Copriamo il legno con vernice

La vernice è probabilmente il materiale più semplice e allo stesso tempo più difficile di tutti i prodotti di pittura e vernice. Per la sua competitività, sia i parametri oggettivi che quelli soggettivi sono ugualmente importanti. Anche se il produttore è riuscito a raggiungere alte prestazioni in termini di resistenza, durata, fluidità e così via, ma le proprietà estetiche sono basse, questo prodotto è condannato.

All’inizio degli anni ’90, una buona gamma di vernici acriliche a dispersione acquosa prodotte in Europa e le loro varie varietà sono apparse sul mercato russo: impregnazioni, vernici per vetri, vernici colorate, ecc..

I vantaggi delle vernici acriliche a dispersione acquosa rispetto a quelle alchidiche includono: facilità d’uso, sicurezza antincendio, durabilità, rispetto dell’ambiente, igiene, in generale, il quadro è simile all’analisi comparativa delle vernici acriliche e alchidiche. Tutto questo è già stato trattato negli articoli precedenti..

Soffermiamoci su una sola proprietà specifica relativa alla trasparenza delle vernici. Il fatto è che il film alchidico non è trasparente allo spettro UV. Pertanto, prendendo un colpo, viene gradualmente distrutto e alla fine distrutto. Il film acrilico è trasparente ai raggi UV e quindi il loro effetto su di esso è minimo, il che ha un effetto positivo sulla durata e sulle prestazioni delle vernici acriliche.

Questi materiali si sono rapidamente affermati come prodotti molto buoni ma costosi. Dopo il 98 agosto, sono diventati completamente inaccessibili..

I produttori russi non erano pronti a riempire completamente questo segmento di mercato. Invece di lavorare intensamente per migliorare la qualità, hanno lanciato sul mercato una serie di prodotti che potrebbero essere chiamati vernici con grande interferenza..

Sfortunatamente, dobbiamo ammettere che, a differenza delle vernici, finora i produttori domestici non hanno generalmente fornito una valida alternativa ai prodotti europei..

Nonostante le informazioni deludenti sopra menzionate, possiamo dire che in molti casi i prodotti russi, anche incompleti, possono essere utilizzati con successo, la cosa principale è sapere cosa possono e cosa no.

Quasi qualsiasi pseudo-vernice acrilica dispersiva all’acqua dei produttori domestici può essere utilizzata con successo per lavori interni, ad eccezione del pavimento. Nessuno fa ancora il pavimento, anche se sono in vendita, ma in realtà non possono essere considerati parquet. La nostra azienda produce vernici adatte al parquet, ma la chiama modestamente “universale” e non la considera specializzata, anche se supera queste vernici pseudo-parquet.

Con il lavoro esterno, devi essere ancora più attento. Alla ricerca di un prezzo basso, i produttori utilizzano dispersioni di stirene-acrilico a basso costo nella produzione di vernici. Sono adatti per le vernici per facciate, ma non è possibile ricavarne una buona vernice per lavori esterni, specialmente quando si tratta di vernici incolori. Diventa gradualmente giallo al sole e successivamente si sfalda. Per questi scopi, sono necessarie dispersioni acriliche specializzate..

La situazione è in qualche modo più semplice con le vernici colorate. In larga misura, la tonalità assume l’effetto delle radiazioni UV. Ma qui sorge un’altra insidia. Spesso, al fine di risparmiare denaro, i produttori russi utilizzano pigmenti a bassa resistenza alla luce per tonificare, che iniziano a sbiadire dopo un paio d’anni. Sfortunatamente, questo fattore si applica non solo all’acrilico, ma anche a tutte le altre vernici domestiche..

Passiamo a raccomandazioni specifiche per il lavoro. Se vuoi ottenere il massimo effetto decorativo quando usi la vernice colorata, allora per il primo strato è meglio usarne uno incolore, altrimenti vedrai varie irregolarità derivanti dalle differenze nell’assorbenza di diversi frammenti di legno. È meglio usare uno spray per l’applicazione.

Un’altra raccomandazione per la scelta di una vernice. Per lavori interni, specialmente su superfici soggette a sollecitazioni meccaniche, è meglio usare una vernice più dura. Queste vernici sono anche preferite per finestre e porte. Per lavori esterni sono preferibili vernici flessibili. Nell’ambiente esterno, la capacità della vernice di resistere a forti sbalzi di temperatura è più importante dello stress meccanico.

E un altro consiglio. In quasi tutti gli articoli, guardo come puoi risparmiare denaro. È meglio non risparmiare su questa classe di materiali..

Il formaggio gratuito arriva solo in trappole per topi.

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy