Tronchi e travi profilate

Pino, abete rosso, larice, abete, cedro sono utilizzati nella costruzione da conifere. Pino e larice sono più adatti per la fabbricazione di strutture portanti, a differenza di abete rosso e abete, sono meno suscettibili alla decomposizione. Nel settore edile europeo, per la sua prevalenza, il pino occupa il primo posto. I legni duri sono usati molto meno spesso, di cui sono maggiormente applicabili quercia, frassino, faggio, betulla, pioppo tremulo.


Fig. 1

Se osservi attentamente la sezione trasversale di un tronco d’albero (Fig. 1), puoi distinguere le seguenti parti principali: l’anima (5), il legno, il cambium (2) e la corteccia (1). Il nucleo è sottile <un tubo> proprio nel centro del tronco, ha una bassa resistenza e marcisce facilmente. Il legno (parte del tronco dalla rafia (3) al nucleo) nella sezione trasversale è una serie di anelli concentrici (annuali) attorno al nucleo.

Nel processo di crescita degli alberi, le pareti delle cellule del legno adiacenti al nucleo cambiano gradualmente la loro composizione, essendo impregnate di resina nelle conifere e con tannini in quelle decidue. Il movimento dei succhi in questa parte del tronco si interrompe, il legno diventa più duro e meno soggetto a decadimento. Questa parte del tronco nelle conifere si chiama nucleo, e in altri si chiama legno maturo. La parte del legno più giovane che è più vicina alla corteccia (ci sono ancora cellule viventi) è chiamata alburno (4). Ha un alto contenuto di umidità, è relativamente facile da decomporre, ha una bassa resistenza, è soggetto a restringimento significativo ed è soggetto a deformazioni. Le specie in cui il nucleo differisce dall’alburno in un colore più scuro e meno umidità sono classificate come sane (pino, larice, quercia, cedro, ecc.), In specie legnose mature (abete rosso, abete, faggio, tiglio, ecc.) il tronco differisce dall’alburno solo in meno umidità. Nell’alburno (betulla, acero, ontano, pioppo tremulo, ecc.), È impossibile notare una differenza significativa tra la parte centrale e quella esterna del tronco..

Una descrizione così dettagliata della macrostruttura di un albero sarà necessaria in futuro al fine di comprendere quale scopo viene perseguito dalla cilindro dei tronchi di durame: pino e larice. Per la sua microstruttura, il legno è un polimero naturale; le sue celle in fibra sono tubolari e dirette lungo il tronco. Per questo motivo, il legno presenta numerosi vantaggi: elevata resistenza, elasticità, bassa densità e, di conseguenza, peso ridotto, bassa conduttività termica, resistenza a sostanze chimicamente aggressive, effetto decorativo naturale, facilità e semplicità di lavorazione e installazione. Le proprietà di isolamento termico del legno sono di particolare importanza: la bassa conducibilità termica è il suo indiscutibile vantaggio (vedi tabella). La caratteristica più importante delle proprietà di isolamento termico di una struttura è il valore della resistenza termica, che stabilisce una relazione tra le proprietà fisiche del materiale e lo spessore del suo strato. È definito come il rapporto tra lo spessore dello strato di materiale e il suo coefficiente di conducibilità termica.

Maggiore è la resistenza termica del materiale da cui è costruita la casa, più calda è.

La superiorità del legno rispetto al mattone in termini di proprietà di isolamento termico è evidente: un muro di mattoni di 510 mm di spessore (due mattoni) ha quasi la stessa resistenza termica di un muro fatto di una trave di legno di spessore 100 mm. Tuttavia, insieme ai vantaggi, il legno ha degli svantaggi: anisotropia (le sue proprietà sono nettamente diverse lungo e attraverso le fibre), difetti strutturali, igroscopicità e, di conseguenza, deformazione dell’umidità, decadimento e infiammabilità.

L’effetto più significativo sulle proprietà operative delle strutture in legno è l’igroscopicità, il decadimento e l’infiammabilità. Per ridurre il loro effetto negativo, innanzitutto, viene utilizzata l’essiccazione, l’impregnazione del legno con antisettici o antipirina, nonché misure per prevenire l’umidità dalle strutture durante il funzionamento (protezione dalle precipitazioni atmosferiche; isolamento dal suolo, pietra, cemento; buona ventilazione naturale, ecc.). ). Attualmente, per il trattamento antisettico e antipirine del legno, viene utilizzata la composizione KSD, che ha sostituito le composizioni impregnanti precedentemente utilizzate MS, PP, PPL. Di secolo in secolo in Russia, abbattuto abilmente le strutture in legno, adattando il tronco al tronco, il calcio in cima, eliminando abilmente la fuga naturale del tronco d’albero. Con l’espansione della scala di costruzione, è stata richiesta una semplificazione del processo tecnologico. La soluzione è arrivata sotto forma di un tronco arrotondato (con lo stesso diametro lungo tutta la sua lunghezza strutturale) e un tronco piallato..

All’inizio del secolo, in Russia e all’estero sono state utilizzate tecnologie di cilindri meccanizzate. A causa della riduzione del numero di operazioni di assemblaggio, le case in legno sono diventate più facili e veloci da costruire, inoltre, l’uso di tronchi arrotondati ha permesso di creare una struttura più rigida durante il montaggio. Poiché il ceppo è montato più strettamente sul ceppo, le proprietà di isolamento termico delle pareti sono migliorate e l’edificio stesso sembra più esteticamente piacevole..

Per la fabbricazione di tronchi arrotondati e travi profilate, che ha sostituito il solito quadrilatero, viene utilizzato principalmente il pino. Quando si arrotonda questo durame classico, l’alburno più libero viene tagliato e rimane un nucleo più duro, impregnato di resina. Il registro beneficia solo di questo. In fig. 2 mostra le opzioni per contrassegnare un sawlog per un registro arrotondato e una barra profilata.


fig.2

Il taglio dell’alburno porta a un altro effetto positivo: una diminuzione della larghezza della fessura quando si asciuga, che a sua volta migliora l’isolamento termico delle pareti. La fessurazione dei tronchi viene combattuta intenzionalmente, provocando la comparsa di crepe sul piano verticale. Per fare ciò, viene eseguito un taglio verticale superficiale lungo il registro..

Durante la cilindro, oltre che nella produzione di legno profilato, si ottiene un’elevata pulizia della superficie lavorata, il legno diventa estremamente liscio, il che consente di non utilizzare materiali aggiuntivi per la decorazione interna ed esterna degli edifici e, quindi, evitare costi inutili.

Le aziende finlandesi sono considerate trend setter nella produzione di tronchi arrotondati, travi profilate e costruzione di case da loro..


fig.3

Il profilo dei tronchi arrotondati prodotti da aziende leader è lontano dal tradizionale profilo rotondo (la Fig. 3 mostra i profili tradizionali di tronchi arrotondati e travi profilate, e la Fig. 4 mostra i profili di Honka). I profili moderni hanno speciali blocchi a cuneo, che insieme all’isolamento posto tra i tronchi proteggono in modo affidabile la casa dal vento e dall’umidità.


fig.4

Quando si costruiscono edifici da tronchi arrotondati e travi profilate, per fissare le strutture vengono utilizzati perni, bulloni, prigionieri, staffe e ancoraggi regolabili (come nelle tecnologie di assemblaggio tradizionali). La casa assemblata fornisce necessariamente una bozza, ma è molto meno di quella di una casa fatta di tronchi ordinari. Il massetto forzato della struttura aiuta a ridurre la quantità di insediamento. Dal momento che la casa è realizzata in materiale ben lavorato, in pratica non richiede ulteriori rifiniture, puoi viverci quasi immediatamente dopo la sua costruzione.

La trama naturale del legno crea uno schema speciale delle pareti e, poiché viene utilizzato legno con umidità operativa, la casa può essere immediatamente verniciata dall’esterno. Questo protegge ulteriormente il legno dalla penetrazione dell’umidità.

Una casa in legno fatta di tronchi arrotondati e travi profilate è rapidamente costruita e rispettosa dell’ambiente, combina un costo relativamente basso con caratteristiche ad alte prestazioni. La bellezza naturale del legno e l’immaginazione dell’architetto rendono possibile la creazione di case di campagna e cottage moderni e confortevoli con questo materiale. Tutto quanto sopra ha reso queste case in legno molto popolari sia all’estero che nel nostro paese.

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy