Come realizzare una trappola per topi con le tue mani

Sezioni dell’articolo



In autunno, i parassiti a sangue caldo ritornano nei quartieri invernali e non c’è posto migliore per questo della tua casa calda. Per affrontare efficacemente l’invasione dei roditori, potrebbero essere necessarie più di una dozzina di trappole per topi. Soprattutto per te, abbiamo raccolto diverse istruzioni per l’autoassemblaggio delle trappole..

Trappola classica

La base per la trappola per topi sarà una tavola di compensato da 10-15 mm con dimensioni 80×150 mm. Tutte le altre parti sono realizzate in filo di acciaio zincato di spessore 1,5–2,5 mm. Un filo per saldatura a gas è perfetto, l’importante è non riscaldare il metallo quando si piegano i pezzi.

La parte principale è un morsetto a molla. Per realizzarlo, avrai bisogno di circa 45 cm di filo non più di 1,5 mm di spessore. È necessario bloccare saldamente una barra tonda da 10 mm in una morsa, alla fine della quale è stato eseguito un taglio con un seghetto profondo circa 15 mm. Dopo essersi ritirato a 50 mm dall’estremità del filo, adagiarlo nel taglio e avvolgerlo in curve strette attorno alla barra.

Come torcere una molla

Quando rimangono circa 25 cm durante il processo di avvolgimento, il resto deve essere diretto verso il lato opposto alla coda iniziale, quindi allungare la molla a 50 mm. La coda lunga deve essere piegata con una staffa a forma di U con lati uguali di 60 mm. Il penultimo angolo non deve essere completamente piegato subito: il bordo deve essere nascosto nella molla e l’estremità deve essere rimossa dal lato posteriore e rivolta verso il lato, lasciando una curva di circa 5 cm.

Per fissare la molla alla base, dividerla a metà nel senso della lunghezza e praticare un foro di 2 mm nella linea centrale, a 10 mm da ciascuna estremità. Inserire un filo di 12 cm di spessore 2,5 mm all’interno della molla, piegare i bordi verso il basso e infilare i fori. Passa la coda corta attraverso la base e piegala sul lato seamy insieme all’attacco a molla, spingendo le estremità strettamente nel legno.

Come realizzare una semplice trappola per topi con le tue maniSchema di una semplice trappola. 1. Molla e telaio di pressione. 2. Cerniere. 3. Raggi di bloccaggio. 4. Base in legno della trappola per topi

Resta da fare alcune parti semplici:

  1. Due brevi anelli attaccati al centro della parte anteriore e posteriore della trappola per topi.
  2. Ago di bloccaggio lungo circa 130 mm, un’estremità della quale viene passata attraverso il passante posteriore e avvolta in un anello.
  3. Amo esca. Può essere fatto da un filo più sottile facendolo passare attraverso il passante anteriore e ruotando le estremità di mezzo giro. Un bordo deve essere piegato con un gancio attorno al ferro da maglia e l’altro lato deve essere portato di lato per impostare l’esca.

Dopo aver assemblato la trappola per topi, resta solo da tagliare il raggio in modo che nella posizione armata il gancio con l’esca sia 1-2 mm dal bordo.

Trappola per topi alveare

Il secondo design tipico della trappola per topi è altrettanto facile da produrre. Avrai bisogno di un blocco di 50×50 mm, lungo l’asse del quale viene praticato un foro cieco con un diametro di circa 30 mm e una profondità di 50 mm. Su un bordo della barra, è necessario contrassegnare in anticipo la linea longitudinale e altre due parallele ad essa con un rientro di 15 mm.

Lungo le linee laterali con una rientranza dal bordo anteriore di 15-20 mm, è necessario praticare due fori passanti con un diametro di circa 3,5–4 mm. I fori di uscita devono essere collegati con una linea lungo la quale viene eseguito il taglio, con una profondità di almeno il centro del tombino. È meglio fare prima una serie di piccoli fori, quindi ritagliare i resti con uno scalpello o un coltello da assemblaggio..

Schema della trappola per topi

Una staffa a forma di U fatta di filo da 2 mm deve essere filettata nella fessura formata. La sua larghezza dovrebbe essere di 30 mm e la lunghezza delle code dovrebbe essere di circa 120 mm. È importante che la staffa raggiunga liberamente almeno la metà del foro, e ancora meglio, in modo che il morsetto possa essere stretto fino a 10 mm dalla parte superiore del tombino.

I bordi del morsetto devono essere piegati ad angolo retto e attorcigliati in un anello. Da un filo da 2 mm, è necessario arrotolare la molla in 4-5 giri con due estremità di 70 mm ciascuna. Un’estremità è rigidamente fissata al corpo della trappola per topi, la seconda è infilata nel passante del morsetto e lavorata all’uncinetto.

È necessario praticare due fori a una distanza di 30–35 mm dal bordo anteriore e 5 mm dalla linea centrale. Passa un filo duro attraverso di loro, stringi la molla e stringi un nodo stretto dall’alto. L’esca è posata sul fondo del tombino: cercando di accedervi, il parassita rosiccherà il filo e la molla verrà attivata.

Come assemblare una trappola per topi alveareSchema di una trappola per topi alveare.1. Primavera. 2. Loop. 3. Discussione. 4. Corpo della trappola per topi

Design alveare umano

Le trappole per roditori sono di solito create per la macellazione. Le carcasse di parassiti devono essere bruciate per prevenire la diffusione di malattie; si sconsiglia vivamente di alimentare gli animali catturati agli animali domestici. Se ti preoccupi ancora dell’umanità, la trappola può essere resa non letale.

Il principio di funzionamento della trappola per alveari rimane lo stesso, solo il foro dovrebbe essere più profondo – circa 100-120 mm. L’esca viene anche posata a 20-25 mm dalla parte inferiore del foro e un filo viene utilizzato come innesco, che il mouse penetra attraverso.

Trappola per topi umana fai-da-te1. Invece di un anello, una piastra di latta viene utilizzata per bloccare l’ingresso quando viene attivata la trappola per topi. 2. Affinché il roditore si adatti perfettamente alla trappola per topi, è necessario approfondire la camera principale

Ma invece di un morsetto a forma di U, viene utilizzata una piastra d’acciaio, a cui vengono saldati due pezzi di filo sottile. Con lo stesso successo, puoi utilizzare un morsetto convenzionale, sul quale una coppia di anelli di filo più sottile è legata trasversalmente, formando una griglia di bloccaggio.

Il corpo della trappola dovrebbe avere una parte inferiore ispessita: occorreranno circa 20-25 mm per nascondere la porta di bloccaggio nella fessura. È meglio tagliare il bordo anteriore della barra con una parte di introduzione delicata. Questa opzione è un po ‘più difficile da fabbricare, ma l’animale catturato è garantito per rimanere vivo e vegeto..

Trappole per topi bottiglia

Tuttavia, per l’intrappolamento umano dei parassiti non è necessario ricorrere a trucchi così complessi. Le trappole per topi non letali più semplici possono essere fatte da una normale bottiglia e persino montate.

Per una delle varianti, avrai bisogno di un profondo secchio di plastica, sulle cui pareti il ​​mouse non può uscire. Un pezzo di filo di acciaio spesso o un normale elettrodo di saldatura deve essere infilato attraverso una bottiglia da un litro o una lattina. La trappola poggia sui lati del secchio, l’esca è ordinatamente disposta al centro. Avvicinandosi, il roditore inevitabilmente girerà la bottiglia e cadrà.

Trappola per bottiglie semplice

In modo simile, puoi usare una bottiglia con un collo tagliato, che nella sua parte superiore è fissato con un filo al tavolo. L’esca è posizionata sul fondo e il contenitore stesso si trova sul bordo del piano di lavoro. Arrivando al cibo, il roditore cadrà insieme al contenitore e non sarà in grado di uscire lungo le pareti lisce e trasparenti.

Le opzioni descritte hanno il principale svantaggio: sono molto problematiche da nascondere, inoltre è indispensabile organizzare un percorso in cui il parassita si avvicini all’esca. Tuttavia, se tagli la parte superiore della bottiglia e dissolvi le pareti con affilati petali triangolari lunghi 50-60 mm e pieghi verso l’interno, una tale trappola può essere posizionata quasi ovunque. Stranamente, ma numerose “spine” di plastica in realtà non consentono all’animale di uscire in libertà.

Quale esca usare e come

In conclusione, proponiamo di discutere il problema della corretta preparazione delle esche. Per non aspettare fino a quando il mouse si avvicina all’esca per notarlo, si consiglia di utilizzare alcuni tipi di prodotti che attirano la vittima con un odore.

Che tipo di esca per i topi mettere in una trappola

I roditori rispondono meglio dai prodotti naturali di consumo generale a scatti, cioccolatini, mais in scatola e bastoncini di granchio. L’orzo o i piselli bolliti con burro sono anche convenienti da infilare sul gancio della trappola.

Esca per topi

Se la trappola per topi consente l’uso di esche libere, una miscela di parti uguali di semole di grano, miglio e crusca, condita con olio di girasole non raffinato, funzionerà bene. Quando si posa l’esca, lavarsi accuratamente le mani senza sapone e tenere gli animali domestici lontano dalle trappole, possono spaventare i parassiti con il proprio odore.

Come attirare i topi

Le trappole per topi dovrebbero essere collocate in luoghi bui e appartati, negli angoli e lungo le pareti, dove i topi di solito tracciano un percorso per sorvegliare il territorio. La cattura dei topi è garantita in luoghi in cui lasciano tracce di escrementi: qui i roditori mangiano cibo rubato e non rifiutano mai una porzione aggiuntiva.

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy