Immobili nei paesi baltici

Conoscenze così strette, con una storia comune con noi e allo stesso tempo una mentalità e tradizioni completamente diverse, i paesi baltici sono stati in grado di mantenere la loro attrattiva per i russi sia come luogo di vacanza sulla costa del Mar Baltico sia come paese il cui patrimonio immobiliare è di notevole interesse..

Non sorprende che la Russia e la Lettonia siano state in grado di mantenere legami a lungo termine e gli immobili in questa repubblica baltica attirino gli acquirenti russi.

Gli appartamenti e le case di Jurmala, sede di eventi famosi come New Wave, Voting KiViN, Jurmala Humor Festival e molti altri, sono tradizionalmente la più richiesta tra i russi. Il costo degli immobili in questa località turistica dipende dalla zona e dalle caratteristiche della casa stessa: di solito gli edifici in pietra prebellici, che hanno conservato il loro aspetto storico e si distinguono per l’architettura interessante, sono molto richiesti.

Tra i quartieri più famosi di Jurmala, vale la pena notare Melluzi: un angolo tranquillo della città, a soli 2 minuti a piedi dal mare, così come Bulduri, Dubulti, Majori e, naturalmente, Dzintari. Ognuna di queste aree e, in precedenza, i villaggi nelle vicinanze di Jurmala ha le sue caratteristiche e caratteristiche interessanti..

In media, il costo per metro quadrato di proprietà residenziale a Jurmala varia da 1 mila euro a 9 mila.

Le ville più costose sono considerate vicine al mare o circondate da un parco di pini, vendute completamente rifinite e dotate di elettrodomestici da incasso. Lo spazio abitativo più economico è in condomini standard sulla seconda o terza linea.

L’aumento del costo degli appartamenti a Jurmala è facilitato dal fatto che le nuove costruzioni in questa località turistica vengono eseguite a un ritmo insignificante e che i terreni situati sulla costa sono già quasi completamente occupati. È sicuro dire che gli immobili a Jurmala e sul mare di Riga continueranno ad aumentare di prezzo di almeno il 10-20% all’anno, poiché l’offerta è limitata e la domanda è in aumento.

Nella capitale della repubblica, la più grande richiesta è per appartamenti in vecchi edifici della Vecchia Riga, situati nelle immediate vicinanze delle principali attrazioni della città. Il costo di 1 metro quadrato in quest’area può raggiungere 3-3,5 mila euro. Gli appartamenti nelle zone più remote sono molto più economici: nella periferia della città, ad esempio nel sobborgo di Marupe, è possibile acquistare un appartamento al prezzo di 1,1 mila euro in un nuovo edificio. Gli appartamenti nelle case standard sono ancora più economici: circa 500-900 euro per “piazza” e non sono molto popolari.

Tra le altre offerte del mercato immobiliare lettone, vale la pena notare gli appartamenti nella seconda città più grande della repubblica – Daugavpils, il cui costo è persino inferiore a quello della capitale.

Quando si sceglie un appartamento o una casa in Lettonia, vale la pena ricordare alcune delle peculiarità della legislazione del paese e la registrazione delle transazioni immobiliari:

  • alcuni vecchi edifici, che sono in pessime condizioni, non possono essere demoliti o apportati gravi cambiamenti nel loro aspetto, dal momento che sono inclusi nell’elenco di oggetti storici e architettonici e possono essere ricostruiti solo con cura. Vale la pena scoprire immediatamente se la villa che ti è piaciuta è inclusa in tale elenco, altrimenti la riparazione e l’ammodernamento della casa saranno accompagnate da difficoltà nel coordinare tutte le azioni con le autorità;
  • i cittadini stranieri non hanno il diritto di acquistare terreni situati nella zona di confine, nelle zone delle dune del Mar Baltico, sulle rive del Golfo di Riga, nonché nella zona fluviale. Le terre e le aree forestali utilizzate secondo il piano della città non vengono vendute ai cittadini di altri stati;
  • le transazioni sono concluse con il coinvolgimento di un notaio lettone, dovrai pagare una commissione del 2% del valore della transazione, pagare per i servizi notarili, nonché una commissione del 13%;
  • tutte le transazioni immobiliari sulla base di un contratto di compravendita e di acquisto certificato notarile sono registrate nel registro fondiario e se l’immobile viene venduto per la seconda volta entro un anno, il proprietario dovrà pagare un’imposta sul reddito aggiuntiva;
  • l’acquisto di immobili in Lettonia per un determinato importo (a seconda della posizione – da 71 a 142 mila euro) dà il diritto di ottenere un permesso di soggiorno fino a 5 anni.

Immobili in Lituania

Vilnius, Klaipeda, Kaunas e il resort Druskininkai e Neringa sono gli insediamenti più interessanti della Lituania, dove gli immobili sono più spesso di altri soggetti a transazioni con la partecipazione di cittadini di altri stati..

Immobili in Lituania
Chistyakov Yuri. Autunno a Vilnius. 1990

I russi che visitano questo piccolo paese per la prima volta sono sorpresi dall’enorme numero di zone forestali, dalla natura straordinaria e dalle città ordinate e ben curate. È possibile diventare il proprietario di un accogliente appartamento a Vilnius, l’unico porto lituano di Klaipeda e la seconda città più grande del paese, Kaunas: in media 1 metro quadrato di immobili residenziali in Lituania costa 550 euro. Naturalmente, gli appartamenti nei quartieri centrali di Vilnius sono più cari – circa 1,2-1,5 mila euro.

A Kaunas, un normale appartamento con una superficie da 40 a 50 metri quadrati può essere acquistato per soli 10-15 mila euro. È interessante notare che gli appartamenti monolocali non sono richiesti tra i residenti lituani e tali offerte sono piuttosto rare nei nuovi edifici: i lituani preferiscono non risparmiare denaro e acquistare immediatamente una casa o un appartamento trilocale per una famiglia.

Le più costose sono ville e case private nelle aree turistiche – i villaggi di Neringa, Nida e Palanga, che si trovano in una zona unica inclusa nella Lista del patrimonio naturale mondiale dell’UNESCO, come uno dei paesaggi europei più belli – sullo Sputo di Curonian.

Non ci sono restrizioni all’acquisto di beni immobili in Lituania per i cittadini di altri stati – al contrario, l’acquisto di una casa o appartamento dà immediatamente il diritto di ottenere un visto permanente.

Una villa ben tenuta in questa zona, che attira turisti da tutta Europa, può costare circa 300-400 mila euro, tuttavia è possibile trovare opzioni più economiche. Va notato che l’offerta nei villaggi turistici della Lituania è limitata, il che contribuisce anche all’aumento dei prezzi.

Un’altra popolare località turistica lituana è Druskininkai con una popolazione di soli 17 mila abitanti. Situata nel sud della repubblica, la città è famosa come eccellente località balneare, fangosa e climatica. Il settore immobiliare a Druskininkai rimane uno dei più costosi in Lituania – un appartamento di una stanza qui costerà all’acquirente 40-50 mila euro.

Non ci sono restrizioni all’acquisto di beni immobili in Lituania per i cittadini di altri stati – al contrario, l’acquisto di una casa o appartamento dà immediatamente il diritto a ricevere un visto permanente. L’unica eccezione sono i terreni agricoli. Quando si effettua un accordo, si dovrà pagare una tassa notarile del 2% del prezzo di acquisto. Vale la pena ricordare che le utenze in Lituania costano molto ai proprietari immobiliari – durante la stagione di riscaldamento, dovrai pagare circa 100-150 euro al mese per un appartamento di due stanze.

Immobili in Estonia

Il costo degli immobili nel terzo paese baltico – Estonia, è formato principalmente dalle sue capitali: ufficiale – Tallinn, studente – Tartu e resort – Pärnu. È in queste città che i prezzi degli alloggi sono più alti; nel resto del paese, il costo degli appartamenti è molto più basso. Ad esempio, nella contea di Ida-Virumaa, che confina con la Russia, puoi diventare proprietario di un appartamento pagando solo circa 300 euro per 1 metro quadrato.

A Tallinn, gli appartamenti nel centro storico, nelle sue strade storiche, che attirano turisti da tutto il mondo, sono i più richiesti dagli acquirenti stranieri. Il prezzo di 1 metro quadrato qui può raggiungere i 2 mila euro, in altri quartieri di Tallinn una “piazza” costa poco meno di 1 mila euro.

Immobili in Estonia
Makovoy Valery. Vecchia via di Tallinn. 2011

La richiesta di appartamenti a Tartu è dovuta alla popolarità della famosa università, che attira studenti da tutta Europa. Tuttavia, gli stranieri che vengono a studiare non hanno fretta di diventare un vero e proprio proprietario di un appartamento nella seconda città più grande – gli alloggi in affitto sono molto più richiesti. In media, il costo di 1 metro quadrato a Tartu era fissato in 400-500 euro.

A Pärnu, Haapsalu, Kuressaare, Toila, così come in altri insediamenti situati sulla costa del Mar Baltico, la domanda di appartamenti da parte degli abitanti della regione di Leningrado e San Pietroburgo è piuttosto elevata. Questa popolarità è facilitata dal fatto che la strada in auto verso i luoghi più belli di questa regione turistica porta le residenti della capitale settentrionale della Russia in poche ore, e c’è un regolare servizio di autobus. Ad esempio, nella località turistica di Narva-Jõesuu, più vicina al territorio russo, oltre l’80% della popolazione è di nazionalità russa..

Il costo degli immobili in queste località turistiche è piuttosto basso, l’unica eccezione era il più prestigioso Pärnu con la sua infrastruttura turistica sviluppata. Le proprietà esclusive vicino alla spiaggia e nel centro storico di Pärnu costeranno 4,5 mila euro al metro quadrato, e negli appartamenti di costruzione sovietica – circa 1,5 mila euro al metro quadrato. Nelle altre località estoni, il costo di 1 metro quadrato varia a seconda della vicinanza al mare e della qualità della casa stessa, da 600 a 1,2 mila euro.

Di recente, gli immobili a Pärnu attirano sempre più acquirenti non solo dalla Russia, ma anche dalla Svezia e dalla Finlandia..

Un grande vantaggio per gli acquirenti di immobili in Estonia è la possibilità di ottenere un visto Schengen per ingressi multipli e, a differenza della Lettonia, l’importo minimo della transazione non è definito.

Gli svantaggi dell’acquisto di beni immobili in Estonia possono essere attribuiti alla barriera linguistica, dal momento che i giovani non capiscono davvero una parola di russo e le generazioni più anziane possono semplicemente fingere. Tuttavia, oltre il 30% della popolazione di questo paese baltico è russo, quindi in generale non ci sono grandi difficoltà..

Vale anche la pena notare le alte bollette che rendono molto costosa la manutenzione di una casa o un appartamento in Estonia, a partire da 120 euro al mese. Allo stesso tempo, è tutt’altro che possibile fare soldi affittando un appartamento, principalmente solo dai proprietari di case nello studente Tartu e nelle città turistiche della costa baltica.

Tutte le transazioni immobiliari in Estonia vengono effettuate con il coinvolgimento obbligatorio di un notaio locale, che è anche un avvocato e certifica non solo le firme dei partecipanti, ma anche il contratto di compravendita. È necessario fissare un appuntamento con un piacevole notaio estone con due mesi di anticipo – l’urgenza della transazione spesso non viene presa in considerazione. Spese notarili – 2% del valore della proprietà.

Come puoi vedere, ciascuna delle repubbliche baltiche ha i suoi vantaggi e le sue caratteristiche, quindi la scelta degli immobili in Lettonia, Estonia e Lituania dipende principalmente dai desideri e dagli interessi dell’acquirente stesso..

Valuta questo articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Aggiungi commenti

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: