Scandole polimeriche – caratteristiche e segreti di installazione

Sezioni dell’articolo



In questo articolo ti parleremo delle piastrelle di sabbia polimerica, della loro produzione, installazione e funzionamento. Imparerai i vantaggi e gli svantaggi delle piastrelle realizzate con una miscela di materiale polimerico e sabbia. Facciamo un confronto con le piastrelle di argilla e cemento. Inoltre nell’articolo troverai un video sull’installazione.

Scandole polimeriche

Le piastrelle di argilla sono un prodotto puramente europeo. Intere città, in particolare i loro centri storici, sono coperte di questo materiale, rendendole riconoscibili a prima vista. Anche il familiare aspetto favoloso dei tetti di tegole ha avuto un sapore in Russia.

Scandole di diffusione

La popolarità delle piastrelle di ceramica (clinker) nell’URSS era dovuta alla disponibilità di materie prime (argilla). Certo, era molto diffuso nelle aree vicine alle cave. Le piastrelle di clinker sono state prodotte insieme a mattoni rossi in fabbriche di mattoni. Il suo trasporto verso aree remote era difficile a causa dell’elevato peso e della relativa fragilità dei prodotti. La produzione di piastrelle di clinker, come i mattoni, ha richiesto alti costi energetici per la cottura.

Quindi l’argilla è stata sostituita da una malta di cemento e sabbia con l’aggiunta di scorie. Prodotto con il metodo “freddo”, l’herpes zoster ha perso peso, ma è rimasto piuttosto pesante. Allo stesso tempo, la porosità del materiale è aumentata, il che lo ha reso il luogo preferito da funghi e muschio. Nel tempo è emersa la necessità di un nuovo materiale che conservasse un aspetto interessante, eliminando i resti del passato, generosi di materie prime ed energia..

Scandole polimeriche

Vantaggi delle piastrelle in argilla e cemento:

  1. Aspetto eccezionale.
  2. Convenienza di sostituzione parziale, riparazione, ricostruzione.
  3. Durabilità (dai 30 anni).

Svantaggi delle piastrelle in argilla e cemento:

  1. Pesante, richiede una forte cassa e rende difficile il trasporto.
  2. Suscettibilità a muffe e funghi.
  3. Nitidezza (fragilità).
  4. Aspetto uniforme (colore, dimensioni).
  5. Tecnologia obsoleta e forma imperfetta di elementi.
  6. Costi di produzione e materie prime non redditizi a causa di processi ad alta intensità energetica.

Il compito di preservare i vantaggi unici delle piastrelle, pur eliminando le carenze, è stato brillantemente risolto con l’avvento dell’industria dei polimeri..

Polimero in piastrelle

L’idea di utilizzare formulazioni polimeriche come legante anziché argilla e cemento è stata sviluppata ed esplorata a livello molecolare. Il significato della produzione di materie prime si riduce alla miscelazione della massa polimerica riscaldata (plastica) con la sabbia. Finché la massa mantiene la temperatura, può essere data qualsiasi forma, che accade durante la fabbricazione di piastrelle..

Di conseguenza, il nuovo tipo di materiale di copertura ha adempiuto ai compiti ad esso assegnati:

  1. L’aspetto tradizionale non solo è stato preservato, ma ha anche acquisito nuove forme interessanti.
  2. Le dimensioni degli elementi sono rimaste approssimativamente le stesse (300×400 mm).
  3. Le piastrelle polimeriche sono due volte più leggere dell’argilla e una volta e mezza più leggere del cemento.
  4. La struttura fusa in un monolite non ha pori sufficienti per la formazione di funghi (muschio). È possibile produrre elementi con una superficie lucida.
  5. Il polimero ha dato agli elementi una durezza sufficiente per resistere al trasporto approssimativo e ad una caduta da 3 m di altezza sul calcestruzzo.
  6. Il comodo controllo della massa della materia prima durante la produzione consente di aggiungere pigmenti di qualsiasi colore. Per i veri intenditori, c’è l’opportunità di realizzare piastrelle in madreperla. In questo caso, l’intero strato di materiale viene verniciato..
  7. Stampi più precisi hanno fornito agli elementi angoli acuti, che hanno permesso di dotarli di blocchi per bordi.
  8. I costi dell’elettricità per alimentare le macchine moderne sono incomparabili con il consumo di energia per la cottura.

Scandole polimeriche

Va aggiunto che le tegole rimangono un materiale unico e unico nel suo genere per coperture. Un tentativo di imitare l’aspetto di questo materiale ha portato alla creazione di piastrelle metalliche. I vantaggi di economicità relativa, velocità di installazione e facilità di costruzione hanno avuto un ruolo. Tuttavia, a prima vista, puoi vedere dove si trova l’originale e dove si trova il surrogato..

Svantaggi delle tegole polimeriche

Naturalmente, il materiale ideale non è stato ancora inventato: ciò che è affidabile è costoso e ciò che è economico ha vita breve. A questo proposito, le piastrelle polimeriche hanno le loro sfumature:

  1. Avendo perso un peso considerevole, gli elementi polimerici rimangono relativamente pesanti..
  2. Richiede tornitura spessa – passo 350 mm.
  3. L’installazione richiede le qualifiche del master.
  4. Angolo del tetto – almeno 45 ° (la neve indugia in superficie).
  5. Oltre alle piastrelle del piano, è necessario acquistare vento, cresta, angolo e altri elementi di fabbrica.

Nonostante alcune caratteristiche dell’uso delle tessere, il numero dei suoi fan è in crescita. Naturalmente, tutti gli inconvenienti vengono infine livellati dall’aspetto estetico di una struttura veramente resistente..

Caratteristiche tecniche delle piastrelle di sabbia polimerica

Gli elementi ordinari hanno i seguenti indicatori:

  • composizione: sabbia – 70%, polimero – 29%, colorante – 1%;
  • dimensione intera 305×400 mm (dimensione di un singolo elemento);
  • dimensioni di posa 285×345 mm (superficie di lavoro di un elemento in una struttura);
  • spessore piastrella – 10 mm;
  • peso – 2,1 kg;
  • resistenza alla flessione – 10 MPa;
  • resistenza a compressione – 15 MPa;
  • conducibilità termica – 2800 J / m2sec;
  • resistenza al gelo – 250 cicli.

Scandole polimeriche

Per 1 mq m richiede 9 pezzi. elementi ordinari, mentre la loro massa totale sarà pari a 22 kg. Le tegole polimeriche sono resistenti ai raggi UV, rispettose dell’ambiente e chimicamente inattive.

Prezzo delle piastrelle di sabbia polimerica

Il costo delle tessere locali varia da 8 a 12 USD. e. per metro quadrato. Il prezzo dipende dalla struttura dell’elemento (il lucido è più costoso) e dal colore (inclusioni perlescenti). Se decidi di acquistare prodotti da un produttore locale, ti consigliamo vivamente di visitare la produzione e parlare con il tecnologo..

C’è una sfumatura che può avere un ruolo fatale nella “vita” del materiale. L’economia irragionevole talvolta spinge il produttore a produrre prodotti difettosi che sembrano di alta qualità. La loro incapacità di soddisfare i requisiti dichiarati diventa chiara solo dopo diversi anni di attività. Nel caso di pietre per pavimentazione in calcestruzzo, questa è una mancanza di riempimento di cemento, nel caso di prodotti polimerici di sabbia, questo è un surriscaldamento della massa durante la pressatura. Il polimero non ha il tempo di fondere completamente e reagire con la sabbia, di conseguenza, la resistenza diminuisce in modo significativo.

Video: un esempio di piastrelle di bassa qualità

La normale percentuale di tali difetti in un lotto di qualità non supera l’1%. È possibile evitare un tale fastidio solo controllando selettivamente la forza degli elementi (se non fosse possibile ispezionare la produzione).

Non ci sono molte piastrelle europee di qualità sul mercato. La differenza da quella locale è evidente, innanzitutto, nel prezzo del prodotto. Naturalmente, la qualità allo stesso tempo soddisfa tutti gli standard, poiché la certificazione europea è estremamente esigente per le merci di esportazione. In Russia, è possibile acquistare una vasta gamma di prodotti dalla società tedesca BRAAS.

Installazione di piastrelle di sabbia polimerica

Rispetto ai predecessori di clinker e cemento, la nuova tegola presenta un grande vantaggio sotto forma di una piccola parte. L’attrezzatura di precisione ha reso possibile praticare fori di montaggio nella parte nascosta dell’elemento. Ciò ha aumentato significativamente la resistenza ai carichi del vento e ha migliorato la coesione del piano..

Scandole polimeriche

Ordine generale di lavoro:

  1. Allunga la barriera al vapore lungo le travi e premila con un contro-reticolo duplicato in legno 40×40 o 50×50.
  2. Montare il tornio trasversale con un passo di 350 mm.
  3. Se c’è una valle, agiamo secondo le istruzioni del video tutorial.

Posa di piastrelle sul video della valle

  1. Disporre il riflusso inferiore.
  2. Posare la prima fila dal basso in base alla posizione dei dispositivi di fissaggio sul retro dell’elemento.
  3. Disporre il resto delle file.
  4. Installare gli elementi laterali e del colmo.

Posa di piastrelle in video

Particolare attenzione dovrebbe essere prestata all’avvitamento delle viti autofilettanti: non è necessario premere le piastrelle nella cassa, questo può portare a distorsioni, poiché la base in legno del tetto funzionerà con carichi di vento e neve.

Le attrezzature per la produzione di piastrelle polimeriche in sabbia trattano materie prime in piccole porzioni, garantendo un controllo totale della qualità da parte di imprenditori coscienziosi. Grazie alla produzione in piccoli lotti in piccoli laboratori privati, la personalizzazione richiede relativamente poco tempo. In questo caso, il dipartimento di calcolo dell’azienda fornirà il taglio di elementi per qualsiasi edificio particolare. La tua casa con un tetto favoloso è diventata realtà grazie alle piastrelle di sabbia polimerica.

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy