Cumino: cos’è, proprietà utili delle spezie, uso in cucina e medicina tradizionale

Il contenuto dell’articolo



Cumino (zira) – condimento dal gusto piccante, aroma delicato, che conferisce ai piatti raffinatezza e caratteristiche di gusto inimitabili. Per migliaia di anni, il cumino è stato usato in medicina come componente di guarigione che agisce sul sistema cardiovascolare e sul tratto gastrointestinale, che può guarire rapidamente le ferite. Nella foto di scavi di antiche piramidi, ad esempio, sono stati trovati semi di zira. A cosa serve una persona moderna?

Cumino condimento

Il cumino è una pianta erbacea del genere cumino, altrimenti denominata zara, zira, jira, cammun, cumino indiano o romano, cumino. Proviene dall’Asia centrale, coltivata in Afghanistan, Iran, Mediterraneo, cresce zira in Africa, nei paesi dell’America (Nord, Latino). Gli esperti di cucina europea usano spesso semi di cumino. Il cumino non è cumino. Confrontandolo in prima persona, e non dalla foto, non li confonderai in futuro. Somiglianze e differenze di semi:

  • Il cumino con cumino appartiene alla stessa famiglia – ombrello.
  • L’aroma dei semi di cumino è sottile, inespresso, tenero.
  • L’odore di cumino è brillante, ricco di noci e amaro, il sapore è speziato.
  • I semi di cumino sono più grandi, più leggeri dei semi di cumino.

Una pianta erbosa annuale (a volte biennale, perenne) di zira raggiunge un’altezza di mezzo metro. Le foglie sono regolari, le più basse vengono tagliate tre volte in sottili piume. Le infiorescenze di zira, raccolte in ombrelli, rossi o bianchi, sbocciano a giugno. I semi di cumino marrone scuro sono curvati a mezzaluna, stretti, con nervature longitudinali. I semi le cui dimensioni raggiungono 0,5 cm di lunghezza e 0,15 cm di larghezza sono ottenuti dal frutto. L’aroma si apre quando sono fritti o leggermente sfilacciati.

Cumino delle spezie

Caratteristiche vantaggiose

Il valore energetico dei semi di cumino raggiunge i 375 kcal (1567 kJ) per 100 g di prodotto. Zira ha un effetto positivo sugli organi digestivi, sul sistema cardiovascolare e sull’attività cerebrale. Struttura:

  • acqua, proteine, carboidrati (zuccheri);
  • vitamine (A, E, B2, B3, B6, B9, B12, C);
  • oligoelementi (Ca, K, P, Fe, Mg, Zn, Na);
  • grassi saturi (oli essenziali).

Con l’uso costante di zira, ha un effetto benefico sul corpo, viene utilizzato in cucina, cosmetologia, aromaterapia. Vantaggi di Zira:

  • Aiuta la digestione, elimina i crampi allo stomaco, le coliche.
  • Migliora l’appetito, allevia la diarrea, il gonfiore.
  • È un potente afrodisiaco.
  • Tè con toni di cumino, migliora la memoria. Un decotto con finocchio, semi di cumino, coriandolo, cardamomo, normalizza l’attività dei reni, rimuove le tossine dal corpo.
  • Aiuta con punture di insetti, allevia il prurito, guarisce rapidamente le ferite della pelle.
  • Migliora l’allattamento, elimina la tossicosi.
  • Ha proprietà analgesiche, diuretiche, espettoranti, antisettiche.
  • Aiuta con emicrania, stress, esaurimento nervoso, affaticamento, insonnia.
  • L’odore di questa spezia asiatica migliora l’umore.
  • Previene la formazione di coaguli di sangue, attacchi di cuore.
  • Migliora l’attività cerebrale, purifica il sangue.
  • Cura malattie respiratorie, raffreddori, tosse.
  • Combatte le malattie degli occhi, migliora l’acuità visiva.
  • Aiuta ad assorbire i cibi grassi.
  • Rimuove i parassiti dal corpo.
  • Aiuta ad assorbire i farmaci.
  • Gli oli essenziali sono usati in cosmetologia: la lotta contro la cellulite, le macchie dell’età, le lentiggini, la deodorazione del corpo, il miglioramento della crescita dei capelli, il trattamento della seborrea.

Danno e controindicazioni

L’uso del cumino ha un effetto benefico sull’esito di molte malattie. Ad est, credono che un piatto senza zira non sia gustoso, non salutare. Dovrebbe essere chiaro che non è adatto a tutti. Controindicazioni per l’uso:

  1. Infiammazione del tratto gastrointestinale.
  2. Ulcera duodenale.
  3. Iperacidità, ulcera allo stomaco.
  4. Gastrite.
  5. Allergia alle spezie.
  6. Sovrappeso o sottopeso.

Con l’abuso di zira, esiste la possibilità che si verifichino disturbi come l’epatite, la perdita di peso, lo sviluppo della sindrome astenica, la riduzione della potenza, le complicanze delle malattie del tratto gastrointestinale. Se dopo aver mangiato piatti con cumino, c’è disagio, malessere, dovresti consultare immediatamente un medico per identificare le cause.

Tipi di cumino

Nei libri di cucina ci sono foto di cumino bianco e nero, che differiscono per aspetto e gusto. Due tipi di zira:

  1. Cumino bianco (zira persiana) – più comune sugli scaffali di mercati, negozi. Ha una tonalità chiara giallastra, un gusto morbido con note di nocciola, un odore delicatamente aromatico.
  2. Cumino nero (kirmansky zira, kala zira) – piccoli semi di colore nero carbone con un forte odore aromatico terroso, sapore amaro. La spezia non richiede una frittura prolungata, perde il suo sapore terroso quando viene cotta, ma conferisce una piccantezza speciale e un gusto ricco al cibo. La zira fritta per cucinare richiede parecchio.

Varietà di cumino

L’uso del cumino

La zira di condimento è coinvolta nella preparazione di un delizioso pilaf orientale, insieme a zafferano, paprika, aglio, una miscela di peperoni e crespino. Viene aggiunto a yogurt, formaggi, ricotta. La spezia di cumino conferisce un sapore originale a dessert, bevande, dolci e torte fatte in casa. È condito con carne calda, pesce, piatti di verdure, macedonie di verdure e frutta, stufati, zuppe. Combinando cannella, cardamomo, cumino, crea marmellata.

Cumino nero, in armonia con salse (panna acida, pomodoro), fagioli, marinate, salsicce, liquori, se viene fritto in verdure o burro chiarificato. Viene utilizzato nella preparazione di spuntini freddi, preservando funghi, verdure. Le casalinghe esperte sanno come cucinare i crauti: se la salatura viene fatta con zira, risulterà insolito e molto gustoso.

La spezia è una parte dello yemenita, miscele messicane, chutney piccante e dolce, curry, peperoncino. A causa delle sue proprietà riscaldanti, la zira viene utilizzata nelle miscele di spezie calde (insieme a noce moscata, cardamomo, pepe nero, coriandolo, chiodi di garofano e cannella) – garam masala, senza il quale non esiste cucina indiana.

Combinazione con altre spezie

Il cumino favorisce la digestione di piatti grassi e pesanti, conferisce al cibo un sapore piccante. Come parte di altre spezie, è incluso in miscele, popolari non solo in Oriente. Come cucinare combinazioni comuni:

  • Garam-masala: noce moscata, coriandolo, cardamomo, zira, pepe nero, cannella, chiodi di garofano. La miscela viene utilizzata per stufati di verdure, zuppe, piatti di carne.
  • Per curry di verdure: zenzero fresco, peperoncino, zira, coriandolo.
  • Spezie yemenite: cardamomo, pepe nero macinato, coriandolo, curcuma, cumino. La composizione è adatta per riso, pilaf, zuppe, piatti di carne.
  • Peperoncino: zira, origano, paprika, aglio secco, cipolle secche, peperoncino. La miscela viene utilizzata per preparare zuppe, salse, stufati di verdure, pesce e piatti di carne.
  • Spezie messicane: pepe giamaicano, peperoncino secco, zafferano, origano, pepe bianco, cumino, zucchero di canna, paprika affumicata. Utilizzato per salse, cottura di piatti di carne..
  • Come preparare il chutney: zenzero, noce moscata, chiodi di garofano, zira, semi di senape, una miscela di peperoni rossi e neri, lavrushka. Per sughi di pomodoro, piatti di mele, noci di cocco.
  • Gustoso mix di coriandolo, cumino, curcuma in cottura.

Pilaf uzbeko su un piatto

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy