Come far sì che la società di gestione adempia ai propri obblighi

Come far sì che la società di gestione adempia ai propri obblighi

In effetti, è estremamente difficile trovare un russo che sarebbe completamente soddisfatto delle utilità fornite. Perdite di tubazioni, interruzioni nella fornitura di acqua calda e fredda, freddo negli appartamenti, perdite di tetti e detriti negli ingressi, un portico ghiacciato e ghiaccioli sui tetti – l’elenco delle affermazioni che i residenti dei condomini possono fare ai servizi pubblici è molto ampio.

E poiché l’intermediario tra le cosiddette organizzazioni fornitrici di risorse – i servizi idrici locali, l’alimentazione elettrica, la rete di riscaldamento e i residenti di condomini sono di solito gli uffici abitativi e di manutenzione o le società di gestione, che stanno sempre più sostituendo i soliti uffici abitativi, la maggior parte delle richieste ricade sul lavoro di queste organizzazioni, nei doveri che include la gestione di un condominio.

Facciamo subito una prenotazione – questo articolo non parla di HOA – associazioni di proprietari di case, ma anche della scelta di un’organizzazione di gestione. Cercheremo di considerare una questione così dolorosa come le responsabilità delle società di gestione e degli uffici abitativi, al fine di capire esattamente cosa il proprietario dell’appartamento ha il diritto di chiedere a queste organizzazioni, le loro principali responsabilità, nonché gli obblighi dei proprietari verso i servizi pubblici.

Prima di tutto, vale la pena ricordare che gli uffici di abitazione, i DEZ (direzioni di un singolo cliente) e le società di gestione in generale sono organizzazioni commerciali, vale a dire guadagnare denaro fornendo servizi ai residenti di condomini. Quindi nelle fatture mensili che i proprietari e gli inquilini degli appartamenti ricevono, ci sarà una parte obbligatoria del profitto di questa organizzazione. Sembrerebbe che in una situazione del genere, le società di gestione e gli uffici abitativi dovrebbero essere interessati a fornire servizi di alta qualità, che aumenteranno i profitti e richiederanno un pagamento tempestivo da parte dei proprietari di immobili residenziali. In pratica, il profitto della società di gestione non è affatto legato alla qualità delle utenze fornite – le bollette arriveranno regolarmente in ogni appartamento, indipendentemente da quanto sia pulito l’ingresso, se la neve è stata rimossa e qual è la temperatura dell’acqua nel riscaldamento centrale.

Come far sì che la società di gestione adempia ai propri obblighi

E se i proprietari di abitazione non iniziano a difendere i loro diritti, chiedendo che i servizi pubblici prestino la giusta attenzione alle loro esigenze, la situazione potrebbe non cambiare per anni, come spesso accade nel nostro paese..

Pertanto, le responsabilità delle società di gestione e degli uffici di manutenzione abitativa comprendono:

  1. Mantenere non solo la casa, ma anche il territorio adiacente in ordine adeguato, ovvero impegnarsi nell’abbellimento, pulizia, abbellimento del territorio locale, per monitorare lo stato delle strutture tecniche. Pertanto, se i servizi di un bidello sono inclusi nel canone mensile pagato dagli abitanti degli appartamenti, la pulizia nel cortile di un condominio è interamente a carico dei servizi pubblici..
  2. Garantire la presenza di lampade di illuminazione in tutte le aree di ingresso, senza eccezioni, nonché di fronte all’ingresso della casa e nell’area locale. Le lanterne situate nell’area locale sono gestite da società di gestione..
  3. Informare tempestivamente i residenti dell’edificio su tutte le variazioni delle tariffe – le utenze sono tenute ad avvertire dell’aumento dell’affitto entro e non oltre 30 giorni prima della data di addebito dell’importo da pagare con le nuove tariffe.
  4. Fornire ai proprietari e agli inquilini delle abitazioni informazioni complete sulla società di gestione, nonché i numeri di telefono e gli indirizzi dei vigili del fuoco, la stazione sanitaria ed epidemiologica, i servizi di emergenza, il dipartimento di polizia locale e l’amministrazione distrettuale. Idealmente, ogni condominio dovrebbe avere un cartello non solo con il numero civico e il nome della via, ma anche allo stand vicino all’ingresso dell’intero elenco di numeri di telefono e indirizzi dei servizi di cui gli abitanti della casa potrebbero aver bisogno.
  5. Organizzare lo smaltimento tempestivo dei rifiuti, ovvero concludere un accordo con l’organizzazione specializzata pertinente o eliminare i rifiuti domestici da soli, quotidianamente, e la capacità dei bidoni della spazzatura deve essere conforme agli standard stabiliti in base al numero di residenti dell’ingresso o della casa. Vale la pena ricordare che i contenitori dell’immondizia dovrebbero trovarsi a non più di 20 metri dall’ingresso della scala e delle finestre degli appartamenti, ma non più di 100 metri da un condominio.
  6. In inverno, i doveri dei servizi di alloggio e comunali comprendono la pulizia dell’area locale dalla neve, la pulizia del tetto da ghiaccio e ghiaccioli, l’irrorazione dei marciapiedi e dei gradini dell’ingresso con una miscela di sabbia o sabbia.
  7. Almeno una volta ogni 10-15 anni, eseguire importanti revisioni della casa, tra cui la riparazione dell’ingresso, la facciata della casa, la sostituzione del tetto e altri lavori necessari.
  8. Monitorare le condizioni dei sistemi di alimentazione della casa – cablaggio all’ingresso, condotte fognarie, prese d’acqua e gasdotto cortile. La legge stabilisce la massima durata per le comunicazioni: per i tubi in ghisa questo periodo è di 40 anni, per i tubi in acciaio – 15 anni. Tuttavia, se viene rilevata una perdita, la sostituzione dell’area danneggiata e le riparazioni devono essere eseguite in modo tempestivo, non oltre 3-5 giorni dopo la scoperta del malfunzionamento..
  9. In caso di ricezione di un reclamo da parte del proprietario o dell’inquilino dell’appartamento, l’ufficio alloggi o DEZ sono tenuti a rispondere entro due giorni – rifiutare (con una spiegazione del motivo del rifiuto) o annullare l’iscrizione per ricevere e soddisfare il reclamo. È meglio inviare il reclamo per iscritto e assicurarsi che sia correttamente registrato. Contattando telefonicamente la società di gestione, è necessario chiedere la posizione e il cognome della persona che ha accettato il reclamo del proprietario dell’appartamento.
  10. Avvisare i residenti dell’edificio delle interruzioni di corrente programmate o della fornitura di acqua calda e fredda entro e non oltre 10 giorni prima dell’interruzione proposta. Indicare il motivo di interruzioni di corrente o acqua.
  11. In caso di lavori di riparazione all’interno dei locali residenziali, concordare con l’inquilino o il proprietario della casa circa l’orario di lavoro entro e non oltre 3 giorni prima della riparazione prevista.
  12. Effettuare regolarmente la riconciliazione delle bollette e fornire documenti che confermino la correttezza dell’addebito e la conformità dell’importo del pagamento con le norme e le tariffe stabilite.
  13. Garantire la fornitura di servizi di pubblica utilità nei volumi necessari per i consumatori, per i quali la ZhEK o la DEZ devono concludere contratti con le organizzazioni fornitrici di risorse.
  14. Per un calcolo più accurato dell’importo del pagamento per le utenze fornite, registrare mensilmente le letture dei dispositivi di misurazione generale della casa, come i contatori di calore installati sulla casa o su un ingresso separato. Fornire queste informazioni se richiesto dal proprietario o dall’inquilino.
  15. Ricalcolare i pagamenti per i servizi di pubblica utilità in caso di bassa qualità, inadempimento dei propri obblighi o interruzioni nella fornitura di servizi, la cui durata supera le norme stabilite. Cioè, se per un certo tempo (12 ore) in casa la temperatura degli alloggi è inferiore al segno stabilito – 18 gradi Celsius, quindi viene eseguito un ricalcolo per quel giorno – una diminuzione dell’importo del pagamento per il riscaldamento. Puoi anche richiedere il ricalcolo se l’acqua calda non raggiunge la temperatura standard, oltre a 45 gradi Celsius. E più bassa è la temperatura dell’acqua calda, più significativa dovrebbe essere la riduzione dell’importo del pagamento per questo tipo di utenze..
  16. Dopo aver ricevuto un reclamo o informazioni su un incidente in casa, inviare un rappresentante che registrerebbe il fatto di una perdita, allagamento o incidente.

Come far sì che la società di gestione adempia ai propri obblighi

Questo elenco di obblighi di abitazioni e uffici comunali e direzioni di un singolo cliente può essere integrato da altri obblighi, a seconda dei requisiti della legislazione locale e dell’accordo concluso con i proprietari di case.

Le responsabilità delle società di gestione nel loro insieme includono anche tutti i punti di cui sopra, tuttavia, possono variare a seconda dei termini dell’accordo concluso con l’HOA o ciascun singolo proprietario di abitazione.

Le responsabilità dei proprietari e degli inquilini degli appartamenti includono:

  • prima di tutto – pagamento puntuale per tutte le utenze fornite – entro e non oltre il 10 (in alcuni casi 20) del mese successivo al mese di consumo;
  • informare tempestivamente le società di gestione, gli uffici degli alloggi o le DEZ in merito a incidenti e malfunzionamenti in un appartamento o in una casa;
  • garantire la sicurezza dei sigilli sui dispositivi installati per la registrazione dell’appartamento o della casa in genere;
  • fornire (una volta ogni sei mesi) l’accesso ai rappresentanti dell’ufficio alloggi o della società di gestione all’appartamento per la lettura dei contatori. Gli orari di accesso all’appartamento devono essere concordati in anticipo.

Va notato che oggi nella Federazione Russa non esiste una chiara regolamentazione legislativa nel settore dei servizi pubblici. Quindi, non ci sono quasi regole e requisiti per le attività professionali delle società di gestione, non sono stati sviluppati standard che determinino la qualità del lavoro e dei servizi per la gestione dei condomini, infatti, non vi è alcuna responsabilità delle società di gestione nel fornire servizi di bassa qualità o nel mancato rispetto dei propri obblighi.

Come far sì che la società di gestione adempia ai propri obblighi

Naturalmente, nel caso in cui la qualità dei servizi pubblici non soddisfi il proprietario o l’inquilino degli alloggi, egli ha il diritto di chiedere il ricalcolo delle commissioni per i servizi e il cambiamento della società di gestione attraverso il tribunale, presentando una dichiarazione di reclamo che dettaglia tutti i crediti nei confronti dei servizi pubblici. Tuttavia, in pratica, tali casi sono più un’eccezione che una norma, sebbene di solito il tribunale si schieri dalla parte del proprietario dell’appartamento se le sue pretese sono giustificate e legali, e la società di gestione ha ripetutamente trascurato i suoi obblighi.

Al momento, ci sono ancora troppo pochi russi, nonostante l’enorme elenco di richieste al sistema di alloggi e servizi comunali, sono pronti a fare tutto il possibile per difendere i loro diritti. Questo è il motivo per cui la riforma del sistema abitativo e dei servizi comunali è ancora ritardata non solo per la mancanza di un adeguato quadro legislativo, ma anche per l’inerzia della maggior parte dei proprietari di case nei condomini..

Valuta questo articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Aggiungi commenti

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: