Elenco di nomi russi per donne e uomini

Il contenuto dell’articolo



Nella moderna società slava, è consuetudine considerare russo i nomi familiari e diffusi come Alexander, Nikolai, Sergey, Natalya, Olga, Anna, ecc. Solo pochi sanno che i nomi di origine russa sono diversi e quanto sopra è preso in prestito da altre nazioni. I nomi di ogni popolo riflettono la sua cultura e tradizioni di molte generazioni. La perdita di nomi generici e nomi propri comporta una perdita di indipendenza del gruppo etnico e della coscienza nazionale. Una società che non conserva il suo simbolismo etnico e nominale non ha radici.

Antichi nomi russi

Il nome di una persona è la chiave dell’io interiore, influenza il destino di una persona. In Russia, ognuno aveva due nomi: il primo è falso per gli estranei, e il secondo è segreto, solo per una persona e la sua cerchia ristretta. I nomi erano casa, comunità, spiritual, segreto, inganno, amuleti. Gli slavi cercarono di difendersi dall’influenza di spiriti non gentili che si impossessarono delle persone amareggiate, quindi scelsero nomi che mantenevano “la vista e la natura, una cosa o una parabola”.

Al fine di spaventare tutto ciò che è sporco, l’iniziale ingannevole nome-amuleto potrebbe avere un significato poco attraente, ad esempio Nekras, Nevzor, ​​Kriv, Scoundrel, Doodle, Fool, Ryaby, Skew, Neryakh, Venduto, Rabbia e altre interpretazioni di qualità negative o difetti nell’aspetto. Sono cambiati con l’età, si credeva che una persona “cresce” da loro come da pantaloni corti.

Nell’adolescenza, quando si formarono i principali tratti della personalità, fu usato un secondo nome. Corrispondeva pienamente al carattere del proprietario, quindi era molto facile, sapendo come si chiamava la persona, determinare la sua essenza e il suo scopo nella vita. Per questo motivo, si è deciso di non parlare del nome segreto, in modo da non rivelare la propria identità agli estranei.

Il nome segreto di una persona non è servito solo a proteggerlo, il padre e la madre amorevoli hanno investito i desideri di un futuro prospero in lui. Potrebbe riflettere i sogni dei genitori su chi vogliono vedere nella vita il loro bambino. Il nome viene pronunciato ogni giorno, quindi ha un impatto così grande sul destino di una persona: questo è un tipo di programma per la vita, incorporato nell’immagine. Il diverso significato dei nomi russi dipende dalla loro classificazione in gruppi:

  • dibasico: maschio (Mirolyub, Bogolyub, Bozhidar, Velimudr, Wenceslas, Gremislav, Dragomir, Yaroslav, ecc.); femmina (Lubomir, Zvenislav, Goldflower, Iskra, Milano, Radimir, Radosvet, ecc.);
  • per ordine di nascita (Elder, Menshak, Pervushka, Vtorok, Tretiak, Chetvertak, Fifth, Sixth, Syomy, Osmoy, Devyatko);
  • sulle qualità morali (Stoyan, Brave, Goodman, Good, Proud, Gorazd, Scream, ecc.);
  • per caratteristiche comportamentali (Jumper, Joker, ecc.);
  • secondo le caratteristiche distintive esterne (Svetlana, Chernava, Chernysh, Kudryash, Mal, Bel, Sukhoi, Verzila e tutto quel genere di cose);
  • dei e dee (Yarilo, Lada);
  • in relazione alla nascita del figlio di genitori e parenti (Khoten, Lyubim, Zhdan, Drugan, Nezhdannaya e altri);
  • per occupazione (Fabbro, Miller, Kozhemyak, Contadino, Mazay e altre opzioni artigianali);
  • dal mondo animale (luccio, ruff, lepre, lupo, aquila, corvo, allodola, cigno, toro, ecc.).

I bambini in Russia potrebbero essere chiamati per mese o stagione e anche a seconda del tempo al momento della nascita. Da qui nelle antiche cronache puoi trovare come May o Veshnyak, Frost (a sangue freddo), Winter (grave, spietato), ecc. Vi erano “nomi” della forma diminutiva-dispregiativa, formata aggiungendo suffissi ai nomi personali. Esempi di tali riduzioni sono Svyatoslav (Svyatosh), Yaropolk (Yarilka), Dobromir (Dobrynya), Vadimir (Vadim), Miloslav (Miloneg), Ratibor (Ratisha) e altri.

I nomi portano una parte importante della cultura, del patrimonio e delle tradizioni delle persone. Con l’avvento del cristianesimo in Russia, i nomi slavi iniziarono a essere sostituiti da greco, romano o ebraico. I ministri del culto dell’Antico Testamento avevano persino elenchi di nomi russi vietati. L’intenzione dei sacerdoti era di cancellare dalla memoria del popolo dei loro dei e gloriosi antenati. Saggi ed eroi slavi fecero tutto il possibile per preservare la cultura russa e i loro sforzi furono ripagati. I genitori moderni, obbedendo a una chiamata nascosta del cuore, chiamano sempre più i loro figli come nomi nativi.

Ragazza in una sciarpa

cristiano

Quando battezzati, sia i bambini che gli adulti, i sacerdoti danno nuovi nomi. Sono selezionati su richiesta dei genitori del bambino battezzato o della persona stessa, se la cerimonia si svolge in età adulta. Il sacerdote può raccomandare di scegliere un nome in conformità con il giorno del santo dal mese della parola o di trasferire il secolare in forma di chiesa. Quindi, Angela può diventare un’Angelina e Oksana verrà ribattezzata Xenia, ci sono molte opzioni.

Di origine greca

Molti nomi che gli slavi consideravano il russo venivano contemporaneamente al cristianesimo. La stragrande maggioranza di loro sono di origine greca. Il cristianesimo ebbe origine in Palestina alla svolta di una nuova era (I secolo) durante la prosperità dell’Impero romano. Le funzioni delle lingue ufficiali, a causa della differenziazione geografica, erano svolte dall’antico greco e dal latino, che aveva un’antica tradizione scritta. Da qui alcune caratteristiche di culto, ad esempio, la predominanza dei nomi greci nella popolazione cristianizzata russa.

Uomini

Donne

universale

  • Agathon (benedetto);
  • Alexey (intercessore);
  • Anatoly (orientale);
  • Andrey (coraggioso);
  • Anton (entrando nella battaglia);
  • Arseny (coraggioso);
  • Artem (sano, incolume);
  • Gennady (di nobile nascita);
  • Ercole (eroe glorificato);
  • George (agricoltore);
  • Gregorio (attento);
  • Denis (dio greco della vinificazione);
  • Ippolito (liberatorio);
  • Cirillo (signore);
  • Leonid (discendente);
  • Leonty (leone);
  • Macario (benedetto);
  • Miron (mirra);
  • Nestor (viaggiatore);
  • Nikita (vincitore);
  • Niceforo (portando la vittoria);
  • Nicodemo (sconfitto il popolo);
  • Nikolay (vincitore dei popoli);
  • Nikon (conquistando);
  • Panteleimon (gentile);
  • Potap (vagabondo);
  • Peter (pietra);
  • Pitagora (assemblaggio);
  • Platone (largo);
  • Prokop (successo);
  • Spiridon (affidabile, dono dell’anima);
  • Tikhon (fortunato);
  • Timoteo (adorare Dio);
  • Tryphon (lussuoso);
  • Fedor (dono di Dio);
  • Fedosey (dato a Dio);
  • Fedot (dato da Dio);
  • Filemone (preferito);
  • Filippo (amante dei cavalli);
  • Christopher (portando Cristo).
  • Avdotya (favorito);
  • Agafya, Agatha (buono);
  • Agnia (Immacolata);
  • Aglaya (bellissima);
  • Adelaide (nobile famiglia);
  • Azalea (arbusto fiorito);
  • Alice (nobile);
  • Angelina (messaggera);
  • Anfisa (fioritura);
  • Barbaro (straniero, crudele);
  • Veronica (portando la vittoria);
  • Galina (calma);
  • Glafira (aggraziata);
  • Dorotheus (dono di Dio);
  • Catherine (pura);
  • Elena (lampada);
  • Euphrosyne (gioia);
  • Zoya (vita);
  • Irina (pacifica);
  • Oia (viola);
  • Cleopatra (glorificato da suo padre);
  • Ksenia (ospitale);
  • Larisa (gabbiano);
  • Lydia (paese dell’Asia Minore);
  • Maya (madre, infermiera);
  • Melania (scuro);
  • Nika (vincente);
  • Paraskeva (venerdì);
  • Pelagia (mare);
  • Sophia (saggia);
  • Thekla (gloria di Dio);
  • Photinia (luce);
  • Fevronia (radiante).
  • Agapius, Agapia (amore);
  • Alexander, Alexandra (proteggere);
  • Anastas, Anastasia (resurrezione);
  • Apollinaria, Apollinaria, Polina (dedicata ad Apollo);
  • Basilio, Vasilisa (re, regina);
  • Dmitry, Demeter (dea greca della fertilità e dell’agricoltura);
  • Eugene, Eugene (di nobile nascita);
  • Evdokia, Evdokia (glorioso, gentile);
  • Zinovy, Zinovia (che vive divinamente);
  • Stefan, Stephanie (incoronato);
  • Phaeton, Faina (splendente) e alcuni altri.

Di origine romana

Dal momento in cui il culto mediterraneo dell’Antico Testamento arrivò a Kievan Rus nel 988, i nomi greci e romani si diffusero tra il popolo. Cercando di sradicare la cultura slava e imporre una nuova concezione religiosa, i sacerdoti dell’Antico Testamento, ben consapevoli dell’importanza dei nomi russi originali, iniziarono a rinominare la popolazione locale al battesimo.

Bambino piccolo

Oggi, si possono osservare i frutti su larga scala di questa attività – molte persone considerano i nomi greci, romani o ebraici come veramente loro.

Uomini

Donne

accoppiato

  • Albert (nobile genialità);
  • Vincent (conquistando);
  • Herman (mezzosangue);
  • Demenza (addomesticamento);
  • Demian (conquistando);
  • Ignat (infuocato);
  • Innocente (innocente, immacolato);
  • Konstantin (permanente);
  • Klim (gentile);
  • Lawrence (incoronato di allori);
  • Luka, Lukyan (leggero);
  • Maxim (il più grande);
  • Mark (martello);
  • Pavel (piccolo);
  • Romano (romano, romano);
  • Sergey (molto stimato);
  • Siluan (foresta, selvaggio);
  • Terenty (armeggiando).
  • Aurora (la dea dell’alba del mattino);
  • Agata (buona);
  • Agripina (triste);
  • Akulina (acquilina);
  • Alena (scarlatta);
  • Alina (bellissima);
  • Albina (bianco);
  • Anastasia (recuperata);
  • Anna (gentile);
  • Antonina (inestimabile);
  • Bella (bellissima);
  • Angela (messaggera);
  • Violetta (piccola viola);
  • Veronica (luce della vittoria);
  • Victoria (conquistatore, vincitore);
  • Virinea (inverdimento);
  • Diana (divina);
  • Inna (flusso tempestoso);
  • Karina (lungimirante);
  • Claudia (zoppa);
  • Christina (seguace di Cristo);
  • Clara (chiaro);
  • Giglio (fiore bianco);
  • Marina (mare);
  • Marianne (preferita);
  • Margarita (perla);
  • Natalia (naturale, nativa);
  • Regina (regina)
  • Rimma (città di Roma);
  • Rita (perle);
  • Rosa (fiore, regina dei fiori);
  • Stela (stella);
  • Tatyana (organizzatore);
  • Ulyana (di proprietà di Giulio);
  • Julia (cortese).
  • Benedetto, Benedetto (benedetto);
  • Valery, Valeria (forte, vivace);
  • San Valentino, San Valentino (sano);
  • Victor, Victoria (vincitori);
  • Vitaliy, Vitalina (vitale);
  • Renat, Renata (aggiornato, rinato).

Discendenza ebraica

Al centro del cristianesimo moderno c’è la religione ebraica, dedicata al loro Signore Yahweh. Dal tempo dell’Impero Romano, gli ebrei seguirono il culto descritto nell’Antico Testamento, un libro che è una Tanah ebraica (include la Torah). La religione è strettamente intrecciata con il modo di vivere della gente, quindi la mescolanza di eventi passati si rifletteva nella visione del mondo dei russi. Gli slavi di oggi sono abituati a considerare i nomi stranieri come russi, iniziarono a dimenticare gli insegnamenti e le credenze dei loro antenati ed era tempo di tornare alle loro origini native.

Uomini

Donne

  • Benjamin (figlio amato);
  • Daniel (corte suprema);
  • David (amato);
  • Eliseo (salvezza);
  • Geremia (esaltato dal signore);
  • Ephraim (prolifico);
  • Zahar (memoria del Signore);
  • Ivan, John (un dono di Lord Yahweh);
  • Ilya (potere del Signore);
  • Michael (sembrando signori);
  • Nazar (si dedicò al Signore);
  • Naum (confortante);
  • Semyon (ascoltato dal sig. Yahweh);
  • Thomas (gemello);
  • Jacob (tacco).
  • Anna (grazia);
  • Dinah (vendicato);
  • Elisabetta (voto al Signore);
  • Eve (Lifegiver);
  • Maria (padrona);
  • Tamara (fico).

Origine sovietica

Ogni era lascia il segno nella visione del mondo delle persone, ma ci sono periodi così turbolenti che vengono chiamati punti di svolta nella storia. Così fu con l’avvento del potere sovietico dopo la Rivoluzione d’ottobre del 1917, il cui leader era V.I. Lenin. Il simbolismo dell’URSS era presente in tutto, anche i bambini venivano nominati in onore dei principali eventi e leader di quel tempo. Ecco un breve elenco di nomi russi di origine sovietica:

  • Aviazione (nome rivoluzionario);
  • Vilen (abbreviazione di V.I. Lenin);
  • Vladlen (Vladimir Lenin);
  • Kim (capo);
  • Lenard (esercito leninista);
  • Oktyabrina (Rivoluzione d’Ottobre);
  • Rem (rivoluzione mondiale);
  • Stalin (Stalin).

Ragazzo e macchine

Nomi russi moderni con radici slave

L’espressione è nota: “Come si chiama uno yacht, salperà”. Questa affermazione è pienamente applicabile al nome di una persona. I nomi con radici slave hanno un significato profondo intuitivo e vicino a ogni russo. Puoi distinguere un nome slavo da uno straniero se scopri se ci sono parti di esso nelle tue parole native. Per i più veri nomi russi, in una delle radici c’è “gloria” (glorificante), “amorevolmente” (amorevole), “pace” (pacifico), che caratterizza eloquentemente l’alta moralità e lo spirito pacifico del popolo slavo.

Uomini

Donne

Per uomini e donne

  • Aristarco (Ario della famiglia Tarkh del figlio del dio Perun);
  • Aristoden (arie di cento luci);
  • Branislav (guadagnando fama nelle battaglie);
  • Vyacheslav (grande gloria);
  • Vladimir (che possiede il mondo);
  • Vlastislav (glorificato da un discreto potere);
  • Gradislav (creando gloria);
  • Gradimir (creazione del mondo);
  • Damir (dare pace);
  • Zhedemir (vivere per il mondo);
  • Zhytomyr (garantendo il benessere del mondo);
  • Zahar (guerriero che possiede il centro energetico di Hara);
  • Riccioli d’oro (pieni di virtù);
  • Zlatoyar (furioso come il sole);
  • Igor (unificante, gestionale);
  • Krepimir (rafforzando il mondo);
  • Ludoslav (glorificato dalla gente);
  • Miromir (fornendo una vita pacifica);
  • Miroslav (glorificato dalla tranquillità);
  • Mstislav (gloriosamente vendicativo);
  • Orislav (molto glorioso);
  • Pereyaslav (sostenendo la gloria degli antenati);
  • Radimir (che si prende cura del mondo);
  • Ratibor (guerriero scelto);
  • Slavomir (mondo glorificante);
  • Slavi (glorioso coraggio);
  • Taras (discendente di Tarh figlio di Perun);
  • Chalimir (lodando il mondo);
  • Yaropolk (comandante furioso).
  • Biancaneve (puro, bianco);
  • Il signore (sovrano);
  • Fede (credenza, verità);
  • Veselina (allegra, allegra);
  • Tutti (dolcezza a tutti);
  • Galina (femminile);
  • Goluba (mite);
  • Darian, Daria (forte ariano);
  • Divertimento (divertente, divertente);
  • Riccioli d’oro (biondo);
  • Spark (sincero);
  • Lana (fertile);
  • Speranza (volontà, atto);
  • Svetlana (luminosa, pulita);
  • Siyana (bellissima);
  • Tsvetana (simile a un fiore);
  • Yasna (cancella).
  • Bazhen, Bazhen (figlio desiderato);
  • Bogdan, Bogdan (figlio di Dio);
  • Borislav, Borislav (in lotta per la gloria);
  • Vladislav, Vladislav (proprietario della fama);
  • Vsevolod, Vsevlada (onnipotente);
  • Yesislav, Yesislav (veramente glorioso);
  • Zvenislav, Zvenislav (chiedendo gloria);
  • Casimir, Casimir (chiedendo una tregua);
  • Krasnoslav, Krasnoslav (bellissimo nella gloria);
  • Lel, Lel (figli della dea slava dell’amore Lada);
  • Lyudmila, Lyudmila (cara alla gente);
  • Putimir, Putimira (percorrendo il sentiero scelto dalla società);
  • Putislav, Putislava (glorificato dall’esercizio delle loro funzioni);
  • Rostislav, Rostislav (crescente fama);
  • Stanislav, Stanislav (costantemente glorioso) e altri.

Popolare

Lo spirito del popolo slavo è potente. Nonostante l’influenza aliena, la cultura russa è in costante ripresa. Non importa come la giovane generazione distolga l’attenzione sui valori occidentali, con l’età, ogni slavo inizia a cercare sempre più una connessione con le sue vere radici. Questo spiega il desiderio di chiamare i bambini con i loro cognomi, inventati dai nostri gloriosi antenati. Anche se il tempo deve passare prima che i nomi russi di origine straniera ormai popolari, come Artyom, Alice, Alexandra, Barbara, Veronica, Ivan, Mark, Eve, Gleb e altri abbiano smesso di essere usati tra gli slavi.

Valuta questo articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Aggiungi commenti

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: