Cemento fai-da-te: miscele, stampi, vibratori

Sezioni dell’articolo



L’idea della produzione domestica di blocchi di calcestruzzo non è affatto nuova. Tuttavia, non tutti decidono di farlo con le proprie mani. In questo articolo parleremo dei casi in cui la fabbricazione di un blocco di scorie con le tue mani è considerata giustificata e ciò che è necessario per questo, considera la tecnologia di produzione.

Cemento fai-da-te: miscele, stampi, vibratori

Prezzo o qualità: cosa c’è che non va in un blocco di cemento domestico

Una verità ben nota: maggiore è la massa della miscela, più accurata è l’osservanza delle proporzioni. Sfortunatamente, con piccoli volumi di produzione domestica, l’eterogeneità delle miscele è troppo elevata, il che significa che non si può parlare di standardizzazione. Ciò ha un effetto dannoso sulla qualità del prodotto..

Il secondo lato della domanda: attrezzatura imperfetta. Il ciclo tecnologico nelle fabbriche è stato accuratamente calcolato dagli istituti di ricerca, anche l’umidità dell’aria durante lo stampaggio, l’ampiezza e la frequenza delle vibrazioni sono prese in considerazione.

Anche i servizi igienico-sanitari industriali sono importanti: a casa vengono violate le condizioni di asciugatura e conservazione, per non parlare delle fasi più difficili..

Ma allo stesso tempo, la responsabilità delle strutture da un blocco di scorie domestico è bassa, il che significa che alcune regole di controllo della qualità possono essere trascurate. Insieme all’elevata redditività di tale produzione, ciò offre un evidente vantaggio. Si scopre che per la costruzione di abitazioni individuali, un blocco di cemento artigianale è la soluzione migliore, ma non si può parlare di venderlo.

Stampo per ceppo

La principale garanzia di successo nella produzione di blocchi di calcestruzzo è una forma di alta qualità. Dovrebbe essere saldato da una lamiera di acciaio di 3 o 4 mm, avere una geometria chiara. Le dimensioni interne dello stampo sono 190x190x390 mm. Circa il 30% del volume dovrebbe cadere sui formatori vuoti (OP) – sezioni del tubo tappate 60 mm, elaborate con smerigliatrici angolari per ottenere un cono. L’OP può anche essere fatto in qualsiasi altra forma.

Cemento fai-da-te: miscele, stampi, vibratori

All’esterno, la forma è delimitata da una striscia d’acciaio, si ottiene una sorta di lato. All’interno del modulo, c’è un ponticello fatto della stessa striscia, che collega i due lati corti del rettangolo. Su questo ponticello, gli OP sono collegati.

Il modulo dovrebbe avere un collo per un facile versamento. Un coperchio di bloccaggio è inserito all’interno dello stampo, diviso in due metà. Ha delle fessure nelle quali, durante l’abbassamento, passeranno il ponticello di forma e l’OP. La copertura deve essere montata il più vicino possibile in modo che lo spazio alle pareti non superi 1–2 mm.

Nel miglior design, il coperchio di bloccaggio ha un meccanismo di bloccaggio a leva e lo stampo è montato su guide tubolari, lungo le quali può facilmente sollevarsi sopra il blocco formato senza toccarlo. Tale macchina rende la produzione di blocchi di scorie veloci e molto convenienti..

Il restringimento delle vibrazioni è parte integrante del processo tecnologico

La principale difficoltà nel realizzare un blocco di scorie a casa è l’uso del restringimento delle vibrazioni. Come nelle tabelle vibranti, le macchine per blocchi di scorie utilizzano motori a vibrazione a piattaforma. A volte sono difficili da trovare e il costo è elevato, quindi gli artigiani usano mezzi improvvisati: vecchi motori a due alberi di lavatrici con pesi di bilanciamento fatti in casa. Il vibratore è attaccato al corpo dello stampo con bulloni o prigionieri saldati.

Cemento fai-da-te: miscele, stampi, vibratori

Il restringimento delle vibrazioni non può essere trascurato, è di eccezionale importanza nella fabbricazione di prodotti di alta qualità. Una massa scarsamente compattata può nascondere le strisce d’aria, causando la scissione del prodotto dopo l’essiccazione. Senza restringimento, il calcestruzzo di cenere ha una bassa densità, il che significa che la massa della parete perde non solo forza, ma anche resistenza al congelamento, al soffio e all’umidità.

Miscela di scorie e cemento: proporzioni, dosaggio, additivi

Ogni maestro ha le sue ricette per il calcestruzzo e i modi per prepararlo. Con piccoli volumi di produzione, sarà sufficiente una betoniera di 0,3-0,5 m3 miscele. In primo luogo, dovrebbe essere versato circa mezzo secchio d’acqua e aggiungere cemento, quindi sabbia e grumi dovrebbero essere completamente sciolti. Dopo aver aggiunto ghiaia e scorie, vari additivi, quindi impastare a fondo.

Cemento fai-da-te: miscele, stampi, vibratori

La miscela deve essere il più asciutta possibile in modo che il prodotto stampato non “sfuochi” Idealmente, aggiungere acqua in piccole porzioni fino a quando il calcestruzzo inizia a formarsi bene quando stretto in un pugno. In questo caso, un nodulo gettato su un terreno solido dovrebbe sbriciolarsi completamente in piccole briciole..

Il rapporto generalmente accettato per la miscela è di 2 parti di sabbia e ghiaia fine, 7 parti di scorie, 1,5 o 2 parti di cemento Portland di alta qualità del marchio M500 o M400, rispettivamente. Puoi tranquillamente usare i plastificanti, ma non dovresti abusarne. Ricorda che non sarà comunque possibile ottenere un guadagno speciale in termini di forza, e ciò non è necessario, ma non sarà superfluo aumentare l’umidità e la resistenza al gelo.

Non abbiate paura di sperimentare la composizione del calcestruzzo di cenere. Come riempitivo, è possibile utilizzare non solo scorie di altiforni, ma anche schermature di granito, trucioli di argilla espansa o segatura appositamente preparata. Ci sono molti materiali e additivi, quindi le proprietà dei blocchi finiti variano in una vasta gamma.

Prepariamo l’attrezzatura e iniziamo la produzione

È meglio realizzare blocchi di scorie in un’area coperta e ben ventilata con un pavimento duro e piatto. Il sito di produzione deve essere liberato da detriti, devono essere preparate diverse dozzine di lastre OSB con una dimensione di 30×50 cm, che verranno posizionate sotto ciascun blocco di calcestruzzo stampato.

Cemento fai-da-te: miscele, stampi, vibratori

Quindi, il modulo viene installato su un substrato e riempito di cemento fino all’orlo, quindi è necessario accendere il vibratore per 20-30 secondi. Dopo il restringimento, aggiungi cemento, riaccendi il vibratore e premi il coperchio dello stampo fino a quando non si appoggia contro le pareti interne limitando l’altezza del blocco. Inoltre, con il vibratore acceso, la forma viene rimossa dal prodotto e l’intera macchina viene spostata di 35–40 mm, dove l’OSB viene nuovamente posizionato e si forma un nuovo blocco.

I blocchi dovrebbero rimanere immobili per circa un giorno in un luogo che esclude la loro deformazione accidentale. Possono quindi essere trasferiti in pre-asciugatura. Dopo una settimana di invecchiamento, i blocchi possono essere memorizzati in più file. Il tempo per la completa solidificazione del calcestruzzo è di quattro settimane. Condizioni ideali – nessuna luce solare diretta e una temperatura di 20-25 ° С.

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy