


In Occidente, il 35% delle casalinghe preferisce il linoleum con uno strato aggiuntivo di poliuretano. Crea l’effetto di un pavimento appena lavato

A volte, come si è scoperto, il sesto strato è uno strato protettivo in poliuretano. Protegge perfettamente lo strato di lavoro dall’abrasione. Ma un tale strato non esiste su ogni rivestimento. Su alcuni tipi di linoleum, è reso lucido, come se fosse verniciato. A proposito, il 35% delle casalinghe europee preferisce il linoleum esattamente “laccato”. Perché? Perché dà l’effetto di un pavimento appena lavato. In altri tipi, al contrario, il poliuretano non è visibile, poiché il rivestimento è opaco.

Ora propongo di calcolare quanto costerà cambiare questo tipo di linoleum. Il pavimento da livellare è $ 6–8 / mq M., Quindi il materiale stesso è $ 6–10 / mq M. E nessuna colla per giunti (a differenza del commerciale). È vero, le articolazioni saranno visibili, ma vabbè! Di conseguenza, la sostituzione del rivestimento nell’angolo cottura di 10 mq mi costerà $ 120-180. E per molto tempo, chiedi? Questa è una domanda interessante Le voci più controverse circolano sulla vita utile del linoleum domestico. Alcuni sostengono che mentiranno dieci anni come nuovi, altri sono limitati a tre anni.

“Fratellino” di linoleum in PVC su base di schiuma

Chiamiamolo condizionalmente “linoleum sottile”, perché lo spessore di un tale rivestimento in PVC va da 1,1 a 2 mm. Questo rivestimento ha lo stesso numero di strati del “fratello maggiore”, ma è più sottile. Tale copertura della produzione importata costerà circa $ 5-6 / mq M. Ma per soldi abbastanza ragionevoli (con livellamento del pavimento e colla – solo $ 118-148 per dieci metri quadrati).

Copertura “in stivali di feltro”

Ho avuto l’impressione che un tale linoleum artificiale su base non tessuta, in feltro o in juta sia ora prodotto solo in Russia. Perché in quasi tutti i negozi ho visto solo la produzione nazionale di tale linoleum. Ma in realtà, è anche prodotto dalla società jugoslava Sintelon. Oltre al prezzo basso (50 – 100 rubli / sq. M.), la maggior parte dei negozi e delle aziende non mi ha più nominato nessuno dei suoi vantaggi. È vero, alcuni venditori hanno un’opinione diversa. In una mostra di costruzione, i gestori di una certa azienda (sebbene, come si è scoperto, non fossero impiegati del produttore di questo prodotto) mi hanno detto che il prezzo e la qualità qui sono pienamente conformi. In altre parole, ottengo esattamente quanto pago. Ma i venditori nel negozio non erano così ottimisti: “Negli ultimi due mesi, almeno un metro di questi” stivali di feltro “ha comprato?!”

In effetti, gli svantaggi del linoleum “negli stivali di feltro” sono evidenti. Se le cuciture non vengono chiuse molto bene, la sporcizia si ostruirà e l’acqua entrerà in esse. Dopotutto, la cucina è un posto in cui qualcosa deve essere rovesciato o rovesciato sul pavimento. Di conseguenza, l’acqua saturerà sia la tela che il feltro e si consumerà più velocemente. Inoltre, il feltro si consumerà sotto il peso del nostro “tallone di ferro”. In generale, tra un paio d’anni questo rivestimento non ci proteggerà (correttamente) da rumore e freddo.

Come sceglierlo?

Sono seduto a scrivere questo articolo. E penso: più parlo delle delizie del linoleum artificiale, più voglio cambiare il pavimento in cucina. Allo stesso tempo, tuttavia, mi conosco: è sempre così, su ciò che scriverò un articolo, quindi voglio cambiare, rifare o aggiornare urgentemente. Ho scritto sull’impianto idraulico – Volevo davvero comprare nuovi rubinetti, parlare di profili di plastica – Stavo già immaginando quanto sarebbero stati belli i nuovi telai nel mio appartamento. Ora non vedo l’ora che la cucina sia ricoperta da un rivestimento in PVC per uso domestico (è linoleum artificiale). So anche come lo sceglierò. Agirò come segue.

  • In primo luogo, chiederò ai venditori un certificato di igiene.
  • In secondo luogo, ricordo il linoleum nelle mie mani. Se non sono rimaste pieghe, allora posso essere sicuro che la qualità sia buona..
  • In terzo luogo, cercherò un supporto in schiuma di PVC che assomigli a un film sottile e opaco. Se non c’è supporto, il linoleum si consumerà molto rapidamente dal contatto con il pavimento di cemento..
  • In quarto luogo, studierò attentamente il disegno del linoleum: se ci sono difetti (disegno offset, spessore diverso), allora penserò all’acquisto o non all’acquisto.
  • Come si suol dire, ognuno sceglie per se stesso. Ma il mio consiglio: non lesinare. Perché se metti linoleum per cinquanta rubli, quindi per la differenza otterrai una scheggia nel tallone, delusione e problemi inutili.

    Valuta l'articolo
    ( Ancora nessuna valutazione )
    Condividi con gli amici
    Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
    Aggiungi un commento

    Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy