Hozblok per dare – ci costruiamo

Sezioni dell’articolo



In questo articolo: tipi e costi delle unità di utilità già pronte; regole per posizionare un’unità di utilità; fasi di costruzione; materiali necessari; dispositivo di una fondazione colonnare; design del telaio; installazione sul tetto.

Costruzione fai-da-te di un blocco di utilità

Una rara dacia può fare a meno di una dependance – un blocco di utilità. Lo scopo del blocco di periferia suburbana può essere molto diverso: un cambio di casa durante la costruzione della struttura suburbana principale, un magazzino per posizionare attrezzi da giardino e accessori, un pollaio, una dispensa o un bagno, che comprende un bagno e una doccia estiva. Concordiamo che questo edificio è necessario per una casa di campagna e scopriremo come ottenerlo.

Hozblok può essere acquistato già pronto

I produttori nazionali offrono ai residenti estivi blocchi di utilità pronti (cabine), realizzati sia sotto forma di monoblocco (modulo) sia in una struttura pieghevole. Le cabine monoblocco, di regola, sono realizzate sulla base di un contenitore metallico o su un telaio di metallo saldato; agli angoli del tetto sono presenti alette metalliche per lo spostamento e il posizionamento in posizione mediante una gru del carrello elevatore. I blocchi di utilità pieghevoli vengono consegnati nella posizione in forma disassemblata, assemblati dal team di installatori del produttore.

Capanno in metallo finito

I vantaggi delle cabine modulari con una prontezza del 99% già in officina, inclusa l’installazione completa delle comunicazioni interne – è sufficiente posizionare un tale blocco di utilità nel sito di installazione e collegarlo a reti di comunicazione esterne, che non richiederanno più di due ore. Lo svantaggio di qualsiasi edificio modulare è che sono necessari un camion container e una gru per camion, senza i quali il loro trasporto e installazione sono impossibili. Le cabine pieghevoli sono più facili da consegnare alla dacia, mentre non sono necessarie attrezzature speciali: tutti i loro elementi strutturali sono compatti e contrassegnati in modo compatto, gli installatori devono solo assemblare il blocco di utilità in loco come un costruttore Lego. Lo svantaggio di blocchi di utilità pieghevoli è la presenza di una squadra di assemblaggio, assemblaggio e, se necessario, costruzione di comunicazioni richiederà diverse ore, forse più di un giorno.

Cambia casa fatta di telaio metallico

Il vantaggio generale dei blocchi di utilità fabbricati in fabbrica è il loro peso ridotto e un attento calcolo del progetto, che consente di posizionarli su una base colonnare o blocchi di cemento. Il costo dei blocchi di servizio modulari e prefabbricati realizzati in fabbrica dipende dalle loro dimensioni, in media, una casa di cambio modulare lunga 6000 mm e larga 2300 mm costerà 36.000 rubli, pieghevole della stessa lunghezza e larghezza – 45.000 rubli.

Come posizionare correttamente il blocco utility sul sito

Costruire un blocco economico da soli è attraente dal punto di vista del risparmio di denaro, ma il processo stesso richiederà tempo e fatica. Tuttavia, prima di iniziare la costruzione, è necessario determinare la posizione del futuro edificio, in base ai requisiti di SNiP 30-02-97 e allo scopo del blocco di utilità:

  • se contiene bestiame, pollame o è presente una latrina, la distanza minima dalla sua parete a un edificio residenziale è di 12 m, al confine di un cottage estivo vicino – 4 m;
  • se si prevede di organizzare un bagno con doccia, la distanza minima da un edificio residenziale dovrebbe essere di almeno 8 m, al confine con i vicini – 1 m.

La posizione del blocco di utilità sul sito

Ignorare i requisiti del suddetto SNiP comporterà gravi problemi in caso di vendita di un cottage estivo con edifici, poiché le agenzie governative si rifiuteranno di completare l’affare fino a quando il layout del sito non soddisfi gli standard edilizi in vigore nel territorio della Federazione Russa.

Blocco di utilità in legno sul sito

Blocco di utilità in legno fai-da-te

Per la costruzione di un blocco di servizio di 6 m di lunghezza, 3 m di larghezza e 3 m di altezza sotto un tetto a falde, costituito da due locali interni, saranno necessari i seguenti materiali di base:

  • 0,65 metri cubi di legname 150×150 mm
  • 0,37 metri cubi di legname 150×100 mm
  • 1,2 metri cubi di legno 100×100 mm
  • 0,15 metri cubi di legname 50×100 mm
  • 2,2 metri cubi di cartone bordato da 30 mm
  • 0,73 metri cubi di pavimento da 40 mm
  • 28 m2 compensato
  • 28 m2 materiale di copertura
  • 7.2 metri di corsa del tubo di cemento-amianto con un diametro di 150 mm
  • cemento, sabbia e ghiaia

Raccolta di legname per il blocco di utilità

Fondazione

Dopo aver deciso la posizione del futuro blocco di utilità, segniamo il perimetro della sua base e il punto in cui verrà posata la fondazione colonnare – è posata agli angoli finali e nel mezzo dei lati larghi dell’edificio. Preliminare e prima di iniziare i lavori sulla fondazione colonnare, tagliamo lo strato di terreno fertile all’interno del perimetro sotto il blocco di utilità di 150-200 mm, quindi lo ramiamo, versiamo la sabbia con uno strato di 100 mm e lo ramiamo di nuovo. Per la fondazione del nostro blocco di utilità, saranno necessari sei pilastri, per ciascuno di essi è necessario praticare fori con un diametro di circa 200 mm e una profondità di 1200 mm, mentre la lunghezza di ciascuna sezione di tubo per il pilastro di fondazione è di 1200 mm.

Dispositivo di base del blocco utility

Nella parte inferiore di ciascun foro viene versato e speronato uno strato di sabbia o ghiaia fine da 100 mm. Sezioni di tubi di cemento-amianto vengono abbassate nelle fosse predisposte, la loro posizione verticale viene messa a livello, la sabbia viene versata nello spazio libero tra le pareti dei tubi e le fosse per fissarle e compattata. La fase successiva è la prima fase di colata dei pilastri della fondazione: la malta cementizia viene versata all’interno dei segmenti di tubo di cemento-amianto esposti nelle fosse, ma solo a 1/3 del volume interno del tubo. Successivamente, il tubo deve essere sollevato di 100-150 mm verso l’alto, fissato a un livello e attendere due o tre giorni: questa misura consentirà di formare una base di cemento nella parte inferiore delle fosse, il cui diametro sarà maggiore del diametro della sezione del tubo, in modo da impedire che la fondazione colonnare si sollevi durante il sollevamento invernale suolo.

Fondazione della colonna

Prima del riempimento finale della cavità del tubo, è necessario preparare quattro pezzi di rinforzo con un diametro di 10 mm, che consentiranno di fissare la griglia dal legno sui pilastri della fondazione agli angoli della struttura. La lunghezza di ciascun pezzo di rinforzo è di almeno 350 mm, di cui 150 mm andranno ad immersione nella soluzione e 200 mm sporgeranno verso l’esterno. Se non ti fidi della fissazione dell’armatura, puoi fissare le ancore nella fondazione colonnare, quindi posizionare il telaio su di esse e fissare con i dadi (i dadi e le estremità delle ancore devono essere affondati nella griglia). Quindi prepariamo la soluzione, riempiamo completamente la capacità di ciascun segmento di tubo, accompagnando la fusione con la baionetta e riducendo la probabilità di formazione di seni d’aria, posizionando i raccordi incorporati al centro. L’indurimento completo della fondazione colonnare richiederà due settimane, durante le quali è necessario coprire le colonne dalla luce solare e, in caso di tempo asciutto, inumidire con acqua.

Telaio (griglia)

È assemblato da una barra con una sezione di 150×150 mm, la lunghezza di due sezioni è di 6000 mm, rispettivamente le altre due sono 3000 mm. Il legname che forma il telaio è collegato tra loro da una scanalatura “mezzo legno” con fissazione tra loro da due (se il telaio è montato sull’ancoraggio) o quattro (se sul rinforzo) viti autofilettanti zincate per legno. Per l’installazione su montanti di fondazione nel telaio, le scanalature sono contrassegnate e forate per le sporgenze del rinforzo o delle ancore. Quando si installa il telaio sulla fondazione, viene posato uno strato di materiale di copertura tra esso e i pilastri, i cui bordi sporgenti dovrebbero essere piegati in modo che l’umidità non si accumuli sotto il raggio. Prima dell’installazione finale, la struttura in legno, come tutti i successivi elementi in legno del blocco di servizio, deve essere trattata con un antisettico – almeno due strati di olio essiccante. Lungo la lunghezza del perimetro della griglia in legno, tre tronchi da una barra di 100×100 mm, con un gradino di 1350 mm, sono montati “mezzo legno”.

Installazione del grillage del blocco di utilità

Telaio Hozblock

Per costruire una cornice, avrai bisogno di una trave di legno con una sezione di 100×150 e 100×100 mm. È più conveniente installare una trave del telaio di varie lunghezze – sul lato anteriore del telaio con una lunghezza di 3000 mm, sul retro di 2400 mm, semplificando così in modo significativo la costruzione di travi di un tetto a falde.

Innanzitutto, raccogliamo cornici terminali identiche tra loro, ognuna delle quali avrà un’apertura della finestra. Tutte le connessioni dei montanti verticali con il telaio della griglia sono realizzate su angoli in acciaio zincato rinforzato (dimensioni 105×90 o 130×100 mm) e viti autofilettanti. Il primo è il cavalletto laterale anteriore (lunghezza 3000 mm, sezione 150×100 mm, lato più stretto all’estremità del blocco di utilità), in cui, prima dell’installazione, è necessario praticare un foro con un diametro di 10 mm e una profondità di 50 mm per l’atterraggio sul rinforzo sporgente, se è stato utilizzato per collegare la fondazione con una griglia – fori simili vengono preparati in ciascuno dei pali angolari prima della loro installazione. A una distanza di 1000 mm da esso, sono fissati due montanti con una sezione di 100×100 mm e una lunghezza di 2400 mm con una distanza di 600 mm tra di loro. L’ultimo palo (lunghezza 2400 mm, sezione 150×100 mm), distante 1000 mm dal precedente, termina l’installazione dell’estremità del blocco di utilità. Per ottenere una maggiore rigidità diagonale tra il primo e il secondo, nonché la terza e la quarta, vengono installati montanti con una sezione di 100×100 mm. Le estremità dei montanti vengono tagliate a 45 °, il loro fissaggio ai montanti e il telaio viene effettuato avvitando con l’installazione obbligatoria di una rondella prima di serrare il dado. Tra il 2o e il 3o palo, vengono posizionate le travi delle finestre con una sezione di 100×50 mm: il primo a una distanza di 1000 mm dal telaio della griglia, il secondo a 1000 mm dal primo. Il secondo frame finale del blocco utility è assemblato allo stesso modo..

Installazione di terminali

Procediamo al montaggio del telaio della facciata anteriore: esponiamo i rack principali con una lunghezza di 3000 mm. Ce ne sono quattro – due sono già stati esposti durante l’assemblaggio dei telai terminali, due devono essere installati al centro, mentre il passaggio tra i montanti vicini dovrebbe essere di 1800 mm. In modo che i rack non “camminino”, li colleghiamo temporaneamente con una scheda su chiodi o viti. L’area interna totale del nostro blocco di utilità sarà divisa in due stanze separate, quindi è necessario organizzare le porte e un’apertura della finestra nel mezzo della facciata anteriore. La larghezza di ciascuno di essi sarà la stessa e pari a 850 mm, l’altezza è di 2000 mm – rispettivamente, impostiamo i rack con una lunghezza di 2400 mm e una sezione di 100×100 mm a 850 mm dai rack di estremità del telaio anteriore. Impostiamo le parentesi graffe diagonali tra il secondo e il terzo montante, contate dalle estremità del telaio anteriore. Prendiamo i pilastri delle finestre – installiamo una barra lunga 2400 mm con una sezione di 100×100 mm a una distanza di 375 mm dal terzo (lungo) pilastro, facendo un passo indietro dal pilastro installato 850 mm, impostiamo il successivo, della stessa lunghezza e sezione. Tra questi montanti è necessario posizionare traverse per finestre orizzontali: la prima ad un’altezza di 800 mm dal telaio della griglia, la seconda traversa a 1000 mm dalla prima.

Cornice per facciata frontale

Il telaio della facciata posteriore del blocco di utilità viene eseguito nella seguente sequenza: ci sono già montanti terminali, è necessario impostarne due intermedi (lunghezza 2400 mm, sezione 150×100 mm – con il lato più stretto verso le estremità) con un gradino di 1800 mm, dopo aver installato i controventi tra i primi due e gli ultimi due montanti.

La traversa (reggia superiore) è realizzata in legno 100×50 mm ad un’altezza di 2000 mm dal telaio della griglia. È costituito da segmenti uguali alla distanza tra i montanti esposti verticalmente, collegati ad esso con un giunto di testa convenzionale e fissati attraverso un angolo in acciaio rinforzato su viti autofilettanti.

Frame pronto del blocco utility

Rafters

Il loro assemblaggio viene eseguito a terra, quindi è molto più semplice, l’installazione sul rack del blocco di utilità è già fatta in una forma quasi finita. Le travi con una lunghezza di 5000 mm sono costituite da una barra con una sezione di 100×50 mm, sono collegate tra loro da una guaina di pannelli bordati da 30 mm, il passo tra le travi è di 850 mm. La distanza tra il tornio dipende dalla massa del materiale di copertura con cui il tetto sarà coperto – ad esempio, se viene utilizzata una tegola metallica o materiale di copertura, non sarà necessario un tornio continuo. La differenza di altezza tra i montanti dei lati anteriore e posteriore del blocco utility crea un angolo di inclinazione del tetto di 10 ° – a questo angolo è necessario tagliare le scanalature nei montanti su cui poggeranno le travi. Prima di installare il tetto, è necessario cucire le grondaie e le sporgenze con una tavola bordata da 30 mm, rivestire il pavimento del blocco di utilità con una tavola da 40 mm e fissare temporaneamente i pali angolari del telaio in diagonale con una barra o una tavola, avendo precedentemente verificato la loro posizione con un livello dell’edificio e una linea a piombo. Per montare le travi sui rack, è necessario preforare i fori per le viti autofilettanti. Quindi la struttura del tetto viene posizionata sui tronchi dietro il blocco di utilità con il lato anteriore rivolto verso l’alto e lungo di essi, con l’aiuto di arresti, sale fino alla posizione, con la fabbrica di travi nelle scanalature preparate sugli scaffali.

Installazione della guaina del tetto

Guaina e disposizione interna

Viene eseguita la guaina esterna con assicella, la copertura è installata, le finestre sono inserite e le porte sono appese, le partizioni interne del telaio sono formate collegando “mezzo legno” e il soffitto è cucito con compensato o fibra di legno – in ogni caso, il fissaggio viene eseguito con una vite autofilettante. Il seminterrato può essere cucito con un foglio di cemento-amianto, se una tale guaina è fatta dall’esterno e dall’interno, seguita dal riempimento dello spazio tra i fogli con argilla espansa, quindi è possibile isolarlo. L’installazione di lana minerale o polistirene espanso con successiva fodera in compensato o fibra di legno ti consentirà di ottenere un caldo blocco di utilità e ampliare in modo significativo le possibilità del suo utilizzo.

Rivestimento del blocco di utilità con assicella

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy