Viti autofilettanti: tipi, tipi, applicazione

Viti autofilettanti: tipi, tipi, applicazione

Determiniamo immediatamente in che modo una vite autofilettante differisce da una vite e una vite, perché, agli occhi di un laico, questi elementi di fissaggio sono molto simili. Tuttavia, la vite dietro la testa ha una parte liscia dell’asta prima di iniziare la filettatura, mentre la vite autofilettante no. Una vite ha una filettatura triangolare che copre completamente la superficie cilindrica, mentre una vite autofilettante no. In generale, una vite autofilettante è chiamata un tipo di vite, che è caratterizzata da un’asta più sottile e da un’altezza del filo maggiore..

La differenza tra viti autofilettanti per metallo e legno

Si devono immediatamente distinguere due tipi principali di viti autofilettanti: per legno e per metallo. È questa condizione che viene proposta dagli artigiani domestici che vengono sul mercato o a un ipermercato di materiali da costruzione per viti autofilettanti. Come puoi vedere nella foto – il punto è nel taglio stesso sull’asta, per il metallo hai bisogno di un molto più piccolo.

Se stiamo parlando di fissare il muro a secco, allora dovrebbero essere utilizzate viti autofilettanti con una filettatura a due punte, che alternano riccioli alti e bassi. Ciò consente di combinare materiali con densità diverse. Tuttavia, molti usano semplicemente viti autofilettanti per metallo se attaccano il muro a secco a un profilo metallico. O viti autofilettanti per legno, se il muro a secco è fissato a una base di legno.

Fissaggio del muro a secco con viti autofilettanti

Le viti autofilettanti sono realizzate in acciaio inossidabile o al carbonio, nonché in ottone. L’ottone è adatto per l’uso in ambienti umidi, ma più costoso – importante!

Le viti autofilettanti sono chiamate così per un motivo: possono tagliare fili anche in cemento o metallo, sia che tu usi un cacciavite o un cacciavite elettrico. La superficie metallica della vite autofilettante è indurita, cioè trattata termicamente, e l’estremità dell’asta è realizzata sotto forma di trapano, quindi è perfettamente avvitata nelle strutture fissate. Inoltre, il foro risulta esattamente il diametro desiderato, per una vite autofilettante.

Filetto interno in legno realizzato con una vite autofilettante

Spesso si pone il motivo per cui alcuni tipi di viti autofilettanti sono di colore giallo. Tutto dipende dal tipo di protezione anticorrosiva utilizzata. Se si utilizza la galvanica con zinco giallo o bianco, la vite autofilettante riceverà il colore corrispondente. Le viti autofilettanti gialle, come le più persistenti, sono più costose! Il bianco è nella fascia media e il nero è il più conveniente.

Viti universali gialle

Abbiamo scritto in dettaglio sulla scelta dei cacciaviti a seconda del tipo di slot. Quindi le viti autofilettanti, che a volte vengono chiamate hardware (“prodotti in metallo”, una delle varietà di fabbrica), possono essere con:

  • Fessura diritta sulla testa.
  • Cruciforme.
  • TORX.
  • Esagonale.

Vite autofilettante in acciaio inossidabile

Molto spesso usiamo viti autofilettanti Phillips..

Le viti autofilettanti, ovviamente, variano in modo significativo nelle dimensioni. Potrebbe essere necessario collegare qualcosa a una superficie sottile o fornire un attacco più sicuro a due superfici abbastanza spesse. Le dimensioni standard sono:

  1. Lunghezza da 1 a 5 centimetri con passo del filo di 5 millimetri. Queste sono le viti più piccole. A volte vengono chiamati “semi”.
  2. Lunghezza da 6 a 10 centimetri con passo del filo fino a 10 millimetri.
  3. La lunghezza dell’asta va da 11 a 12 centimetri con una filettatura di 15 millimetri. Ammettiamo che questo tipo di viti autofilettanti non è comune..
  4. Le viti autofilettanti più grandi possono raggiungere una lunghezza compresa tra 12,5 e 22 centimetri e avere una filettatura di 20 millimetri.

Viti autofilettanti di diverse lunghezze

Le dimensioni indicate possono variare a seconda del produttore, si prega di tenerne conto. La cosa principale è che la lunghezza della parte di fissaggio passa attraverso l’intero foglio di rivestimento e lo fissa sulla cassa! Le più popolari sono le viti autofilettanti lunghe 25 e 45 mm.

Viti autofilettanti per GVL

Si noti che esistono viti universali adatte per legno, metallo e cartongesso, ma i professionisti preferiscono comunque utilizzare quelle specializzate. Inoltre, le viti per tetti dovrebbero essere distinte separatamente, che hanno tappi speciali con inserti in gomma o silicone per proteggere il materiale del tetto. Possono anche differire nel tipo di superfici incollate..

Viti per coperture

Esistono anche viti autofilettanti di conferma utilizzate nella fabbricazione di mobili. Sono anche chiamati accoppiatori a vite, viti Euro o viti Euro. La conferma si distingue per un’estremità smussata, una testa svasata, collega parti in MDF, legno, compensato e altri materiali in legno.

Conferme di mobili

Per il tipo di testa, le viti autofilettanti sono generalmente divise in segrete, semi-segrete, semicircolari con una rondella di pressione, semplicemente semicircolari, con cono troncato, cilindrico ed esagonale.

Scegli e installa correttamente, perché spesso la resistenza dell’intera struttura dipenderà da una piccola vite autofilettante!

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy