Impermeabilizzazione della casa e smaltimento delle acque sotterranee

Sezioni dell’articolo



Consideriamo la lotta contro le acque sotterranee uno dei compiti ingegneristici più difficili. I metodi passivi non sono sempre in grado di risolvere il problema, ma in alcuni casi è sufficiente l’impermeabilizzazione da sola. Il dispositivo, i materiali e le caratteristiche chiave corretti verranno discussi nella recensione odierna..

Impermeabilizzazione della casa e smaltimento delle acque sotterranee

Caratteristiche della struttura del suolo

Per gestire correttamente il flusso d’acqua nel seminterrato, devi avere un’idea di come ci arriva. La maggior parte dei plinti e fondazioni normalmente sepolte poggiano su strati di terreno al di sotto del primo strato resistente all’acqua di argilla densa. Di conseguenza, quasi sempre l’acqua superiore si trova da qualche parte a livello delle pareti. A volte più in alto, a volte più in basso, ma in un modo o nell’altro, le acque sotterranee confinano con il piano verticale del calcestruzzo.

Lo strato resistente all’acqua è estremamente raramente strettamente orizzontale. Il suo piano può essere inclinato e persino curvo. Di conseguenza, l’afflusso d’acqua è più pronunciato nella parte superiore della pendenza, in misura minore sui lati laterali ed è praticamente assente dal basso. Durante lo scavo del terreno, la pendenza dello strato impermeabile è abbastanza semplice da determinare dal taglio.

Distruzione della fondazione dalle acque sotterraneeL’acqua “Verkhovodka” penetra attraverso il terreno fino alla superficie di cemento della fondazione e provoca l’inizio di una serie di processi distruttivi. 1. Verkhovodka. 2. Terriccio. 3. Il primo strato impermeabile di argilla. 4. La fondazione. 5. Area cieca. 6. Preparazione del calcestruzzo o della sabbia sotto la fondazione (soggetto a erosione in presenza di un grande volume di acque sotterranee). 7. “Pie” Piano grezzo del seminterrato dell’edificio. 8. Conseguenze dell’esposizione all’acqua – lavaggio fuori dal legante, crepe.

In base alla direzione del flusso delle acque sotterranee, vengono determinate la loro pressione sulle pareti del seminterrato e il grado richiesto di idrofobizzazione di quest’ultimo. Si può anche prendere una decisione sulla necessità di un accoppiamento monolitico del piano seminterrato e di una o più pareti, la ricevibilità di fondare la fondazione in più fasi. Quest’ultima è di fondamentale importanza: le cosiddette articolazioni “fredde” sono il percorso principale per infiltrazioni d’acqua. Pertanto, se il riempimento non può essere eseguito in una fase, la giuntura deve essere posizionata sopra il livello delle acque sotterranee..

Tipi di impermeabilizzazione

Per escludere la penetrazione dell’acqua attraverso il calcestruzzo, viene utilizzata l’impermeabilizzazione, che differisce per funzionalità, metodo di applicazione e materiale idrofobo utilizzato.

Impermeabilizzazione della fondazioneUn semplice schema per impermeabilizzare le fondamenta per proteggere dagli effetti delle acque sotterranee e delle “acque superiori”. 1. Verkhovodka. 2. Terriccio. 3. Il primo strato impermeabile di argilla. 4. Drenaggio. 5. Fondazione. 6. Area cieca. 7. Impermeabilizzazione continua della fondazione, integrata da un blocco di argilla all’esterno a contatto con le acque sotterranee. 8. Piano seminterrato “Pie” dell’edificio.

In senso costruttivo, ci sono impermeabilizzazione verticale e orizzontale per pareti e pavimenti, rispettivamente. E se il dispositivo del primo tipo viene eseguito, di norma, dopo il completamento dei lavori in calcestruzzo, il pavimento viene isolato principalmente durante la loro attuazione, disponendo immediatamente uno schermo idrorepellente lungo lo strato di preparazione del calcestruzzo prima di versare la lastra del pavimento principale.

In realtà, alcuni tipi di calcestruzzo potrebbero non richiedere impermeabilità. Questi includono:

  • gradi per calcestruzzo a bassa permeabilità da W2 a W20 secondo GOST 26633;
  • miscele preparate indipendentemente con l’inclusione di modificatori idrofobizzanti (zinco e stearati di calcio, oleato di sodio, alluminosilicati).

Delle caratteristiche del calcestruzzo per determinare l’assorbimento d’acqua, la densità / porosità e la presenza di fessurazioni capillari sono di primaria importanza. Questo, a sua volta, dipende dal rapporto tra acqua e cemento nella miscela quando lo si versa. In realtà, per l’elevata idrofobicità del calcestruzzo, è importante non solo la ricetta di preparazione, ma anche l’osservanza della tecnologia di colata e compattazione della miscela.

Protezione delle fondamenta in calcestruzzo dagli effetti delle acque sotterraneeL’aggiunta di un idrorepellente sopprime quasi completamente la proprietà del calcestruzzo per saturare con l’umidità in eccesso

Quasi tutti i materiali impermeabilizzanti moderni si basano sulle proprietà di un determinato gruppo di composti chimici che non assorbono assolutamente l’umidità. Questi includono bitume, gomma e resine polimeriche sintetiche. Sono applicati in uno strato continuo e creano una barriera che impedisce all’umidità di penetrare nella massa del calcestruzzo, aumentando così la durata della struttura.

Per il corretto svolgimento delle sue funzioni, lo strato impermeabile deve non solo mantenere l’idrofobicità, ma anche la sua integrità per tutta la vita utile. Sfortunatamente, la maggior parte dei materiali polimerici non tollera molto bene le variazioni cicliche della temperatura e la costruzione degli insediamenti, a causa delle crepe idro-barriera che si staccano dalla base..

Impermeabilizzazione della fondazioneLo strato impermeabilizzante non deve solo essere continuo e resistente all’acqua, ma deve avere anche resistenza meccanica, elasticità

In alcuni casi, tali svantaggi vengono eliminati modificando la composizione chimica, in altri viene aggiunto un rinforzo di fissaggio allo strato impermeabilizzante: fibra di vetro, tela di carbonio o fibra di vetro. È proprio per la necessità di garantire il rafforzamento della struttura dell’impermeabilizzazione che ne sono stati sviluppati diversi tipi: rivestimento, rotolo, penetrante, schermo e combinato.

È realistico fare a meno del drenaggio

La questione della possibilità di impermeabilizzazione sorda del seminterrato senza un sistema di drenaggio è discussa in modo molto vivido. L’impermeabilizzazione a un solo strato più semplice con uno strato di mastice o film elimina la migrazione di umidità dal terreno attraverso il calcestruzzo. Ma se l’acqua non viene scaricata dal terreno adiacente, sarà sotto pressione e il minimo spazio sarà sufficiente per allagare il seminterrato..

Violazione dell'impermeabilizzazione della fondazioneLa minima violazione dello strato impermeabilizzante può portare a inondazioni del seminterrato, se il drenaggio non è organizzato lungo l’intero perimetro dell’edificio

La questione della disposizione del sistema di drenaggio si basa su motivi economici. A volte è più redditizio investire nel drenaggio del suolo, a volte è più facile ed economico organizzare una potente barriera idroelettrica che non richiederà riparazioni nei prossimi 30-40 anni. Solo una cosa si può dire con certezza: esistono i mezzi tecnici necessari per l’impermeabilizzazione del drenaggio, ma funzionano correttamente solo con un approccio sistematico e un attento calcolo, tenendo conto delle condizioni climatiche e geomorfologiche.

Drenaggio intorno alla casa per drenare le acque sotterranee dalla fondazioneIl drenaggio rimuove efficacemente le acque sotterranee dalle fondamenta, impedendo al suolo di diventare saturo di umidità

Con un elevato GWL e una significativa profondità di congelamento, che è una pratica comune per i costruttori russi, è necessaria una protezione completa del calcestruzzo dal congelamento / scongelamento in uno stato saturo di umidità. Il ruolo principale in questa materia è giocato dalla corretta disposizione dell’area cieca; dovresti anche prepararti per un aumento del volume di sterri quando scavi una fossa di fondazione per il seminterrato. Di conseguenza, la trincea tecnologica tra le pareti di terra e di cemento dovrebbe consentire non solo la completa libertà di azione nell’installazione dell’impermeabilizzazione, ma anche consentire l’installazione di una chiusura per l’acqua lungo l’intero perimetro della scatola di cemento.

Come isolare il pavimento

Al completamento dello scavo, il fondo della fossa viene livellato, un letto di ghiaia incomprimibile viene disposto sopra lo strato di geotessile. Il versamento preparatorio viene effettuato senza rinforzo con calcestruzzo di grado 100, dopo tre settimane di esposizione viene coperto con uno strato di impermeabilizzazione orizzontale.

Impermeabilizzazione del fondo della fondazione

Qui è possibile utilizzare quasi qualsiasi materiale, dai film di polietilene più semplici di 70–100 micron ai composti di rivestimento. Si consiglia di posizionare uno strato di smorzamento di uno o due strati di materiale di copertura con giunti saldati a caldo sull’intonaco..

Dopo che l’impermeabilizzazione si è indurita, la lastra del pavimento principale viene colata e le pareti del seminterrato vengono gettate sulla cassaforma dello scudo. La soletta del pavimento svolge sia la principale funzione portante che di carico, stringendo strettamente lo strato idrofobo tra due blocchi di cemento. La struttura principale in cemento è realizzata con rinforzo rinforzato a doppia fila con qualità del calcestruzzo non inferiore a 350, con assorbimento d’acqua e resistenza al gelo, corrispondenti alle condizioni climatiche della struttura.

Impermeabilizzazione orizzontale della fondazioneCon maggiori requisiti di resistenza e durata, viene utilizzata l’impermeabilizzazione orizzontale multistrato della base di fondazione

Tecnica di impermeabilizzazione della parete dello scantinato

Dopo aver rimosso la cassaforma dai muri di cemento, viene eseguita un’analisi approfondita della presenza di difetti di colata e restringimento del calcestruzzo. Tutti i giunti freddi ai confini delle masse provenienti da diversi stadi di fusione devono essere tagliati dalle scanalature esterna e interna di almeno 35 mm in ciascuna direzione, dopo di che una striscia di bentonite viene posata nella scanalatura e sigillata con una miscela di cemento e ghiaia.

L’impermeabilizzazione esterna non dovrebbe rimanere intatta per tutta la sua vita. Sarebbe molto più corretto giocare in sicurezza e combinare materiali isolanti in più strati con diversi metodi di applicazione, soprattutto se il drenaggio sul sito non è stato eseguito.

Impermeabilizzazione della fondazioneI composti impermeabilizzanti del rivestimento costituiscono la base della barriera protettiva

Per migliorare l’adesione, le pareti esterne in cemento vengono lavate e innescate, dopo di che viene applicato almeno uno strato di rivestimento impermeabilizzante. È la barriera più interna che impedisce all’acqua di entrare nel calcestruzzo. Molto probabilmente, nel tempo non vi compariranno spazi vuoti, ma a condizione che il materiale sia stato usato di alta qualità e diversi altri strati protettivi siano disposti all’esterno. In caso di danni all’isolamento esterno, è possibile ricorrere al metodo collaudato di impermeabilizzazione ad iniezione della fondazione.

Lo strato impermeabilizzante principale viene applicato sopra lo strato di preparazione. Nel migliore dei modi, si mostreranno i materiali di rivestimento con il rotolamento della base di rinforzo in diversi strati alternati, o l’isolamento del rotolo, incollato e ancorato in conformità con tutte le regole di installazione. Il suo strato inferiore viene versato su una lastra di preparazione del calcestruzzo di circa 25-30 cm per aderire strettamente all’isolamento del pavimento.

Impermeabilizzazione della fondazione e smaltimento delle acque sotterranee

La durata dell’impermeabilizzazione principale può essere aumentata mediante schermatura. Per un singolo schermo viene utilizzato un blocco idraulico con una parete esterna inclinata: l’argilla leggera viene semplicemente versata in una trincea tecnologica, bagnandola e compattandola fortemente. Ciò non eliminerà completamente la penetrazione dell’umidità, ma la ridurrà a livelli accettabili..

Impermeabilizzazione della fondazione e smaltimento delle acque sotterranee

Quando si installa un doppio schermo, uno strato di bentonite di 30–40 mm viene applicato sulla parte superiore dell’impermeabilizzazione principale, quindi vengono eseguiti il ​​riempimento e la pigiatura dell’argilla leggera. In questo caso, è molto importante separare gli strati diversi con geotessili e posare uno strato di geocomposito all’esterno dello schermo protettivo.

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy