Quali alimenti contengono fosforo?

Il contenuto dell’articolo



A intervalli di circa 20 anni, si verifica un ciclo completo di rinnovamento cellulare di tutti gli organi umani. Il fosforo è attivamente coinvolto in questo processo. La sostanza chimica contiene denti, ossa, tessuti molli e liquido intercellulare. Per garantire la continuità del processo di rinnovamento del corpo, un adulto necessita quotidianamente di 700 mg di sostanza. Il tasso di assunzione di fosforo nelle donne in gravidanza e negli adolescenti è compreso tra 1000 e 1250 mg. La carenza o l’eccesso di un elemento chimico è pericoloso per l’uomo. È utile sapere quali alimenti contengono fosforo. Ciò contribuirà a mantenere una buona salute..

Pollo e tacchino

Filetto Di Pollo E Tacchino

La principale fonte di macronutrienti negli alimenti sono i prodotti proteici. La maggior parte del fosforo contiene carne di pollo, tacchino. Inoltre, c’è selenio, vitamine del gruppo B. Una porzione contiene fino a 300 mg di sostanza, che quasi la metà soddisfa le esigenze quotidiane del corpo.

Per preservare le proprietà nutritive, è meglio friggere l’uccello che farlo bollire.

Carne di maiale magra

Maiale magro al forno

Il corpo assorbe molto bene i prodotti a base di carne a basso contenuto di grassi. La carne di maiale è seconda solo all’agnello in questa proprietà. La maggior parte dell’elemento chimico per 100 g contiene lombata – fino al 32% dell’indennità giornaliera. I modi migliori per cucinare il maiale sono usare una doppia caldaia o cuocere con verdure e verdure. I cavoletti di Bruxelles, i broccoli e il cavolo rapa, il prezzemolo o il basilico sono ricchi di fosforo..

Una grande quantità di questa sostanza contiene rafano, aglio.

Frattaglie

Fegato di manzo brasato

Delle migliori fonti animali di fosforo negli alimenti, è necessario distinguere fegato di manzo in umido, cervello fritto, reni bolliti. Le frattaglie contengono aminoacidi essenziali, altre sostanze benefiche. Per soddisfare il 60% del fabbisogno giornaliero di fosforo, sono necessari 100 g di pasta di fegato..

Il cuore e i polmoni contengono meno macronutrienti, ma possono essere consumati di più. Sono più facili da digerire, con poche calorie..

Frutti di mare e pesce

Scaloppine

Una delle fonti più ricche di una sostanza chimica in natura sono i molluschi. Solo 100 g di capesante bollite coprono il 70% del fabbisogno giornaliero di una macrocella. Calamari, seppie e polpi sono leggermente indietro in questo indicatore..

Una grande quantità di un elemento chimico contiene pesce.

La presenza di acidi grassi omega-3 sani è un ulteriore vantaggio di questi prodotti. È meglio usarli al forno o alla griglia..

Pesci ricchi di fosforo:

  • carpa;
  • merluzzo;
  • tonno;
  • pesce gatto;
  • salmone;
  • sardina;
  • saury;
  • sgombro;
  • eglefino;
  • halibut.

Latte e prodotti lattiero-caseari

Piatto di formaggi

Una buona fonte di macronutrienti è il formaggio con una bassa percentuale di grassi, ad esempio il parmigiano. Cento grammi di prodotto contengono 694 mg di sostanza chimica. È meno nella composizione del latte naturale, dei latticini. La qualità nutrizionale degli alimenti migliora la presenza di calcio.

Gli alimenti confezionati possono contenere fosfati nocivi da grassi vegetali, quindi è importante leggere attentamente l’etichetta..

Semi di girasole e zucca

Semi di girasole e zucca sbucciati

La quantità di macronutrienti nelle colture vegetali dipende dal contenuto di petrolio, il contenuto di grassi grezzi. Più alto è l’indicatore, maggiore è il valore dei semi come fonte di macronutriente. I semi di girasole contengono fino a 1230 mg per 100 g di prodotto.

La dose giornaliera raccomandata è di 25-30 g. A causa dell’apporto calorico elevato, mangiare al di sopra del normale è dannoso.

I semi di zucca hanno un valore nutrizionale più elevato rispetto al girasole. Possono essere consumati fritti o crudi, il che è più utile. Lo svantaggio di questa fonte di macroelementi è che circa l’80% della sostanza è sotto forma di acido fitico scarsamente digeribile. Per eliminare questo problema, è meglio immergere i semi, germinare.

Noccioline

Diversi tipi di noci

L’85% del fabbisogno giornaliero di un elemento chimico è soddisfatto da 100 g di anacardi grezzi o noci del Brasile. Mandorle, pistacchi e arachidi contengono meno di questo oligoelemento, ma la loro composizione include altre sostanze benefiche. È meglio mangiare le noci crude, anche se la tostatura migliora il gusto. A causa della grande quantità di grasso, acido fitico, non puoi mangiare più di 75 g di questi prodotti al giorno.

Cereali integrali

Cereali integrali

La parte principale del fosforo nelle colture agricole contiene i loro gusci interni: l’embrione, l’endosperma. Se raffinati, i cereali perdono la maggior parte delle loro proprietà benefiche. Mangiare cereali integrali aumenta le loro qualità nutrizionali. Le colture di cereali più ricche sono grano, avena e riso non raffinati. Contengono 300, 180 e 160 mg di sostanza per porzione 100 g.

I cereali integrali hanno fosforo sotto forma di acido fitico..

Per estrarlo, è meglio immergere i cereali. Buone pratiche: germinazione dei semi. Non solo puoi ottenere la massima quantità di macronutriente, ma anche migliorare il corpo.

Amaranto e Quinoa

Quinoa e Amaranto

Tali fonti vegetali di una sostanza chimica sono rare in cucina. L’amaranto, la quinoa contiene 250 mg di fosforo per porzione di prodotto preparato.

Il modo migliore è usare semi non trasformati.

Per fare questo, devono essere immersi, lasciati germinare. Questo metodo garantisce la conservazione di tutte le proprietà utili..

Legumi

fagioli

Buone fonti di fosforo sono fagioli, lenticchie. Una porzione del porridge finito contiene dal 40 al 51% della norma giornaliera della sostanza. Una grande quantità dell’elemento chimico è nella soia, ma non tutte le sue specie hanno lo stesso valore nutrizionale. I fagioli fermentati maturi sono più saturi di fosforo rispetto al tofu o al latte di soia. Per ottenere il massimo beneficio, è meglio usarli germogliati.

L’assunzione combinata di calcio con un rapporto ottimale da 3 a 2 contribuirà ad aumentare l’efficienza dell’assorbimento del fosforo..

Per osservare chiaramente le proporzioni, è necessario assumere integratori alimentari. Quando fai una dieta quotidiana, ricorda che dai prodotti a base di carne il fosforo viene assorbito dall’80-90%, dai legumi – solo dal 20%. La presenza di fibre interferisce con il pieno assorbimento del macronutriente.

Fosfati nocivi negli alimenti

Cibo spazzatura

Addensanti, stabilizzanti, lievito in polvere: tutte queste sostanze sono utilizzate liberamente dall’industria alimentare. È difficile sopravvalutare l’importanza del fosforo nel corpo umano. La sua mancanza distrugge il tessuto osseo, peggiora le condizioni della pelle, dei denti e provoca un disturbo del sistema nervoso. Rifornire i prodotti con carenza di macronutrienti aiuta. Alcuni contengono additivi chimici che a volte compromettono gravemente la salute..

Alimenti nocivi con fosfati:

  • pane;
  • dolci;
  • Fast food;
  • salsicce;
  • prosciutto;
  • patatine fritte;
  • caffè istantaneo;
  • Coca Cola;
  • formaggio fuso;
  • verdure in scatola;
  • latte in polvere;
  • cibi pronti surgelati.
Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy