Smerigliatrice angolare – come scegliere quella giusta

Sezioni dell’articolo



Smerigliatrici angolari (come le smerigliatrici angolari) o, come nella vita quotidiana, chiamate “smerigliatrici” – uno degli strumenti più popolari e insostituibili sia nella produzione che nell’officina domestica. E questo a condizione che il design della smerigliatrice angolare stessa sia estremamente semplice e sia esistito per molto tempo senza modifiche particolari. Ma parliamo di tutto in ordine.

Il nome stesso “angolare” deriva dal tipo di attrezzo utilizzato su questo strumento. L’ingranaggio angolare è stato usato per molto tempo e in vari campi della tecnologia. Basti ricordare i mulini a vento più comuni, dove l’energia del vento veniva trasmessa alle macine proprio attraverso un cambio di questo tipo, come nelle smerigliatrici angolari. Non ci sono informazioni specifiche su chi appartiene esattamente al “palmo” nell’invenzione della smerigliatrice angolare. Nei musei tecnici in molti paesi del mondo, puoi vedere una grande varietà di dispositivi che possono essere considerati i progenitori della smerigliatrice angolare. Differiscono l’uno dall’altro il più delle volte solo dall’unità. Esistono dispositivi con azionamento meccanico, pneumatico, a benzina e persino a vapore. Le moderne smerigliatrici angolari sono azionate elettricamente e pneumaticamente.

Le smerigliatrici elettriche possono essere alimentate sia dalla rete che dalle batterie. Eppure, è difficile determinare chi è stato esattamente il primo a iniziare a produrre smerigliatrici angolari nella forma in cui siamo abituati a vederli nei cantieri, sugli scaffali dei negozi. Così, nei primi anni quaranta del secolo scorso, la società tedesca AEG (Allgemeine Elektrizitdts-Gesellschaft), o in traduzione “General Electric Company”, iniziò la produzione delle prime macchine elettriche per la molatura e la lucidatura. Potresti essere interessato – perché ricordiamo AEG ora? La risposta è molto semplice: fu da questa azienda che nel 1966 lo stabilimento bulgaro “Elprom-Lovech”, che produceva una vasta gamma di motori elettrici per uso industriale e domestico, acquistò un brevetto per la produzione di una smerigliatrice angolare.

AEG Allgemeine Elektrizitdts-Gesellschaft

All’inizio degli anni ’70 del XX secolo, l’utensile elettrico bulgaro veniva attivamente fornito al territorio dell’Unione Sovietica. È proprio da allora che il nome “bulgaro” è stato assegnato alla smerigliatrice angolare. Per quanto riguarda la pianta stessa, utilizziamo ancora ampiamente i suoi prodotti. Nel tempo, è apparso il marchio ELTOS, che ha funzionato con successo fino al 1996 ed è stato acquisito dalla società tedesca SPARKY. Naturalmente, allo stesso tempo, lo strumento è stato prodotto anche in altre imprese, ad esempio “REBIR”. È una delle più antiche imprese del territorio dell’ex Unione Sovietica, fondata nel 1944, e dal 1966 fu trasformata nella fabbrica di utensili da costruzione Rezekne “Latgale” e dopo la costruzione di una nuova linea di produzione, iniziò a produrre una vasta gamma di strumenti. Ma i bulgari sono stati i primi ad entrare nel mercato degli utensili elettrici dell’Unione Sovietica …

Ecco una piccola escursione storica. Ora proveremo a scoprire le caratteristiche del dispositivo di smerigliatrici angolari, poiché il loro costo dipende direttamente da questo e, conoscendo queste informazioni, sceglieremo noi stessi le opzioni più accettabili per gli strumenti.

Principali gruppi di smerigliatrici angolari

Prima di tutto, dividiamo le nostre smerigliatrici angolari in due grandi gruppi: smerigliatrici angolari professionali e domestiche. Come qualsiasi altro strumento, l’indicatore principale per la divisione in questi gruppi è la modalità operativa dello strumento (durata del lavoro). Anche le smerigliatrici angolari, indipendentemente dal fatto che siano domestiche o professionali, possono essere divise in altri due gruppi: smerigliatrici angolari a una mano (smerigliatrici angolari con le quali è possibile lavorare tenendolo con una mano) e smerigliatrici angolari a due mani. Gli indicatori principali di questi due grandi gruppi saranno: il diametro della ruota di taglio, la potenza, il peso dell’utensile stesso e le varie opzioni dell’utensile (protezione antivibrazioni, bilanciamento, impugnatura rotante, dado SDS, ecc.). Diamo quindi un’occhiata a ciascun parametro di questi strumenti in modo più dettagliato..

Materiali di consumo utilizzati

Le mole da taglio più piccole utilizzate sulle smerigliatrici angolari sono generalmente montate su utensili a batteria, come la smerigliatrice angolare a batteria professionale BOSCH GWS 14,4 V con sistema SDS-pro. Il diametro delle mole e delle mole per questa smerigliatrice angolare è di soli 100 mm.

BOSCH GWS 14,4 V Professional

Una caratteristica distintiva di questo strumento è uno speciale meccanismo di fissaggio per lo strumento di lavoro (cerchio). Uno speciale meccanismo è integrato nella ruota di taglio (rettifica), che consente di sostituire la ruota senza strumenti ausiliari. Tuttavia, questo non ha solo proprietà positive, ma anche negative..

Lo strumento è progettato in modo tale da consentire l’utilizzo solo di materiali di consumo BOSCH. Le ruote e altri materiali di consumo di altri produttori semplicemente non possono essere riparati.

Va notato che per questa smerigliatrice angolare, la scelta dei materiali di consumo è molto piccola – solo alcuni tipi di mole e mole da taglio. Più conveniente, secondo me, sono le smerigliatrici angolari a batteria di DeWalt, ad esempio DC411KA. Questa macchina consente l’uso di dischi standard da 125 mm. Ci sono anche ruote per smerigliatrici angolari manuali con un diametro di 115, 150, 180, 230, 300 mm. Questi ultimi (con un diametro di 300 mm.) Sono utilizzati in macchine da taglio speciali, ad esempio in una macchina da taglio BOSCH GWS 24-300 J o in una macchina da taglio universale CM12Y HITACHI. Inoltre, tutte le ruote e gli altri materiali di consumo per smerigliatrici angolari sono realizzati con un foro da 22,2 mm, il che semplifica l’utilizzo di materiali di consumo di diversi produttori. Parleremo separatamente dei materiali di consumo un’altra volta, perché questo è un argomento abbastanza ampio e molto interessante..

Peso e potenza delle smerigliatrici angolari

Sfortunatamente, al momento è estremamente difficile ottenere alta potenza e leggerezza da uno strumento. I produttori seguono tutti i tipi di trucchi che consentono, almeno in piccola parte, di ridurre il peso e le dimensioni degli strumenti senza comprometterne la qualità e la sicurezza per il consumatore. Quindi, ad esempio, per ridurre le dimensioni dell’armatura e dello statore dei motori elettrici in alcuni prodotti, viene utilizzato un filo non standard. Se si utilizza un filo tondo per realizzare un motore elettrico convenzionale, per ottenere un volume più piccolo e la stessa potenza, alcuni prodotti utilizzano un filo quadrato. Ciò consente un avvolgimento più stretto e quindi riduce le dimensioni degli utensili. Purtroppo, non è così facile ridurre il peso degli strumenti..

HITACHI G23U2

Facciamo un semplice esempio. La smerigliatrice angolare G23U2 con una potenza di 2000 W, un diametro del cerchio usato di 230 mm, ha un peso di 4,3 kg e la smerigliatrice angolare G23UBY, che è solo 600 W più potente (2,6 kW), ha un peso di 5,3 kg. Un’altra caratteristica: smerigliatrici angolari con un diametro del cerchio di 180 mm., Hanno lo stesso peso e dimensioni delle smerigliatrici angolari con un cerchio di 230 mm. Quindi, per coloro che stanno per acquistare una smerigliatrice angolare potente, ma di piccole dimensioni, un tale strumento semplicemente non funzionerà..

Caratteristiche di progettazione delle smerigliatrici angolari

Ma ora è il momento di parlare di quale sia il dispositivo di una smerigliatrice angolare. È solo a prima vista che questo strumento sembra semplice e non contiene soluzioni tecniche complesse. In effetti, tutto è diverso.

È importante scegliere più di un semplice strumento in primo luogo. È importante scegliere uno strumento sicuro per la tua salute. E i produttori se ne sono occupati: le smerigliatrici angolari a una e due mani di diverse classi sono ora dotate di speciali inserti antivibranti. Ciò non solo ti consente di svolgere il compito più rapidamente e comodamente, ma previene anche lo sviluppo di tutti i tipi di cosiddette malattie industriali in te, che sono direttamente correlate alle vibrazioni..

Molte smerigliatrici angolari sono ora dotate di speciali dadi a bloccaggio rapido (SDS) che, a differenza dei dadi standard, consentono la sostituzione dei dischi senza l’uso di chiavi. A prima vista, questa opzione non è così importante, ma quando il tuo cerchio è stretto e non puoi rimuoverlo con le chiavi, ricorderai sicuramente che tali dadi a bloccaggio rapido ti consentono quasi sempre di evitare tali problemi.

Inoltre, a causa del fatto che la stragrande maggioranza delle smerigliatrici angolari ha potenti motori elettrici, il cosiddetto “soft start” è installato sullo strumento. Questa opzione ti consentirà non solo di salvare il cablaggio nel tuo appartamento o in campagna da cortocircuito e sovraccarico, ma anche di salvare gli ingranaggi nella scatola del cambio della smerigliatrice angolare al momento dell’avvio. Alcuni produttori, oltre al “soft start” nel cambio della smerigliatrice angolare, installano giunti speciali per evitare possibili strappi e urti. Ad esempio, tali giunti sono dotati di smerigliatrici angolari MAKITA 9562 CVH.

MAKITA 9562 CVH

Le smerigliatrici angolari sono progettate per funzionare in condizioni difficili: abrasivi e polvere di metallo danneggiano molto rapidamente un motore elettrico non protetto o con scarsa protezione. Diversi produttori hanno approcci diversi alla questione della protezione dei motori elettrici delle smerigliatrici angolari da sovraccarichi e dagli effetti di un ambiente aggressivo. Alcuni installano una speciale protezione del motore contro il sovraccarico, altri, come METAVO, hanno motori elettrici appositamente sviluppati per i loro strumenti con protezione degli avvolgimenti da tutti i tipi di particelle meccaniche, come nella smerigliatrice angolare W 10-125 QUIC.

METAVO W 10-125 QUIC

Cose come svolgono un ruolo importante nel garantire praticità nel lavoro:

  • maniglia posteriore girevole,
  • la possibilità di installare la maniglia anteriore in 3 posizioni o la possibilità di ruotare la smerigliatrice angolare,
  • ruotando il coperchio protettivo della smerigliatrice angolare senza l’uso di strumenti ausiliari,
  • bilanciamento automatico del disco di lavoro, grazie all’utilizzo di cuscinetti appositamente progettati,
  • lungo cavo elettrico della macchina, che consente di lavorare senza l’uso di prolunghe,
  • regolatore di velocità ed elettronica che mantiene la potenza indipendentemente dal carico sull’utensile e molto altro.

Vale anche la pena notare che anche la plastica con cui sono fabbricati la maggior parte dei casi di macchine ad angolo elettrico non solo sopporta significativi carichi meccanici, ma può anche resistere al riscaldamento della custodia fino a 140 gradi. Il motore e il corpo della smerigliatrice angolare devono essere riscaldati durante il funzionamento. Un aumento della temperatura a determinati limiti non significa che lo strumento sia rotto..

Scelta di una smerigliatrice angolare con una mano

Conoscendo tutte le caratteristiche delle smerigliatrici angolari a una mano, scegliamo un prodotto che possiamo attivamente utilizzare nel nostro lavoro, ad esempio, quando ripariamo un appartamento. I principali criteri di selezione sono la potenza del motore sufficiente, sia per il taglio del metallo che per la fabbricazione di flash per il cablaggio elettrico nel calcestruzzo, la possibilità di utilizzare una varietà di accessori sostituibili. Non presteremo attenzione ai prodotti del segmento di prezzo inferiore, e questo non è affatto perché i prodotti economici non possono essere di alta qualità. È semplicemente molto più redditizio acquistare uno strumento più costoso che durerà più a lungo di uno più economico. Inoltre, se consideriamo che stiamo per acquistare una smerigliatrice angolare sufficientemente versatile e sicura durante il funzionamento, è necessario tenere presente che tutte le opzioni aggiuntive hanno un certo costo. Tuttavia, nel commercio specializzato, puoi sempre contare su alcuni sconti, inoltre, i produttori organizzano periodicamente promozioni di prezzo per i loro strumenti..

La nostra attenzione è stata attratta dai prodotti dell’azienda BOSCH, che tradizionalmente rappresenta uno dei più ampi assortimenti di prodotti sul mercato. Questa è una smerigliatrice angolare professionale GWS 10-125 PROFESSIONAL, nonché una smerigliatrice angolare per uso domestico PWS 10-125 CE. Oltre a queste due macchine, abbiamo anche deciso di prendere in considerazione i prodotti dell’azienda HITACHI, ovvero la smerigliatrice angolare Hitachi G13YD e la smerigliatrice angolare MAKITA 9565CVL.

Tutte queste macchine hanno una potenza del motore da 1000 a 1400 W, un diametro del cerchio di 125 mm, pesano tutte allo stesso modo. Tutte le smerigliatrici sono dotate di spazzole di carbone autospegnenti, che impediscono danni al collettore del motore elettrico, il cavo per tutti gli strumenti ha una lunghezza sufficiente, che consente di lavorare con strumenti senza l’uso di trasporto. Quindi, come scegli un valido aiutante? Innanzitutto, diamo un’occhiata alle caratteristiche delle macchine..

Smerigliatrice angolare GWS 10-125 Professionalha un migliore raffreddamento del motore elettrico, la copertura protettiva può essere riorganizzata senza l’uso di strumenti ausiliari premendo l’apposito pulsante di bloccaggio, il kit di strumenti include una speciale maniglia laterale con sistema di smorzamento delle vibrazioni Controllo vibrazioni.

BOSCH GWS 10-125 PROFESSIONAL

È possibile, usando un cacciavite, riposizionare il cambio di una smerigliatrice angolare ruotandolo di 90 gradi. La potenza è di 1000 W, la velocità di rotazione delle ruote è di 11000 giri / min, il peso è di 1,7 kg. Il costo di questa smerigliatrice angolare è di circa 4000 rubli.

BOSCH PWS 10-125 CE

Smerigliatrice angolare РWS 10-125 CEdifferisce dalla sua controparte professionale in quanto ha la capacità di regolare la velocità nell’intervallo da 2800 a 11000 giri / min a causa del sistema di stabilizzazione elettronico incorporato Constant-Electronic. L’involucro può anche cambiare posizione ed essere riparato senza l’uso di strumenti ausiliari, ma il principio del meccanismo di bloccaggio è leggermente diverso. Il set di consegna include anche una maniglia antivibrante, il peso dell’utensile è di 2,1 kg, la potenza del motore elettrico è di 1020 W. Il cambio di questa smerigliatrice angolare può anche essere regolato di 90 gradi. Inoltre, il suo costo è quasi uguale a quello di una macchina da scrivere professionale con la stessa potenza..

HITACHI G13YD

Smerigliatrice angolare Hitachi G13YDha una potenza del motore maggiore – 1100 W. Inoltre, la macchina è dotata di un soft start e di un dispositivo che mantiene la potenza indipendentemente dal carico sull’utensile, ma questa smerigliatrice angolare non ha controllo della velocità. Inoltre, la macchina non ha una maniglia antivibrante, il peso dell’utensile è di 2 kg, il numero di giri è di 10.000 giri / min. Il costo di questa smerigliatrice angolare è di circa 4500 rubli.

L’ultima macchina che verrà discussa è MAKITA 9565CVL. Questo è uno strumento molto interessante, che nella sua essenza semplicemente non ha concorrenti, poiché nessun altro produttore produce smerigliatrici angolari con parametri simili. Va immediatamente notato che questa è la smerigliatrice angolare più potente e costosa di tutte quelle che abbiamo esaminato sopra. Il suo costo è di 6800 rubli.

MAKITA 9565CVL

Innanzitutto, MAKITA dichiara che questo strumento è stato appositamente realizzato per funzionare in condizioni difficili e con carichi elevati. Per questo motivo, la velocità massima è di 6800 giri / min. L’elettronica integrata consente all’utente di ridurre la velocità a 2000. La macchina dispone di uno speciale copri ingranaggi in plastica (rimovibile), che rende più comodo tenere questa macchina nelle mani durante la lucidatura di qualsiasi superficie. Oltre al fatto che la smerigliatrice angolare è dotata di un avvio graduale (limitatore di corrente di avviamento), è stato inoltre utilizzato uno speciale sistema di azionamento con frizione a slittamento brevettata (SJS) che, in combinazione con un avvio dolce, impedisce in modo molto efficace lo strappo dell’utensile durante il funzionamento e all’avvio. Vale anche la pena notare che con un’alta potenza, questa smerigliatrice angolare ha un peso abbastanza basso – solo 1,8 kg.

Questa è la scelta difficile che dobbiamo fare. Tuttavia, prima di decidere definitivamente sull’acquisto, abbiamo deciso di consultare ulteriormente i centri di assistenza sui termini del servizio di garanzia, sulla disponibilità dei pezzi di ricambio e aver appreso le seguenti informazioni. BOSCH offre una garanzia estesa di 3 anni per i difetti di fabbricazione di tutti i suoi strumenti professionali, soggetti a servizi periodici (a pagamento) presso un centro di assistenza autorizzato. Gli utensili domestici hanno una garanzia di 2 anni. MAKITA e Hitachi forniscono una garanzia di 1 anno per gli strumenti. E siamo riusciti a scoprire un altro fatto. Si scopre che la smerigliatrice angolare BOSCH professionale e domestica, che abbiamo considerato sopra, ha gli stessi motori elettrici, cambi, spazzole di carbone. Si scopre che per un costo inferiore, possiamo acquistare una smerigliatrice angolare per uso domestico, che differirà dal professionista solo per il colore della custodia, ma allo stesso tempo ha funzioni più diverse e una migliore protezione. È vero, devi sacrificare un anno di garanzia. Il prodotto MAKITA è anche degno di attenzione, tuttavia è improbabile che un artigiano domestico sia in grado di realizzare appieno il pieno potenziale di questa macchina a casa e costa molto più di altri prodotti. È per questo motivo che abbiamo scelto la smerigliatrice angolare PWS 10-125 CE come strumento domestico. Un motore elettrico professionale e un cambio, una vasta selezione di pezzi di ricambio, ampie possibilità di applicazione grazie all’elettronica integrata, la presenza di un moderno sistema di protezione dalle vibrazioni ci ha permesso di fare questa scelta.

Non abbiamo scelto una smerigliatrice angolare a due mani: i criteri di selezione sarebbero praticamente gli stessi, solo questo strumento dovrebbe lavorare meno in casa di un piccolo “smerigliatrice”. Spero che ti abbiamo aiutato a saperne di più su uno strumento come una smerigliatrice angolare (smerigliatrice angolare) e nel prossimo futuro ti presenteremo materiali di consumo e attrezzature aggiuntive utilizzate quando si lavora con smerigliatrici angolari. Vorrei ricordare ancora una volta che quando si lavora con qualsiasi strumento, è indispensabile rispettare i requisiti di sicurezza. Lavoro di successo per te.

Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy