Difetti del legno: come scegliere le tavole

Difetti del legno: come scegliere le tavole

Si noti che i difetti del legname segato possono essere suddivisi in due tipi principali: naturale, cioè correlato ai difetti del legno stesso e quelli che sono comparsi durante la lavorazione del legno, nel processo di creazione del legname segato, cioè a seconda del fattore umano. Uno speciale GOST 2140–81, sviluppato nel 1981, opera ancora in Russia. Questo GOST include tutti i difetti del legno visibili.

Il difetto più comune nel legname sono i nodi familiari. In realtà, questa è una parte dell’albero che è finita all’interno del tronco, che non ha influito nel modo migliore sulla sua qualità e aspetto. Sebbene a volte i nodi possano persino decorare un taglio di albero, gli esperti cercano di evitare tali opzioni. Esistono molti tipi di nodi che possono essere nel legname:

  1. Rotondo, ovale, oblungo.
  2. In base alla loro posizione nell’albero segato, i nodi possono essere bordi, cuciture, nervature, letti, estremità.
  3. Ci sono attraverso, attraverso tutto il legname e nodi unilaterali.
  4. Ramificato, raggruppato e sparso su tutta la superficie dei nodi di legname segato.
  5. Non intrecciato con il legno circostante, nodi intrecciati e parzialmente intrecciati.
  6. Nodi marci, marci, marci e sani.

Nodi in legno

Va notato che non tutti i suddetti tipi di nodi hanno un effetto catastrofico sulla qualità del legname. Ad esempio, se un nodo è abbastanza sano, intrecciato con il resto del legno, si distingue solo esternamente e non influirà sulla qualità del legname. Ma un nodo di cucitura, cioè un nodo che penetra in tutto il bordo o nella faccia, estendendosi a due bordi, è molto cattivo. Gli esperti considerano anche i nodi di gruppo, cioè vicini l’uno all’altro, molto dannosi per la qualità del legname segato..

Cagna di gruppo Cagna di gruppo

Il secondo difetto comune nel legname sono le crepe. Rappresentano una rottura nel legno, le crepe sono molto più comuni lungo le fibre e non trasversali. In piccoli assortimenti, non è pratico distinguere le crepe per tipo, sono considerate un singolo difetto. In grandi assortimenti, si possono distinguere i seguenti tipi di rotture del legno:

  • Crepe metriche.Queste sono crepe radiali all’interno degli alberi. Il più delle volte si trova in faggio, larice e pino. Possono raggiungere i 10 metri, spesso la fessura va dal calcio alla corona vivente. Sulla superficie laterale dei pezzi grezzi rotondi di legno, le fessure metriche non sono visibili, ma alle estremità del legname segato possono essere evidenti. Esistono crepe metriche semplici e complesse.

Crepe metriche 1 – etichetta semplice; 2 – segno cruciforme

  • Crepe mozzafiato.Sono lacune nello strato annuale di legno, che si trova in tutte le specie di alberi. Difetto – una crepa arcuata o anulare, non riempita di resina.

Crepa mozzafiato

  • Crepe gelate.Come suggerisce il nome, compaiono durante un brusco calo di temperatura in inverno, diffuso radialmente nella profondità del tronco.

Legno ghiacciato e screpolato

  • Crepe da ritiro.Questo è il caso in cui l’intervento umano è la causa della crepa. Tali fessurazioni si verificano durante l’essiccazione del legno a causa delle sollecitazioni di essiccazione. Sono più piccoli in lunghezza e profondità, di solito appaiono alle estremità del legname segato a causa dell’asciugatura irregolare..

Crepe da ritiro

È anche consuetudine distinguere tra fessure laterali, laterali, profonde e non, passanti, chiuse e divergenti. L’aspetto delle crepe riduce significativamente la resistenza del legno; inoltre, funghi, muffe e umidità possono penetrare nel legname segato attraverso le crepe. Pertanto, le lacrime, specialmente profonde e chiaramente visibili, sono considerate un grave difetto..

GOST indica anche la presenza di difetti nel tronco stesso, il che, di conseguenza, può influire sulla qualità del legname segato, rendere più difficile la loro raccolta e il consumo è molto più significativo. Si distinguono i seguenti difetti del tronco:

  • Dislocamento.Questa è una riduzione del diametro dell’albero dal calcio alla cima. In generale, questo è normale, poiché la canna è sempre più sottile nella parte superiore. Ma se il diametro diminuisce di oltre un centimetro ogni metro di altezza è già una morsa.

Dislocamento

  • Consistenza.Uno dei tipi di rastremazione è che il tronco è notevolmente più largo nella parte inferiore. La consistenza può essere rotonda e nervata.

Trama a costine Trama a costine

  • ovalità.Anche la forma dell’estremità del legname rotondo sotto forma di un’ellisse è considerata un difetto..

Taglio ovale di un albero

  • crescite, cioè, l’ispessimento del tronco può essere irregolare o liscio.

Crescita su un albero

  • Curvatura.Una canna storta è molto più difficile da lavorare e le curve possono essere semplici e complesse.

Curvatura del legno

Di conseguenza, i difetti indicati dei tronchi possono causare l’inclinazione radiale delle fibre in legname e impiallacciatura già preparati..

Ci sono anche molti difetti nella struttura del legno:

  • Pendenza tangenale delle fibre, che viene chiamato informalmente il cross-bed naturale. In questo caso, le fibre di legno si trovano lungo una pendenza o in una spirale. Lo strato obliquo può causare deformazioni e una maggiore asciugatura longitudinale..

Obliquo naturale

  • Taglio di strati annualio inclinazione radiale delle fibre.Può verificarsi in caso di taglio errato di legname generalmente normale o a causa della curvatura del tronco e della rigidità.

Taglio di strati annuali

  • rotolo.Questi sono cambiamenti nella struttura dei rami e del tronco, tipici delle conifere. Si manifesta nell’oscuramento e nell’ispessimento degli strati annuali, porta a crepe, riduce la resistenza del legno e interferisce con la sua lavorazione. Anche l’aspetto del legname segato si deteriora..

Rotolo di legno

  • Broad-layer.Gli anelli annuali sono troppo larghi, questo legno è più morbido, è fragile.

Legno a grana larga

  • Trazione legno.Anelli annuali troppo spessi e nettamente ingranditi, sono espressi in pelosità, a volte il legno cambia colore. Può provocare screpolature, deformazioni, muschi.

Trazione legno

  • curliness.Le fibre di legno sono disposte in modo irregolare, sinuoso. Tale materiale è fragile, è più difficile elaborarlo. Ma nella finitura del legname, la curvatura è persino apprezzata per l’aspetto insolito e la struttura dell’albero..

Ricciolo ondulato Ricciolo ondulato

  • Riccioli su strati annuali.Riducono la resistenza del legno, i riccioli possono attraversare, cioè estendendosi ad entrambi i lati del legname.
  • occhi.Possono essere scuri e chiari, ben evidenti e non molto, sparsi e di gruppo. In generale, si tratta di tracce di gemme dormienti, che non sono mai diventate germogli. Gli occhi di solito non sono considerati un grave difetto..

Spioncini su legno

  • Tasca in resina.Questa è una cavità che si è creata tra gli strati annuali ed è riempita di resina. È scomodo che la resina che scorre da tali tasche macchia lo strumento e rovini la superficie dei prodotti in legno.

Tasca in resina

  • Nucleo sbagliatolegno, offset o doppio.

Nucleo di legno sbagliato 1 – nucleo spostato; 2 – doppio core

Le ferite da legno includono secchezza, germinazione, cancro. Tutte queste sono lesioni gravi che influenzano sia l’aspetto del legno che la sua qualità..

Osso secco Osso secco

Profezia Profezia

Cancro al legno 1 – cancro aperto; 2 – cancro chiuso

Durante la lavorazione del legno stesso, oltre alle crepe, di cui abbiamo scritto sopra, possono verificarsi i seguenti difetti:

  1. Variazione del colore del legno. Ciò può accadere se i legni duri vengono essiccati a una temperatura troppo elevata. Spesso su un albero può verificarsi anche un’ustione..
  2. Cambio di forma Naturalmente, durante l’asciugatura, il legno cambierà ancora forma, ma è possibile ottenere che i cambiamenti siano minimi. Per fare ciò, è necessario attenersi rigorosamente alla tecnologia di asciugatura, procedere con cautela.
  3. Grinding. Se c’erano sacche di resina o il legno stesso è incatramato, allora la resina ad alta temperatura – sopra i 60 gradi – scorrerà semplicemente. In generale, la resinificazione non influirà sulle proprietà tecniche del legno..
  4. Restringimento di cellule. Si noti ancora che non si dovrebbe asciugare il legno a temperature superiori a 60 gradi, questo avrà un effetto dannoso sulle sue proprietà..
  5. Warpness. Può verificarsi non solo durante l’asciugatura, ma anche durante lo stoccaggio improprio, la segatura.

Deformazione del legname

Inoltre, il legno può acquisire una colorazione anormale durante la concia e i processi chimici. Questo fenomeno si chiama colorazione chimica, le proprietà fisiche del legno non cambiano, ma l’aspetto è gravemente compromesso..

Il danno fungino al legno e il danno biologico, come i wormhole, sono molto dannosi. Inoltre, durante il trasporto possono comparire difetti nel legname, a causa di manipolazione negligente, taglio e lavorazione impropri. Anche questo è un fattore umano.

Fungo danno al legno Fungo danno al legno

Durante l’elaborazione manuale si verificano spesso danni meccanici al legname, ad esempio intaccature, graffi, punture, scheggiature, lacrime, ammaccature, strappi. L’automazione del processo e l’uso di dispositivi speciali durante il taglio e la levigatura del legno aiutano a evitare tali problemi..

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy