Eliminazione di cigolii e lievi danni al pavimento

Per la fabbricazione di pavimenti, vengono utilizzati progetti collaudati nel tempo, materiali moderni e metodi di installazione. Grazie alla possibilità di utilizzare elementi e strutture già pronti, il processo di installazione e riparazione di pavimenti di qualsiasi tipo è notevolmente facilitato: parquet, rivestito con piastrelle o moquette morbida..

Gli strumenti di noleggio professionale possono aiutarti a completare lavori difficili come la posa di nuove lastre di cemento, pavimenti in moquette o scale. Adesivi sintetici, vernici per pavimenti e speciali additivi per calcestruzzo consentono di riparare il pavimento non solo per un professionista, ma anche per chiunque abbia anche un piccolo strumento.

Forse il principale materiale moderno per la fabbricazione di pavimenti è il truciolare (truciolare), che sono realizzati con segatura a caldo con resine sintetiche. Robuste e praticamente indeformabili, queste lastre forniscono una solida base per il pavimento di tutta la casa, dal seminterrato all’attico. Posizionati su calcestruzzo, i pannelli truciolari forniscono una base calda per la successiva pavimentazione; quando posati su tronchi, i truciolari offrono la stessa forza delle schede tradizionali, ma sono molto più facili da installare. Il pannello truciolare, specialmente in combinazione con materiali fonoassorbenti, è una base eccellente per la posa di piastrelle dure e rivestimenti per pavimenti morbidi e consente di ottenere un pavimento economico e insonorizzato.

Se hai bisogno di una nuova scala, puoi ordinare una scala tradizionale pronta, o una scala a chiocciola che risparmia spazio nella tua casa, o una scala pieghevole per una soffitta o cantina che può essere installata in poche ore. Puoi creare una scala da solo, usando una fresatrice per tagliare scanalature per i passaggi. È possibile noleggiare una fresatrice e vari altri strumenti per la riparazione e la fabbricazione di pavimenti. Una betoniera portatile, ad esempio, ti farà risparmiare molte ore di duro lavoro; un dispositivo speciale è molto utile per allungare il tappeto; e con l’aiuto di cavalletti regolabili, è possibile riparare seri danni alle strutture della casa che in precedenza potevano essere riparati solo da professionisti.

Ogni piano, dal piano interrato all’attico, a volte necessita di rinnovo. I pavimenti sono parte integrante della struttura della casa e i cambiamenti naturali di questa struttura portano a stress meccanici in essi. Altri nemici dei piani sono l’umidità, la violazione delle regole operative e l’età. Indipendentemente dalla causa del danno, il pavimento può essere riparato. A volte sono necessarie riparazioni importanti, come l’installazione di travi sotto un pavimento cedevole, nel qual caso hai bisogno di aiuto. Tuttavia, nella maggior parte dei casi sarai in grado di gestire da solo la riparazione se fai scorta dei materiali necessari e acquisisci familiarità con alcuni segreti professionali. Spesso tutto ciò che serve è un chiodo o un cuneo guidato nel posto giusto. È possibile sostituire o serrare una tavola usurata o allentata, oppure carteggiare legno oscurato o macchiato e quindi ricoprire il pavimento con una vernice poliuretanica che non perderà mai la sua trasparenza. I nuovi adesivi facilitano la copertura di pavimenti con materiali elastici e i nuovi mastici rendono molto più semplice l’applicazione di rivestimenti su pavimenti in cemento..

Rapida eliminazione di cigolii e piccoli danni

Sebbene il legno più comunemente usato per la pavimentazione sia un materiale abbastanza resistente, può rompersi, macchiarsi o carbonizzarsi. Il fissaggio delle schede può indebolirsi nel tempo, di conseguenza, iniziano a scricchiolare e abbassarsi. Fortunatamente, tutti questi problemi sono abbastanza facili da risolvere. Le crepe possono essere stuccate, le macchie e le macchie carbonizzate possono essere pulite e le tavole sciolte possono essere inchiodate.

Se le schede sono gravemente danneggiate, è possibile sostituirle in modo che non siano visibili tracce di riparazione. Molto spesso le schede che sono scarsamente attaccate ai tronchi o alle travi del pavimento scricchiolano. Se le assi del pavimento fungono da soffitto incompiuto nel seminterrato, puoi chiedere a qualcuno di camminare sul pavimento mentre guardi le assi muoversi contro le travi. Il cigolio può essere eliminato utilizzando cunei di legno che vengono inseriti negli spazi tra le travi e le assi. Dove non è possibile accedere al pavimento dal basso, collegare le schede ai tronchi dall’alto. I pannelli scanalati possono anche seccarsi e rompersi; utilizzare viti a testa svasata per fissare queste schede al pavimento. Se le assi sono state inchiodate al pavimento in modo che le unghie non siano visibili e, pertanto, è impossibile determinare la posizione del registro, dovrai sollevare le assi per trovare i registri.

Il cigolio può essere causato dall’attrito delle assi l’una contro l’altra. Chiedi a qualcuno di camminare sopra il luogo scricchiolante, guardare le schede giocare e provare a determinare la causa del cigolio. Se non hai intenzione di posare il pavimento, cerca prima di eliminare il cigolio in modo da non rovinare la superficie delle tavole: versa polvere di grafite, polvere di talco nella fessura o guida cunei di legno nello spazio tra le assi. Se il problema persiste, fissare le schede con viti a testa svasata.

Le assi spesso si rompono a causa dei cambiamenti di umidità e temperatura, che provocano un’asciugatura irregolare delle assi. Tali crepe possono essere riparate con sottili assi di legno o con una pasta a base di segatura e vernice o vernice utilizzata per rifinire il pavimento. La segatura può essere portata da qualche parte in un angolo poco visibile del pavimento, ad esempio nell’angolo di un armadio a muro. Mescolare 4 parti di segatura con 1 parte di vernice o vernice fino ad ottenere una pasta spessa, quindi coprire la fessura con questa pasta. Le imperfezioni della superficie come macchie e punti carbonizzati possono essere rimosse mediante carteggiatura se il danno non è troppo profondo. Per determinare la profondità del danno, eseguire i cicli lungo la superficie del pavimento nel luogo del danno. Se il difetto scompare, è possibile riparare la scheda levigandola. In caso contrario, la scheda dovrà essere rimossa e sostituita con una nuova..

Quando si sostituisce una scheda, controllare le condizioni delle schede adiacenti. Prova a inserire un punteruolo o un cacciavite nelle schede, assicurati che non vi siano fori delle dimensioni di una testa di spillo che lasciano gli scarafaggi. Se il legno è morbido, come una spugna, o si incrina lungo o attraverso il grano, potrebbe essere marcio e dovrai cercare una consulenza professionale. Se il legno è leggermente danneggiato, il pavimento può essere trattato, ma se il danno è grave, le schede dovranno essere sostituite. Durante l’ispezione del pavimento, controllare le condizioni delle traverse tra i travi del pavimento. Tali legami devono essere previsti se la lunghezza delle travi del pavimento supera i 3,5 m. Il pavimento, che funge anche da soffitto del seminterrato, può essere rinforzato dal basso; se non è possibile accedere dal basso, dovrai rimuovere le schede e lavorare dall’alto. Le barre trasversali devono adattarsi perfettamente tra le travi. La distanza tra i raggi può variare, quindi regola ogni raggio per adattarlo.

Anatomia di un pavimento in legno. Il pavimento sospeso in legno è composto da due strati: una base di supporto in travi di legno parallele e un pavimento fatto di assi o pannelli (ad esempio, realizzati con pannelli di particelle). Attualmente, le lastre maschio e femmina sono più spesso utilizzate per la fabbricazione di pavimenti, ma nelle vecchie case ci sono ancora pavimenti costituiti da pannelli ordinari che non hanno scanalature e creste. A volte le assi su questi piani venivano posate in diagonale per aumentare la forza. Quando si installano i pavimenti a terra, il pavimento viene posato lungo tronchi di legno, che sono travi con una sezione di 100 per 50 mm, installati con un gradino di 400 mm. I tronchi sono installati su pali su un massetto di cemento o, in vecchie case, su pali e su pareti esterne. Quando si pavimentano i piani superiori, le travi devono supportare solo le pareti. Di solito, per tali travi, viene utilizzata una barra con una sezione di 200-225 per 50 mm con una lunghezza della campata fino a 3,5 m; con una luce più lunga, una trave aggiuntiva viene installata sotto le travi come supporto intermedio. Le estremità delle travi sono incastonate nel muro o fissate a staffe metalliche. Nel mezzo della campata, le travi possono essere fissate con puntoni aggiuntivi per evitare deformazioni durante l’invecchiamento.

Elimina i cigolii

Tavole da cuneo dal basso. Per evitare che le assi si muovano, martellare con cura un cuneo di legno tra le travi e la tavola attaccata in modo lasco. Non sollevare le assi in quanto potrebbero essere più alte del resto del pavimento..

Tavole da cuneo dall’alto. Per evitare che le assi si sfregino l’una contro l’altra, martellare i cunei di legno nello spazio tra le assi. Per guidare i cunei, usa un martello e un martello o un pezzo di barra di metallo. Guidare i cunei ogni 150 mm fino all’eliminazione dei cigolii.

Fissare le schede dall’alto. Praticare un paio di fori ausiliari nelle schede scricchiolanti sopra ogni trave e fissare le schede con viti n. 8, lunghe 37mm. Praticare i fori ad angolo l’uno rispetto all’altro per fissare saldamente la scheda alle travi. Stucco e carteggiare le teste delle viti dopo che lo stucco si è asciugato.

Rinforzo di travi

Installazione di distanziali. Batti una linea attraverso le travi nel mezzo della campata con il gesso. Tagliare le barre in modo che si adattino esattamente allo spazio tra le travi. Lo spessore delle barre deve corrispondere allo spessore delle travi e l’altezza deve essere uguale o inferiore di 25 mm all’altezza delle travi se si desidera lasciare spazio per tubi o cavi sotto il pavimento. Muovendosi attraverso la stanza, posiziona le barre alternativamente su entrambi i lati della linea spezzata e attaccale a ciascuna estremità con due chiodi da 100 mm. Se il blocco è contro il muro, attaccalo solo su un lato.

Valuta questo articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Aggiungi commenti

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

Eliminazione di cigolii e lievi danni al pavimento
Kleimer: caratteristiche di elementi di fissaggio e portata