Pompaggio di acqua dal seminterrato: come gestire le inondazioni a casa con le acque sotterranee

Sezioni dell’articolo



Se il seminterrato viene periodicamente allagato e non è possibile risolvere il problema alla radice, è necessario organizzare almeno il pompaggio dell’acqua e il suo scarico. Pertanto, proponiamo di familiarizzare con la tecnica di drenaggio di scantinati e le attrezzature utilizzate per questo..

Pompaggio di acqua dal seminterrato: come gestire le inondazioni a casa con le acque sotterranee

Lavorando con il piano seminterrato

La presenza costante di acqua nel seminterrato non è solo un danno alla struttura portante e alle attrezzature interne. Innanzitutto, è necessario risolvere il problema della praticità: rimuovere lo sporco e facilitare il rapido flusso dell’acqua verso un certo punto comune da cui verrà rimosso. Si consiglia di eseguire tutti i lavori durante il periodo di maggiore calo del livello delle acque sotterranee: in una siccità estiva o in inverno, se il seminterrato è caldo.

Come sbarazzarsi di acqua nel seminterrato

Innanzitutto, è necessario approfondire il piano seminterrato. Idealmente, al fine di ridurre l’effetto dannoso dell’acqua sulle pareti, è necessario approfondire al di sotto del livello della loro occorrenza di 25-30 cm. Il pavimento deve essere progettato in modo speciale, creando la pendenza corretta. Anche piccoli cambiamenti di livello possono causare ritenzione idrica, che può causare umidità e un odore di acqua ammuffita nel seminterrato..

È più facile posizionare il punto inferiore per tutte le pendenze nell’angolo del seminterrato o più vicino al suo centro se l’area del pavimento supera i 20 m2. Si consiglia di aderire alla lunghezza lungo la caduta della sezione inclinata di non più di 5-6 m. Le linee di convergenza delle pendenze si trovano quasi sempre in diagonale. Lungo di essi sono posizionati tubi d’acciaio, usati come fari come quando si versa un massetto.

Pompaggio di acqua dal seminterrato: come gestire le inondazioni a casa con le acque sotterranee 1. Pit. 2. Blocco dell’argilla su tutta la superficie del pavimento con una pendenza verso la fossa. 3. Grondaie. 4. Fondazione della casa

Il pavimento pianificato dovrebbe in definitiva essere un blocco idraulico fatto di argilla imbevuta e accuratamente compressa. Anche se il terriccio sabbioso è già iniziato alla profondità esistente, dovrebbe esserci uno strato di argilla 15-20 cm, altrimenti verrà pronunciata la deposizione di particelle sedimentarie insieme all’acqua. Quando si installa un castello a 30–40 cm dalle pareti, il pavimento si alza bruscamente con un angolo di 30–35 °, formando una sorta di porte, la cui altezza è di 3-5 cm sotto il segno zero.

Seminterrato allagato con pavimento in cemento

Un caso particolarmente difficile sono gli scantinati con un pavimento monolitico in cemento che ha perso l’integrità dell’impermeabilizzazione. Le pendenze in questo caso si formano al livello esistente usando un massetto preparatorio. È molto importante garantire la sua adesione di alta qualità alla massa principale, pertanto, spesso il pavimento di cemento deve essere accuratamente pulito e speciali modificatori utilizzati per migliorare l’adesione.

Letto di ghiaia nel seminterrato

In entrambi i casi, al fine di rendere il pavimento idoneo alla deambulazione, è necessario posare su di esso un letto igroscopico di 20-25 cm di ghiaia fine o abbattere passerelle. Per evitare il cedimento della ghiaia attraverso il pavimento di argilla, deve essere coperto con uno strato di geotessile. È importante proteggere ulteriormente le pareti dall’umidità elevata, per le quali è possibile utilizzare intonaci resistenti all’umidità o “vetro liquido”.

Come equipaggiare un bacino idrografico

Nel punto di discesa dei pendii, è disposta una fossa in cui verrà raccolta l’acqua che scorre. Ha uno scopo in più: negli scantinati profondi, un “pozzo” ampio e incassato aiuta ad eliminare l’eccessiva pressione delle acque sotterranee e il relativo gonfiore del pavimento..

Pozzo per drenaggio delle acque sotterranee

La fossa non deve essere sistemata prima di versare il substrato, è sufficiente abbattere in anticipo la cassaforma del pannello in un quadrato con un lato di circa 80 cm.In questa forma viene scavata una piccola depressione. Il volume totale della fossa dovrebbe essere di 0,5 m3 o più se l’acqua viene fornita attivamente.

La parte operativa dell’intestazione è rappresentata dall’involucro. Il suo diametro dovrebbe consentire l’installazione di una pompa di drenaggio galleggiante per il pompaggio di acqua, circa 350-400 mm. Il tubo può essere in acciaio o cemento-amianto o polietilene – non vi è alcuna differenza fondamentale. Nelle pareti, è necessario praticare fori sfalsati con un diametro di 12-14 mm con una distanza di circa 25 cm tra loro. Prima dell’installazione, si consiglia di avvolgere il tubo con diversi strati di rete di plastica con una maglia fino a 5 mm.

Pompaggio di acqua dal seminterrato: come gestire le inondazioni a casa con le acque sotterranee 1. Tubo in HDPE. 2. Pit. 3. Pompa di drenaggio. 4. Tubo di drenaggio. 5. Lettiera di ghiaia

Il fondo del tubo dell’involucro è sordo, può essere saldato o cementato con uno strato di circa 7–8 cm. Dopo aver installato il tubo, la cassaforma viene rimossa e lo spazio rimanente nella fossa viene riempito con le stesse macerie utilizzate per riempire il pavimento. Installare l’involucro in modo che il bordo superiore fuoriesca a livello del segno zero sul pavimento. Per facilitare il passaggio, l’ingresso dell’acqua è coperto da una rete saldata rimovibile realizzata con rinforzo.

In un pavimento di cemento, la fossa deve essere disposta in modo tale da non disturbare l’isolamento orizzontale del pavimento. Il modo più semplice per versare è utilizzare un secchio da 20 kg di miscele da costruzione, che viene temporaneamente riempito con acqua e macerie dal galleggiamento. Se non vi era alcuna fossa nel seminterrato, una parte del pavimento deve essere smontata e un pozzetto deve essere gettato usando cemento modificato con basso assorbimento d’acqua.

Scelta di una pompa per il pompaggio

Pompa di drenaggio

La maggior parte delle pompe per liquami sommerse sono adatte per il pompaggio di acqua. Le prestazioni sono di fondamentale importanza: devono essere abbastanza grandi da far fronte al volume di acqua in entrata, allo stesso tempo, una pompa inutilmente potente funzionerà in modalità intermittente, il che influenzerà la durata del gruppo di contatto e del motore.

L’altezza della testa deve essere adeguata al sito e al campo di scarico dell’acqua preparato. Di solito, un’altezza di sollevamento di 10-12 m è abbastanza sufficiente, ma è sempre necessario fare un piccolo margine di potenza nel caso in cui il tubo di scarico non sia diritto o abbia una lunga lunghezza..

Installazione di una pompa di scarico nel pozzo del seminterrato

L’ingresso di tutti i tipi di detriti nella pompa non può essere escluso, sebbene con la corretta disposizione dell’involucro, questo avrà un valore minimo. La pompa dovrebbe essere in grado di pompare liquami di sabbia con una frazione fino a 3-5 mm, le dimensioni specifiche dipendono dalla rete utilizzata per il filtro dell’involucro.

Come e quale tubo posare

Per il drenaggio dell’acqua, è preferibile utilizzare tubi con la più bassa resistenza idrodinamica. Per il pompaggio di acqua contaminata, i tubi in HDPE con pareti lisce e la possibilità di una posa prolungata senza connessioni sono ottimali. Il diametro deve corrispondere al collegamento della pompa.

Collegamento della pompa di scarico con tubo in HDPE

Nell’area più vicina alla pompa, il tubo deve essere sollevato approssimativamente al livello di scarico, ovvero il primo segmento di tubo è montato il più verticalmente possibile e senza pieghe. L’uscita del tubo dal seminterrato deve essere eseguita nella parete più vicina scavando dal lato posteriore. Il passaggio è accuratamente sigillato con malta cementizia, viene ripristinata l’impermeabilizzazione danneggiata.

Posa di tubi in HDPE

Il tubo in HDPE può essere posato senza uno speciale letto preparato e anche sopra la profondità di congelamento, se viene fornita una pendenza di almeno 1000: 5. Si consiglia, tuttavia, di non posare il tubo non protetto su un terreno roccioso e aprirlo in superficie..

Dove scaricare l’acqua

Il luogo in cui scaricare l’acqua pompata viene selezionato in base al volume di pompaggio e all’intensità dell’inondazione. Per inondazioni stagionali brevi, il metodo di scarico dell’acqua nel / sul terreno con il dispositivo del campo di filtrazione più semplice è abbastanza adatto. La trincea in cui è posata la sezione perforata del tubo deve essere approfondita e coperta con grandi macerie stradali e sabbia, alternando strati con geotessili non tessuti. In media, per un metro cubo di acqua scaricata, la lunghezza della trincea dovrebbe essere di 6-8 m.

Opzione fossa di drenaggio

Uno scarico più voluminoso richiede la posa del proprio canale alla fossa di drenaggio o meliorimento più vicina. Una quantità limitata di acqua può anche essere ricevuta da un pozzo filtrante auto-attrezzato. Non dimenticare che con un flusso di acqua per tutto l’anno nel seminterrato, il suo pompaggio continuo non è l’opzione migliore per lo smaltimento. Un intenso flusso di umidità nel terreno porta alla sua erosione, che influisce sia sul rilievo che sull’affidabilità degli edifici su fondamenta poco profonde.

Canale di drenaggio dell'acqua

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy