Amaranto: cos’è, proprietà utili di una pianta, uso in cucina e medicina tradizionale

Il contenuto dell’articolo



L’amaranto è un’erba medicinale estremamente utile. Le antiche civiltà degli Aztechi, degli Inca, dei Maya utilizzate per rituali sacri, furono mangiate, perché il suo valore nutrizionale non è inferiore al riso o all’avena. L’amaranto (lat. Amanthus) significa concedere l’immortalità, non morire, “concesso da Dio”. Le principali qualità della pianta sono la medicinali, l’alimentazione, il rafforzamento dell’immunità, l’effetto antitumorale.

Erba di amaranto

La pianta di amaranto è annuale o perenne con uno stelo ramificato alto 70–150 cm Le foglie sono ovate o allungate, di forma ovata, alternate, alla base tirate nel picciolo. I fiori sono piccoli, unisessuali, raccolti in infiorescenze viola-rosse, dense a forma di punta alte 20-50 cm, il frutto è un coperchio che non si apre o si apre di fronte. I semi sono piccoli, hanno una buccia forte, adattati per cadere dal frutto. Verde amaranto, raramente di colore rosso. La maggior parte delle specie cresce in Sud e Nord America, in Cina, circa 20 specie in Russia.

Visualizzazioni

Sono conosciute più di 100 specie vegetali. Altri nomi per la cultura sono shiritsa, aksamitnik, velluto, cazzi. Tutte le varietà sono coltivate in tre gruppi: decorativo, foraggio, vegetale. I più noti sono i seguenti tipi di amaranto:

  • Amaranto panico o sanguinante. Una pianta in rapida crescita che non tollera il congelamento. Si differenzia per una tonalità marrone-rosso di foglie e infiorescenze verticali con estremità pendenti. Prima della fioritura, le giovani parti aeree in alcuni paesi vengono mangiate, utilizzate come fertilizzante verde o come mangime per suini..
  • L’amaranto è di spinaci tricolore o cinese. A causa del colore verde, giallo o rosso vivo delle foglie, è spesso allevato in giardini per la decorazione. Questa specie è considerata un prodotto dietetico e ricco di proteine ​​che rimuove i metalli pesanti, protegge da alcune malattie, migliora l’immunità..
  • L’amaranto è dalla coda. La pianta è caratterizzata da infiorescenze pendenti che ricordano le code. Colore viola scuro o bianco. A volte le foglie sono usate come spinaci. I semi possono sostituire il mangime per pollame e la parte aerea viene utilizzata per nutrire bovini, maiali e pecore.
  • L’amaranto è bianco. Shiritsa debolmente ramificato, i fiori sono di colore bianco-verdastro, raccolti sulle ascelle delle foglie. Le piante morte o secche si trasformano in acerbe.
  • L’amaranto è scuro. La specie ha un colore verde smeraldo. Con l’inizio del freddo, il colore delle foglie diventa multicolore. Una pianta fotofila che ama il calore e resistente alla siccità, ideale per riempire spazi vuoti in aiuole o per organizzare mazzi di fiori.

Amaranto in fiore

Struttura

A seguito di numerosi studi scientifici, è stata rivelata una composizione chimica e aminoacidica unica di shirits, in cui i componenti vitaminico-minerali e nutrizionali sono bilanciati. La pianta funge da fonte di molti micro e macro elementi, il che indica la necessità di includerlo nella dieta. Farina e olio di amaranto curativo sono fatti dai semi della pianta. Calorie di amaranto – 371 kcal.

minerali

Vitamine

Altri oggetti

Calcio

215 mg

Vitamina B6

0,19 mg

Grassi saturi

1,46 g

Potassio

611 mg

Vitamina B5

0,06 mg

Grasso monoinsaturo

1,69 g

Magnesio

55 mg

Vitamina B2

0,16 mg

Grassi polinsaturi

2,78 g

Sodio

20 mg

Vitamina B1

0,03 mg

scoiattoli

13,56 g

Fosforo

50 mg

Vitamina B9

85 mcg

carboidrati

62,25 g

Ferro

2,32 mg

Vitamina PP

0,66 mg

steroli

24 mg

Manganese

0,89 mg

Vitamina C

43,3 mg

acqua

11,2 g

Rame

0,16 mg

Vitamina K

1140 mcg

Fibra alimentare

6,7 g

Selenio

0.9 mcg

Vitamina A

146 mcg

Cenere

2,88 g

Zinco

0,9 mg

Proprietà utili di amaranto

Grazie alla sua composizione chimica, shiritsa ha numerose proprietà medicinali e benefiche. La pianta è una fonte di fitosteroli che, entrando nel corpo umano, riducono la concentrazione di colesterolo e trigliceridi. L’olio di amaranto ha un effetto generalmente benefico sulle persone, sui pazienti con malattia coronarica, ipertensione. Inoltre, l’olio affronta vari tipi di danni alla pelle: ustioni, tagli, punture di insetti, piaghe da decubito.

In grandi quantità, la shirite contiene proteine ​​di alta qualità. Le foglie e i semi della pianta contengono il 30% in più di proteine ​​rispetto a riso, avena e altri tipi di colture. Inoltre, contiene lisina, l’amminoacido più prezioso e indispensabile per il corpo umano, che funge da sintesi delle fibre muscolari e della formazione del tessuto muscolare. Le sostanze utili contenenti foglie o olio di shiritsa servono a:

  • prevenzione dell’osteoporosi;
  • aumento del calcio nel corpo;
  • regolazione metabolica;
  • ridurre la probabilità di cellule cancerose, malattie vascolari e cardiache.

L’uso dell’amaranto è raccomandato per varie malattie degli organi visivi, ad esempio cataratta, congiuntivite, cecità notturna, blefarite. Inoltre, lo squalene e gli acidi grassi insaturi contenuti nello shiritsa hanno un effetto benefico sulla circolazione sanguigna, combattono i tumori maligni, arricchiscono il corpo di ossigeno, che ha un buon effetto sulle condizioni di tutto il corpo umano, compresi gli organi della visione.

L’uso dell’amaranto

I semi di piante sono usati per emorroidi, diarrea, flusso mestruale abbondante, processi infiammatori del sistema genito-urinario. L’olio di amaranto è ottenuto dai semi, che è una fonte di antiossidanti, molte vitamine e l’acido grasso omega-6 polinsaturo necessario per il corpo. L’olio è usato per trattare malattie del tratto gastrointestinale, diabete mellito, con vene varicose, infarti, ictus, processi infiammatori.

L’infuso di acqua di amaranto è raccomandato per coliche intestinali, costipazione, colite, come agente emostatico. Un decotto delle radici di shiritsa viene usato contro rishta, ittero. Applicare succo o tintura di amaranto all’interno con:

  • nefropatia
  • infezioni gastrointestinali;
  • cardiopatia
  • con dermatite, eczema, erosione – esternamente;
  • con un’eruzione cutanea, diatesi, allergie, fai un bagno con una soluzione della pianta.

Il succo dalle foglie di shiritsa è una fonte di proteine ​​naturali, che viene attivamente utilizzato negli alimenti per bambini. Contiene molti importanti aminoacidi: metionina, treonina, fenilalanina, cistina, leucina, ecc. Il succo è anche usato per prevenire e curare malattie respiratorie: asma, tubercolosi, bronchite cronica. L’acido fiolico contenuto nella pianta riduce il numero di difetti nel cervello e nel midollo spinale, che è importante per le donne in gravidanza e i bambini allattati al seno.

Semi di amaranto

Nella medicina popolare

A causa delle proprietà emostatiche, antibatteriche, antinfiammatorie e di rinforzo generale, lo shiritsa è attivamente utilizzato nella medicina popolare. I semi e le foglie della pianta sono in grado di fornire completamente al corpo le necessarie vitamine, sali di calcio, potassio, ferro. Il tè all’amaranto sarà un ottimo rimedio per l’obesità, la nevrosi, per rafforzare il sistema immunitario. L’olio di Shiritsa contiene molti acidi insaturi e organici, che garantiscono la resistenza del corpo alle malattie.

Tintura di amaranto

Per preparare una tintura d’acqua, 15 grammi di piante secche schiacciate (radici, steli, semi, infiorescenze) vengono versate con un bicchiere di acqua bollente, quindi vengono conservate a bagnomaria per 15 minuti, lasciate in infusione, quindi filtrate. Se lo si desidera, è possibile aggiungere miele o succo di limone. Prendi 50 ml per mezz’ora prima di mangiare, per due settimane. La tintura di questa pianta migliorerà la resistenza del corpo ai virus, impedirà la crescita delle cellule tumorali, viene utilizzata per l’ulcera gastrica.

Burro fatto in casa

Per preparare l’olio medicinale, 1 parte dei semi viene schiacciata in un mortaio, combinata con 3 parti di qualsiasi olio riscaldato e messa in un thermos. Dopo 7 giorni, l’olio viene accuratamente drenato e i semi vengono spremuti in una bottiglia di vetro, quindi l’intero processo viene ripetuto più volte con nuovi semi. L’olio raccolto di conseguenza viene conservato in un luogo buio e freddo. Prendi un cucchiaino da tè tre volte al giorno per 1 mese. Effetto benefico su vasi sanguigni, cuore e fegato. Una vasta gamma di applicazioni cosmetiche esterne.

Ricette da bagno all’amaranto

Per 2 litri di acqua bollente prendere 300-400 g. pianta le materie prime della pianta, insisti per 15 minuti a bagnomaria, filtra e aggiungi alla vasca piena d’acqua. La procedura richiede fino a 30 minuti. È usato per trattare malattie della pelle, punture di insetti, ustioni, piaghe da decubito e ha un effetto antibatterico. Non è raccomandato l’uso di shiritsa con pancreatite, urolitiasi, colecistite, enteropatia celiaca.

In cucina

Le foglie di Shiritsa possono essere bollite, fritte, al vapore, semi aggiunti alla cottura e qualsiasi piatto. In alcuni paesi, i prodotti dolciari o farinacei sono fatti con semi. La birra viene prodotta dall’amaranto in Perù e il porridge viene prodotto in Asia. L’olio di Shiritsa è simile a qualsiasi olio vegetale, è adatto per friggere e condire insalate. È noto anche il cereale all’amaranto, che non contiene glutine ed è ideale per i bambini piccoli, le donne in gravidanza e in allattamento.

Zuppa di purea di amaranto

I nutrizionisti hanno da tempo dimostrato che la zuppa dovrebbe essere presente nel menu di ogni persona. Purea di zuppa insolita con un’aggiunta speziata: semi bolliti di amaranto, che rende il suo gusto completamente indimenticabile, diversifica qualsiasi dieta. Inoltre, tutti i piatti di questa pianta miracolosa sono sani, contengono molte proteine ​​e non danneggiano la figura, poiché sono dietetici.

Ingredienti:

  • brodo vegetale o di carne – 1 l;
  • latte –1/4 l;
  • farina di mais – 2 cucchiai. l .;
  • cipolla – 1 pz .;
  • semi di amaranto bolliti – 100 gr .;
  • sale, pepe, noce moscata – a piacere.

Metodo di cottura:

  1. Unire il brodo con latte e cipolla tritata, tritati e fritti in olio vegetale. Bollire.
  2. Aggiungi farina di mais e amaranto, schiacciato su un mixer. Per assaggiare sale e pepe, cospargere di noce moscata. Togliere dal fuoco.

Zuppa di purè

Pane Di Amaranto

Sin dai tempi antichi, le proprietà curative dell’amaranto sono note. Sin dai tempi antichi, i nostri antenati producevano farina con semi di pancetta e pane cotto, che era considerata una fonte di longevità. Il pane cotto con un ricco odore di erbe di amaranto ha proprietà curative, non stantia per molto tempo, è un prodotto molto nutriente e proteico, riduce il rischio di molte malattie.

Ingredienti:

  • bicarbonato di sodio – 1 cucchiaino;
  • farina integrale – 1 cucchiaio;
  • albume d’uovo – 1 pz .;
  • farina grossolana – 3/4 cucchiai;
  • semi di amaranto – 3/4 cucchiai;
  • margarina – 1 cucchiaio. l .;
  • crema scremata – 1 cucchiaio.

Metodo di cottura:

  1. Setacciare la soda con la farina, combinare con altri ingredienti secchi.
  2. Aggiungi l’uovo sbattuto al latte e la margarina fusa.
  3. Mescolare bene, aggiungere alla massa secca. Quindi mettere l’impasto risultante su una teglia oliata, cuocere in forno per 25 minuti a una temperatura di 170-180 gradi Celsius.

Pane integrale

Coltivazione di amaranto

Shiritsa è un’erbaccia, quindi la pianta è senza pretese, si adatta a qualsiasi temperatura e persino alla siccità. È meglio seminare i semi quando la temperatura della terra raggiunge i 5-6 ° C e il terreno è saturo di acqua, il che è importante all’inizio della crescita dell’amaranto. Questa pianta è disposta con navate laterali di 45 cm, a una distanza di 7-10 cm l’una dall’altra e dopo 10 giorni compaiono i germogli.

La parte superiore della pianta si sviluppa lentamente all’inizio. Il fiore deve essere allentato ogni dieci giorni, diserbando il terreno. I semi di Shiritsa vengono raccolti in autunno e le pannocchie di fiori vengono trebbiate e sparse in un sottile strato di aria per asciugare. Raccogliere piante sottaceto, congelare. I semi di amaranto possono essere consumati. Ogni pianta fornisce in media fino a 600 mila semi, che mantengono la germinazione fino a 4 anni.

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy