Combattere le inondazioni dello scantinato: come pompare l’acqua e realizzare l’impermeabilizzazione

Sezioni dell’articolo



L’inondazione di scantinati con acque sotterranee è un problema abbastanza comune, soprattutto in primavera. In questo articolo verrà discusso su come svuotare il seminterrato e su come evitare che si allaghi in futuro.

Con l’arrivo della primavera, molti proprietari di case di campagna si trovano ad affrontare un problema così spiacevole come l’inondazione di scantinati con fondere e acque sotterranee. Se nel primo caso, è sufficiente realizzare un’impermeabilizzazione esterna della fondazione e un’area cieca intorno alla casa per una soluzione, allora queste misure non aiuteranno dalle acque sotterranee.

Quando la falda è alta, la terra è come una spugna imbevuta di acqua. Se il pavimento del seminterrato è al di sotto di questo livello, l’umidità penetra nel seminterrato attraverso tutte le superfici disponibili: pareti e piano del pavimento. Pertanto, l’impermeabilizzazione delle pareti non salverà, poiché influisce solo sulle pareti. Per proteggerti completamente dalle inondazioni, devi abbassare la falda o creare una barriera impermeabile. Come fare questo sarà discusso in questo articolo..

Disposizione di drenaggio

Questo metodo è utile perché ti consente di combattere la causa principale delle inondazioni: un alto livello di acque sotterranee. Il risultato del lavoro sarà la sua riduzione. Sfortunatamente, questo metodo è tutt’altro che applicabile in ogni caso. Per capire perché, diamo un’occhiata più da vicino..

Un sistema di drenaggio è, in effetti, un sistema di drenaggio attraverso fossati o tubi di drenaggio speciali. I fossati profondi sul sito sono una cosa pericolosa e non ne decorano l’aspetto, quindi non vengono utilizzati per scopi domestici. Con l’aiuto di loro, puoi, ad esempio, drenare una palude per organizzare un posto per un orto. Considereremo un sistema di tubi. Un tubo di drenaggio è un tubo di grande diametro, almeno 100 mm, con una rete di piccoli fori su tutta la superficie, sepolto a una profondità di drenaggio, cioè sotto il livello del piano seminterrato, con una pendenza dalla casa e un’uscita libera. Pertanto, l’uso di un tale sistema è possibile solo su aree con la propria pendenza. È lui che garantirà il flusso naturale dell’acqua e la sua uscita libera alla fine.

Combattere le inondazioni dello scantinato

Conclusione: se è possibile realizzare un sistema di drenaggio intorno alla tua casa, è necessario. Sia da solo che in combinazione con altre misure di drenaggio del seminterrato, darà risultati eccellenti ed eliminerà la causa principale delle inondazioni..

Disposizione di un sistema di pompaggio automatico dell’acqua

Cosa succede se il sito è piatto e non ha pendenze? È chiaro che non c’è semplicemente nessun posto dove condurre il tubo di drenaggio. In questo caso c’è un modo semplice per drenare il seminterrato: è quello di equipaggiare un sistema di pompaggio automatico dell’acqua.

Cosa è necessario per questo:

1. Organizzazione di una buca nel seminterrato. Viene praticato un foro di dimensioni circa 500×500 mm e profondo almeno 500 mm. Le pareti sono rinforzate, ad esempio, con mattoni – la cosa principale è non sgretolarsi nel tempo. Ghiaia di 100 mm di spessore viene versata sul fondo.

Combattere le inondazioni dello scantinato

2. Una pompa di drenaggio speciale con un sistema di attivazione automatica quando l’acqua raggiunge un certo livello.

Combattere le inondazioni dello scantinato

La pompa è installata in una fossa. Il tubo flessibile collegato viene condotto il più lontano possibile dalla casa. All’aumentare del livello del primer, l’acqua comparirà per la prima volta nella coppa. In un determinato momento, che dipende dalle impostazioni della pompa, ad esempio quando viene raggiunto il bordo superiore della coppa, inizia il pompaggio e viene rimossa l’umidità in eccesso. Naturalmente, presto l’acqua ricomincerà ad accumularsi. Man mano che l’accumulo procede, la pompa si accende e la pompa. Questo continuerà fino a quando il livello del primer non scende. Se il suo aumento è il risultato dello scioglimento della neve, il periodo di funzionamento del sistema di pompaggio è marzo-maggio.

Conclusione: un sistema abbastanza semplice e affidabile. Dei costi, infatti, solo l’acquisto di una pompa – un prezzo di 5.000 rubli. per opzioni semplici e fino a 20.000 rubli. per campioni con una risorsa aumentata. Lo svantaggio principale è che non elimina il problema nel suo insieme, ma fornisce solo una soluzione temporanea, inoltre, a seconda della risorsa della pompa.

Disposizione di una barriera impermeabile nel seminterrato

Esiste una soluzione al problema delle inondazioni negli scantinati nelle case su aree piane, che, sebbene non elimini la causa stessa, come il drenaggio, ma ti consente di fare completamente a meno di dispositivi temporanei. Stiamo parlando di organizzare una barriera impermeabile all’interno del seminterrato – in effetti, “trogoli” lungo l’intera superficie delle pareti e del pavimento. In che modo verrà discusso ulteriormente..

In generale, non è necessario creare una barriera di questo tipo lungo l’intera altezza delle pareti del seminterrato. È sufficiente alzare il livello di 100 mm al di sopra del livello più alto delle acque sotterranee. Naturalmente, puoi semplicemente creare una barriera al livello del suolo: l’acqua semplicemente non può salire sopra, ma l’alto prezzo dei materiali utilizzati in questo metodo richiede risparmi corrispondenti, e questo può essere raggiunto solo evitando i sovraccarichi. Di conseguenza, la prima cosa da fare è rilevare il livello del primer e, quindi, determinare il bordo superiore dell’impermeabilizzazione.

Successivamente, è necessario decidere cosa deve essere fatto esattamente per creare una barriera impermeabile. Sono possibili due opzioni qui:

  1. Se il seminterrato è un trogolo monolitico in cemento armato, versato in una sola volta, sarà sufficiente trattarlo dall’interno con impermeabilizzazione impregnante. Questa è una miscela speciale che penetra nei pori e nelle microcricche del calcestruzzo e contiene additivi che si cristallizzano in acqua. I cristalli formati ostruiscono tutti i pori del calcestruzzo, formando così una barriera impermeabile – che è ciò di cui abbiamo bisogno..
  2. Qualsiasi altro caso, incluso un monolito in cemento armato, è stato versato più volte, perché anche tale opzione non può essere considerata un monolito a tutti gli effetti, poiché ogni nuovo getto sul calcestruzzo esistente dà un confine fortemente permeabile tra diversi strati, poiché l’acqua è, in effetti, quasi una crepa. L’impermeabilizzazione penetrante, l’intasamento solo di microcrack e pori, sarà impotente qui. Cosa dire di tutti i tipi di opzioni combinate, ad esempio pareti fatte di blocchi di cemento o mattoni, il pavimento è un monolite. In questo caso, è necessario realizzare uno strato interno aggiuntivo di materiali impermeabilizzanti. L’impermeabilizzazione rivestita o incollata è poco adatta qui, poiché ha un rischio aumentato di delaminazione, specialmente sotto pressione dell’acqua. È necessario utilizzare materiali che hanno un’elevata adesione alle superfici in calcestruzzo e mattoni e creare uno strato ad alta resistenza in modo che non si rompa nel tempo. Prenderemo in considerazione questa opzione..

Innanzitutto, decidiamo i materiali e gli strumenti necessari. Avremo bisogno:

  1. Miscela di cemento sabbia.
  2. Impermeabilizzazione impregnante.

Combattere le inondazioni dello scantinato

  1. Impermeabilizzazione rinforzante.

Combattere le inondazioni dello scantinato

  1. Miscelatore e contenitore per impastare.
  2. Spazzole, rulli, spazzole.
  3. spatole.

Iniziare.

Abbiamo un seminterrato con pareti fatte di blocchi di cemento, il pavimento è un monolite, che è stato versato dopo la costruzione delle pareti. Con l’arrivo della primavera, il seminterrato è allagato. A proposito, questo succede anche in caso di piogge prolungate..

Combattere le inondazioni dello scantinato

È abbastanza ovvio che le principali aree problematiche sono il pilastro delle pareti sul pavimento e i giunti delle piastrelle..

1. Pompiamo l’acqua dal seminterrato. Questo può essere fatto manualmente o con qualsiasi pompa adatta, ad esempio un bambino. Va notato che sono di due tipi: con una presa d’acqua inferiore o superiore. È chiaro che è meglio usare con quello inferiore. Fissandolo verticalmente, è possibile pompare quasi tutta l’acqua. Nel nostro caso, non esisteva una tale pompa, quindi il pompaggio doveva essere effettuato in due fasi: pompaggio dalla pompa al livello più basso possibile – circa 30 mm e pompaggio residuo manuale.

Combattere le inondazioni dello scantinato

Combattere le inondazioni dello scantinato

Mentre si asciuga, la pompa apparirà da sotto l’acqua. Molto importante! Si raffredda solo quando è nell’acqua, quindi è necessario annaffiarlo costantemente in modo che non si surriscaldi. Successivamente, posizioniamo la pompa in un grande secchio, dove raccogliamo l’acqua con uno strumento adatto..

Combattere le inondazioni dello scantinato

Spazziamo il resto dell’acqua con un pennello in una pozzanghera e lo pompiamo allo stesso modo. Di conseguenza, otteniamo una stanza quasi asciutta. L’acqua, ovviamente, arriverà. Se è lento e non interferisce con il lavoro, puoi procedere alla fase successiva. Altrimenti, il lavoro dovrà essere rinviato a un momento più adatto..

2. Elaboriamo abutment di pareti e pavimenti, nonché cuciture. Impastiamo la miscela sabbia-cemento e utilizziamo una spatola per formare zoccoli con altezza e larghezza di circa 40-50 mm attorno all’intero perimetro della stanza. Mettiamo le cuciture tra i piatti con la stessa miscela. Lasciamo asciugare. Il giorno successivo, quando i battiscopa sono alzati, si passa alla fase successiva: il trattamento con l’impermeabilizzazione impregnante. L’aumento dell’umidità nella stanza non fa male: l’impregnazione funziona nell’acqua, la cosa principale è che non ci sono pozzanghere. Li pompiamo come descritto sopra..

3. Mescolare la miscela impermeabilizzante con un miscelatore secondo le istruzioni allegate.

Combattere le inondazioni dello scantinato

Combattere le inondazioni dello scantinato

4. Con la massa cremosa risultante, utilizzare un pennello per coprire l’intera superficie da trattare..

Combattere le inondazioni dello scantinato

Lasciamo asciugare. Trascorso il tempo specificato in base alle istruzioni, applicare il secondo strato. Dopo l’elaborazione, l’acqua non scorrerà attraverso la superficie del calcestruzzo: questi sono i piani dei blocchi e l’intero pavimento. Rimangono cuciture e spalle. Li elaboreremo quando il secondo strato di impermeabilizzazione penetrante si asciuga.

5. Se necessario, pompare nuovamente l’acqua.

6. Mescolare la soluzione di armatura secondo le istruzioni.

Combattere le inondazioni dello scantinato

7. Analogamente all’impermeabilizzazione penetrante, applicare la soluzione risultante con un pennello su tutta la superficie da trattare. Prestiamo particolare attenzione alle cuciture tra lastre e pilastri.

Combattere le inondazioni dello scantinato

Combattere le inondazioni dello scantinato

8. Il primo strato è di base. È necessario mantenere il tempo impostato per l’impostazione e applicare un secondo livello. Prima di questa fase, tutti i difetti saranno chiaramente visibili, sotto forma di micro-fori trasudanti. L’acqua lascia tracce ben visibili, nella foto c’è una striscia biancastra. In questo caso, puoi vedere il luogo del flusso.

Combattere le inondazioni dello scantinato

Il risultato sono pozzanghere che devono essere drenate.

Combattere le inondazioni dello scantinato

9. Impastare la soluzione un po ‘più densa ed elaborare le perdite. Riempi il pavimento con la successiva miscela cremosa. È conveniente distribuire la miscela finita con un rullo:

Combattere le inondazioni dello scantinato

o con una spazzola piatta:

Combattere le inondazioni dello scantinato

Di conseguenza, otteniamo uno strato impermeabilizzante molto resistente e assolutamente impermeabile..

Combattere le inondazioni dello scantinato

Se dopo il secondo strato ci sono ancora buchi con acqua trasudante, è necessario ripetere la procedura nei punti di perdita tutte le volte che è necessario. Di solito, dopo il terzo strato, non ci sono tali luoghi..

Quindi, i metodi descritti per drenare il seminterrato ti consentiranno sicuramente di sbarazzarti dell’acqua non necessaria e proteggere il seminterrato interno dall’umidità elevata e quale opzione da usare dovrebbe essere decisa individualmente, in base a casi e obiettivi specifici.

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy