Endova sul tetto: tipi e disposizione

Endova sul tetto: tipi e disposizione

Se la cresta incorona l’intera struttura del tetto, la valle (grondaia) collega le pendenze che sono posizionate sulle sezioni del tetto adiacenti. Questo è l’angolo, la linea di intersezione di due piani. Endova si forma non solo all’incrocio di due pendenze del tetto, ma anche quando la pendenza tocca il muro. Si scopre un angolo così interno, non sporgente come una cresta, ma come se fosse incassato nella connessione di grandi elementi del tetto.

Endova sul tetto: tipi e disposizione

Esistono due tipi principali di valli:

  • Inferiore. Si adatta sotto il tetto. Questo ulteriore elemento del tetto presenta pieghe di montaggio lungo i bordi, questo aiuta a prevenire perdite, infiltrazioni d’acqua sotto il tetto;
  • Superiore. Questo non è solo un elemento protettivo, ma anche decorativo, poiché la valle superiore si trova sopra il materiale di copertura ed è chiaramente visibile. Come quella inferiore, la valle superiore protegge l’articolazione dalle precipitazioni e la nasconde in modo affidabile.

Endova sul tetto: tipi e disposizione

Endova sul tetto: tipi e disposizione

Endova è un elemento molto importante del tetto! È in tali punti delle articolazioni che la neve si accumula soprattutto. Inoltre, la maggior parte dell’acqua scorre lungo la linea della valle durante lo scioglimento della neve e delle piogge. È questo elemento che garantisce la tenuta dei punti di giunzione delle pendenze, evita perdite e altri problemi durante il funzionamento del tetto.

Endova sul tetto: tipi e disposizione

Endova per la sua costruzione può essere:

  • Chiuso. In questo caso, i fogli di materiale di copertura si appoggiano l’uno contro l’altro, chiudendo il giunto;
  • Intrecciate. I fogli delle due pendenze sono intrecciati, sovrapposti l’uno sull’altro, il design sarà più complicato;
  • Aperto. L’opzione più semplice. C’è uno spazio aperto tra le articolazioni delle piste, che è occupato dalla valle esterna. Molto spesso, in questo caso viene utilizzata una lamiera curva.

Importante! Una valle aperta non ha bisogno di ulteriore impermeabilizzazione, ma una chiusa e intrecciata lo fa. Inoltre, la valle aperta fornisce l’autopulizia del tetto: l’acqua piovana e la neve scendono, scendono sotto il loro stesso peso.

Endova sul tetto: tipi e disposizione

Per quanto riguarda le caratteristiche di organizzazione delle valli sui tetti con vari rivestimenti, si dovrebbero notare alcuni punti importanti:

  • Per la valle sulla copertura in metallo, vengono utilizzati angoli speciali in metallo, che vengono venduti in moduli con una lunghezza di due metri. È importante scegliere questo elemento per abbinare il colore del tetto. La tornitura sul sito dell’installazione della valle è spesso inchiodata, due volte più spesso rispetto al resto del tetto per rafforzare la giunzione. La scanalatura è montata dal basso verso l’alto;
  • Se viene utilizzato il cartone ondulato, quindi viene posato un ulteriore tornio sotto la valle, le strisce vanno lungo l’angolo più interno, si incastrano l’una verso l’altra. L’impermeabilizzazione è richiesta sopra le schede della cassa;
  • Saranno necessarie ulteriori assi longitudinali all’incrocio delle piste e nel caso di utilizzo di ondulina o piastrelle. Le guarnizioni in silicone devono essere utilizzate per evitare infiltrazioni d’acqua e polvere di neve sotto i giunti inclinati. La membrana impermeabilizzante è fissata con nastro biadesivo e con una cucitrice meccanica.

Endova sul tetto: tipi e disposizione

Conciatetti all’unanimità considerano la valle come l’elemento più complesso dell’intera struttura del tetto. La durata dell’intero tetto dipende dalla sua affidabilità e dalla corretta installazione..

Importante! È indispensabile installare uno scarico sotto la valle, perché è in questo punto del tetto che la maggior quantità di acqua verrà scaricata.

Endova sul tetto: tipi e disposizione

Per la sistemazione della valle, è consigliabile utilizzare elementi di copertura speciali, che sono raccomandati dai produttori di uno o un altro materiale per il tetto. Ad esempio, un tappeto finale professionale adatto per l’herpes zoster. O angoli speciali in metallo, di cui abbiamo già scritto.

Endova può diventare il punto più debole del tetto se si viola la tecnologia della sua installazione, quindi, se non si è sicuri delle proprie capacità, utilizzare i servizi di coperture professionali. Oppure scegli un design del tetto più semplice.

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy