Isolamento del sottotetto con travi in ​​legno

Sezioni dell’articolo



Il piano sottotetto separa la parte riscaldata dell’edificio da quella fredda. Scegliere il materiale giusto e lo spessore dell’isolante significa ridurre la perdita di calore e risparmiare sui costi del materiale durante la stagione di riscaldamento. Parliamo di isolare il pavimento della soffitta su travi di legno con le nostre mani.

Isolamento del sottotetto con travi in ​​legno

Costruzione di un piano mansardato in legno

Gli elementi portanti nel pavimento in legno attico sono travi. Sono realizzati in legno tenero. La dimensione della sezione delle travi viene presa in base al calcolo per il carico che l’elemento prende. Vi abbiamo parlato del corretto calcolo delle travi del pavimento in legno nell’articolo “Come calcolare le travi del pavimento in legno”.

Per ciascuna specifica condizione climatica e in base alla capacità del materiale di resistere al trasferimento di calore, secondo il calcolo dell’ingegneria del calore, si ottiene il proprio spessore dell’isolante termico.

Schema di isolamento del sottotetto Schema di isolamento per il piano attico: 1 – ritardo; 2 – barre craniche; 3 – scheda o schede; 4 – barriera al vapore; 5 – controsoffitto per la fessura di ventilazione; 6 – isolamento; 7 – pavimento pulito; 8 – intercapedine di ventilazione

Il sottofondo realizzato con assi o assi di legno è montato su blocchi cranici. Successivamente, viene posata una barriera al vapore di tipo membrana, su cui viene posato l’isolamento, che è coperto da un altro strato di membrana.

Se la soffitta è in uso, viene posato un pavimento pulito. In caso contrario, le pedane vengono posizionate su pedane (spessore minimo 40 mm). Tutti gli elementi in legno sono antisettici. Per ventilare le strutture in legno durante la posa di un pavimento pulito, viene lasciato uno spazio tra esso e l’isolamento.

La scelta del materiale per l’isolamento

Materiali sfusi

Argilla espansa

È possibile isolare i pavimenti dell’attico con materiali sfusi, che includono argilla espansa. Ha un peso relativamente basso (250-600 kg / m3) e alta resistenza al trasferimento di calore. La facilità di installazione e la relativa economicità determinano la scelta di questo materiale..

Isolamento dell'attico con argilla espansa

vermiculite

La vermiculite espansa si ottiene riscaldando una roccia di vermiculite a una temperatura di 700 ° C, che aumenta di volume di 25 volte. La sua conduttività termica varia da 0,13 W / m K e la sua densità apparente – fino a 200 kg / m3.

Isolamento dell'attico con vermiculite

perlite

La perlite espansa appartiene anche ai materiali di isolamento termico sfuso. La roccia di perlite viene frantumata e bruciata per ottenere una struttura porosa. La perlite espansa è ecologica, non brucia ed è bio-resistente, ha elevate proprietà di isolamento termico (0,052 W / m · K). Il suo peso volumetrico è di 160-250 kg / m3.

Perlite espansa

Materiali pezzo

I materiali isolanti monopezzo sono fabbricati sotto forma di: fogli, rotoli, piastre, gusci di montaggio e segmenti. Per l’isolamento del pavimento della soffitta, vengono spesso utilizzate lastre e rotoli. Allo stesso tempo, è preferibile l’isolamento a rotolo, poiché non lascia cuciture di testa, che leggermente, ma peggiora la resistenza al trasferimento di calore.

Lana di basalto

Lastre di lana minerale e rotoli di fibre di basalto sono il materiale di isolamento termico più popolare nella costruzione di abitazioni. È fatto da basalto frantumato e fuso soffiando. La lana di basalto ha una bassa conduttività termica (0,32-0,048 W / m · K), basso peso volumetrico. Questo materiale è bio-resistente, ecologico e relativamente economico..

Isolamento dell'attico con lana minerale

Lana di vetro

La lana di vetro è molto simile nelle sue caratteristiche alla lana minerale. Si ottiene anche fondendo il materiale di partenza, che in questo caso è la rottura del vetro. La lana di vetro ha fili più lunghi, maggiore resistenza chimica e resistenza, costi inferiori rispetto alla lana minerale.

Isolamento dell'attico con tappetini in lana di vetro

È prodotto sotto forma di lastre, materassini, rotoli, rinforzato e con uno strato riflettente. Il peso volumetrico della lana di vetro è compreso tra 25 e 200 kg / m3, assimilazione termica – 0,035–0,045 W / m · K. Lo svantaggio della fibra di vetro è la necessità di protezione personale durante l’installazione.

Polistirene espanso

La schiuma di polistirene (polistirolo) appartiene anche ai riscaldatori a piastre. È un materiale economico, leggero e resistente all’umidità con buone proprietà di isolamento termico. Nella costruzione domestica privata, viene spesso abbandonato a causa di danni ai roditori e bassa resistenza alle alte temperature..

Isolamento del sottotetto con schiuma

Schiuma di polistirene estruso

La schiuma di polistirene estruso (penoplex) ha buone proprietà isolanti, è meno pericolosa per il fuoco rispetto alla semplice schiuma di polistirene, ma rilascia sostanze tossiche quando viene bruciata.

Schiuma di polistirene estruso

Schiuma poliuretanica

La schiuma di poliuretano per lastre (gommapiuma) ha un’elevata resistenza al trasferimento di calore (0,029-0,041 W / m · K) e un basso peso volumetrico (30-80 kg / m3). Nella costruzione, vengono utilizzati tipi rigidi di questo materiale. La schiuma di poliuretano spruzzato crea un isolamento superficiale continuo, sia termico che idro. È anche resistente alle temperature estreme e durevole nel funzionamento (fino a 20 anni).

Isolamento dell'attico con schiuma poliuretanica

Schiuma di vetro

Il vetro espanso è un tipo di vetro che ha una struttura cellulare. Ha una bassa conduttività termica (0,04-0,08 W / m · K), impermeabile, ad alta resistenza e sicurezza antincendio. La percentuale di porosità del vetro espanso raggiunge l’80–95%, il peso volumetrico varia da 100 a 200 kg / m3.

Isolamento in schiuma

Lastre di torba

I materiali di isolamento termico organico includono lastre di torba. Sono realizzati con muschio di sfagno giovane usando un metodo umido e asciutto. Le fibre di torba si attaccano insieme sotto l’influenza della temperatura. Le lastre di torba sono suddivise in ordinarie e resistenti all’umidità. Il loro peso volumetrico è di 170-300 kg / m3, coefficiente di conducibilità termica – 0,05-0,07 W / m · K.

Lastre di torba per isolamento

Lastre di cartone

I pannelli di fibra sono realizzati in fibra di legno, che viene prima sottoposta a mineralizzazione e quindi miscelata nella proporzione richiesta (cemento – acqua). I pannelli termoisolanti hanno un peso volumetrico inferiore (300-350 kg / m3) e conduttività termica (0,085-0,95 W / m · K) rispetto al pannello di fibra costruttiva.

Tavole Fiberlite

È del tutto possibile creare da soli una miscela di fibre e posarla direttamente in posizione. È possibile innanzitutto utilizzare una tecnologia speciale nella cassaforma per ricavarne lastre della dimensione desiderata, quindi montarle sul pavimento.

Ance

La canna è anche usata come materiale termoisolante, che è praticamente il più economico. È realizzato con steli di canna compressi cuciti con filo di acciaio.

Stuoie di canna

Il peso volumetrico delle canne è di 175-250 kg / m3, coefficiente di assimilazione termica – 0,05–0,08 W / m · K. Gli svantaggi sono la bassa resistenza al fuoco e la biostabilità, l’elevato assorbimento d’acqua e i danni causati dai roditori..

ecowool

Ecowool (lana di cellulosa) appartiene a materiali termoisolanti ecologici. È realizzato con materie prime cellulosiche riciclate con l’aggiunta di antisettici e ritardanti di fiamma. Molto spesso sono acido borico e borace.

Nei negozi, puoi trovarlo confezionato in sacchetti di plastica. Durante la posa, l’eco-bobina viene allentata e quindi disposta nel luogo di isolamento. In effetti, la densità dell’isolamento dovrebbe essere di almeno 35 kg / m per la sovrapposizione.3, che è abbastanza difficile da determinare “ad occhio”.

Isolamento termico del sottotetto con ecowool

Questo materiale termoisolante ha una buona conduttività termica – 0,037–0,042 W / m · K, basso peso volumetrico (28–63 kg / m3), moderatamente infiammabile e bio-resistente. Ecowool non può far passare circa il 20% di umidità negli strati interni, pur mantenendo le sue proprietà di isolamento termico.

Isolamento in sughero

Le assi di sughero per l’isolamento termico sono utilizzate da molto tempo. Sono ricavati da rifiuti frantumati della produzione di sughero mescolando con colla o trattamento termico. I pannelli pressati in forme speciali vengono essiccati ad una temperatura di 80 ° C.

Isolamento in sughero

Il peso volumetrico dell’isolamento del sughero è piccolo e ammonta a 150-250 kg / m3, l’indice di isolamento termico è elevato (0,04-0,08 W / m · K). I vantaggi di questo isolante includono:

  • biostabilità;
  • basso assorbimento d’acqua;
  • basso peso volumetrico;
  • resistenza relativamente elevata come materiale termoisolante;
  • resistenza al fuoco (fumante lentamente);
  • non influenzato dai roditori.

Caratteristiche del lavoro di posa dell’isolamento termico su un pavimento di legno

L’isolamento in lana minerale e di vetro è posato con barriera al vapore obbligatoria. Assorbendo l’acqua, l’isolamento perde le sue proprietà termotecniche, quindi è necessaria un’attenta protezione dall’umidità. I film barriera al vapore vengono posati con una sovrapposizione di 100 mm.

Barriera al vapore a pavimento attico

Un isolante termico con un rivestimento riflettente riduce la perdita di calore del pavimento. È fissato con la lamina. L’uso del penofol è giustificato solo nei bagni e nelle saune.

Se lo spessore del materiale isolante è maggiore dell’altezza delle travi del pavimento, è necessario installare listelli aggiuntivi per creare un traferro. L’isolamento termico multistrato è organizzato con giunti di testa sovrapposti.

Le dimensioni dei pannelli isolanti rigidi sono regolate con particolare attenzione in modo che gli spazi non aumentino la conduttività termica del pavimento. In caso contrario, l’installazione di questo tipo di isolamento non differisce dal dispositivo di isolamento termico realizzato con lastre di lana minerale.

Isolamento del sottotetto con travi in ​​legno

Gli isolanti termici alla rinfusa sono distribuiti uniformemente sull’intero spazio tra le travi, osservando lo spessore richiesto (calcolato) dello strato. Poiché assorbono quasi tutti l’umidità, un tale isolante è protetto dall’umidità da un film di membrana dall’alto e dal basso..

La scelta del materiale per l’isolamento termico del solaio è dovuta ai seguenti criteri:

  1. Costi materiali inclusi i costi di spedizione.
  2. Disponibilità di materiale locale.
  3. Facilità di installazione.
  4. Salute e sicurezza.
  5. Sicurezza antincendio.

È possibile ridurre lo stress della struttura dell’edificio scegliendo un riscaldatore con un peso volumetrico inferiore e un basso assorbimento di calore.

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy