Mobile da balcone fai-da-te

Sezioni dell’articolo



Molte cose che usi raramente occupano spazio prezioso sugli scaffali per anni. Se sei già stanco di spostarli da un posto all’altro, è tempo di metterli via, ad esempio, in un armadio sul balcone, che puoi fare da solo.

Mobile da balcone fai-da-te

Collocazione dell’armadio sul balcone: selezione e preparazione del luogo

Per cominciare, vale la pena valutare criticamente le condizioni del tuo balcone. Affinché il tuo lavoro non sia vano, e la struttura che hai assemblato servirà a lungo, il balcone deve essere protetto da eventuali influenze esterne. Idealmente, dovrebbe essere non solo vetrato, ma anche isolato, altrimenti, sotto l’influenza di umidità, gelo e altri “doni” del tempo, le pareti di mobili, porte e scaffali si deformeranno molto rapidamente e si asciugheranno. Pertanto, supponiamo che abbiate già completato i vetri, livellato le pareti e i pavimenti del balcone e averlo isolato con alta qualità. A coloro che hanno appena iniziato a attrezzare un balcone può essere consigliato di riflettere e prendere in considerazione l’armadio pianificato anche nella fase di riparazione. In questo caso, puoi rifiutare di smaltare quelle superfici che saranno dietro l’armadio e cucirle completamente. Ciò consentirà di risparmiare un po ‘ed evitare problemi che possono derivare dalla condensa che si forma sulle superfici di vetro. Ora puoi procedere direttamente al gabinetto.

Lavoro preparatorio

Come al solito, dovrai iniziare con una sessione di brainstorming. Per utilizzare razionalmente lo spazio disponibile, è necessario riflettere sulla disposizione ottimale della nuova memoria.

Scelta del design del mobile

Cerca di ottenere il massimo da ogni centimetro, ma non lasciarti trasportare dalle grandi dimensioni. In larghezza e altezza, puoi utilizzare liberamente l’intero spazio, ma la profondità della struttura può ingombrare significativamente il balcone. Pertanto, nel determinare questo parametro, difficilmente vale la pena partire dalla dimensione massima possibile. La profondità ottimale del ripiano è di 40-60 cm Gli scaffali più profondi sono scomodi da usare e richiedono un fissaggio aggiuntivo.

Mobile da balcone fai-da-te

Dopo aver deciso le dimensioni esterne, si procede all’organizzazione dello spazio interno. Decidi che tipo di cose sistemerai nell’armadio e, già in base a questo, pianifica la struttura. Una delle opzioni più convenienti è un armadio diviso in altezza in due sezioni. In primo luogo, grazie a questa divisione, gli scaffali non saranno troppo lunghi e non si piegheranno sotto il peso delle cose che si trovano su di essi, e in secondo luogo, avrai l’opportunità in una sezione di realizzare molti scaffali bassi per piccole cose, nell’altro – diversi scaffali alti per scatole grandi.

Chiusura dell’armadio: ante battenti o scorrevoli

Molto spesso, le porte a battente o scorrevoli vengono utilizzate per chiudere il mobile del balcone. L’installazione delle porte a battente è meno costosa, ma sono abbastanza scomode, poiché all’apertura ingombrano in modo significativo il già piccolo spazio del balcone. Questa opzione è consigliabile quando è necessario visualizzare l’intero spazio sugli scaffali e allo stesso tempo non è possibile risparmiare spazio. In tutti gli altri casi, è meglio privilegiare i sistemi scorrevoli..

Mobile da balcone fai-da-te

Preparazione del dimensionamento e del disegno

Dopo aver riflettuto su tutte le caratteristiche del design, non resta che eseguire misurazioni molto accurate e elaborare un disegno dettagliato. Si noti che al fine di costruire il disegno corretto, già in questa fase è necessario decidere sulla scelta del materiale da cui verrà assemblata la struttura. Per determinare le dimensioni esatte di tutte le parti, è necessario tenere conto dello spessore del materiale. Se non hai esperienza nel montaggio di mobili e non sei sicuro delle tue capacità, prova prima a assemblare un modello di cartone. Tale addestramento ti consentirà di verificare la correttezza dei tuoi calcoli ed evitare errori inutili. In questa fase del pensiero è completato e puoi procedere alla parte pratica.

Selezione e preparazione dei materiali necessari per il montaggio del mobile

Naturalmente, non esistono requisiti uniformi per i materiali da cui è possibile assemblare un mobile da balcone. Tutto dipende dalle preferenze e dalle capacità. Forse hai già dei materiali, o è necessario fare a meno dei costi aggiuntivi e assemblare un armadio dai vecchi mobili smontati. In questo caso, tutto ciò che è disponibile ti sarà utile. Se non è possibile evitare l’acquisizione di materiali, per l’opzione del mobile che offriamo è necessario:

  1. Truciolare impermeabile. Il materiale è ideale per l’uso sul balcone, in quanto non teme l’umidità ed è resistente alle variazioni di temperatura significative.
  2. Barra per il telaio (sezione 40×40 mm).
  3. Fibra di legno – per la parete posteriore. Sebbene possa essere trascurato se una delle pareti del balcone svolge il ruolo di parete posteriore.
  4. Elementi di fissaggio: chiodi, viti, tasselli e angoli in metallo.
  5. Cerniere per mobili (piano utilizzabile) per porte a battente o binari per scorrimento.

Mobile da balcone fai-da-te

I materiali da taglio in base alle dimensioni possono essere ordinati oggi in quasi tutti i principali negozi di ferramenta. Questo servizio è economico e spesso gratuito, quindi ha senso utilizzarlo. Le parti tagliate su attrezzature professionali avranno dimensioni precise e un aspetto ordinato, senza scheggiature e irregolarità. È quasi impossibile raggiungere questa qualità, maneggiando un puzzle a casa, e devi anche avere un’esperienza sufficiente. È inoltre possibile ordinare bordi di parti lì. Si noti inoltre che quando si sceglie il materiale per le porte, non dimenticare che questa è la parte anteriore dell’armadio, che dovrebbe diventare una parte degna dell’intero interno del balcone..

Preparare strumenti per il lavoro

Affinché il processo di assemblaggio dell’armadio proceda rapidamente e con successo, è meglio preparare in anticipo tutti gli strumenti necessari. Quindi, per lavoro avrai bisogno di:

  1. Roulette e livello. Quando si raccolgono mobili, non si dovrebbe fare affidamento su un buon occhio, quindi dovrebbero assolutamente essere a portata di mano.
  2. Trapano e trapano a percussione con trapani. Durante il lavoro, avrai bisogno di trapani per cemento e legno.
  3. Un martello.
  4. Cacciavite o cacciavite.
  5. Un seghetto e un seghetto se devi tagliare i materiali da solo.

Mobile da balcone fai-da-te

Assemblaggio passo-passo dell’armadio

Quindi, tutto è pronto, iniziamo il montaggio. Iniziamo installando il telaio e fissandolo alle lastre del balcone.

1. Contrassegniamo i punti di attacco e fissiamo saldamente il legname sul pavimento e sul soffitto utilizzando tasselli. Di conseguenza, sia sul pavimento che sul soffitto dovresti ottenere due rettangoli identici posizionati esattamente uno sotto l’altro..

Mobile da balcone fai-da-te

2. Avvitare le pareti laterali alle travi trasversali con le viti.

3. Dopo aver installato i pannelli laterali, è necessario fissare la piastra del soffitto e il pavimento dell’armadio assemblato ai telai superiore e inferiore, rispettivamente. Il fatto che queste parti siano fissate al telaio e non direttamente al soffitto e al pavimento presenta numerosi vantaggi. In primo luogo, le parti dell’armadio non vengono a contatto con le piastre e quindi saranno meno esposte all’umidità. In secondo luogo, grazie all’apertura del soffitto, è possibile installare l’illuminazione interna. Per fare ciò, viene preparato un foro per la lampada nella piastra del soffitto dell’armadio (anche prima di fissarlo al telaio) e il cablaggio elettrico necessario viene posto nello spazio.

Mobile da balcone fai-da-te

4. Installare il pannello posteriore. Deve essere avvitato con viti autofilettanti alle superfici adiacenti utilizzando gli angoli.

5. Inserire una partizione verticale, preparata per dividere la struttura in sezioni. Per fare questo, applichiamo i segni, aderendo alle dimensioni fornite dal disegno, quindi fissiamo la partizione al soffitto e alle piastre del pavimento utilizzando tutti gli stessi angoli di metallo.

Mobile da balcone fai-da-te

6. Le pareti laterali devono essere dotate di un rinforzo verticale aggiuntivo. A tale scopo, viene montata una barra verticale dall’interno, che consentirà alla struttura di mantenere la sua forma anche sotto carico intenso..

7. Successivamente, è possibile procedere all’installazione dei ripiani, dopo aver precedentemente completato la marcatura del loro fissaggio. Sono inoltre fissati alle superfici laterali mediante angoli metallici e viti autofilettanti..

Mobile da balcone fai-da-te

8. In linea di principio, l’armadio è pronto, non resta che installare le porte previste dal progetto. Se sono state predisposte porte a battente, ogni anta è fissata alle superfici laterali con tre cerniere. Per un design con porte scorrevoli, sarà necessario fissare il binario superiore e inferiore alle lastre del balcone e successivamente installare le porte stesse nella posizione appropriata.

Mobile da balcone fai-da-te

Il processo di assemblaggio del cabinet non può essere definito assolutamente semplice, ma alla fine il tuo lavoro porterà benefici tangibili.!

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy