Pedigree di scandole

Tegole flessibili

Non sarà difficile tracciare un parallelo con le moderne piastrelle flessibili: le estremità del vomere sono state realizzate a forma di cuneo o avevano un’estremità triangolare o arrotondata. In precedenza, la costruzione era stata eseguita a fondo, per secoli, e i requisiti per la qualità del legno erano appropriati: una quota di una certa età è stata utilizzata per la quota, solo 40-45 anni, l’importanza è stata attribuita alla posizione degli anelli annuali sul tabellone stesso. Al giorno d’oggi, per la produzione di tegole flessibili, viene utilizzato solo materiale di alta qualità – bitume modificato SBS, che copre la fibra di vetro su entrambi i lati, rendendo le tegole forti e durevoli. Il vomere era inchiodato, come le scandole, in file orizzontali con sovrapposizioni dalla parte superiore a quella inferiore, cioè con una sovrapposizione.

Un altro bisnonno di fuoco di Sant’Antonio era l’herpes zoster: i dadi venivano scheggiati dal larice siberiano usando una mannaia speciale. Le scandole venivano raccolte in inverno, poste sul tetto in estate. La tecnologia di stile è familiare: dal basso verso l’alto, ogni riga successiva era sovrapposta l’una all’altra con una differenza di diversi centimetri. In generale, dal XIII secolo, il tetto in scandole era popolare in tutta Europa e la Polonia è considerata la sua patria.

Tegole flessibili

Parlando della storia della creazione di piastrelle, non si può non menzionare la sua prima, argilla, incarnazione. Molti storici credono che le torte piatte fatte di argilla cotta fossero utilizzate come materiale di copertura già nell’antico Egitto. Gli europei hanno appreso dei piatti di argilla dai Greci e dai Romani. Ma in Russia, principalmente i residenti della moderna Bielorussia occidentale e dell’Ucraina sono stati in grado di apprezzare i vantaggi delle piastrelle di argilla, grazie alla loro ricchezza per questa risorsa. In queste parti, i maestri ceramisti hanno combinato la produzione di piastrelle con le ceramiche principali. In altre regioni della Russia, l’argilla non era popolare – in alcune province doveva essere trasportata diverse centinaia di miglia, il che aumentava il costo della produzione di piastrelle più volte.

Tegole flessibili

Oggi, con un tetto in argilla, ci sono difficoltà completamente diverse – a causa del suo peso significativo (ogni piastra è da 3 a 6 kg), il sistema di travi deve essere rafforzato e l’installazione non è la più semplice. L’argilla è un materiale fragile e richiede un’attenta manipolazione e abilità nella posa.

Una storia millenaria ha dimostrato che non esiste materiale migliore delle tegole. Solo ora le vecchie tecnologie sono diventate costose e poco pratiche oggi. Quando si costruisce una casa, una persona moderna richiede molte più richieste su tutti i materiali. E ancora di più per le coperture. E i produttori sono tenuti a tenere il passo con i progressi e offrono materiali più affidabili e interessanti per superare tutti i problemi degli architetti antichi.

Herpes zoster

Ora il tetto non brucia, non scorre, è facile da posare, la forma ha smesso di importare – le piastrelle flessibili possono facilmente adattarsi alle strutture più insolite. E cos’altro distingue fortemente il tetto morbido dai suoi antenati è la vasta gamma di colori, ad esempio, nella tavolozza dei colori Ruflex 35. Le piastrelle bituminose possono essere combinate a colori e creare motivi così unici che è improbabile che si incontrino altrove. Per “dipingere sul tetto” esiste un programma speciale “Disegna il tetto”, Ruflex offre anche un programma per la selezione completa di tetti, facciate e grondaie – selezione. Facendo clic sul collegamento, puoi prima esercitarti in una casa virtuale, quindi implementare il tuo piano in realtà con l’invidia dei vicini e l’orgoglio degli amici.

È difficile immaginare quali monumenti architettonici colorati e accattivanti i nostri antenati lascerebbero se avessero tali opportunità. Ma ora tutti sono in grado di scrivere la loro creazione nella cronaca storica dei tetti più insoliti.

Pubblicità

Valuta questo articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Aggiungi commenti

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: