Installazione del controsoffitto Armstrong fai-da-te

Sezioni dell’articolo



Dopo aver letto questo articolo, imparerai a conoscere i tipi esistenti di profili per controsoffitti Armstrong. Sarai in grado di eseguire autonomamente l’installazione del soffitto di questo sistema e la posa di piastrelle. Prendi anche confidenza con alcune delle sfumature inerenti a questo tipo di soffitto, come la marcatura accurata del soffitto e i profili di sospensione sui ganci di sospensione..

    7

    • Profilo e lastre utilizzate per il montaggio del controsoffitto Armstrong
    • Scelta di strumento e materiale
    • Preparazione e marcatura del soffitto
    • Installazione di ganci e profili di sospensione Armstrong
    • Posa di piastrelle e infissi sulla struttura

    Profilo e lastre utilizzate per il montaggio del controsoffitto Armstrong

    I controsoffitti del sistema Armstrong sono generalmente utilizzati in negozi e uffici. Perché sono meno laboriosi da installare rispetto a cartongesso e plastica.

    Controsoffitti del sistema Armstrong
    Traversa, guida e profilo angolare Armstrong

    E più tardi, durante il funzionamento del soffitto, è possibile installare ulteriori comunicazioni (cablaggio elettrico, sistemi di sicurezza e antincendio) senza troppi sforzi. Non portano un carico elevato sulla struttura del soffitto. Esistono diversi tipi di profili per soffitti Armstrong: quelli portanti, lunghi 3600 mm, che a loro volta sono suddivisi nei tipi T15 e T24. Trasversale, lunghezza 600 mm e 1200 mm, anch’essi divisi nei tipi T15 e T24. E l’ultima vista del profilo – profilo angolare a parete 19/24.

    Quando si installa il soffitto Armstrong, vengono utilizzate piastrelle di posa, le loro dimensioni standard sono 595×595 mm. Ci sono anche piastrelle di dimensioni non standard 1190×595 mm, sono meno popolari, ma a seconda del design del soffitto o delle esigenze del cliente, possono essere utilizzate. Quando si installa il controsoffitto Armstrong, vengono utilizzate speciali lampade raster di dimensioni standard 590×590 mm.

    Scelta di strumento e materiale

    Quando si sceglie un materiale per il soffitto Armstrong, è necessario calcolare la struttura del soffitto stesso e tenere conto dell’altezza del suo abbassamento. L’altezza dell’abbassamento del soffitto viene presa in considerazione dal calcolo delle comunicazioni posate. In modo che in futuro vi sia una distanza di almeno 150 mm dal soffitto all’uscita dell’aria. Ciò è necessario per semplificare l’installazione (installazione) di lampade raster sul soffitto. I raggi sospesi su molle sono usati come sospensioni sul soffitto Armstrong..

    Installazione a soffitto
    Aghi per maglieria sospesi assemblati e smontati

    Da un lato, la sospensione ha un raggio a forma di orecchio, e dall’altro – sotto forma di un gancio, che sono interconnessi da una molla a farfalla. Inoltre regola l’altezza del soffitto e l’installazione dei profili sul piano. Il profilo T24 è considerato il più comune dei profili portanti e trasversali. Il numero di profili di supporto e trasversali viene calcolato dopo la marcatura schematica del soffitto. In base a quale 10 m2 ? profili di supporto richiesti L3600 – 2.3 pezzi, sezioni trasversali L1200 – 14,3 pezzi e profili trasversali L600 – 15,7 pezzi.

    Inoltre, quando si sceglie una tessera, sarà necessario tenere conto del modello sulla tessera stessa. È importante prendere tessere di un modello. C’è anche una piastrella colorata che può essere utilizzata su richiesta del cliente o per scopi di progettazione. Avrai bisogno di tasselli a martello di dimensioni 6×40 o 6×60 mm.

    Quando si scelgono gli apparecchi di illuminazione, è necessario tenere conto del grado di illuminazione richiesto nella stanza per selezionare il numero richiesto di lampade.

    Per quanto riguarda lo strumento, durante l’installazione del soffitto, avrai bisogno di un perforatore, una smerigliatrice, un martello, forbici metalliche, un tracciante, una pinza, un livello laser o un livello idroelettrico, un livello di alluminio 2,5 m di dimensioni, un metro a nastro, una matita.

    Preparazione e marcatura del soffitto

    Prima di tutto, quando si installa il controsoffitto Armstrong, è necessario notare il livello orizzontale della stanza. Per questo, è possibile utilizzare un livello idroelettrico o un livello laser. Nelle piccole stanze, è possibile utilizzare un livello di alluminio con una dimensione di 2-2,5 m. Per contrassegnare il livello orizzontale della stanza, è necessario mettere i segni con una matita (piccole linee) in tutti gli angoli esterni e interni della stanza. Quindi viene misurata la distanza dal soffitto a questi segni in ogni angolo. La distanza corrispondente è contrassegnata accanto a ciascuna di esse. Questo viene fatto per determinare il punto più basso sul soffitto, da cui inizieremo quando il soffitto viene abbassato.

    Il controsoffitto del sistema Armstrong deve essere abbassato ad una distanza di almeno 15 cm dal punto più basso. Ciò è necessario per la comodità di montare luci raster sul soffitto. Sulla base di ciò, viene calcolata l’altezza alla quale il soffitto deve essere abbassato. In ogni angolo, la differenza ottenuta dai punti designati del livello orizzontale della stanza rispetto al soffitto, misurata con un metro a nastro, è marcata. Inoltre, tutti i punti ottenuti sono collegati orizzontalmente e sequenzialmente tra loro da un tracciante. Avendo un’altezza marcata, a cui cadrà il controsoffitto, un angolo del muro 19/24 è inchiodato al muro lungo l’intero perimetro della linea. Il lato più grande dell’angolo dovrebbe poggiare sul muro. Gli angoli interni ed esterni ad un angolo di 45 gradi sono tagliati con le forbici metalliche.

    Preparazione e marcatura del soffitto
    Montaggio del rivestimento sugli angoli interno ed esterno

    Prima di procedere con l’installazione del soffitto, è auspicabile che tutte le comunicazioni (condotti dell’aria, cavi elettrici) siano già state posate, poiché dopo l’installazione sarà più difficile posarle. Quando si installa un controsoffitto Armstrong, un criterio importante è il suo layout. Affinché il soffitto appaia simmetrico da tutti i lati, è necessario trovare il suo centro. Per fare questo, è necessario misurare i lati del soffitto e segnare il loro centro. I punti medi opposti devono essere collegati con un tracciante. L’intersezione delle due linee ottenute sarà il centro del nostro soffitto. La più piccola di queste due linee è considerata la guida centrale per il fissaggio dei profili dei binari T24. Da questa guida ai lati sinistro e destro del soffitto, è necessario contrassegnare le linee parallele ad essa con una distanza di 120 cm l’una dall’altra.Il punto centrale del soffitto è un luogo condizionale per il montaggio della sospensione. Da questo punto centrale, i punti sono segnati su linee parallele dei profili guida con una distanza di 90 cm, che sarà il luogo di attacco dei ganci dei profili guida.

    Installazione di ganci e profili di sospensione Armstrong

    Durante l’installazione, i ganci non devono essere inferiori al rivestimento inchiodato 19/24. Se il raggio supera la lunghezza richiesta, viene tagliato con una smerigliatrice e smussato per essere inserito nella molla a farfalla. Per comodità di fissare i profili guida, tutti i ganci inferiori sui ganci devono essere ruotati in una direzione. I ganci a soffitto sono fissati con tasselli a martello.

    Installazione di ganci e profili di sospensione Armstrong
    Installazione di sospensioni sul soffitto

    Avendo tutte le sospensioni sul soffitto, puoi iniziare a assemblare il telaio del controsoffitto Armstrong stesso. Innanzitutto, vengono montate le guide del profilo, che sono sospese sui ganci già inchiodati. Le guide del profilo L3600 e della sezione trasversale L1200 hanno fessure e fori per l’attacco dei ganci.

    Installazione di ganci e profili di sospensione Armstrong
    Lucchetto, asole per chiavi e fori per il fissaggio di ganci

    Quando si appende il profilo guida, in caso di carenza della sua lunghezza dal profilo già sospeso, la sezione mancante viene misurata e tagliata con le forbici metalliche. Quindi, grazie ai blocchi esistenti alle estremità dei profili, sono interconnessi. I bordi dei profili guida devono trovarsi nell’angolo della parete. Successivamente, il profilo con l’aiuto di molle “farfalle” sulle sospensioni viene impostato orizzontalmente.

    Installazione di ganci e profili di sospensione Armstrong
    Allineare il profilo a livello con una molla a farfalla

    Dopo aver assemblato due o tre guide, possono essere collegate tra loro con il profilo trasversale L1200. I profili trasversali sono collegati al profilo guida con blocchi e fessure per i tasti. Il blocco viene inserito nella parte sinistra dello slot, dopo di che viene facilmente fissato in esso.

    Installazione di ganci e profili di sospensione Armstrong
    Installazione del blocco nello slot della chiave

    La sezione successiva è montata a una distanza di 60 cm dalla precedente. Avendo la struttura assemblata delle sezioni trasversali assemblate in parallelo L1200, le colleghiamo insieme alla sezione trasversale L600 allo stesso modo. Nei luoghi in cui gli apparecchi sono sospesi sui profili trasversali L1200, è necessario rafforzare il telaio installando una sospensione aggiuntiva.

    Posa di piastrelle e infissi sulla struttura
    Profilo sospeso

    Ora, lungo l’intero perimetro del telaio, dove il profilo trasversale non raggiunge la parete, il suo segmento mancante viene misurato e tagliato con le forbici metalliche. Se le guide dei profili sono posizionate orizzontalmente, anche tutte le sezioni trasversali saranno livellate. Dopo aver assemblato tutti i profili, il telaio finito apparirà come un reticolo con una dimensione delle maglie di 600×600 mm.

    Posa di piastrelle e infissi sulla struttura

    Il telaio è assemblato e pronto per la posa di controsoffitti e lampade, questo tipo di lavoro deve essere fatto quando l’umidità relativa nella stanza non supera il 70%. Innanzitutto, vengono installate le luci raster, nei punti in cui sono installate, il telaio deve essere ulteriormente rinforzato con sospensioni.

    Posa di piastrelle e infissi sulla struttura
    Luci raster

    Poiché la piastrella stessa è facilmente sporca, viene posata sul telaio con guanti puliti. I guanti vengono utilizzati in modo tale che non vi sia contatto diretto della pelle delle mani con le piastrelle, poiché le piastrelle contengono fibre minerali che possono irritare la superficie della pelle. Se la piastrella contiene un motivo, durante la posa è necessario monitorarne l’implementazione sul soffitto.

    Pannelli del controsoffitto
    Pannelli del controsoffitto

    Le piastrelle non vengono posate in luoghi in cui sono installate luci raster. Di norma, le celle sono più piccole lungo il perimetro del telaio, quindi le piastrelle delle dimensioni richieste devono essere tagliate con un coltello e posizionate nella loro cella. Nel caso di una necessaria sostituzione di qualsiasi piastrella, può essere cambiata facilmente, senza rompere la struttura. Per non cercare le piastrelle necessarie nei negozi, 5-6 piastrelle vengono posate sotto il soffitto, che può essere rimosso da lì in qualsiasi momento. Pronto il controsoffitto del sistema Armstrong.

    Valuta l'articolo
    ( Ancora nessuna valutazione )
    Condividi con gli amici
    Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
    Aggiungi un commento

    Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy